News



Il simbolo delle Paraolimpiadi


Una fonte di ispirazione per gli atleti e le popolazioni di tutto il mondo.

Nei giorni che hanno preceduto l'inizio dei Giochi Paraolimpici, cinque riproduzioni giganti del simbolo del Movimento Paraolimpico sono apparse in alcune città del Regno Unito. La prima riproduzione (lunga 13 metri e alta 8 metri) è stata installata a Cardiff, fuori dal municipio; la seconda (lunga 14 metri e alta 9 metri) è stata inaugurata a Edinburgo con un'operazione spettacolare da parte di alcuni membri della Royal Air Force; gli ultimi tre set giganti del simbolo paraolimpico sono stati posizionati in tre luoghi storici di Londra: Trafalgar Square, Tower Bridge e Kew Gardens. Il logo paraolimpico, creato dall'agenzia Scholz & Friends e in vigore dal 2003, rappresenta tre agitos (dal latino “agito”, ovvero “io muovo”) con i colori più utilizzati nelle bandiere nazionali di tutto il mondo: blu, rosso e verde. I tre agitos accerchiano un punto centrale, che rappresenta il ruolo centrale del Comitato Paraolimpico Internazionale nel riunire atleti provenienti da ogni angolo del pianeta, consentendo loro di competere. “Gli agitos paraolimpici sono un simbolo ispiratore, che unisce gli atleti e le genti di tutto il mondo. Per gli atleti rappresentano il culmine di migliaia di ore di allenamento e il raggiungimento del livello più alto nello sport”, ha commentato Seb Coe, Presidente del Comitato Organizzatore di Londra 2012.