News



Assegnati i titoli italiani su pista


Un miglior tempo europeo stagionale e tante ottime prestazioni sulla pista Mondo dello Stadio Quercia.

Si sono svolti a Rovereto i Campionati Italiani Individuali Assoluti su Pista. Lo Stadio Quercia della città trentina ha ospitato i migliori atleti italiani che, su pista Mondotrack, si sono sfidati per conquistare il titolo italiano e un posto nella squadra azzurra che, dal 12 al 17 agosto, parteciperà agli Europei di Zurigo. Tanti gli atleti che hanno mostrato un ottimo stato di forma, a cominciare da Libania Grenot: l'atleta di origini cubane ha vinto i 400m con il tempo di 50”55, miglior prestazione europea dell'anno, a soli 25/100 dal proprio record nazionale. Sulla stessa distanza, tra gli uomini si è distinto un ottimo Matteo Galvan, che ha corso in 45”58. Grandi emozioni anche nelle gare a ostacoli: nei 110 ostacoli, successo per Hassane Fofana in 13”60; nei 100 ostacoli, vittoria di Marzia Caravelli in 13”07; nei 400 ostacoli, miglior tempo stagionale per Leonaro Capotosti, con il tempo di 50”17. Nelle gare di mezzofondo, ottima prestazione di Giordano Benedetti, che ha dominato gli 800m chiudendo col tempo di 1'49”09, e della diciannovenne Federica Del Buono, che si è aggiudicata i 1500m con il tempo di 4'10”26; nei 3000 siepi successo per Valeria Roffino in 9'53”82, quarta prestazione italiana di sempre. Venendo alle gare dei velocisti: nelle finali dei 100m, successi per Delmas Obou (10”33) e Irena Siragusa (11”53), che si è aggiudicata anche il titolo dei 200m con il tempo di 23”27. I 200m uomini sono andati a Diego Marani, che ha corso in 20”47, nono tempo italiano di tutti i tempi.