News



Giochi senza limiti


La Cerimonia di Apertura dei Giochi Paraolimpici è stata un tributo ai traguardi raggiunti dallo spirito umano.

Con la Cerimonia di Apertura, avvenuta all'interno dello Stadio Olimpico di Londra, sono iniziati ufficialmente i XIV Giochi Paraolimpici estivi. La cerimonia, che è stata co-diretta dai direttori artistici Jenny Sealey e Bradley Hemmings, ha avuto come tema centrale un viaggio attraverso il tempo e le grandi scoperte che hanno cambiato la nostra percezione delle possibilità della mente e dello spirito umano. Lo spettacolo, che si è aperto con l'invito del professore Stephen Hawking a “guardare in alto verso le stelle” ed essere sempre curiosi, è continuato con l'attore Sir Ian McKellen che ha fatto da guida al personaggio di Miranda, tratto da “La Tempesta” di Shakespeare, in un percorso che ha visto tra l'altro la celebrazione della Dichiarazione Universale dei Diritti Umani, delle teorie di Newton e della particella di Higgs. Elementi chiave della cerimonia sono stati anche la parata degli atleti, l'innalzamento della bandiera britannica e di quella olimpica, l'accensione del braciere paraolimpico da parte di Margaret Maughan, prima atleta britannica di sempre a conquistare l'oro paraolimpico. “Questa notte segna l'inizio di qualcosa di estremamente speciale. Stanotte diamo il benvenuto a dei Giochi globali, un evento che ci farà sperimentare ogni singola emozione, incluse alcune che non abbiamo mai pensato di poter provare”, ha detto Sir Philip Craven, Presidente del Comitato Paraolimpico Internazionale.