News



Record e grandi prestazioni ai Pan Am Games


Si è conclusa a Toronto la XVII edizione dei Giochi Panamericani.

Dopo oltre due settimane di eventi sportivi, che hanno visto impegnati più i 6100 atleti, si sono conclusi i Giochi Panamericani. Nelle gare di atletica, i padroni di casa del Canada hanno tenuto testa ai favoriti Stati Uniti, piazzandosi secondi nel medagliere di specialità, a soli due ori dagli americani. In particolare, sulla pista Mondotrack dell'impianto Pan Am and Parapan Am Athletics Stadium, versione rinnovata del “vecchio” York Stadium, all'interno della York University, il canadese Andre De Grasse è stato il grande protagonista, vincendo sia i 100 m che i 200 m, con i tempi di 10.05 e 19.88 (miglior prestazione personale). Tra i velocisti, grande prova anche del dominicano Luguelin Santos, che ha vinto i 400 m con il tempo di 44.56 (miglior prestazione stagionale). Nelle gare a ostacoli, miglior tempo dei Giochi per lo statunitense David Oliver, che ha vinto i 110 ostacoli correndo in 13.07; record nazionale bahamense per Jeffery Gibson nei 400 m ostacoli, con il tempo di 48.51. Nelle staffette, grande prova del quartetto di Trinidad and Tobago, che nella 4x400 m ha corso in 2:59.60, miglior tempo stagionale.

Tra le donne, spiccano le prestazioni della giamaicana Sherone Simpson, vincitrice dei 100 m con il tempo di 10.95 (miglior prestazione stagionale); la colombiana Muriel Coneo, record nazionale nei 1500 m, corsi in 4.09.05; la brasiliana Juliana dos Santos nei 5000 m, vinti con il tempo di 15:45.97, miglior prestazione personale; la messicana Brenda Flores, che ha stabilito il nuovo record dei Giochi correndo i 10.000 in 32:41.33; le statunitensi Queen Harrison e Ashley Higginson che hanno fatto registrare le migliori prestazioni dei Giochi Panamericani rispettivamente nei 100 ostacoli(12.52) e 3000 m siepi (9:48.12). Grande prova anche della staffetta statunitense 4x100 m, che si è aggiudicata l'oro con il tempo di 42.58, record dei Giochi.