News

©Paolo Sant

Meeting di Lignano


In attesa dei Mondiali di Pechino, grande serata di atletica sulla pista Mondo dello Stadio Teghil.

Si è svolta a Lignano Sabbiadoro la XXVI edizione del Meeting internazionale di atletica leggera Sport Solidarietà di Lignano, sulla pista Mondo dello Stadio Teghil. Organizzato dall'Associazione Sportiva Dilettantistica Nuova Atletica dal Friuli di Udine, il meeting è considerato uno dei massimi eventi di atletica leggera che si svolgono in Italia. Non è un caso, infatti che anche quest'anno abbiamo partecipato grandi atleti provenienti da trenta paesi, che hanno potuto così testare la propria preparazione in vista dei prossimi Mondiali di Pechino. Come accade sin dalla prima edizione, svoltasi il 21 luglio 1990, sono state inserite in programma anche gare per atleti con disabilità, alcuni dei quali hanno gareggiato al fianco dei grandi campioni.

Venendo alle gare, nei 100 m uomini, successo del giamaicano Julian Forte che ha corso in 10.18; dietro di lui si è piazzato il connazionale Andrew Fisher (10.21). Nei 100 m donne, vittoria per l'americana Elaine Thompson, che ha eguagliato il record del meeting con il tempo di 11.11. Ottima prestazione dell'italiano Matteo Galvan nei 400 m: l'atleta vicentino è arrivato terzo con il tempo di 46.15, dietro al giamaicano Rusheen McDonald, vincitore in 45.61, e allo statunitense Manteo Mitchell (45.82). Nei 1500 m donne, successo per la statunitense Kerry Gallagher, che ha realizzato il record del meeting con il tempo di 4:03.56. Nella gara maschile, vittoria del neozelandese Nick Willis, con il tempo di 3:39.31, miglior tempo stagionale per lui. Negli 800 m uomini, quattro atleti hanno corso sotto 1:46, con Jeffrey Riseley vincitore con il tempo di 1:44.99, suo miglior tempo stagionale. Nella gara femminile, successo per l'australiana Brittany McGowan in 2:03.03. Nei 3000 m uomini, vittoria per l'americano Eric Jenkins, che con il tempo di 7:41.79 ha fatto registrare il suo miglior tempo sulla distanza. Grande attesa anche per i 400 m ostacoli, con il Trofeo Ottavio Missoni che è stato conquistato dallo statunitense Jeshua Anderson, che ha corso in 49.14; sul podio anche il cubano Omar Cisneros (49.60) e il turco Yasmani Copelloesco Bar (49.73), entrambi con le proprie migliori prestazioni stagionali. Nei 100 ostacoli, vittoria perl'italiana Giulia Tessaro, con il tempo di 13.48.