News



Salti da record


La decima edizione dell'adidas Grand Prix non ha tradito le attese.

Sabato 14 giugno la IAAF Diamond League ha fatto tappa all'Icahn Stadium di New York, impianto dotato di pista Mondo Sportflex Super X Performance. Le discipline regine della velocità hanno visto trionfare gli atleti giamaicani: nei 100m si è imposto Nesta Carter, con il tempo di 10”09; nei 200m, Warren Weir è stato protagonista di un'ottima gara, corsa con un leggero vento contrario, conclusa con il tempo di 19”82. Nelle gare di mezzofondo, successo per David Rudisha negli 800m, con l'ottimo tempo di 1'44”; in campo femminile ottimo risultato di Abeba Aregawi, che ha corso i 1500m in 4'00”13. Vittoria da pronostico anche per LaShawn Merritt nei 400m, corsi in 44”19, e per il portoricano Javier Culson, che con il tempo di 48”03 ha fatto registrare la miglior prestazione stagionale. A scaldare il pubblico newyorchese ci hanno pensato poi Bohdan Bondarenko e Mutaz Barshim nella gara di salto in alto. Superando entrambi i 2,42m, infatti, entrambi hanno realizzato una grande impresa: l'ucraino è riuscito a eguagliare il primato europeo di Patrik Sjoberg, che risale al 1987: l'atleta del Qatar, invece, ha migliorato di un centimetro il record asiatico che già gli apparteneva.