News



30 giorni ai Commonwealth Games


Tutto è pronto a Glasgow per uno degli eventi di atletica leggera più attesi dell'anno.

Manca solo un mese all'inaugurazione dei Commonwealth Games 2014 e tutto è pronto all'Hampden Park, lo Stadio Nazionale Scozzese che sarà al centro della manifestazione con ben 48 eventi programmati in sette giorni, e oltre 1000 atleti impegnati nella conquista del gradino più alto del podio.

Dopo mesi di lavori, il leggendario stadio del calcio è stato trasformato in una magnifica arena per l'atletica leggera. La trasformazione ha riguardato soprattutto il terreno di gioco, che è stato alzato di quasi due metri per raggiungere la lunghezza e larghezza giuste per ospitare una pista di atletica conforme alle regole della IAAF. Circa otto fila di seggiolini sono stati rimossi per permettere l'installazione della pista, posizionata molto vicina al pubblico in modo da farlo sentire partecipe fino in fondo alle performance degli atleti in gara. Insieme alla pista è stato installato il campo interno, con tanto di erba, posato su una piattaforma temporanea fatta di 1000 pannelli supportati da oltre 6000 pali d'acciaio. Una soluzione che mai si era vista prima su questa scala. Quella che è stata chiamata la “Glasgow solution” è ora un modello che potrà essere ricreato in altri stadi per renderli adatti a ospitare eventi di atletica leggera di livello mondiale.

Entusiasti del risultato finale gli organizzatori dei Commonwealth Games. “La spettacolare trasformazione di Hampden Park da leggendario stadio di calcio a sede di eventi di atletica leggera di altissimo livello è una conquista di cui Glasgow e la Scozia possono giustamente essere orgogliosi. Questa è una soluzione di livello mondiale in un fantastico impianto e non vediamo l'ora che i migliori atleti del Commonwealth vengano per provare l'emozione di competere in questo stadio”, ha commentato David Grevemberg, Amministratore Delegato di Glasgow 2014.

Entusiasta anche Mondo, fornitore ufficiale della superficie della pista Mondotrack e delle attrezzature sportive all'interno dell'Hampden Park. Maurizio Stroppiana, Direttore Generale di Mondo Sport & Flooring ha così commentato: “Glasgow ha creato un impianto che non è solo una prodezza d’ingegneria, ma anche un esempio a livello mondiale di responsabilità ambientale e sociale. Mondo è orgogliosa di esserne parte”. All’interno dello Hampden Stadium sono stati installati circa 14.000 mq di superfici prefabbricate e pre-testate da Mondo. Ulteriori 6.000 mq di superficie sono stati installati presso la Lesser Hampden, l’area di riscaldamento usata dagli atleti prima della gara.