News



I Trials USA su pista Mondo


A Sacramento ottima performance della nuova superficie Sportflex Super X 720.

Malgrado l'assenza di alcuni tra i nomi più celebri dell'atletica leggera a stelle e strisce, i Trials USA hanno offerto un grande spettacolo ai tanti spettatori che hanno riempito gli spalti dell'Hornet Stadium della Sacramento State University. La nuova pista Sportflex Super X 720 dell'impianto non ha deluso le aspettative degli atleti, che hanno potuto dare il meglio di sé. Tra i tempi più interessanti fatti registrare a Sacramento, va ricordato quello di Ronnie Ash nella semifinale dei 100m ostacoli, che gli ha permesso di diventare il primo atleta dal 2012 a concludere la gara sotto i 13”. In finale Ash è caduto e il successo è andato a Devon Allen, con il tempo di 13”16. Nei 200m maschili, successo per Curtis Mitchell: la medaglia di bronzo di Mosca 2013 ha vinto correndo in 20”13 (in semifinale ha corso in 19”99). Nei 200m donne, vittoria per Jeneba Tarmoh, oro olimpico con la staffetta 4x100, che ha concluso con il tempo di 22”06. Altri risultati interessanti sono arrivati dalla finale dei 400m ostacoli, vinta da Johnny Dutch (48”93), gli 800m, vinti da Duane Solomon (1'44”33), e i 1500m femminili, con Jenny Simpson che ha corso in 4'04”96. La finale dei 400m femminili è stata vinta da Sanya Richard-Ross, che ha corso in 49”66, suo miglior tempo stagionale. Nelle finali dei 100m, successi per Mike Rodgers (10”09) e Tianna Bartoletta (11”15).