News



Campioni plurimedagliati


A Londra 2012 molti atleti stanno difendendo con successo i titoli conquistati a Pechino 2008.

Le gare disputate ieri allo Stadio Olimpico di Londra hanno visto alcuni atleti vincere la loro seconda medaglia d'oro a Londra 2012 e altri difendere con successo i titoli conquistati a Pechino 2008. Nel getto del peso F57/58, l'oro se l'è aggiudicato Alexey Ashapatov, a pochi giorni dal successo ottenuto nel lancio del disco. L'atleta russo è così riuscito a difendere entrambi i titoli conquistati a Pechino 2008. Dopo aver vinto i 5.000m T54, David Weir si è confermato campione paraolimpico anche nei 1.500m T54. L'atleta britannico punta a vincere quattro ori a Londra 2012, dopo i due conquistati a Pechino 2008. Nei 1.500m T46, la vittoria, con record del mondo, è andata ad Abraham Tarbei, con il tempo di 3:50.15. Per l'atleta keniota si tratta del terzo oro paraolimpico della carriera, dopo i due conquistati a Pechino 2008. Nella finale dei 400m T12, la francese Assia El Hannouni ha conquistato la sua settima medaglia d'oro, dopo le quattro vinte ad Atene 2004 e le due di Pechino 2008. Nella finale dei 400m T36, l'oro è andato al russo Evgenii Shvetcov che ha fatto registrare il record del mondo con il tempo di 53”51. Per lui si tratta del secondo successo a Londra 2012 dopo quello ottenuto nei 100m T36. A concludere la giornata allo Stadio Olimpico è stata la staffetta 4x100 donne T35/T38, vinta dalla squadra russa composta da Anastasiya Ovsyannikova, Svetlana Sergeeva, Elena Ivanova e Margarita Goncharova. Per la Goncharova è stato il terzo oro vinto a queste Paraolimpiadi.