News



Una finale da sogno


Le migliori velociste del mondo tornano a sfidarsi sui 200m.

Tornano in pista le regine della velocità, in una finale dei 200m che promette di essere entusiasmante. Sarà ancora una sfida tra Giamaica e Stati Uniti, con cinque delle otto finaliste provenienti da questi due paesi: le giamaicane Shelly-Ann Fraser-Pryce, vincitrice nei 100m, e Veronica Campbell-Brown, oro nei 200m ad Atene 2004 e Pechino 2008 oltre che ai Mondiali di Daegu 2011, avranno nelle americane Sanya Richard-Ross, oro nei 400m, Allyson Felix, argento nei 200m ad Atene 2004 e Pechino 2008, e Carmelita Jeter, argento nei 100m, le avversarie più temibili. La finale è in programma alle 21 (ora di Londra). Poco prima, alle 20:45, si disputerà la finale dei 400m ostacoli, con l'americana Lashinda Demus, oro a Daegu 2011, che parte da grande favorita. Alle 21:15, si assegna il titolo olimpico nei 110m ostacoli, un'altra gara che promette grande spettacolo. Il cubano Dayron Robles, detentore del record del mondo, cercherà di difendere l'oro vinto a Pechino 2008 contro avversari molto agguerriti: gli americani Aries Merritt, oro ai Mondiali Indoor di Istanbul 2012, e Jason Richardson, oro a Daegu 2011; il russo Sergey Shubenkov, vincitore agli Europei di Helsinki 2012; il barbadiano Ryan Brathwaite, oro ai Mondiali di Berlino 2009; il britannico Andrew Turner, bronzo a Daegu 2011. Prima delle finali nelle discipline di velocità, inizierà alle 20:05 la finale del salto in lungo donne, con l'americana Brittney Reese, medaglia d'oro nelle ultime due edizioni dei Mondiali, che, almeno sulla carta, non dovrebbe avere problemi a vincere il suo primo oro olimpico.