News

Ricerca

Date Picker
Date Picker


Elenco News

13 feb 2017 Un'immagine dalla Copernicus Cup - Torun
RISULTATI ECCELLENTI SU PISTE MONDO!

UN WEEKEND FITTO DI RECORD

Durante lo scorso weekend molti sono stati gli eventi sportivi che hanno visto le piste Mondo protagoniste e le perfomance sono state a dir poco eccellenti; ecco il riassunto del weekend in numeri:

  • 13 World Leads
  •  5 Record (tra record nazionali e meeting record)
  •  1 Record del Mondo U20. 


Ecco la lista completa!

TORUN, Polonia - Copernicus Cup | Pista Sopraelevata Permanente Modultrack

  • 1500m - Genzebe Dibaba: dopo aver battuto il record del mondo dei 2000m lo scorso martedì presso la pista sopraelevata permanente di Sabadell (Spagna) segna un World Lead a 3:58.80
  • 60m - Ronnie Baker: World Lead a  6.46
  • 800m - Joanna Jozwik: nuovo record nazionale con 1:59.29
     

NEW YORK, USA  - Millrose Games | Pista Sopraelevata Permanente Modultrack

  • Salto con l'asta - Armand Duplantis: nuovo record del Mondo Indoor U20 (575 cm)
  • 800m - Ajee' Wilson: nuovo record nazionale in 1:58.27.
  • 1500m - Sifan Hassan: world lead con 4:03.05
  • Miglio - Sifan Hassan: world-lead e record dell'evento con 4:19.89
  • 2 Miglia - Ben True: world lead in 8:11.33
  • 3000m - Ryan Hill: world lead in 7:40.80
  • 500m - Courtney Okolo: nuovo record nazionale con 1:07.34
  • 300 m - Shaunae Miller: world-lead e record dell'evento con 35.71
  • Salto con l'asta - Ekaterini Stefanidi: nuovo World lead con 482


CLEMSON, USA - Tiger Paw Invitational | Pista Sopraelevata Permanente Modultrack

  • 400 m - Fred Kerley: world lead con 45.02
  • 200 m - Christian Coleman: world lead con 20.46


ALBUQUERQUE, USA -  Dan Kirby Invitational |  Pista Sopraelevata Smontabile Modultrack

  • 200m - Hannah Cunliffe: world lead con 22.60
  • 60m - Hannah Cunliffe: world lead con 7.07
  • 4x400m – Oregon (W): world lead 3:29.74

 

Durante lo scorso weekend atleti di tutto il mondo hanno gareggiato su piste Mondo anche durnate i seguenti eventi:

  • ATHLONE, Irlanda - Irish University Indoor Championships
  • VALENCIA, Spagna – National Meet
  • KIRCHBERG, Lux – International meet
  •  ISTANBUL, Turchia -   1st Balkan Junior Championships
  • ANCONA, Italia - Italian Junior Championship
  • FAYETTEVILLE, USA- Tyson Invitational
  • BERLIN, Germania - ISTAF Indoor – where the pole vault runaway was Mondo

 

MONDO: ALWAYS ON ATHLETES' SIDE!

 



 
09 feb 2017 Un'immagine della gara dei 60m durante il Meeting de Paris Indoor 2017
MEETING DE PARIS INDOOR 2017

UNA BELLA SERATA DI GARE SU SUPERFICIE MONDO

E' stata una bella serata quella di ieri, dedicata all'altletica francese presso la maestosa Arena Accorhotels di Bercy.
In questa occasione gli atleti dei 60m ostacoli maschili e del triathlon misto hanno calamitato l'attenzione di tutti gli spettatori.

Mondo per l'occasione ha fornito il rettilineo dei 60m

MONDO: ALWAYS ON ATHLETES' SIDE



 
07 feb 2017 Un'immagine della gara dei 2000m presso la struttura di Sabadell, Barcellona
DIBABA SCEGLIE MONDO PER IL SUO NUOVO RECORD

PISTA MODULTRACK DI SABADELL (SPA) | 2000m

La campionessa del mondo dei 1500m Genzebe Dibaba ha aggiunto alla sua crescente lista di successi il record del mondo dei 2000m durante il Miting Internacional de Catalunya, nella città spagnola di Sabadell.

L'atleta aveva anticipato le sue intenzioni già Lunedì 6, il giorno prima della gara, e così è stato: Dibaba ha fermato il cronometro a 5: 23.75. Anche se i 2000m non sono un evento ufficiale indoor ratificabile per un record, la prestazione di Dibaba può essere classificata come un record mondiale assoluto in quanto è più veloce del tempo realizzato da Sonia O'Sullivan in outdoor ( 5: 25.36).

La pista su cui ha realizzato il record è una pista indoor Permanente Modultrack, chiaro esempio dell’impegno di Mondo nella ricerca e sviluppo in ambito sportivo.
I sistemi Modultrack possono essere personalizzati per soddisfare le specifiche esigenze di costruzione del cliente. Il risultato è una configurazione che garantisce sempre per gli atleti un agevole passaggio dai rettilinei alle curve, e che controbilancia efficacemente la forza centrifuga sugli stessi che si spostano lungo le curve, in ogni corsia e per ogni tipo di gara. 

Tra pochi giorni Dibaba sarà presente alla Cope rnicus Cup di Torun (Polonia): altra pista Modultrack Permanente firmata Mondo ed ha già anticipato che tenterà di battere in quella occasione il suo precedente record sui 1500m.
Noi siamo fiduciosi che anche in quella occasione la sua perfomance sarà da record!

MONDO: ALWAYS ON ATHLETES' SIDE



 
06 feb 2017 Clicca qui per guardare l'intervista!
5TH CAMEL CITY ELITE | JDL FAST TRACK

NUOVE OTTIME PRESTAZIONI SU PISTA MONDO!

Il 5° Camel City Elite presso il JDL Fast Track ha visto alcune prestazioni eccezionali su pista MondoPaul Chelimo nei 3000 metri maschili ha fermato il cronometro a 7: 45.49: uno dei 10 migliori tempi al mondo; Melissa Bishop, due volte medaglia olimpica canadese, ha difeso il titolo negli 800m con uno stupendo 2: 02.49 e Rachel Schneider ha vinto la gara del Miglio donne con il record personale di 4: 28.03.

Mondo ha intervistato Craig Longhurst, JDL Fast Track. 
Craig spiega come MONDO ha realizzato molto di più di una semplice pista: ha contribuito a creare un luogo dove gli atleti possono competere al più alto livello. 

Clicca qui per guardare l'intervista!



 
01 feb 2017
MONDO: PRODUTTORE CERTIFICATO FIH

2 I PRODOTTI CERTIFICATI NELLE CATEGORIE GLOBAL E NATIONAL

Siamo orgogliosi di annunciare che MONDO è da oggi Produttore Certificato FIH, Federazione Internazionale di Hockey.

Questo significa che abbiamo raggiunto il livello più alto in termini di prestazioni, sicurezza e coerenza nella produzione di sistemi in erba sintetica dedicati appositamente per questo sport

L'azienda ha già certificato 2 sistemi in erba artificiale espressamente progettati per la pratica dell'Hockey, MONDOHOCKEY ELITE EL e MONDOHOCKEY GOAL EL e continua a lavorare per ampliare la gamma di prodotti.



 
29 gen 2017 La nuova pista idraulica Modultrack presso la National Indoor Arena, Dublino
INAUGURATA LA NUOVA PISTA IDRAULICA DI DUBLINO

LA NATIONAL INDOOR ARENA E' ORA DOTATA DI UN SISTEMA MODULTRACK AD INCLINAZIONE IDRAULICA VARIABILE

La Sport Ireland National Indoor Arena sita nei pressi di Dublino è stata ufficialmente inaugurata da rappresentati del governo Irlandese lo scorso 26 gennaio.

La struttura di 44,500 mq comprende la pista Modultrack ad inclinazione variabile firmata Mondo, certificata IAAF e molti altri spazi per l'allenamento.

Le piste idrauliche Mondo possono essere impostate in qualsiasi posizione intermedia, in modo che possano essere utilizzate per una vasta gamma di attività di allenamento e da atleti con diverse abilità, dal più giovane o il più lento fino ai primatisti mondiali.

MONDO: ALWAYS ON ATHLETE'S SIDE



 
31 gen 2017
MIKE MAYNARD: PERCHE' L'UNIVERSITA' DELLA CALIFORNIA HA SCELTO MONDO

GUARDA LA VIDEO INTERVISTA!

Chi meglio di un allenatore può spiegare perché e come una pista MONDO può fare la differenza sulle prestazioni atletiche e tanto altro ancora.

Mike Maynard, Direttore tecnico settore Track&Field @UCLA, ci racconta come MONDO ha risolto un problema brand per la sua Università: guarda l'intervista



 
01 feb 2017
COBURN, MCLAUGHLIN, MARTINEZ, SIMPSON: NUOVO WORLD BEST INDOOR

UN NUOVO RECORD NELLA STAFFETTA MISTA DONNE

Il quartetto tutto femminile composto da  Emma Coburn, Sydney McLaughlin, Brenda Martinez, e Jenny Simpson ha battuto il world best Indoor di staffetta mista con il tempo di 10: 40.31 presso la New Balance Grand Prix Indoor; la pista è ovviamente Mondo!

MONDO:ALWAYS ON ATHLETES' SIDE



 
01 feb 2017 Un immagine di repertorio dai Penn State National
IL NUOVO WORLD BEST INDOOR (600m) E' DI CAS LOXOM

BATTUTO IL PRECEDENTE RECORD STABILITO SOLO 8 GIORNI FA SEMPRE SU PISTA MONDO!

Cas Loxsom e  Isaia Harris hanno battuto World Best Indoor dei  600m durante i Penn State National, su pista Mondo.
Loxsom ha vinto la gara in 1: 14.91, mentre Harris ha terminato  subito dietro in 1: 14.96.

Emmanuel Korir ha mantenuto il precedente record di 1: 14.97 per soli otto giorni: leggete la notizia qui

 

MONDO: ALWAYS ON ATHLETES' SIDE



 
24 gen 2017 Emmanuel Korir e il nuovo record Indoor per i 600m
UN NUOVO WORLD BEST INDOOR SU PISTA MONDO!

ALBUQUERQUE, NEW MEXICO

Venerdi scorso durante la Cherry and Silver Invitational Friday Night Emmanuel Korir, matricola dell'Università di El Paso, Texas (UTEP), ha corso la gara dei 600m in 1: 14.97 battendo così il pecedente World Best Indoor della categoria maschile a Albuquerque, New Mexico.

UN NUOVO RECORD SULLE NOSTRE PISTE!



 
18 gen 2017
75 SISTEMI MONDOTURF CERTIFICATI GREENGUARD E GREENGUARD GOLD

ECCO IL NOSTRO IMPEGNO VERSO L'ECOSOSTENIBILITA'

L'impegno è un valore fondamentale, nello sport come nella vita. E noi ci impegniamo per la sostenibilità. Ecco perché i sistemi Mondoturf sono certificati Greenguard e Greenguard Gold.
Mondo vanta nella sua offerta prodotto un totale di 75 sistemi certificati Greenguard e Greenguard Gold.



 
16 gen 2017
E' CLEMSON LA PISTA INDOOR PIU' VELOCE?

VEDIAMO COSA NE DICE MARK ELLIOT NELL'INTERVISTA RILASCIATA A MONDO

Su questa pista sabato scorso sono stati battuti tre facility record, tra cui il tempo più veloce mai battuto sugli 800m negli USA.
Clicca qui per vedere l'intervista: #MONDOLove



 
10 gen 2017 Un immagine della nuova pista indoor sopraelevata della Clemson University, firmata Mondo
SEI RECORD SULLA NUOVA PISTA SOPRAELEVATA FIRMATA MONDO

PRESSO L'UNIVERSITA' DI CLEMSON, SUD CAROLINA

Ben 6 record sono stati battuti sulla nuovissima pista indoor sopraelevata realizzata da Mondo ed inaugurata lo scorso weekend, durante la Orange & Purple Classic!

Quando l'università di Clemson selezionò Mondo come fornitore per la pista, Mark Elliot, l'allenatore, disse che voleva per i suoi ragazzi una pista veloce, e "Mondo è generalmente riconosciuta come la superficie veloce per antonomasia."
Dopo la gara di questo fine settimana Mark ha confermato: "Siamo entusiasti per le performance da record realizzate sulla nostra nuova pista Mondo, e non vediamo l'ora di vedere nuovi record sbriciolarsi nei prossimi incontri!"



 
09 gen 2017 Le attrezzature firmate Mondo per i Campionati Mondiali Indoor di Atletica Leggera a Portland
MONDO RINNOVA LA CERTIFICAZIONE IAAF PER LE ATTREZZATURE DI ATLETICA

MONDO: FORNITORE UFFICIALE IAAF PER LE ATTREZZATURE FINO AL 2020!

Mondo ha rinnovato la certificazione IAAF per tutte le attrezzature di atletica prodotte presso lo stabilimento di Zaragozza, in Spagna; tra i prodotti ricordiamo i blocchi di partenza, le attrezzature per il salto in alto e la lunghezza, le zone di caduta e le gabbie per lancio e molti altri articoli.

La certificazione è simbolo del riconoscimento da parte della Federazione Internazionale di Atletica Leggera del fatto che questi prodotti soddisfino i requisiti tecnici e qualitativi necessari per essere utilizzati in competizioni internazionali. 

Molti sono gli eventi in cui Mondo ha fornito le sue attrezzature di Atletica, ricordiamo tra gli ultimi  i Campionati del Mondo di Atletica leggera Indoor svoltisi a Portland e le Olimpadi di Rio!



 
19 dic 2016 An image of the new NikeLab MA5, Tokyo
MONDORUN WITH NIKE GRIND A TOKYO, PRESSO IL NIKELAB MA5

NIKELAB HA INAUGURATO LA SUA PRIMA SEDE GIAPPONESE IN AOYAMA

Con l'intento di unire natura e tecnologia il settimo negozio NikeLab, NIKELAB MA5, è pronto ad affascinarci attraverso tutti i sensi - con sistemi audio direzionali interni ed esterni, un profumo esclusivo e pavimenti innovativi come MONDORUN with Nike Grind la nuova pista firmata Mondo appositamente progettata per il running.

Il negozio ospiterà l'intera collezione NikeLab per donna, uomo, calzature e accessori.

Lanciato nel 2014 il progetto NikeLab è un'iniziativa promossa da Nike per combinare le innovazioni tecnologiche presentate sul mercato da Nike con le menti più brillanti dello sport, della moda e della tecnologia; NikeLab ha collaborato con alcuni dei più grandi nomi della moda, tra cui Jun Takahashi di Undercover, Sacai, Olivier Roustieng di Balmain, Stone Island, e Riccardo Tisci.



 
16 dic 2016
BRILLIA RUNNING STADIUM: LA PISTA DEL TOKYO PARALYMPIC TRAINING CENTER E' MONDO!

GLI ATLETI SI ALLENERANNO SU MONDOTRACK/WS E MONDORUN IN VISTA DELLE PROSSIME OLIMPIADI

Alcuni giorni fa è stato inuagurato in Giappone nel distretto di Toyoshu il Brillia Running Stadium, la nuova pista per il Paralympic Training Center di Tokio 2020.

I prodotti installati sono MONDOTRACK/WS nel colore P85 per le 6 corsie centrali e MONDORUN with Nike Grind Pure Platinum per l'area esterna.

 



 
24 nov 2016
IAAF ATHLETICS AWARDS: CHI SARA' L'ATLETA DELL'ANNO 2016?

A SOLI 8 GIORNI DALL'EVENTO ECCO I NOMI DEI FINALISTI

Ad 8 giorni dalla premiazione ufficiale dell'atleta dell'anno scopriamo chi sono i finalisti dell'ambito premio messo in palio dalla IAAF.

I finalisti sono (in ordine alfabetico):

Uomini
Usain Bolt (JAM)
Mo Farah (GBR)
Wayde van Niekerk (RSA)

Donne
Almaz Ayana (ETH)
Elaine Thompson (JAM)
Anita Wlodarczyk (POL)

Un piccolo dfettaglio che rende la nostra azienda orgogliosa: tutti questi atleti nel 2016 hanno battuto record o vinto prestigiose medaglie su pista Mondo!

Per maggiori informazioni sullo IAAF Athletics Awards cliccando qui



 
14 nov 2016 La nuova pista di Asunciòn, Paraguay
FESTEGGIAMO LA PRIMA PISTA MONDO IN PARAGUAY!

INSTALLATA A FINE SETTEMBRE SI COLLOCA ALL'INTERNO DEL PARCO OLIMPICO PARAGUAIANO

A fine settembre scorso è stata installata la prima pista Mondo in Paraguay, nella città di Asunciòn, presso il Centro Olimpico Nazionale. 

Si tratta della prima pista certificata IAAF (Classe 2) in territorio Paraguaiano.

Il prodotto installato è Sportflex Super X 720, nei colori rosso (P30) e grigio (P70)



 
11 nov 2016 Nella foto Santiago Sánchez, rappresentante Mondo, Jorge Rosales (Direttore Legale CEMPRO) e Rolando Ortega (Membro del Consiglio degli amministratori in CEMPRO e direttore Fondazione CEMPRO)
LA CITTA' DI GUATEMALA HA SCELTO MONDO

PER IL RIFACIMENTO DELLA PISTA DEL CEMENTOS PROGRESO STADIUM VERRA' INSTALLATA UNA NUOVA PISTA IN SPORTFLEX SUPER X 720

Alcuni giorni fa è stato siglato il contratto per la posta di una nuova pista nella capitale Guatemalteca: si tratta del rifacimento della pista del Cementos Progreso Stadium, anche conosciuto come Estadio La Pedrera.

Si tratta della seconda pista per Mondo in Guatemala; la prima è stata installata diversi anni fa a Quetzaltenango, la seconda città più importante del Guatemala.

I lavori per l'installazione della pista presso il Cementos Progreso Stadium inizieranno nei primi mesi del prossimo anno; i colori della pista saranno verde (P10) e grigio (P70).



 
09 nov 2016
INAUGURATA LA PRIMA PISTA MONDO IN BOLIVIA!

FESTEGGIAMO LA NUOVA PISTA DI COCHABAMBA, NEL COMUNE DI SHINAHOTA, AMAZZONIA

Grazie all’enorme lavoro svolto da tutto il nostro team e nonostante le difficili condizioni locali, ambientali e logistiche, siamo riusciti a terminare nei tempi indicati la pista di Cochabamba, nel comune di Shinahota: la nostra prima pista in Bolivia.

Durante l'inaugurazione abbiamo avuto l’onore di ospitare il presidente della Bolivia Evo Morales che ha voluto visionare di persona l’impianto appena ultimato e si è complimentato per il lavoro svolto. 

La pista installata è Sportflex Super X 720 nel colore blu chiaro (P85) e blu scuro (P18).

 



 
07 nov 2016 L'inaugurazione della nuova pista di Bolzano; nella foto: Luis Walcher, Assessore ai lavori pubblici, il sindaco Caramaschi, l'ex sindaco Spagnolli e Angelo Gennaccaro, Assessore allo Sport
INAUGURATA LA NUOVA PISTA DI ATLETICA DELLA CITTA' DI BOLZANO

L'IMPIANTO SARA' OMOLOGATO PER GARE DIURNE NELLA CLASSE B

Il Comune di Bolzano ha inaugurato ieri la nuova pista di atletica leggera di via Santa Geltrude ad Oltrisarco.
L’impianto sarà omologato per gare diurne nella classe B. 

Il prodotto scelto dal comune è MONDOTRACK nel colore Blu, come quello scelto dal comitato Olimpico brasiliano.

All'inuagurazione (nella foto) erano presenti l'Assessore ai lavori pubblici Luis Walcher, il sindaco Caramaschi, l'ex sindaco Spagnolli e l'Assessore allo Sport Angelo Gennaccaro.

 



 
28 ott 2016
RIO 2016: GRANDE GIOIA PER TUTTO IL TEAM MONDO

LE LETTERE DI RICONOSCIMENTO DA ALBERTO GUIMARÃES E RENATO CIUCHINI

Alcune settimane fa abbiamo ricevuto le lettere di riconoscimento da Alberto Guimarães - Rio 2016 Director of Sport and Paralympic Integration -  e Renato Ciuchini  - Rio 2016 Executive Director on Commercial, per il lavoro svolto dalla nostra azienda prima e durante i Giochi Olimpici di Rio.

Ecco le loro parole:

“Thanking and wishing Mondo good luck in the future Games, we congratulate you once more for the outstanding sports equipment and services provided to our Games.”  Alberto Guimarães

"I really appreciated the outstanding sport equipment and services provided by you to ur Games and in particular your enthusiams as our partner." Renato Ciuchini

Siamo onorati della testimonianza del Comitato Olimpico di Rio 2016 e non vediamo l'ora di continuare a sostenere tutti gli atleti, in tutto il mondo.

 

MONDO: ALWAYS ON ATHLETES' SIDE

 



 
03 nov 2016
AVETE MAI VISTO UNA PISTA... ROSA?

DOVE VERRA' INSTALLATA?

Ieri abbiamo rubato uno scatto al nostro reparto produttivo per farvi vedere in anteprima la pista Rosa!

Ma dove verrà mai installata?

Continuate a controllare le nostre News e lo soprirete!!



 
20 ott 2016 Albuquerque (USA): la pista sopraelevata smontabile
ALBUQUERQUE (USA): LA NUOVA PISTA E' PRONTA AD OSPITARE I CAMPIONATI NAZIONALI INDOOR 2017

La città di Albuquerque (New Mexico), in collaborazione con la nostra azienda ha recentemente realizzato numerosi miglioramenti alla pista sopraelevata smontabile MODULTRACK installata già nel 2005 da Mondo.

DEfinita come una delle 5 piste indoor più veloci al mondo e già scelta come palcoscenico per due diverse edizioni dei Campionati Nazionali Americani di Atletica indoor (2010 e 2014),  dispone sull'ovale di 6 corsie di 200mt e 8 corsie da 60 mt nella parte centrale, per tutta la lunghezza del campo. 

L'USATF (l'Associazione di Atletica Leggera degli Stati Uniti ) informa che Albuquerque ospiterà i Campionati Nazionali Indoor di Atletica del prossimo anno,  in programma dal 3 al 5 Marzo 2017



 
13 ott 2016 Un'immagine dall'assemblea generale ANCI 2016
ASSEMBLEA GENERALE ANCI 2016

MONDO PRESENTA IL NUOVO PROGETTO SMART.TRACK2 - ATHLETICS GROUND

In occasione dell'annuale assemblea ANCI (Associazione Nazionale dei Comuni Italiani) svoltasi a Bari dal 12 al 14 Ottobre Mondo è stata inviata a parlare del progetto SmartTrack2 - Athletics Ground sviluppato con Fidal e presentato ufficialmente lo scorso Giugno a Roma.

Il progetto propone la creazione di spazi di aggregazione in grado di "produrre benessere" per tutte le generazioni a km 0 e a costo ridotto per le amministrazioni. 
Alla base della progettazione vi è la volontà di offrire luoghi aperti, liberi, rispondenti alla nuova domanda di sport e ricerca del benessere fisico, pensati come punto di aggregazione tra le diverse generazioni per garantire uno spazio dove praticare lo sport per tutti, ovviamente caratterizzato da superfici sportive di alto livello e sicure come solo Mondo sa progettare.



 
11 ott 2016
15 OTTOBRE 2016: ACERTA BRUSSEL EKIDEN

LO STADIO RE BALDOVINO DI BRUSSEL OSPITA UNA MARATONA A STAFFETTA APERTA A TUTTI

Sabato 15 Ottobre verrà organizzata una bella festa per l'atletica presso lo Stadio Re Baldovino di Brussel, su pista Mondo: una maratona a staffetta per team di 6 corridori.

Un altro momento di gioia e festa per tutti gli atleti e Mondo sarà accanto a loro.


 



 
21 set 2016 Fly Europer: la Sprint Track firmata Mondo
FLY EUROPE A PARIGI: LA NUOVA ATLETICA E' ANCHE IN STRADA

MONDO HA FORNITO LA PISTA PER LE GARE DI VELOCITA'

E' stata una bella festa per l'atletica in strada quella realizzata mercoledì 21 Settembre sotto la Tour Eiffel.

Fly Europe, iniziativa voluta dal G5 continentale dove trovano posto le federazioni di Germania, Francia, Italia, Gran Bretagna e Spagna,avvallata da IAAF e EAA,  ha l'ambizioso progetto di voler rinnovare l'atletica attraendo nuovo pubblico, soprattutto tra i giovani. 

Grazie alla sua esperienza Mondo ha fornito per l'interessante momento di festa la pista in Sportflex Super X per le gare di velocità.



 
30 set 2016
ESCOLA NAVAL E TEAM USA: ORGOGLIO PER TUTTO IL TEAM MONDO

La lettera ricevuta ad inizio settimana da Randy Wilber, Senior Sport Physiologist per il Comitato Olimpico Statunitense, ha riempito i nostri cuori di gioia e orgoglio.

Ecco uno stralcio dal testo integrale:

"L’accesso esclusivo a una struttura di allenamento di livello mondiale installata da MONDO presso la Escola Naval è stato un fattore fondamentale per il successo dell’atletica leggera statunitense:.. noi siamo convinti che questo dettaglio ha dato al Team USA un vantaggio competitivo significativo e ha permesso loro di acquisire risultati straordinari: 13 medaglie d'oro per l’atletica, 32 in totale… Grazie per il vostro eccellente lavoro e per la precisa cura e attenzione verso ogni dettaglio. Tutto ciò ha sicuramente fornito un “ margine vincente”



 
12 set 2016
2 RECORD SPETTACOLARI ALLE PARAOLIMPIADI!

Festeggiamo insieme Abdellatif Baka (Algeria) e Petrucio Ferreira Dos Santos (Brasile) che lo scorso weekend hanno stabilito due storici Record del Mondo: Baka ha gareggiato nei 1500 m, classe T13, e ha fermato il cronometro a 3'48 "29. 
L'atleta brasiliano ha invece gareggiato nei 100m, classi T45/46/47 e ha vinto l'oro con un tempo di 10.57 secondi, battendo quindi il precedente record fissato a 10.72 con uno stacco considerevole

L'atleta algerino classe 1994 e ipovedente ha conquistato l’oro nella distanza con un tempo addirittura migliore di quello fatto realizzare dall’americano Matthew Centrowitz, primo nella stessa specialità, ma ai Giochi disputati in agosto. 
Il tempo di Centrowitz non è stato battuto soltanto dal vincitore dell'oro Baka, ma anche dai primi tre atleti paralimpici piazzatisi alle sue spalle: l'etiope Tamiru Demisse (3'48"49), medaglia d'argento; il keniota Henry Kirwa (3'49"59), bronzo.

Complimenti! Siamo onorati di sostenervi con la nostra pista Mondotrack/WS!

MONDO: ALWAYS ON ATHLETE'S SIDE



 
12 set 2016 Il palazzetto di Medellin con sedute Mondoseat 6 sulle tribune, Futsal Goals e 2 Mondoled Scoreboard System
FIFA FUTSAL WORLD CUP COLOMBIA

10 SETTEMBRE - 1 OTTOBRE

Durante il  weekend si sono aperte le gare per la Fifa Futsal World Cup che si sta svolgendo in Colombia; tre le location principali: Medellin, Cali e Bucaramanga.

Mondo ha fornito per le competizioni

  • tutto l'equipement per le tre location
  • 2 Mondoled Scoreboard Systems per il palazzetto di Medellin
  • 2 tribune attrezzate con sedute modello Mondoseat 6 presso il palazzetto di Medellin


 
12 set 2016 Un'immagine delle gare dalla 40a edizione del Memorial Van Damme
MEMORIAL VAN DAMME: UN WEEKEND DI FESTEGGIAMENTI PER I SUOI 40 ANNI

OTTIMI RISULTATI E UNA GRANDE FESTA PER L'ATLETICA

E' stata una grande festa per l'atletica quella svoltasi lo scorso weekend presso lo Stadio dedicato al Re Baldovino di Brussel: il Memorial Van Damme, meeting internazionale inserito nel circuito IAAF Diamond League ha compiuto 40 anni e a festeggiarlo insieme ad atleti di alto livello c'erano i Sovrani del Belgio e Re Alberto II di Monaco.

Su pista Mondo due gli avvenimenti degni di nota:

  • Elanie Thompson vince i 100 metri eguagliando il Meeting Record (10.72) stabilito da Shelly-Ann Fraser-Pryce
  • Sandi Morris migliora il suo Personal Best e stabilisce il nuovo World Lead nel salto con l'asta a 5m


 
06 set 2016 La pista dello Stadio Della Quercia, Rovereto
52° PALIO DELLA QUERCIA DI ROVERETO

SFIORATO UN ALTRO RECORD DEL MONDO!

Appena un secondo e 74 centesimi dividono Genzebe Dibaba dal record del mondo sul Miglio al 52° Palio della Quercia di Rovereto: l'iridata atleta etiope è protagonista di un assolo contro il cronometro che la conduce al traguardo in 4:14.30; è la seconda migliore prestazione mondiale di sempre all'aperto alle spalle soltanto del primato di 4:12.56 della russa Svetlana Masterkova che resiste dal 1996.

Grande volata sui 100 metri della giamaicana Christania Williams, finalista olimpica a Rio, che con 11.02  firma il nuovo record del meeting battendo un limite che resisteva dal 1993 (quando Irina Privalova corse in 11.13).

Molto veloci anche i 100 maschili, vinti dal giamaicano Julian Forte. Settimo l’azzurro Eseosa Fausto Desalu con 10.47 (guarda la sua video intervista sul nostro canale social! Video Intervista Fausto Desalu 



 
07 set 2016 La segnatura degli Agitos sulla pista Mondotrack/WS a Rio!
INIZIANO LE PARAOLIMPIADI!

Le Paralimpiadi stanno per iniziare! 
Mentre ci prepariamo a fare il tifo per i nostri atleti la pista Mondotrack/WS si sta facendo bella per ospitare il logo dei Giochi Paralimpici! 

Restate sintonizzati per ulteriori notizie e aggiornamenti.



 
29 ago 2016 Stade De France, Paris | Mondo's Sportflex Super X surface
MEETING DE PARIS: NUOVI RECORD SU PISTA MONDO!

RUTH JEBET DEMOLISCE IL RECORD MONDIALE DEI 3000 SIEPI, YOMIF KEJELCHA BATTE IL RECORD DEL MONDO DEI 3000 U20

Il Meeting de Paris conclusosi lo scorso weekend è stato un grande successo in termini di qualità e risultati; ecco i tre punti salienti:

  • 3000m Siepi (W) | Record del Mondo per Ruth Jebet. L'atleta di origini keniane, ma battente bandiera del Barhein, ha migliorato il precedente record di 6 secondi
  • 3000m (M) | Record del Mondo U20 per Yomif Kejelcha che stabilisce anche con il suo eccellente 7’28”19  la migliore prestazione mondiale dell’anno
  • 1500m (W) | Laura Muir ha realizzato la migliore prestazione mondiale dell’anno, il record britannico e il primato del meeting con un eccellente 3’55”22.

 

MONDO, ALWAYS ON ATHLETE'S SIDE



 
23 ago 2016 Mondo Track and the Team USA at Escola Naval, Rio
LO SAPEVATE CHE...

IL TEAM USA SI ALLENAVA PRESSO LA ESCOLA NAVAL DI RIO DURANTE I GIOCHI!

Durante i Giochi di Rio il Team USA ha eletto come sua sede per tutta la durata dell'evento L'Escola Naval di Rio, un Istituto di istruzione superiore della Marina del Brasile.

La sede della scuola vanta una pista di atletica leggera Mondotrack su cui gli atleti si sono allenati prima gareggiare presso lo Stadio Joao Havelange.

Guardate i risultati ottenuti dagli atleti americani nelle lunghe distanze e leggete questo articolo: Mondotrack ha aiutato gli atleti a migliorare le loro perfomances!

Articolo da Runner's World | 23.08.2016

 

MONDO: ALWAYS ON ATHLETE'S SIDE



 
24 ago 2016 The Joao Havelange Stadium with Mondotrack/WS
RIO 2016: UNA PIOGGIA DI RECORD PER L'ATLETICA!

I giochi Olimpici di Rio 2016 fanno già parte della storia: più di 11.000 atleti hanno partecipato al più grande evento sportivo del mondo.

Per quanto riguarda le gare di atletica ecco alcuni numeri interessanti: 2283 sono gli atleti che hanno gareggiato dal 12 al 18 Agosto; 3 sono i Record del Mondo battuti durante i Giochi, 8 Record Olimpici e 10 Record di Area, senza dimenticare i 99 Record Nazionali frantumati nei pochi giorni dedicati all'atletica.

Siamo felici di queste eccezionali perfomances atletiche ma in particolare siamo orgogliosi dei 2 Record del Mondo battuti sulla nostra pista Mondotrack/WS

  • 10.000 m (W) di  Almaz Ayana (Etiopia)  | Record Mondiale e Olimpico con 29:17.45
  • 400 metri (M) di Wayde Van Niekerk (Sud Africa)  | Record Mondiale e Olimpico con 43.03s

MONDO: ALWAYS ON ATHLETES' SIDE



 
04 ago 2016 La Torcia Olimpica presso il sito produttivo Mondo Sport&Flooring
La torcia Olimpica presso la sede produttiva Mondo!

E' la vigilia dei Giochi della XXXI Olimpiade a Rio de Janeiro, in Brasile!

Alla Mondo, siamo orgogliosi di essere stati i portatori della torcia olimpica e auguriamo a tutti gli atleti in competizione il meglio!



 
25 lug 2016 Müller Anniversary Games |MONDOTRACK/WS | Londra
Müller Anniversary Games: ottimi risultati per Mondotrack/WS

I Müller Anniversary Games di Londra hanno fatto da cornice per perfomance favolose sulla pista Mondotrack/WS, sono stati infatti battuti 1 record del Mondo, 5 World Leads, 54 Season Bests, 15 Personal Bests, 3 National Records and 6 Meeting Records.
Mondotrack/WS aiuta gli atleti migliorare le loro prestazioni e stabilire nuovi record!

Prossima fermata: Rio 2016



 
22 lug 2016
Müller Anniversary Games: a poche ore dall'inizio delle gare gli atleti si preparano a gareggiare sulla nuova Mondotrack/WS, la pista di Rio 2016

Molti dei migliori atleti al mondo tra poche ore gareggeranno sulla nuova Mondotrack/WS per l'evento in programma da questa sera presso lo stadio Olimpico di Londra. 

Leggete questo interessante articolo dedicato al prodotto Mondotrack/WS pubblicato sul sito ufficiale IAAF!



 
22 lug 2016 Nelle immagini a destra Cristiana Manildo e a sinistra Marco Mecatti
Due tedofori d'eccezione!

Marco Mecatti e Cristiana Manildo hanno accompagnato la Torcia Olimpica verso Rio

Due tedofori d'eccezione hanno accompagnato il viaggio della torcia Olimpica che, a meno di 15 giorni dall'inizio dei Giochi, si sta avvicinando velocemente a Rio.

I colleghi Cristiana Manildo e Marco Mecatti hanno scortato la fiamma olimpica, simbolo dei Giochi, rispettivamente nelle tappe di Osasco e Itapetininga.

Brava Cristiana, bravo Marco!

MONDO: ALWAYS ON ATHLETES' SIDE



 
20 lug 2016
MONDOTRACK/WS DA LONDRA A RIO!

Müller Anniversary Games, The Stadium, Queen Elizabeth Olympic Park | 22-23 Luglio 2016

Tutto è pronto per dare il via alle gare che domani si svolgeranno presso il rinnovato Stadio Olimpico di Londra: tutto è pronto per i Müller Anniversary Games.

Per l'evento sono attesi i migliori atleti del mondo: questa infatti sarà l'ultima occasione per calibrare le loro prestazioni per il più importante palcoscenico dello sport mondiale: le Olimpiadi.

Mondotrack/WS, la pista recentemente installata lo scorso Maggio presso lo Stadio Olimpico di Londra, garantirà a tutti gli atleti perfomance di alto livello e li accompagnerà nel loro viaggio da Londra a Rio

Mondotrack/WS, oltre ad essere stata scelta per lo Stadio Olimpico di Londra è la pista installata presso il Joao Havelange Stadium di Rio che ospiterà le gare di atletica dal prossimo 12 agosto.

MONDOTRACK/WS: DISCOVER HOW TO IMPROVE YOUR SPEED

 

 

 



 
13 lug 2016 I cerchi olimpici in azzurro sulla pista olimpica blu
I cerchi olimpici sulla Pista Olimpica di Rio 2016

A meno di un mese dal via dei giochi olimpici di Rio 2016, anche i cerchi olimpici sono stati disegnati sulla pista dello stadio olimpico.

I famosi cinque cerchi rappresentano i 5 continenti e l’incontro degli atleti che arrivano da ogni parte del mondo per sfidarsi a colpi di record e grandi numeri.

Per Rio 2016 si è pensato di disegnare i cinque cerchi in una tonalità di blu più chiara rispetto al blu della pista per non distrarre gli atleti che dovranno competere e cercare di fare le loro migliori performance su questa che sembra essere la pista più veloce di tutti i tempi.

L’arduo compito ha richiesto più di una settimana di lavori per trovare la giusta localizzazione sulla pista e poi ulteriori due giorni per la pittura dei cerchi.

La pista olimpica, firmata Mondo, è praticamente pronta a dare il via ai giochi di Rio 2016 che farà la sua spettacolare inaugurazione il 5 Agosto.



 
13 lug 2016 Team Mondo in posa prima della partenza
Una corsa tutta colorata per il Gruppo Mondo nelle colline della Langa

Protagoniste le nuove T-Shirt fornite da Nike

Venerdì 8 luglio 2016 ha avuto luogo presso le Tenute di Fontanafredda a Serralunga d’Alba una camminata/corsa nel suggestivo scenario verde dei vigneti.

Un folto gruppo di dipendenti Mondo vi ha partecipato indossando per l’occasione le nuove e coloratissime t-shirt Mondo Team fornite da  Nike.

Dopo un lungo e entusiasmante sali-scendi tra le colline, la Mondo Team ha anche vinto un premio come gruppo più numeroso e colorato.

È stata per tutti una bella esperienza di condivisione, sport, passione …tutti insieme a tifare per Mondo Team!



 
27 giu 2016 La premiazione della squadra vincitrice all'Arena Roberto Duran di Panama City
Mondo protagonista al Fiba Centrobasket 2016

Si è svolto a Panama City il celebre torneo centroamericano di pallacanestro dove Mondo ha inviato pavimentazioni e attrezzature dil ultima generazione

Si è appena concluso sabato 25 Giugno Fiba Centrobasket 2016, torneo centroamericano di pallacanestro maschile in cui hanno partecipato le 10 migliori squadre di basket del Centroamerica e Caraibi. Il torneo organizzato dalla Fiba America si è svolto nell'Arena Roberto Duran a Panama City e ha visto trionfare la squadra del Puertorico.

Mondo è stata grande protagonista del torneo grazie alla fornitura della pavimentazione sportiva e di attrezzature di ultima tecnologia. Sono infatti stati forniti quattro schemi LED di 12 metri quadri dotati di software Mondo e MondoPlayer, i canestri MondoAthens e la pavimentazione in legno smontabile Fast Break System II.

Con questo evento di fama internazionale si sigla l'ennesima bella e proficua collaborazione tra Mondo e Fiba.

Fiba America è soddisfatta dei prodotti Mondo sempre all'avanguardia e del supporto tecnico fornito.

 



 
23 giu 2016 Un'immagine del Modulo MondoFunctional installato presso Palestre Torino | Club Trapani
Luciano Gemello intervistato da LaStampaTV Benessere presso Palestre Torino

Luciano Gemello, dottore di Ricerca in scienze Biomolecolari e Personal Trainer spiega i benefici dell'allenamento Funzionale.

Luciano Gemello presso Palestre Torino  intervistato da LaStampaTV Benessere: cliccate qui per vedere l'intervista 

Palestre Torino ha scelto Mondo come fornitore per le pavimentazioni: le riprese infatti sono state realizzate su pavimentazione Mondoflex. Per maggiori informazioni sul prodotto Mondoflex clicca qui!

Mondo ha inoltre recentemente lanciato sul mercato una famiglia di pavimentazioni specifiche per il Functional Training: guarda l'offerta prodotto su www.mondofitnessathletic.com



 
22 giu 2016 Stade Velodrome Marseille
Mondo agli Europei UEFA EURO 2016

UEFA EURO 2016 : azione, competizione, sfida da gustare in piena comodità e sicurezza sulle sedute Mondo

Mondo ancora una volta protagonista di un grande evento! Sono infatti Mondo le 50.000 sedute G2007 e Novanta/35 e le 1.100 poltrone VIPdello Stade Vélodrome di Marsiglia che ospiterà una delle semifinali il 7 luglio. A Saint Etienne, presso lo Stade Geoffroy-Guichard, Mondo ha installato 20.000 sedute Novanta/5 e G2007 oltre alle poltrone dei giocatori. E i tifosi italiani hanno sostenuto gli Azzurri durante il ritiro presso “Le Stade de la Mosson” a Montpellier, rinnovato con 40.000 sedute Novanta/5 e Novanta/35. Scopri tutte le sedute pieghevoli, monoblocchi e tribune capaci di garantire i massimi livelli di comfort, design e resistenza su http://it.venelliseating.com/



 
24 giu 2016 adidas Boost Boston Games
adidas Boost Boston Games: il primo Street Event dell’Atletica in USA sulla pista Mondo Mondotrack / WS.

Sabato 18 giugno: a Boston, in una delle zone più popolari della città, si è respirata l’atmosfera di Olimpia.

"Il primo Street Event dell’Atletica nella storia americana è stato un successo clamoroso", secondo il direttore del meeting Mark Wetmore.  Alcuni degli atleti olimpici hanno sprintato sulla pista Mondotrack/WS appositamente installato su un rettilineo elevato appositamente costruito tra Boston Common e Public Garden. Mondotrack/WS è la pista delle competizione di atletica alle Olimpiadi di Rio 2016.

Marvin Bracy per  millesimi di secondo  batte Yohan Blake (2012 medaglia d'argento olimpica nel 2012 sui 100 metri e 200 metri edetentore di due record del mondo) sui 100 m. Questi i loro tempi 10,223 e 10,225 (0.0). Tori Bowie ha ottenuto il miglior risultato femminile nei 100 m con 11.03 (+0.4) nei 100 m nettamente davanti a Kelly-Ann Baptiste 11.30. Nella gara B primeggia  Rosangela Santos 11.29 (+0.1) con il secondo miglio tempo brasiliano.

L’evento, che oltre alle gare sprint, prevedeva anche gli ostacoli, salto con l'asta, e il salto in lungo, è stata l’anteprima mondiale dell’imminente estate olimpica dell’atletica firmata Mondo.



 
13 giu 2016 Alan Chusid as a Torchbearer
Mondo corre con la Torcia Olimpica

Il primo mese della Torcia Olimpica in Brasile

La Fiamma Olimpica, antico simbolo di pace, sta percorrendo il suo lungo viaggio da Atene a Rio de Janeiro. La Torcia, che pesa solo 1.38kg , lunga 64 centimetri quando chiusa e 69 centimetri quando è aperta,  accenderà il braciere olimpico nello Stadio Maracanã il prossimo 5 Agosto. Prima percorrerà altri 20.0000 km in tutto il Brasile portata da 8000 tedofori. Tra questi 8000 , 4 rappresentanti Mondo si uniranno a questa avventura epica nei prossimi giorni. Alan invece, ha già vissuto questo magico momento in Bocaiuiva. Il prossimo 14 giugno Bruno ripeterà la stessa esperienza a Imperatriz . Seguite il viaggio di Mondo e della Torcia Olimpica nella sezione News del sito Mondotrack.



 
06 giu 2016 Mondo presenta i Mini Impianti a Roma
Mini Impianti di Atletica Leggera

Mondo e Fidal lanciano il progetto Mini Impianti: l'atletica a KM 0 e ad elevato impatto sociale

Roma, 2 Giugno 2016: in occasione del Convegno "Smartrack 2 - Un futuro già presente.Impianti di Atletica e non solo", la Mondo in collaborazione con Fidal, ha presentato il progetto dei Mini Impianti. Un investimento pubblico, che abbia costi pari alla metà di un campo da calcio e che possa essere utilizzato giornalmente da tutti i cittadini; uno spazio aperto, libero, rispondente alla nuova domanda di sport e ricerca del benessere fisico; una superficie sportiva di alto livello, sicura, come punto di aggregazione tra le diverse generazioni per garantire lo sport a tutti, sono gli obiettivi dei Mini Impianti di Atletica Leggera firmati Mondo e Fidal. Durante il convegno sono anche intervenuto Alfio Giomi, Presidente della Fidal, Fabio Pagliara, Segretario Fidal e il Prof. Ruscello dell'Università Tor Vergata.



 
01 giu 2016
MONDO e FIDAL insieme per i Mini Impianti

Domani 2 Giugno Mondo presenta i Mini Impianti durante il Convegno "SmarTrack"Un futuro che è già presente:Impianti di atletica e non solo

La creazione di uno spazio di aggregazione in grado di "produrre benessere" per tutte le generazioni a km 0 e a costo ridotto per le amministrazioni è alla base del nuovo concetto di Mini Impianti di Atletica che domani a Roma la Mondo presenterà durante il Convegno "SmarTrack"Un futuro che è già presente. Alla vigilia di questo evento, per la prima volta, il Segretario delle Nazioni Unite, Ban-Ki-Mon,  rilascia un messaggio che riprende e sottolinea gli Obiettivi di Sviluppo Sostenibili alla base di questo progetto  (vedi link http://www.fidal.it/content/Ban-Ki-Moon-Grazie-Atletica-/94944).

 



 
13 giu 2016
Inaugurato il nuovo Fitness Club "Olymp"

Mondo ha installato circa 800 mq di Ramflex per la sala pesi

E' stato inaugurato poche settimane fa il nuovo Fitness Club "Olymp" a Vinogradov in Ucraina.

Per la nuovissima sala pesi la nostra azienda ha fornito circa 800 mq di Ramflex nei colori colori nero (790) e grigio (707). Per maggiori informazioni sul prodotto Ramflex clicca qui.

Il lavoro è stato portato a termine grazie alla preziosa collaborazione con la ditta Contractstroy Ltd.



 
31 mag 2016
Giuseppe Ottaviani stupisce anche ad Urbino

Due nuovi record mondiali e due primati europei all’aperto della categoria M100

Ancora una festa di sport per Giuseppe Ottaviani: il centenario dell’atletica ha stabilito eri allo stadio Montefeltro di Urbino, su pista Mondo, due record mondiali e due primati europei all’aperto della categoria M100.
Per il marchigiano di Sant’Ippolito il pomeriggio è iniziato con la migliore prestazione mondiale nel salto triplo atterrando a 3,54 (vento +0.3) e poi quella continentale del lungo con 1,33 (+0.8).

Nell'immagine Giuseppe con il collega Silvio Fabrizi.



 
09 giu 2016
Nuovo campo polivalente a Gerusalemme

Mondo ha terminato l'installazione di un campo polivalente presso l'Armantan School di Gerusalemme

I ragazzi dell'Armatan School di Gerusalemme potranno giocare su una superficie sicura e polifunzionale; Mondo ha terminato l'installazione del sistema in erba sintetica MONDOTURF NSF MONOFIBRE 4NX 40 poche settimane fa.

Per approfondimenti sulla fibra 4NX clicca qui: Monofibre 4NX



 
06 giu 2016
Centro Paraolímpico Brasileiro: la pista è firmata Mondo!

Il centro è attivo da Febbraio 2016

Mondo firma una nuova fornitura all'avvicinarsi dei prossimi Giochi Olimpici: la pista del Centro Paraolímpico Brasileiro.

Il centro è stato inaugurato a Febbraio ed è utilizzato per la formazione, gare e scambi tra le squadre e per consentire lo sviluppo di nuove generazioni, la formazione professionale e il progresso delle scienze dello sport.



 
30 mag 2016
Completati i lavori per la nuova pista Indoor di Ashgabat, Turkmenistan

La pista è un modello Modultrack: Sopraelevata Permanente

Terminati i lavori per la posa della nuova pista indoor di Ashgabat, Turkmenistan, si tratta di una Modultrack Sopraelevata Pernmanente, clicca qui per avere maggiori dettagli.

Il prodotto installato è Mondotrack nello spessore di 13,5 mm. Mondo ha inoltre fornito tutte e attrezzature sportive per la pratica dell'atletica.



 
26 mag 2016
Lione e Wolfsburg: finale di Champions League femminile a Reggio Emilia

Allo stadio "Città del Tricolore" sedute Mondo

La finale di  Champions League femmile si è disputata a Reggio Emilia, allo stadio "Città del Tricolore" dove gioca il Sassuolo Calcio.
Solo lo scorso anno Mondo ha fornito per il nuovissimo stadio tutte le sedute nel modello Novanta/3.40. Per maggiori informazioni sul prodotto clicca qui: Novanta/3.40

 



 
20 mag 2016
Ottaviani Day ad Ancona

Per i suoi primi 100 anni, classe 1916 e pluricampione mondiale master, una festa all’insegna dell’atletica su pista Mondo

L’atletica è gioia! E sarà una giornata di gioia, di festa e di sport, venerdì 20 maggio al Palaindoor di Ancona. Per un’occasione speciale: il 100° compleanno di Giuseppe Ottaviani, pluricampione mondiale master di atletica, che scenderà in pista con l’obiettivo di stabilire i record nella sua nuova categoria, la M100, in cinque gare: 60 metri, salto triplo, salto in lungo, getto del peso e 200 metri.
Ma soprattutto Peppe potrà celebrare questo importante traguardo in compagnia di Mondo, che nel capoluogo marchigiano ha installato dal 2005 una pista Modultrack ad inclinazione idraulica variabile e insieme ai tanti amici dello sport nell’Ottaviani Day.

Tanti Auguri Giuseppe! Tutto lo staff Mondo tifa per te!



 
18 mag 2016
Mondotrack/WS: terminata la posa della nuova pista Olimpica a Rio

Svelato il suo colore: per la prima volta sarà blu!

Quasi 400 atleti provenienti da 24 paesi hanno inaugurato per a prima volta la pista di atletica presso il rinnovato Stadio Olimpico di Rio de Janeiro. Si tratta degli Ibero-American Athletics Championships, competizione internazionale organizzata dalla Asociación Iberoamericana de Atletismo (AIA). I concorrenti sono stati i primi al mondo a provare la nuovissima Mondotrack WS di colore blu, installata dalla nostra azienda.

Gli atleti che hanno partecipato all’evento, che quest'anno è servito come test event ufficiale  per i Giochi di  Rio 2016, hanno detto di aver trovato la pista molto veloce. I loro commenti hanno fatto da eco a quanto Sebastian Coe, leggenda dell’atletica, due volte campione Olimpico sui 1500mm e presidente IAAF (International Association of Athletics Federations)  ha dichiarato: “la pista potrà inspirare prestazioni da record” Leggi l’articolo completo cliccando qui!

Anche sul canale web ufficiale della Federazione Internazionale di Atletica Leggera Coe ribadisce la fiducia alla nostra azienda e elogia la nuova pista Mondotrack/WS: leggi anche questo articolo

La corsa di Mondo continua, inarrestabile e veloce all’insegna dello sport!



 
09 mag 2016
Mondotrack/WS ai Mondiali di Marcia a Squadre 2016

La pista delle prossime Olimpiadi di Rio ha dato il via alla gara svoltasi a Roma nel weekend

Lo scorso weekend si sono svolti a Roma i Campionati Mondiali di Marcia a squadre, un appuntamento decisivo per molti atleti, dato che fra tre mesi inizieranno i Giochi Olimpici di Rio 2016. 
Alla partenza di ogni gara i marciatori hanno percorso i loro primi metri non su asfalto, bensì su un tratto di pista firmata Mondo: Mondotrack WS.

Questa pista prefabbricata, che nei prossimi mesi sarà utilizzata in appuntamenti di atletica di importanza mondiale, rappresenta l'evoluzione della Mondotrack, inaugurata alle Olimpiadi del 2008 e sulla quale sono stati siglati molti record.

Tecnicamente, Mondotrack WS  presenta uno strato superficiale in gomma che garantisce un’ottima elasticità e una costante uniformità di risposta dinamica distribuita su tutta la superficie. La nuova goffratura garantisce un’ampia area di contatto e un miglior deflusso dell’acqua; dunque, una maggiore resistenza allo scivolamento e una migliore trazione. Un punto di forza della nuova pista Mondo è senza dubbio il grip, che consente ai  chiodi delle scarpette di avere una presa eccellente e di garantire una spinta perfetta, senza dover penetrare nella superficie. I chiodi, comprimendo la pista, fanno deflettere la superficie e aumentano l’accumulo dell’energia immagazzinata: quando il piede si stacca, la pista agisce come una corda di un arco, proiettando l’atleta lontano dalla superficie e aumentando notevolmente la lunghezza della falcata.

Le piste Mondo permettono grandi performance in termini fisico meccanici, garantendo la durata nel tempo degli impianti, e in termini biomeccanici e funzionali, per aiutare gli atleti a migliorare i loro risultati e ad allenarsi meglio, e più a lungo.

Mondo pensa non solo ai professionisti e ai grandi eventi internazionali, ma anche agli amatori, ai praticanti del running e delle gare non competitive; per questo l’azienda offre tra la sua gamma prodotti anche MondoRun, una pista sviluppata per garantire stabilità e confort per l'allenamento agonistico e amatoriale, per permettere agli atleti di allenarsi in totale sicurezza.

Mondo: let's you train longer



 
27 apr 2016
Glasgow ospiterà i Campionati Europei Indoor di Atletica 2019

Sabato 23 Aprile la città scozzese è stata selezionata per l'importante evento dall'European Athletics Council riunitosi ad Amsterdam

The Scottish city was chosen by European Athletics at its Council meeting in Amsterdam ahead of Apeldoorn in The Netherlands, Minsk in Belarus and Torun in Poland.
The event will be held at Glasgow’s Emirates Arena, which earlier this year hosted the prestigious Indoor Grand Prix, the world’s leading indoor athletics event, and the British Athletics International Match from 2013 to 2015.
The Emirates Arena boasts a state-of-the-art variable banking hydraulic track installed in 2012 by Mondo.
This unique system, first installed in 1987 at the National Institute for Fitness and Sport in Indianapolis, Indiana, and in the most prestigious multi-venue training and competition facilities ever since, has evolved substantially over the years.
Nowadays the system is fully controlled by a PLC (Programmable Logic Control) system, which allows for simplicity of operation and guarantees optimum progression of the curve at every incline level.
When required for competition or training, the track bends can be conveniently raised to the required height in a matter of minutes, at the push of a button.
The track can be set at any intermediate position between flat and fully raised, so it can be used for a wide range of training activities and by athletes with different abilities, from younger or slower to world-record holders.
 
More than 600 athletes from the 50 European Athletics Member Federation countries will participate in the three-day event in Glasgow, making it one of the biggest sporting events ever to be held in this city.
 



 
22 apr 2016
La pista di Londra 2017 è pronta!

Mancano meno di 500 giorni all'inaugurazione ufficiale

Mancano meno di 500 giorni all’inaugurazione di ben 2 Campionati Mondiali di Atletica che si svolgeranno nel 2017 a Londra e già siamo emozionati all’idea di quella che sarà una fantastica estate tutta dedicata all’atletica.

Nel frattempo, nel centro di produzione Mondo ad Alba, Italia, la nuova pista per l’ex Stadio Olimpico è in fase di produzione: guardate queste immagini!



 
31 mar 2016
Coppa Davis su superficie Mondo

A Tbilisi si è giocato su superficie Sportflex M.

Dal 4 al 6 marzo lo Sports Palace di Tbilisi ha ospitato il turno preliminare di Coppa Davis che ha visto di fronte la squadra di casa georgiana contro la squadra danese. Le partite si sono disputate su superficie Sportflex M. La Federazione Tennis Georgiana ha manifestato la propria soddisfazione per la performance offerta dalla superficie Mondo.

Ad aggiudicarsi il passaggio del turno è stata la Danimarca.
>> Guarda il video realizzato dalla Federazione Tennis Danese

Progettato specificatamente per fornire l’ottima combinazione di resistenza allo scivolamento, frizione rotazionale, rimbalzo della palla, comfort e sicurezza per tutte le applicazioni polivalenti e di tennis outdoor, Sportflex M si fonda sul successo del prodotto Sportflex Impronta Foca. Sportflex M è una superficie prefabbricata in gomma sintetica, composta da due strati, ciascuno con specifiche caratteristiche, vulcanizzati assieme per dar vita ad un prodotto unico, senza giunzioni. Contrariamente ai sistemi colati in sito, il processo utilizzato crea un legame molecolare che evita il rischio di una successiva separazione tra i due strati. Lo strato superiore a base di gomma è ingegnerizzato con un coefficiente di frizione adatto agli sport che richiedono un alto livello di movimenti rotatori.



 
01 apr 2016
FIBO 2016

A Colonia Mondo svelerà le proprie pavimentazioni sportive pensate per il settore fitness.

Sapete come trasformare un open space in un'area di allenamento altamente specializzata?

Venite a trovarci al FIBO: Padiglione 9 / E31
7-10 aprile 2016 | Exhibition Centre Colonia, Germania.



 
01 apr 2016
FIBO 2016

A Colonia Mondo svelerà le proprie pavimentazioni sportive pensate per il settore fitness.

La tua clientela non merita di allenarsi su una pavimentazione sportiva di massimo livello?

Scopri l'offerta Mondo Functional a Fibo 2016; Padiglione 9 / E31
7-10 aprile 2016 | Exhibition Centre Colonia, Germania.



 
30 mar 2016
FIBO 2016

A Colonia Mondo svelerà le proprie pavimentazioni sportive pensate per il settore fitness.

Qual è il materiale giusto da installare sotto i piedi? Ogni allenamento ha la propria biomeccanica.

Mondo ha sviluppato il corretto Sport Flooring per tutte le diverse tipologie di attività fitness.

Scoprite l’anteprima dell’offerta Mondo Functional sul nuovo sito web:
www.mondofitnessathletic.com

Venite a trovarci al FIBO: Padiglione 9 / E31
7-10 aprile 2016 | Exhibition Centre Colonia, Germania



 
23 mar 2016
Mondiali indoor

A Portland si è conclusa la 16esima edizione della massima competizione di atletica leggera al coperto.

Dal 17 al 20 marzo all'Oregon Convention Center di Portland, negli Stati Uniti, si è svolta la 16esima edizione dei Campionati del mondo di atletica leggera indoor. All'evento hanno partecipato 547 atleti, provenienti da 148 nazioni.

Molti gli atleti che si sono messi in mostra e che promettono di essere protagonisti anche ai prossimi Giochi Olimpici di Rio 2016. Tra questi ci sono l'americano Trayvon Bromell, che ha vinto la finale dei 60 m con il tempo di 6”47; il francese Renaud Lavillenie, vincitore della gara di salto con l'asta con 6,02 m; l'italiano Gianmarco Tamberi, vincitore dell'oro nel salto in alto con 2,36 m; l'americano Ashton Eaton, vincitore nell'eptathlon con 6470 punti. In campo femminile, tra le vincitrici della medaglia d'oro, ricordiamo le americane Nia Ali nei 60 m ostacoli con il tempo di 7”81, Jennifer Suhr nel salto con l'asta con 4,90 m, Vashti Cunningham nel salto in alto con 1,96 m, Brittney Reese nel salto in lungo con 7,22 m.

Tutte le attrezzature della 16esima edizione dei Campionati del mondo indoor di atletica leggera sono state fornite da Mondo.



 
24 mar 2016
Mondo in Africa

Cresce il numero di impianti sportivi africani che hanno scelto superfici Mondo per le proprie piste di atletica.

Si sono conclusi i lavori all'Independence Stadium di Banjul, in Gambia, che hanno visto l'installazione di una nuova pista con superficie Sportflex Super X 720, che è stata certificata IAAF Classe II. Con questa nuova pista, sale a 5 il numero di strutture sportive nel continente africano dotate di superfici Mondo: due certificate IAAF Classe I (Marocco), quattro certificate Classe II (Etiopia, Kenya, Zambia e Gambia). Altri lavori sono in programma nella penisola Africana, in particolare in Cameroun e Costa ‘Avorio.



 
24 mar 2016
FIBO 2016

A Colonia Mondo svelerà le proprie pavimentazioni sportive pensate per il settore fitness.

Pronto ad allenarti come un Atleta Professionista? Mondo svelerà il suo set di pavimentazioni sportive specificatamnete studiate per il settore Fitness al Fibo, Padiglione 9, stand E31, dal 7 al 10 aprile.

Venite a visitare il nostro stand al FIBO: dal 7 al 10 Aprile 2016 | Exhibition Centre Cologne, Germania



 
02 mag 2016
CSCCa 2016

Le superfici Mondo saranno presenti alla conferenza dedicata alle innovazioni più utili per gli allenatori delle squadre professionistiche e universitarie americane.

Mondo sarà presente all'edizione 2016 della CSCCa National Conference, in programma dal 4 al 6 maggio a Fort Worth, in Texas. Mondo sarà agli stand 601 e 603. CSCCa è un'organizzazione professionale ed educativa non-profit per gli allenatori delle squadre professionistiche e universitarie di atletica. Oltre 1300 partecipanti potranno vedere le ultime novità in fatto di attrezzatura sportiva, integratori alimentari, pavimentazioni, e altri prodotti per migliorare le performance durante l'allenamento.



 
21 apr 2016
NSCA 2016 TSAC Annual Training

Mondo partecipa con le proprie superfici in gomma.

I partecipanti all'edizione 2016 di NSCA Tactical Strenght and Conditioning Annual Training, in programma dal 25 al 28 aprile a San Diego, in California, passando dallo stand 32, avranno la possibilità di vedere le superfici sportive prodotte da Mondo. L'evento TSAC ogni anno raggruppa esperti delle forze dell'ordine, militari e professionisti delle operazioni di primo intervento, che vengono formati su temi come l'attenuazione del rischio di infortunio, e ai quali vengono date informazioni utili sull'allenamento della forza muscolare e altri argomenti essenziali come la fisiologia e la nutrizione.



 
01 apr 2016
NIRSA 2016

Mondo è sponsor dell'evento dal 1998.

Mondo partecipa all'annuale Conferenza e Fiera Espositiva della National Intramural-Recreational Sports Association (NIRSA), dove mostrerà le qualità delle proprie superfici sportive . L'appuntamento è allo stand 1200, presso il Gaylord Palms Convention Center di Kissimmee, in Florida, il 3 e 4 aprile. Con oltre 3000 partecipanti, NIRSA è la manifestazione leader per la promozione dell'educazione e della ricerca, professionale e studentesca, negli sport universitari.



 
21 mar 2016
IHRSA 2016

Mondo partecipa a IHRSA, importante evento che riunisce il meglio dell'industria del fitness.

Mondo e il rivenditore CRG saranno presenti con il nuovo prodotto Mondo functional Fitness Flooring alla 35esima edizione dell'annuale Fiera e Convention Internazionale della International Health, Racquet & Sportsclub Association (IHRSA). L'appuntamento è dal 21 al 24 marzo all'Orange County Convention Center di Orlando, in Florida; Mondo sarà presente allo stand 3625. IHRSA è un'associazione al servizio delle industrie impegnate nel settore del benessere e del fitness. La sua missione è di accrescere, proteggere e promuovere il settore, e fornire ai propri membri quei vantaggi che li aiutino a migliorare il proprio business.



 
14 mar 2016
Scende in pista l'atletica NCAA

Tornano gli annuali appuntamenti con le sfide tra i migliori college americani.

Domenica 12 marzo si sono conclusi due importanti eventi di atletica leggera universitaria negli Stati Uniti, protagonsiti i college della NCAA. A Birmingham (AL), dal 9 al 12 marzo, si sono svolti gli NCAA Division I Indoor Track & Field Championships. L’evento si è svolto sulla pista idraulica con supeficie Mondotrack del Birmingham Crossplex. A Pittsburg (KS), l’11 e il 12 marzo, si sono corsi gli NCAA Division II Track & Field Championhips. I giovani atleti si sono sfidati sulla superficie Mondo Super X 720 della pista indoor della Pittsburg State University.



 
28 mar 2016
NIRSA 2016

This year’s conference theme - Strong Core, A Bright Future

Mondo will display its rubber flooring surfaces at booth 1200 as a returning exhibitor at the NIRSA Annual Conference and Expo, April 3 & 4, 2016 at the Gaylord Palms Convention Center in Kissimmee, Florida.

With more than 3,000 expected to be attendance, the NIRSA Annual Conference and Expo is the premier event for professional and student development, education and research in collegiate recreational sports.

Mondo has been a sponsor of National Intramural-Recreational Sports Association since 1998.



 
14 mar 2016
IHRSA 2016

IHRSA International Convention & Trade Show has been the event that defines the fitness industry.

Mondo and our dealer CRG will feature its Mondofunctional Fitness Flooring at booth 3625 at the International Health, Racquet & Sportsclub Association’s 35th Annual International Convention & Trade Show. The event is March 21 -24, 2016 at the Orange County Convention Center in Orlando, Florida.

IHRSA is the trade association serving the global health club and fitness industry. The mission of IHRSA is to grow, protect and promote the health and fitness industry, and to provide its members with benefits that will help them be more successful.



 
01 mar 2016
Balkan Indoor Championships

A Istanbul, i migliori atleti provenienti dai Balcani si sono sfidati sulla pista Mondo dell'Atakoy Athletics Arena.

Per la quinta volta consecutiva, la Atakoy Athletics Arena di Istanbul ha ospitato l'annuale appuntamento con i Balkan Indoor Championships. L'evento si è svolto sabato 27 febbraio e ha visto misurarsi i migliori atleti provenienti dalle 16 federazioni balcaniche, oltre a quelli delle due nazioni ospiti Kosovo e Azerbaijan. È stato un ottimo test per tutti gli atleti, in vista dei Campionati mondiali indoor in programma dal 17 al 20 marzo a Portland. La Atakoy Athletics Arena, inaugurata nel 2012, ospita una pista con superficie Mondotrack.



 
26 feb 2016
Le piste Mondo protagoniste nei college americani

Continua l'intensa attività di meeting di atletica leggera indoor all'interno delle università statunitensi.

Continuano senza sosta i meeting di atletica leggera all'interno delle università statunitensi. Dal 25 al 27 febbraio, la University of New Mexico ospita il Mountain West Indoor Championships; l'evento si disputa sulla pista Mondo Super X Performance dell'Albuquerque Convention Center. Il 26 e 27 febbraio, al JDL Fast Track di Salem, stato del North Carolina, su pista Mondotrack si corrono gli Atlantic Sun Indoor Championships. Negli stessi giorni, in Arizona, sono in programma i SEC Indoor Track & Field Championships, sulla pista Mondo Super X Performance del Randal Tyson Track Center, alla University of Arkansas.



 
26 feb 2016
Portland 2016

Tutto è pronto per l'inaugurazione dei IAAF World Indoor Championships.

Dal 17 al 20 marzo, il meglio dell'atletica mondiale si ritroverà a Portland (USA) per i IAAF World Indoor Championships. L'edizione di quest'anno ha un significato particolare, perché sarà un test molto importante per gli atleti in vista dei Giochi Olimpici di Rio 2016. Tutte le attrezzature della 16esima edizione dei Campionati del mondo indoor di atletica leggera sono fornite da Mondo.



 
24 feb 2016
Canestri olimpici

A Manchester è stata inaugurata una nuova struttura dedicata alla pallacanestro. I tre campi di gioco al suo interno sono muniti dei canestri Mondo utilizzati durante Londra 2012.

Anche se l'inaugurazione ufficiale avverrà sabato 19 marzo, la Basketball England (Federazione inglese pallacanestro) sabato 20 febbraio 2016 ha aperto le porte del nuovo National Basketball Performance Centre per una partita ufficiale della squadra nazionale femminile britannica di pallacanestro, valida per le qualificazioni a Eurobasket 2017. Il match, che ha visto la squadra di casa vincere agevolmente contro la nazionale femminile albanese, si è giocato all'interno del nuovo impianto sportivo, realizzato al Belle Vue Sports Village di Manchester, su uno dei tre campi di gioco, tutti muniti di canestri Mondoathens, già impiegati per i Giochi Olimpici di Londra 2012. L'obiettivo della Basketball England, con il nuovo impianto, è quello di infondere ispirazione negli atleti che giocano e si allenano al suo interno, e nei bambini, che già hanno espresso il proprio entusiasmo per la possibilità di poter usare gli stessi canestri sui quali si sono allenati Kobe Bryant e Lebron James durante le Olimpiadi.



 
23 feb 2016
CASH 2016 Conference

La modernizzazione delle strutture scolastiche californiane al centro del dibattito all'annuale conferenza di C.A.S.H.

Dal 22 al 24 febbraio, presso il Convention Center e l'Hyatt Regency di Sacramento, si terrà la 37esima edizione della C.A.S.H. Conference (Coalition for Adequate School Housing). Della coalizione fanno parte oltre 1.500 distretti scolastici, architetti, avvocati, consulenti, manager del settore edilizio, istituzioni finanziarie, appaltatori e progettisti che lavorano nell'industria delle strutture scolastiche. L'obiettivo è quello di sostenere il finanziamento per la costruzione e il mantenimento delle scuole pubbliche in California. Mondo partecipa per la prima volta alla conferenza, allo stand 136.



 
22 feb 2016
La strada per Rio 2016

Con la presentazione dei primi tedofori e del percorso della torcia olimpica, inizia una serie di eventi che ci accompagneranno fino all'inaugurazione dei Giochi Olimpici.

Mercoledì 24 febbraio, stampa, atleti, sponsor e trend setter si ritroveranno a Rio de Janeiro per l'annuncio dei primi tedofori e la presentazione dell'itinerario completo che la torcia olimpica percorrerà prima di giungere nella città brasiliana per l'inaugurazione dei Giochi Olimpici. Sarà l'occasione per scoprire anche la musica e l'uniforme che accompagneranno i tedofori nel loro viaggio.



 
19 feb 2016
Serata di record a Stoccolma

Durante la 27esima edizione del XL Galan Meeting, la pista Mondo della Ericsson Globe Arena ha fatto registrare prestazioni straordinarie, con alcuni atleti che hanno mostrato uno stato di forma eccezionale in vista delle Olimpiadi.

Serata di stelle e di record alla Ericsson Globe Arena di Stoccolma, durante la 27esima edizione dell'annuale XL Galan Meeting. Sulla pista Mondo dell'impianto, infatti, sono stati realizzati 2 record del mondo, un record del mondo juniores, cinque migliori prestazioni stagionali. Regina della serata è stata Genzebe Dibaba: la 25enne mezzofondista etiope ha corso il miglio con uno strepitoso tempo di 4'13”31, migliorando di quasi 4 secondi il record precedente, che resisteva da 26 anni. Per lei si tratta del terzo record del mondo realizzato nelle ultime tre edizioni del meeting: nel 2014 quello nei 3000 m, e nel 2015 quello nei 5000 m. Il secondo record del mondo della serata è arrivato nei 1000 m maschili: il gibutiano Ayanleh Souleiman ha fatto registrare il tempo di 2'14”20, migliorando il record sulla distanza che resisteva dal 2000. Ma la serata ha avuto anche altri protagonisti, come il giovane atleta del Qatar Abdelelah Haroun, che ha corso i 500 m in 59”83 (WB), divenendo il primo atleta al mondo a correre la distanza al coperto sotto il minuto. Da sottolineare le prestazioni del polacco Adam Kszczot negli 800 m, corsi in 1'45”63 (miglior prestazione mondiale dell'anno), e del marocchino Abdelaati Iguider nei 3000 m, corsi in 7'39”04 (miglior prestazione mondiale dell'anno). Il pubblico di casa ha poi festeggiato le gesta di due giovani atleti svedesi: la 16enne Lisa Gunnarsson con 4,49 m ha fatto registrare la miglior prestazione di sempre nel salto con l'asta categoria allieve; Andreas Kramer ha realizzato la miglior prestazione europea juniores negli 800 m, con il tempo di 1'47”85.

Photo: Fredrik Posse/Stryngford Photo



 
19 feb 2016
Asian Indoor Athletics Championships 2016

In Qatar il meglio dell'atletica leggera asiatica si sfida su pista Modultrack idraulica Mondo.

Dal 19 al 21 febbraio, all'Aspire Dome arena di Doha, andrà in scena la settima edizione dei Asian Indoor Athletics Championships. Quest'anno sono attesi oltre 400 atleti, provenienti da 36 nazioni. Grande attesa per la squadra di casa, sono ben cinque, infatti, gli atleti del Qatar detentori di record asiatici indoor: Femi Ogunode e Samuel Francis (60 m), Thamer Kamal Ali (1500 m), Said Saaeed Sheheen (3000 m), Mutaz Barshim (salto in alto). Favoriti restano gli atleti cinesi, che nelle passate edizioni della manifestazione hanno conquistato 44 medaglie d'oro. Le gare si disputano su pista Modultrack idraulica Mondo.



 
17 feb 2016
XL Galan Meeting

All'arena di Stoccolma dal 1990 si corre su pista Mondo, tra record del mondo e prestazioni memorabili.

Mercoledì 17 febbraio si disputa alla Ericsson Globe arena di Stoccolma la 27esima edizione dell'annuale XL Galan Meeting. Nato nel 1990, l'evento si svolge fin dalla prima edizione su pista Mondo. Nel corso degli anni, il meeting ha fatto registrare una decina di record del mondo, tra i quali spiccano i due realizzati dall'etiope Genzebe Dibaba (5000 m nel 2015, 3000 m nel 2014), e quello di Yelena Isinbayeva nel salto con l'asta (5,01 m nel 2012).



 
16 feb 2016
Sette volte Spagna!

La nazionale iberica di futsal ha conquistato il suo settimo titolo continentale, su dieci Campionati europei disputati. Spettacolare e altamente performante la superficie Mondo di colore nero installata all’arena di Belgrado.

Si è conclusa con un netto successo della nazionale spagnola la decima edizione del Campionato europeo di calcio a 5. La Spagna ha infatti sconfitto la Russia nella finale per il primo posto con il risultato di 7-3, a conclusione di un incontro che non è mai stato in bilico. Per gli iberici si tratta del settimo titolo continentale, dopo quelli conquistati nel 1996, 2001, 2005, 2007, 2010 e 2012. Nella finale per il terzo posto, successo del Kazakistan sui padroni di casa della Serbia, con il risultato di 5-2.

Le partite si sono disputate alla Beogradska Arena di Belgrado, all'interno della quale sono stati installati la superficie amovibile Mondo Fast Break System 2 Laminated, e le porte di gioco Mondo.

La manifestazione ha avuto un grande successo, con una media di oltre 7300 spettatori a partita. Le partite sono state spettacolari e hanno fatto registrare un'alta media goal per partita: 6,45. La prossima edizione si svolgerà in Slovenia nel 2018.

Il prossimo atteso appuntamento con il miglior calcio a 5 d'Europa è la Final Four della Uefa Futsal Cup, che si celebrerà a Guadalajara, in Spagna, dal 21 al 24 aprile 2016.

 

foto: Uefa Futsal Euro website/Getty Image



 
10 feb 2016
Continua la stagione indoor nei college americani

Un weekend di grande atletica leggera è in programma nelle università che ospitano piste con superficie Mondo.

A metà febbraio 2016 sono in programma alcuni importanti meeting di atletica leggera indoor, che si corrono in college che ospitano piste con superficie Mondo. Dal 11 al 13 febbraio, al Prince Georges Sports Complex di Landover (Maryland), sono in programma i MEAC Indoor Track & Field Championships. Sulla pista Mondo Super X 12mm le migliori squadre maschili e femminili saranno incoronate campioni della Mid-Eastern Athletic Conference. Il 12 e 13 febbraio, si correrà il Don Kirby Invitational, uno dei meeting indoor di atletica collegiale più importanti negli Stati Uniti. Sulla pista Mondo Super X Performance dell'Albuquerque Convention Center della University of New Mexico, si sfideranno alcuni dei migliori sprinter e mezzofondisti provenienti da 25 college. Sempre il 12 e 13 febbraio, il Lied Recreation Center della Iowa State University (Ames) ospiterà alcuni dei migliori team degli Stati Uniti per l'Iowa State Classic, evento con oltre 20 anni di tradizione, che si svolge su pista Mondo Super X 14mm. Negli stessi giorni, si corre anche il Tyson Invitational, sulla pista Mondo Super X Performance del Randal Tyson Track Center della University of Arkansas.



 
05 feb 2016
Texas A&M Charlie Thomas Invitational

Continua l’intensa attività di eventi indoor sulla pista Mondo del College Station.

Tutto pronto al Gilliam Indoor Stadium del College Station per il Texas A&M Charlie Thomas Invitational, in programma il 5 e il 6 febbraio. Le gare si svolgeranno su pista idraulica Mondo, lunga 200 m, con superficie Mondotrack.



 
04 feb 2016
Frank Sevigne Husker Invitational

In Nebraska, un importante appuntamento con l’atletica leggera universitaria indoor.

Il 5 e 6 febbraio 2016, il Bob Devaney Sports Center ospiterà la 41esima edizione del Frank Sevigne Husker Invitational. L’impianto, all’interno del campus della University of Nebraska a Lincoln, è dotata di una pista idraulica Mondo.



 
27 gen 2016
UEFA Futsal Championship 2016

La decima edizione del Campionato europeo per nazioni di calcio a 5 si disputerà su superficie Mondo.

Dal 2 al 13 febbraio, Belgrado ospiterà la decima edizione del Campionato europeo per nazioni di calcio a 5. A contendersi il titolo saranno 12 squadre, divise in quattro gruppi. Le favorite per il successo finale sono la Spagna (vincitrice di 6 titoli europei), l'Italia (2 titoli europei in bacheca) e la Russia (vincitrice di 1 Campionato europeo). Le partite si giocheranno alla Beogradska Arena, su superficie amovibile Mondo Fast Break System 2 Laminated.



 
26 gen 2016
Campionati italiani indoor di prove multiple

Sulla pista Mondotrack del Palaindoor di Padova sono stati assegnati i primi titoli italiani del 2016.

Si sono svolti al Palaindoor di Padova, il 23 e 24 gennaio 2016, i Campionati Italiani Indoor di prove multiple. Sulla pista sopraelevata smontabile Modultrack di Mondo, con superficie Mondotrack, si sono susseguite le cinque gare del pentathlon femminile (60 ostacoli, alto, peso, lungo, 800m) e le sette dell'eptathlon maschile (60m, lungo, peso, alto, 60 ostacoli, asta, 1000m). Tra gli uomini il titolo Assoluto, e quello Promesse, è stato conquistato da Vincenzo Vigliotti della Studentesca Cariri con 5.225 punti, il suo miglior risultato di sempre. Doppietta, titolo Assoluto e titolo Promesse, anche in campo femminile per Ottavia Cestonaro. L'atleta della Forestale ha conquistato il secondo titolo italiano Assoluto della sua carriera realizzando 3.792 punti.



 
15 gen 2016
Aggie Team Invitational

Un altro importante evento di atletica universitaria americana si corre su pista Mondo.

Venerdì 15 gennaio, al College Station, è in programma l'Aggie Team Invitational. I giovani atleti della Texas A&M University, una delle squadre appartenenti alla prestigiosa Southeastern Conference, si sfideranno sulla pista idraulica Mondo del Gilliam Indoor Stadium, lunga 200 m e dotata di superficie Mondotrack.



 
25 gen 2016
CHSCA Track Coaches Clinic

A Denver si discute di atletica leggera a livello giovanile.

Il 29 e il 30 gennaio Denver ospiterà il gruppo di lavoro della Colorado High School Coaches Association. Gli allenatori di atletica leggera dei licei dello stato del Colorado si confronteranno per due giorni, scambiandosi opinioni e suggerimenti.



 
14 gen 2016
In North Carolina si corre su pista Mondotrack

Continua senza soste la stagione indoor al JDL Fast Track.

Gennaio sarà un mese ricco di eventi al JDL Fast Track, a Salem nello stato del North Carolina. Sulla pista Mondotrack dell'impianto sportivo, si svolgeranno molti eventi di atletica leggera, tra i quali spiccano il Wake Forest Invitational, il 16 gennaio, e il Camel City Invitational, il 29 e il 30 gennaio.



 
09 gen 2016
Si corre veloce al Randal Tyson Track Center

L'Università dell'Arkansas ospita una pista Mondo Super X Performance.

Inizio dell'anno scoppiettante al Randal Tyson Track Center dell'Università dell'Arkansas, la cui pista indoor con superficie Mondo Super X Performance è stata nominata la più veloce del mondo, per la stagione 2015/2016, dal Open Athletics Circuit. Si comincia a gennaio con l'Arkansas Invitational, in programma il 15, e il Razorback Invitational, il 29 e il 30; si prosegue a febbraio con il Tyson Invitational, il 12 e 13 del mese, e gli attesi SEC Indoor Track & Field Championships, che si svolgeranno il 26 e 27 febbraio.



 
08 gen 2016
DFW Track Coaches Clinic

In Texas, coach di atletica leggera si confrontano per migliorare i propri metodi lavorativi.

Dal 8 al 11 gennaio 2016 ad Arlington, in Texas, va in scena l'edizione 2016 di DFW Track Coaches Clinic, uno degli eventi più importanti di questo genere negli Stati Uniti. Per tre giorni, alcuni dei migliori allenatori di atletica leggera negli states terranno presentazioni e parleranno al pubblico presente, composto da loro colleghi. Un appuntamento da non perdere per tutti gli allenatori che vogliono far fare un ulteriore passo avanti al proprio livello di preparazione, con beneficio per gli atleti allenati. Mondo è sponsor dell'evento.



 
11 dic 2015
L’eccellenza Mondo premiata da ASBA

Due strutture dotate di pista Mondo si sono aggiudicate i prestigiosi premi ASBA.

Come ogni anno, l’American Sports Builders Association (ASBA) ha reso noti i nomi degli impianti sportivi che nel 2015 si sono messi in luce per essere degli esempi di eccellenza nel settore delle strutture sportive.

Tra questi, ce ne sono due che ospitano piste con superfici Mondo. Il Carl Maddox Field House della Louisiana State University di Baton Rouge, che ospita una pista Mondotrack, è stato nominato impianto indoor dell’anno (Outstanding Indoor Track Facility of the Year). Il Kezar Stadium di San Francisco, che ospita una pista con superficie Mondo Super X 720, ha ottenuto il Silver Outdoor Track Award.

L’americana ASBA, di cui Mondo è membro, è l'organizzazione nazionale che riunisce costruttori, progettisti e fornitori di materiali per impianti sportivi. Ogni anno premia le strutture, costruite dai propri membri, che eccellono per il proprio layout e design, il cantiere di lavoro, le opere di drenaggio e la costruzione della base, la superficie installata, i servizi, l’innovazione e l’impressione generale.



 
10 dic 2015 Da Sinistra: Aguiberto Guimares - Sport Director of the Rio 2016 Committee, Maurizio Stroppiana - General Manager Mondo S&F, Carlos Arthur Nuzman President  of the Rio 2016 Committee, Andrea Vallauri Mondo S&F International Relationships Manager
RIO 2016, il Comitato Organizzatore da il benvenuto a Mondo come Fornitore Ufficiale

Mondo sigla l’accordo e diventa Fornitore Ufficiale per le piste e le attrezzature di atletica dei Giochi Olimpici di Rio 2016

Rio de Janeiro. È ufficiale: Mondo sarà Supplier for Athletic Tracks and Equipment dei Giochi Olimpici 2016. L’accordo siglato oggi tra il Comitato Organizzatore Rio 2016 e Mondo S.p.A. è l’ennesimo attestato di stima che il mondo dell’atletica riconoscono all’azienda italiana.

“Non potevamo fare scelta migliore” ha dichiarato Agberto Guimarães, Sports Executive Director del Comitato Organizzatore di Rio 2016. “Abbiamo dato piena fiducia a Mondo perché le sue piste sono quanto di meglio si possa desiderare per garantire grandi prestazioni, sicurezza agli atleti e uno spettacolo memorabile agli spettatori!”

La storia della Mondo parla chiaro: 65 anni di esperienza alle spalle, 30 anni come Official Track Surfacing Supplier per la IAAF e dal 2004, anche Official Athletic Equipment Supplier.

A questo si aggiungono 10 edizioni di Olimpiadi vissute da protagonista grazie alle sue piste, alle attrezzature sportive e all’esperienza maturata nel settore.

L’avventura di Mondo alle Olimpiadi inizia nel 1976 con i Giochi di Montreal. Da Barcellona 1992 l’azienda diventa Official Supplier per le piste di atletica e per Londra 2012 fornisce attrezzature e superfici per ben 16 discipline sportive.

Rio 2016 sarà l’undicesima Olimpiade di Mondo e calca il percorso naturale di un impegno costante e ininterrotto. “Questo è un grande attestato di fiducia nei confronti della nostra azienda” ha commentato Maurizio Stroppiana, Direttore Generale della Divisione Sport&Flooring di Mondo. “È il riconoscimento di un impegno che portiamo avanti da anni e in Brasile è particolarmente apprezzato.”

In Brasile Mondo è presente dal 1987: con il proprio impegno sul territorio in collaborazione con il dealer locale Playpiso Pisos Esportivos LTDA, ha guadagnato la stima delle federazioni locali degli enti governativi.

In quasi trent’anni di attività nel paese sudamericano, l’azienda di Alba e Playpiso hanno installato oltre 70 piste di atletica, equivalenti circa all’80% del mercato totale. Fra le referenze brasiliane vale la pena citare Pan Am Games in Rio 2007, The 5Th World Military games in Rio 2011 e importanti progetti nazionali come Vale Oro program, Universidade Federal Program e Forza Armada Program.

L’impegno di Mondo per lo sport è costante: nei propri laboratori l’aziendaha terminando un articolato progetto di ricerca e sviluppo che ha portato a presentare in anteprima durante i Campionati Mondiali di Beijing 2015 la nuova pista di atletica, Mondotrack WS, che verrà installata proprio in occasione di RIO 2016.

Nel frattempo, l’azienda è stata protagonista dei Campionati Mondiali di Beijing 2015 con la leggendaria pista del Bird's Nest completamente rinnovata.

Si è parlato di Mondo anche a Baku 2015, nella Repubblica dell’Azerbaigian, dove si sono svolti i primi Giochi Europei dal 12 al 28 giugno.

Mondo è stata presente anche a Toronto dove dal 10 al 26 Luglio si è svolta la sedicesima edizione dei Pan Am Games, nonché alle Bahamas dove dal 2 al 3 maggio si sono tenuti i Relay World Champioship.

La corsa di Mondo continua, inarrestabile e veloce all’insegna dello sport!



 
02 dic 2015
Si conclude il WPT 2015

A Madrid si gioca la Master Final.

Dal 16 al 20 dicembre, al padiglione 9 della Fiera di Madrid (IFEMA), l'appuntamento è con la Master Final del World Padel Tour, il torneo più importante nel circuito professionistico dei giocatori di padel. Si tratta dell'ultimo atto dell'edizione 2015 del WPT, un evento che promette spettacolo e grandi giocate nelle sfide tra i migliori giocatori del circuito professionistico. Come è già accaduto in passato ci si attende il tutto esaurito sugli spalti.



 
01 dic 2015
Si riuniscono i migliori allenatori degli Stati Uniti

Mondo è tra i supporter dell'annuale riunione della USTFCCCA.

Si terrà a San Antonio, in Texas, l'edizione 2015 dell'annuale conferenza della U.S. Track & Field and Cross Country Coaches Association.

La USTFCCCA è un'organizzazione professionale non-profit che rappresenta gli allenatori di corsa campestre e atletica leggera negli Stati Uniti. Come ogni anno, uno degli appuntamenti più attesi sarà quello con i corsi per allenatori. Sono attesi oltre 1.400 coach provenienti da tutti gli Stati Uniti. Appuntamento al JW Marriott San Antonio Hill Country Resort & Spa, dal 15 al 18 dicembre.

Mondo partecipa in qualità di supporter della USTFCCCA, confermando il suo ruolo di primo piano nell'atletica leggera americana.



 
30 nov 2015
I migliori atleti dell'anno 2015

Due protagonisti di Pechino 2015 si aggiudicano il titolo IAAF World Athletes of the Year.

L'americano Ashton Eaton e l'etiope Genzebe Dibaba sono stati nominati Atleti dell'anno IAAF. Entrambi, nel corso del 2015, hanno realizzato il record del mondo e hanno vinto la medaglia d'oro ai Campionati Mondiali di Atletica Leggera di Pechino, rispettivamente nel decathlon e nei 1500 m. Ashton Eaton, primo decatleta ad aggiudicarsi il titolo di Atleta dell'anno, con i 9045 punti realizzati a Pechino, ha migliorato di nove punti il record che già gli apparteneva; memorabile la sua prestazione nella prova dei 400 m, conclusa col tempo di 45”. Genzebe Dibaba, dopo aver fatto registrare il record del mondo indoor nei 5000 m col tempo di 14:18.86, ha vinto le cinque gare sui 1500 m alle quali ha partecipato durante l'estate, realizzando il nuovo record del mondo a con il tempo di 3:50.07; il record precedente resisteva dal 1993. A Pechino, oltre all'oro nei 1500 m, Genzebe Dibaba ha conquistato il bronzo nei 5000 m.

Foto Giancarlo Colombo/IAAF



 
30 nov 2015
Una nuova sfida per la IAAF

L'obiettivo è di ripristinare la fiducia e mostrare i veri valor dell'atletica leggera.

Durante il 202esimo IAAF Council Meeting, tenutosi a Montecarlo, è stata confermata la decisione di sospendere l'ARAF (All-Russia Athletic Federation) da ogni competizione e di formare una Integrity Unit. Il meeting è stato presieduto dal presidente della IAAF Sebastian Coe.

“Dobbiamo lavorare sodo per ripristinare la fiducia e mostrare i veri valori e le potenzialità dell'atletica leggera. Abbiamo un'opportunità unica ora di affrontare il futuro con ottimismo. Facciamo in modo di avere le persone giuste al posto giusto, e la giusta struttura per migliorare lo sport”, ha detto Sebastian Coe nel suo discorso di apertura.



 
19 nov 2015
Ocean Breeze T&F Field Athletic Complex

A New York è stata inaugurato inaugurato un nuovo complesso dedicato all'atletica leggera. Fiore all'occhiello è la pista sopraelevata di Mondo.

Oggi giovedì 19 novembre è stato inaugurato a Staten Island l'Ocean Breeze Track and Field Athletic Complex. Il Department of Parks and Recreation di New York City ha presentato questa nuova struttura, destinata a divenire in poco tempo una meta molto ambita dai migliori interpreti dell'atletica leggera. l'Ocean Breeze Track and Field Athletic Complex ospita una pista indoor progettata per aiutare i corridori a realizzare i propri migliori tempi: una pista sopraelevata con sistema idraulico e con superficie Sportflex Super X Performance. Prodotta da Mondo, azienda leader mondiale nelle pavimentazioni sportive, la pista dell'Ocean Breeze è uno dei pochi esempi al mondo di struttura sopraelevata con sistema idraulico.

La pista ovale di 200 m può essere impostata come una superficie piana a otto corsie, o , grazie al sistema idraulico Mondo che alza e abbassa le sezioni curve, la stessa pista può essere impostata a sei corsie con le curve sopraelevate. Inoltre, comprende diversi rettilinei lunghi per sprint e riscaldamento. Quando la pista ovale è piana, le corsie ai lati dei rettilinei sono parte integrante dei rettilinei a otto corsie (85 metri da un lato, 89 metri sull'altro). La parte interna del tracciato ospita un rettilineo a otto corsie di 65 metri. Tutta la superficie, oltre alle aree per il salto in lungo, il salto con l'asta e le discipline di lancio, e due rettilinei per il riscaldamento in una stanza separata, è pavimentata con il prodotto Sportflex Super X Performance.



 
19 nov 2015
Athletic Business Conference

A New Orleans uno sguardo sul presente e il futuro dell'atletica, del fitness e del tempo libero.

Dal 19 al 21 novembre l'Ernest N. Morial Convention Center di New Orleans ospiterà la Athletic Business Conference, evento fieristico per i professionisti del settore atletica, fitness e tempo libero. Mondo sarà presente allo stand 526, dove mostrerà le caratteristiche uniche delle proprie soluzioni per le pavimentazioni sportive, le piste di atletica e i campi da tennis.



 
15 nov 2015
Annullato il Gala di Montecarlo

Rimandato l'annuncio dei nomi degli atleti dell'anno.

Diamo notizia della cancellazione dell'edizione 2015 dell'International Athletics Foundation World Athletics Gala, che avrebbe dovuto tenersi a Montecarlo il 28 novembre. Mondo, sponsor dell’evento da diversi anni, per quanto dispiaciuta è concorde con il pensiero del neo eletto presidente della IAAF Sebastian Coe: “Data la nuvola che sovrasta la nostra associazione, questo non è chiaramente il momento per la famiglia dell'atletica mondiale di riunirsi e celebrare il nostro sport”, ha dichiarato Coe.



 
03 nov 2015
Pioggia di record al World Games Stadium

A Taiwan, durante i National Games, gli atleti hanno sfruttato al massimo le qualità della pista Mondo.

Dal 17 al 22 ottobre, si sono svolti sulla pista Mondo del World Games Stadium di Kaoshiung (Taiwan) i National Games 2015. Durante questa edizione sono stati registrati ben 21 nuovi record nazionali, molti dei quali realizzati sulla pista Sportflex Super X Performance, certificata Class 1: staffette 4x400m (uomini e donne), 100m (uomini e donne), 200m (uomini), 400m ostacoli (uomini), 800m (donne), 400m (donne), 100m ostacoli (uomini e donne). Commenti positivi sulla pista sono stati espressi non solo da molti degli atleti in gara, dagli addetti al lavoro e dalla Federazione di Atletica, ma anche da alcuni esponenti del Governo, entusiasti delle performance a cui hanno assistito. Un motivo d'orgoglio anche per il dealer locale di Mondo, David Leading, che ha ottenuto grande visibilità e pubblicità sui media locali.

Il World Games Stadium, costruito interamente con materiale riciclabile, sorprende l’osservatore con la sua struttura aperta e la copertura a forma di spirale rivestita di pannelli solari. È l’unico stadio al mondo ad essere alimentato completamente con l’energia solare.

>> Scopri di più sul World Games Stadium



 
27 ott 2015
Cresce l'attesa per il World Athletics Gala 2015

Durante l'evento, sponsorizzato Mondo, saranno svelati i nomi dei migliori atleti dell'anno.

Manca solo un mese all'International Athletics Foundation World Athletics Gala, evento sponsorizzato da Mondo in programma il 28 novembre alla Salle des Etoiles dello Sporting Club d'Eté di Montecarlo. Il gota dell'atletica leggera sarà presente all'evento, durante il quale verranno sveltati i nomi dei migliori atleti dell'anno. Durante la serata, inoltre, una decina di atleti del passato (quest'anno saranno almeno 12) avranno l'onore di entrare a far parte della IAAF Hall of Fame.

Le votazioni per eleggere i migliori atleti dell'anno 2015 si sono concluse il 25 ottobre e hanno riguardato nove uomini e nove donne, i migliori nelle singole categorie dell'atletica leggera. Una giuria internazionale di 10 esperti selezionerà i finalisti (tre uomini e tre donne) i cui nomi saranno resi pubblici il 17 e il 18 novembre. Dai nomi dei finalisti, il Consiglio dell'International Athletics Foundation sceglierà i due atleti dell'anno. L'annuncio dei vincitori verrà fatto dal vivo durante una speciale cerimonia che si terrà a Montecarlo al Gala della IAAF sabato 28 novembre.



 
24 ott 2015
Un prato rosa per combattere il cancro

La sfida contro il cancro si gioca anche sul fronte dello sport.

Mondo Ibérica ha aderito a una iniziativa del Comune di Guadalajara e fornirà il tappeto erboso artificiale di due dei campi per il padel della Ciudad Deportiva de la Raqueta, manti di color rosa. L'obiettivo è di affittare il maggior numero di ore possibile entrambi i campi durante il 2016, devolvendo l'incasso riscosso nel corso dell'anno all'Associazione Spagnola contro il cancro alla mammella. Oltre a Mondo Iberica, che fornirà il manto artificiale, l'iniziativa ha ottenuto il sostegno di CaixaBank, che donerà la stessa somma raccolta dal Comune, e del Club Nuevo Tenis di Guadalajara. I nuovi campi rosa saranno inaugurati con il Torneo Padel di Natale.

 



 
23 ott 2015
FSB 2015

La pista per le Olimpiadi 2016, e altre nuove soluzioni Mondo, in mostra a Colonia.

Dal 27 al 30 ottobre, l'appuntamento è a Colonia con Mondo per l'edizione 2015 di FSB, fiera internazionale dedicata al tempo libero. Sarà l'occasione per vedere da vicino la nuova pista Mondotrack WS, la stessa che verrà installata per le prossime Olimpiadi di Rio de Janeiro, e un nuovo filamento, il 4NX hydro, primo componente dell’innovativo sistema FTS3 cui stanno lavorando i laboratori dell'azienda di Gallo d'Alba. Nell’ambito turf sarà presentato l'intaso MDNK, granulo termoplastico realizzato con il Nike Grind. Agli stand della Mondo (Hall 10.2, stand D010, D012, E011) si potrà vedere anche il modulo di pavimentazioni Mondo Functional dedicato ai centri fitness, soluzione compatta e tecnicamente avanzata sulla quale praticare attività a 360°. Mondo, in qualità di esperto nell’ambito delle pavimentazioni sportive, approccia il mercato del fitness per fornire finalmente anche a questi atleti la possibilità di allenarsi su pavimentazioni certificate e sicure.



 
21 ott 2015
European Athletics Golden Tracks

A Losanna sono stati assegnati i titoli di miglior atleta europeo dell'anno.

Si è tenuta a Losanna la cerimonia per l'assegnazione dei premi European Athletics Golden Tracks 2015. Ad aggiudicarsi il titolo di Atleta Europeo dell'anno sono stati Dafne Schippers e Greg Rutherford. La 23enne sprinter olandese, votata miglior atleta europeo per il secondo anno consecutivo, dopo aver conquistato l'oro nei 60m ai Campionati europei indoor di atletica a Praga, è stata protagonista di entusiasmanti performance ai Mondiali di atletica di Pechino, vincendo prima l'argento nei 100m (correndo in 10.81, record nazionale) e poi superandosi nella finale dei 200m, trionfando con il tempo di 21.63, terzo miglior tempo di sempre e record europeo. Il 28enne saltatore in lungo britannico, ha realizzato il Grande Slam dei titoli outdoor più importanti, conquistando tra l'altro la medaglia d'oro ai Mondiali di Pechino in agosto. A premiare Rutherford è stato il nuovo presidente della IAAF, Sebastian Coe.

Konrad Bokowiecki e Noemi Zbaren hanno ottenuto il titolo di Stelle Nascenti del 2015. Il 18enne atleta polacco, ha conquistato la medaglia d'oro ai Campionati europei di atletica junior di Eskilstuna, ciliegina sulla torta di una stagione in cui ha infranto prima il record europeo junior, poi il record del mondo junior indoor e infine il record del mondo junior con la misura di 20.78m, gettando un peso da 7.26 kg. La giovane velocista svizzera si è messa in mostra ai Campionati europei U23 di Tallin, vincendo i 100m ostacoli con il tempo di di 12.71, suo miglior tempo personale.

I nomi degli atleti vincitori sono stati decisi dopo la conta dei voti ottenuti dai fan, dai media, dalle Federazioni membri della European Athletics, e da un gruppo di esperti della European Athletics. Oltre 80.000 fan hanno votato sui social media.



 
25 set 2015
Il nuovo SpazioMondo

L'universo Mondo ancora più facile da visitare.

Con l'obiettivo di essere sempre più user friendly, il sito di SpazioMondo ha rinnovato la propria veste grafica e ha riorganizzato i propri contenuti. La nuova grafica rende più semplice la navigazione all'interno del sito da parte degli utenti, da qualsiasi dispositivo essi siano collegati. Non ci resta che consigliarvi una visita per vedere di persona le novità: spaziomondo.com.



 
14 set 2015
Finale di Diamond League a Bruxelles

Si è conclusa su pista Mondo una grande estate di atletica leggera.

Anche quest'anno la finale della Diamond League si è svolta a Bruxelles. La 39esima edizione del Memorial Van Damme è stata di altissimo livello, e ha regalato al pubblico una serie di grandi prestazioni sulla pista Mondotrack dello Stadio Re Baldovino. Uno dei momenti più attesi della serata è stata la sfida tra l'olandese Dafne Schippers (campionessa mondiale nei 200 m a Pechino 2015) e l'americana Allison Felix (campionessa mondiale nei 400 m a Pechino 2015) sui 200 m. Alla fine il successo è andato alla Schippers, che ha recuperato nel rettilineo finale concludendo con il tempo di 22”12. Nella finale dei 100 m uomini, Justin Gatlin ha faticato non poco per vincere col tempo di 9”98. Dietro di lui si piazzato il qatarino Ogonude, che poi ha dominato la gara dei 200 m, facendo registrare il nuovo record asiatico col tempo di 19”97. Il primato africano l'ha stabilito, invece, la keniana Faith Kipygeon nel miglio, correndo in 4'16”71, a soli 4 secondi dal record mondiale. Il secondo primato africano della serata, miglior prestazione mondiale stagionale, l'ha realizzato la tunisina Hariba Ghribi nei 3000 siepi, con il tempo di 9'05”36. Miglior prestazione mondiale dell'anno anche per l'etiope Yomif Kejelcha, che nei 5000 m ha fermato il cronometro a 12'53”98.

Guarda gli highlights della serata



 
01 set 2015
Pechino 2015: un mondiale mirabolante

Atleti al top della forma e una pista fenomenale: i Mondiali di Atletica di Pechino sono stati un successo!

È stato un mondiale mirabolante quello di Pechino. Merito di una pista all’altezza, di pedane elastiche e di atleti che hanno dato il massimo nell’appuntamento dell’anno. Nelle 47 competizioni in programma sono stati battuti un record del mondo, cinque primati dei campionati,  12 record continentali e 91 primati nazionali. In più sono state messe a segno 17 migliori prestazioni mondiali stagionali. Numeri che testimoniano il successo, avvalorato anche dalla grandezza di alcuni personaggi.

L’impresa della rassegna? Il primato mondiale dell’americano Ashton Eaton nel decathlon. L’Ercole dell’atletica ha chiuso le sue dieci fatiche con 9045 punti. Fenomenale il suo tempo sui 400: 45”00, qualcosa di mai visto prima durante una gara di decathlon.

Nel mezzofondo prolungato è brillata la stella del britannico Mo Farah, capace ancora una volta di vincere 5.000 e 10.000. Eccezionale anche il keniano Asbel Kiprop, al terzo oro di fila nei 1500: un successo ancora più importante perché ha consentito al Kenia di vincere per la prima volta nella storia iridata il medagliere. Il Paese degli altipiani non ha brillato solo nel mezzofondo, ma si è preso l’oro pure nei 400 ostacoli con Nicholas Bett e nel giavellotto con Julius Yego.

Nel mondiale che ha bocciato severamente l’Italia (zero medaglie) e rimandato gli Stati Uniti (solo terzi nel medagliere con 6 ori, 6 argenti e 6 bronzi) ha vissuto di grandi duelli nei concorsi, buona parte risoltisi solo all’ultima prova. Su tutti da segnalare il 18.21 dello yankee Christian Taylor nel triplo, a soli 8 centimetri dal primato di Jonathan Edwards.

La finale più spettacolare è stata quella dei 400 maschili, con tre uomini sotto i 44” netti: roba mai vista. La Mondotrack ha messo le ali ai piedi del sudafricano Wayde Van Niekerk, primo in 43”48 (quarto uomo di sempre al mondo), ma ha spinto anche l’americano LaShawn Merritt (argento a 43”65) e il grenadino Kirani James, bronzo con 43”78.

In campo femminile è sorta una stella: l’olandese Dafne Schippers ha vinto i 200 col nuovo record europeo a 21”63 (terza donna di sempre) ed è stata argento nei 100 alle spalle della giamaicana Shelly Ann Fraser-Pryce, la Bolt in gonnella. Il prossimo anno a Rio – su una velocissima Mondotrack di nuova generazione – ci sarà un grande duello tra Schippers e Felix, che a Pechino ha corso solo i 400, dominandoli in 49”26.

Il Nido chiude i battenti, ma l’eco delle imprese mondiali resterà a lungo. Almeno fino all’agosto del 2017, quando la prossima edizione della rassegna iridata andrà in scena a Londra



 
26 ago 2015
Una nuova pista Mondo per Rio 2016

Presentata l'evoluzione di Mondotrack, che verrà utilizzata per la prima volta alle prossime Olimpiadi.

Mentre si stanno disputando i Campionati Mondiali di Atletica Leggera a Pechino, Mondo e la IAAF guardano già al futuro, ai Giochi Olimpici di Rio 2016, che saranno ancora sotto il segno dell'azienda cuneese. È stato firmato, infatti, l'accordo tra Mondo e la Augusto Velloso, società brasiliana che si occupa della costruzione dello stadio olimpico di Rio de Janeiro, lo Stadio Engenhão. Mondo poserà 16 mila m2 di Mondotrack WS, l’intera superficie della pista principale e delle piste di riscaldamento, in collaborazione con il proprio storico partner brasiliano Playpiso.

Mondo e IAAF, inoltre, hanno annunciato il rinnovo della loro partnership fino al 2024. “L’ente governativo mondiale dell’Atletica è orgogliosa di onorare Mondo come Fornitore Ufficiale della IAAF, e rinnovare questa storica partnership”, ha commentato il Presidente della IAAF Lamine Diack. “Gli eventi mondiali IAAF continuano a beneficiare della qualità e dell’esperienza tecnica della Mondo. l manti sportivi Mondo sono riconosciuti a livello mondiale come avanguardia rivoluzionaria che è diventata palcoscenico di memorabili performance atletiche: indimenticabili le vittorie olimpiche di Usain Bolt qui a Pechino nel 2008”.

Quelli di Rio saranno gli 11esimi Giochi Olimpici per l'azienda di Gallo d'Alba. Dall'Olimpiade di Montreal del 1976 a quella di Londra 2012, passando per Europei e Mondiali outdoor e indoor, Giochi Panamericani e centinaia di meeting internazionali, sono tantissimi gli eventi di atletica che negli anni hanno portato il marchio Mondo negli ultimi 60 anni. Oltre 250 record sono stati abbattuti correndo, saltando e lanciando sul manto confezionato da Mondo. L'azienda è partner della Federazione Internazionale di Atletica Leggera (IAAF) fin dal 1987, anno in cui è cominciato un sodalizio tecnico per il miglioramento degli impianti e delle attrezzature dedicate a questo sport. Nel 1999 Mondo è stata tra le prime società ad ottenere un certificate IAAF Certified Athletic Track Products Certificate, tra cui oggi spiccano Sportflex Super X e, naturalmente, Mondotrack.



 
24 ago 2015
Inaugurazione “ecologica” per i Mondiali di Pechino

Come alle Olimpiadi, torna protagonista la pista Mondo dello stadio Bird's Nest.

Con una cerimonia dominata dal colore verde, sabato 22 agosto sono iniziati a Pechino i Campionati del mondo di atletica leggera. Una gigantesca installazione ha riprodotto, all'interno dell'impianto che ospitò le Olimpiadi del 2008, una scena ecologica multi-dimensionale formata da un enorme albero raffigurante la stessa struttura “a nido d'uccello” dello stadio, migliaia di ventagli verdi sventolati dal pubblico, il blu dei bordi decorati dell'impianto e delle nuvole bianche sospese nell'aria. Una scena che ha voluto rappresentare la connessione tra cielo e terra, e ricordare il tema di questi mondiali: “Fly with dreams”.

A sette anni di distanza dai Giochi Olimpici, che videro infrangersi ben 5 record mondiali, i riflettori si sono riaccesi sullo Stadio Nazionale di Pechino (Bird's Nest), e come nel 2008 ad accogliere spettatori e atleti provenienti da tutto il mondo è stata una pista Mondotrack di color rosso. Non la vecchia pista olimpica, rimossa e installata in impianti comunali e strutture adiacenti allo stadio, ma una nuova pista con pavimentazione rinnovata, che i tecnici di Mondo hanno installato a tempo record.

Oltre alla cerimonia di apertura, lo Stadio Nazionale ha ospitato le prime gare, che hanno assegnato le prime medaglie di questi Mondiali. Protagonista assoluto è stato Mo Farah, nella gara dei 10.000 m: l'atleta britannico ha resistito all'attacco degli avversari, si è portato davanti a tutti dopo aver corso 8mila metri e ha concluso con uno sprint finale e il tempo di 27'01”13, conquistando il suo terzo titolo mondiale.



 
01 ago 2015
U.S. Paralympic team trials

Ancora una volta un impianto dotato di pista Mondo è stato scelto per un’importante competizione.

Manca poco più di un anno alle Paraolimpiadi 2016, in programma dal 7 al 18 settembre 2016, ma l’attesa è già grande per quella che si appresta a essere un'edizione imponente, con la partecipazione di oltre 4.500 atleti con menomazioni fisiche, provenienti da più di 165 nazioni in tutto il mondo. In vista di questo grande appuntamento, gli Stati Uniti hanno scelto la sede che ospiterà i più grandi trials paraolimpici nella storia dello sport americano: dal 30 giugno al 2 luglio 2016, infatti, più di 400 atleti si daranno battaglia per entrare a far parte di uno dei team che parteciperanno a Rio 2016. L’evento si terrà all’Irwin Belk Complex della Johnson C. Smith Univesity di Charlotte (North Carolina), impianto dotato di pista con superficie Mondotrack.



 
28 lug 2015
Record e grandi prestazioni ai Pan Am Games

Si è conclusa a Toronto la XVII edizione dei Giochi Panamericani.

Dopo oltre due settimane di eventi sportivi, che hanno visto impegnati più i 6100 atleti, si sono conclusi i Giochi Panamericani. Nelle gare di atletica, i padroni di casa del Canada hanno tenuto testa ai favoriti Stati Uniti, piazzandosi secondi nel medagliere di specialità, a soli due ori dagli americani. In particolare, sulla pista Mondotrack dell'impianto Pan Am and Parapan Am Athletics Stadium, versione rinnovata del “vecchio” York Stadium, all'interno della York University, il canadese Andre De Grasse è stato il grande protagonista, vincendo sia i 100 m che i 200 m, con i tempi di 10.05 e 19.88 (miglior prestazione personale). Tra i velocisti, grande prova anche del dominicano Luguelin Santos, che ha vinto i 400 m con il tempo di 44.56 (miglior prestazione stagionale). Nelle gare a ostacoli, miglior tempo dei Giochi per lo statunitense David Oliver, che ha vinto i 110 ostacoli correndo in 13.07; record nazionale bahamense per Jeffery Gibson nei 400 m ostacoli, con il tempo di 48.51. Nelle staffette, grande prova del quartetto di Trinidad and Tobago, che nella 4x400 m ha corso in 2:59.60, miglior tempo stagionale.

Tra le donne, spiccano le prestazioni della giamaicana Sherone Simpson, vincitrice dei 100 m con il tempo di 10.95 (miglior prestazione stagionale); la colombiana Muriel Coneo, record nazionale nei 1500 m, corsi in 4.09.05; la brasiliana Juliana dos Santos nei 5000 m, vinti con il tempo di 15:45.97, miglior prestazione personale; la messicana Brenda Flores, che ha stabilito il nuovo record dei Giochi correndo i 10.000 in 32:41.33; le statunitensi Queen Harrison e Ashley Higginson che hanno fatto registrare le migliori prestazioni dei Giochi Panamericani rispettivamente nei 100 ostacoli(12.52) e 3000 m siepi (9:48.12). Grande prova anche della staffetta statunitense 4x100 m, che si è aggiudicata l'oro con il tempo di 42.58, record dei Giochi.



 
25 lug 2015
Campionati Mondiali Giovanili

In Colombia si è corsa su pista Mondo un'edizione ricca di record.

Dal 15 al 19 luglio a Cali, in Colombia, si è svolta la nona edizione dei Campionati Mondiali Giovanili di atletica leggera. Lo stadio Pascual Guerrero, dotato di pista Mondo, è stato scenario di grandi prestazioni e diversi record giovanili. Tra gli uomini spiccano le prestazioni del giapponese Abdul Hakim Sani Brown, capace di vincere sia i 100 m (10”28) che i 200 m (20”34), realizzando in entrambi i casi il nuovo record dei campionati. Tra i velocisti si sono messi in luce anche il giamaicano Christopher Taylor con il record mondiale stagionale allievi nei 400 m (45”27); il keniota Kumari Taki con il record dei campionati nei 1.500 m (3'36”38). Nelle gare a ostacoli, record personale (13”53) per il francese Matteo Ngo, vincitore dei 110 ostacoli; record mondiale stagionale allievi (49”11) per lo statunitense Norman Grimes nei 400 m ostacoli. Nel decathlon, record dei campionati per il tedesco Niklas Kaul con 8002 punti. Tra le donne, ottima performance della statunitense Candace Hill che ha fatto registrare il nuovo record dei campionati (11”08) nei 100 m. Record personali per la statunitense Samantha Watson negli 800 m (2'03”54), l'ecuadoregna Maribel Caicedo nei 100 m ostacoli (13”04) e la keniota Celliphine Chespol nei 2000 siepi (6'17”15). Il medagliere ha visto piazzarsi sul gradino più alto del podio gli Stati Uniti con 9 medaglie, seguiti da Kenya con 6 medaglie e Cuba con 3 medaglie.

(Foto: Getty)



 
24 lug 2015
Una gradita visita

Il giorno prima degli assoluti tricolore, la Commissione Impianti Sportivi FIDAL ha visitato la sede di Mondo.

In occasione dei Campionati Assoluti, in programma a Torino sulla pista Mondotrack dell'impianto Primo Nebiolo dal 24 al 26 luglio, Mondo ha ospitato nella propria sede di Gallo d'Alba due importanti esponenti della Commissione Nazionale Impianti Sportivi FIDAL. L'architetto Stefano Longhi, Presidente della Commissione, e il geometra Gianfranco Renzulli, Responsabile Ufficio Impianti Sportivi FIDAL, hanno visitato la produzione e incontrato i Direttori Commerciali dell'azienda.



 
21 lug 2015
Bravo Pietro!

Mondo e tutta la città di Alba festeggiano il successo di Pietro Riva agli Europei Juniores.

Con il tempo di 30'20”45 il diciottenne Pietro Riva si è laureato campione europeo juniores nei 10000 metri a Eskiltuna, in Svezia. L'atleta di Alba ha tagliato per primo il traguardo al termine di una gara emozionante e sofferta, vinta in volata dopo aver corso l'ultimo in giro in meno di 57 secondi. Questo successo è motivo di orgoglio per Mondo: il giovane, infatti, si allena sulla pista Mondo dell'impianto di atletica di San Cassiano.
(Foto Giancarlo Colombo/Fidal)



 
14 lug 2015
Una pista Mondo per i World Youth Championships

Lo stadio Pascual Guerrero pronto per la massima competizione giovanile.

Si sono conclusi a Cali, in Colombia, i lavori di installazione della pista con superficie Mondo che ospiterà i prossimi World Youth Championships (15-19 luglio). Quest'anno sia i campionati mondiali giovanili che quelli standard si svolgeranno su pista Mondo.



 
09 lug 2015 ©Paolo Sant
Meeting di Lignano

In attesa dei Mondiali di Pechino, grande serata di atletica sulla pista Mondo dello Stadio Teghil.

Si è svolta a Lignano Sabbiadoro la XXVI edizione del Meeting internazionale di atletica leggera Sport Solidarietà di Lignano, sulla pista Mondo dello Stadio Teghil. Organizzato dall'Associazione Sportiva Dilettantistica Nuova Atletica dal Friuli di Udine, il meeting è considerato uno dei massimi eventi di atletica leggera che si svolgono in Italia. Non è un caso, infatti che anche quest'anno abbiamo partecipato grandi atleti provenienti da trenta paesi, che hanno potuto così testare la propria preparazione in vista dei prossimi Mondiali di Pechino. Come accade sin dalla prima edizione, svoltasi il 21 luglio 1990, sono state inserite in programma anche gare per atleti con disabilità, alcuni dei quali hanno gareggiato al fianco dei grandi campioni.

Venendo alle gare, nei 100 m uomini, successo del giamaicano Julian Forte che ha corso in 10.18; dietro di lui si è piazzato il connazionale Andrew Fisher (10.21). Nei 100 m donne, vittoria per l'americana Elaine Thompson, che ha eguagliato il record del meeting con il tempo di 11.11. Ottima prestazione dell'italiano Matteo Galvan nei 400 m: l'atleta vicentino è arrivato terzo con il tempo di 46.15, dietro al giamaicano Rusheen McDonald, vincitore in 45.61, e allo statunitense Manteo Mitchell (45.82). Nei 1500 m donne, successo per la statunitense Kerry Gallagher, che ha realizzato il record del meeting con il tempo di 4:03.56. Nella gara maschile, vittoria del neozelandese Nick Willis, con il tempo di 3:39.31, miglior tempo stagionale per lui. Negli 800 m uomini, quattro atleti hanno corso sotto 1:46, con Jeffrey Riseley vincitore con il tempo di 1:44.99, suo miglior tempo stagionale. Nella gara femminile, successo per l'australiana Brittany McGowan in 2:03.03. Nei 3000 m uomini, vittoria per l'americano Eric Jenkins, che con il tempo di 7:41.79 ha fatto registrare il suo miglior tempo sulla distanza. Grande attesa anche per i 400 m ostacoli, con il Trofeo Ottavio Missoni che è stato conquistato dallo statunitense Jeshua Anderson, che ha corso in 49.14; sul podio anche il cubano Omar Cisneros (49.60) e il turco Yasmani Copelloesco Bar (49.73), entrambi con le proprie migliori prestazioni stagionali. Nei 100 ostacoli, vittoria perl'italiana Giulia Tessaro, con il tempo di 13.48.



 
10 lug 2015
Pan American Games 2015

A Toronto si corre su pista Mondo, pensando già a Rio 2016.

Sono iniziati a Toronto i XVII Giochi Panamericani, manifestazione multisportiva in programma dal 10 al 26 luglio 2015 a Toronto, in Canada. All'evento partecipano circa 6000 atleti provenienti da 41 paesi, impegnati in 36 diversi sport. Si tratta del più grande evento multisportivo ospitato dal Canada per presenze di atleti, il doppio rispetto a quelli presenti per le Olimpiadi di Vancouver 2010.

Le gare di atletica leggera si svolgeranno allo York Stadium, su pista con superficie Mondo, già fornitore del manto per la pista di atletica in altre sette edizioni dei Giochi Panamericani. Gli atleti potranno scaldarsi e gareggiare su superfici Mondotrack. “È stato importante dal nostro punto di vista avere una pista di questo livello, da mettere a disposizione di atleti che si stanno preparando per competere anche in eventi futuri, come i Giochi Olimpici di Rio 2016", ha commentato Allen Vansen, vice presidente esecutivo del Comitato organizzatore di Toronto 2015.



 
09 lug 2015
A Toronto una pista da Olimpiadi

I Pan Am Games e i Parapan Am Games si corrono su pista Mondo certificata Class 1.

Un altro impianto dotato di pista con superficie Mondo ha ricevuto la certificazione Class 1 dalla International Association of Athletics Federations (IAAF). Il rinnovato York Stadium della York University di Toronto, che ospiterà i Pan Am Games (dal 10 al 26 luglio) e i Parapan Am Games (dal 7 al 15 agosto), ha infatti dimostrato di possedere i requisiti richiesti dalla IAAF per ricevere questo prestigioso riconoscimento.

La superficie della pista dello York Stadium è Mondotrack, così come negli altri due impianti canadesi che hanno ottenuto la certificazione Class 1: Moncton Stadium e Université de Sherbrooke Stadium.

Prima delle gare gli atleti potranno scaldare i muscoli nel vicino Toronto Track and Field Center, anch’esso dotato di pista Mondotrack, con certificazione IAAF Class 2.



 
04 lug 2015
Presentato il calendario FIDAL 2016

I manti Mondo protagonisti nei principali appuntamenti del Campionato Federale.

Si è svolto a Roma il Consiglio federale della FIDAL durante il quale sono state approvate date e sedi dei principali appuntamenti del Campionato Federale per la stagione 2016. Su nove eventi di alto livello in programma, ben sei si disputeranno in impianti dotati di manti Mondo. Tra gli appuntamenti Indoor, i Campionati italiani di prove multiple (Padova, 23 e 24 gennaio 2016), i Campionati italiani Juniores e Promesse (Ancona, 6 e 7 febbraio 2016) e i Campionati italiani Allievi (Ancona, 13 e 14 febbraio 2016). Entrambi gli appuntamenti con i Campionati di società su pista: Campionato di società Assoluto Finale A Oro (Milano, 24 e 25 settembre 2016) e Campionato di società Assoluto Finale A Argento (Orvieto, 24 e 25 settembre 2016). Infine, l’appuntamento con i Campionati Italiani Assoluti, in programma dal 24 al 26 giugno a Rieti.



 
03 lug 2015
Giochi Europei 2015

La Slovacchia si aggiudica la medaglia d’oro nell’atletica leggera.

Si è conclusa la prima edizione dei European Games, ospitata dalla città di Baku, capitale dell’Azerbaijan. Oltre 6000 atleti, provenienti da 49 nazioni, hanno partecipato a oltre 220 eventi suddivisi in 19 sport. Tra questi un ruolo di primo piano ha avuto l’atletica leggera, le cui gare si sono svolte sulla pista Mondotrack del Baku National Stadium.

Dopo un emozionante testa a testa con la squadra austriaca, la Slovacchia si è aggiudicata la medaglia d’oro nell’atletica leggera con 458,5 punti, solo mezzo punto in più rispetto all’Austria. Terzo gradino del podio per Israele, che si è aggiudicato il bronzo con 439 punti. Al successo slovacco hanno contribuito le vittorie di Tomas Benko nei 100 m (10.60), Jan Volko nei 200 m (21.08), Martin Kucera nei 400 m ostacoli (50.70), Iveta Putalova nei 400 m (53.07), le staffette 4x100 m, la staffetta 4x400 m donne.



 
02 lug 2015
Cheboksary 2015

Su pista Mondo, la Russia conquista il proprio quarto titolo europeo.

Davanti al proprio pubblico, la nazionale russa di atletica leggera non delude le aspettative e conquista il quarto titolo continentale su sei edizioni dei Campionati europei di atletica leggera per nazioni. La Russia (368,5 punti), ha preceduto la Germania (346,5 punti) e la Francia (319,5 punti). Tra le dodici nazioni partecipanti, ottima prestazione anche da parte dell’Italia, che ha eguagliato il proprio miglior risultato di sempre nella manifestazione, chiudendo al sesto posto.

Sulla pista Mondo Sportflex dello Stadio Olimpiyskiy, nella città di Cheboksary, molti atleti hanno mostrato un ottimo stato di forma in vista dei prossimi Campionati Mondiali di Pechino. Tra questi spiccano il russo Denis Kudryavtsev con il record dei campionati nei 400m ostacoli, e l’italiano Giordano Benedetti con il record dei campionati negli 800m (1:45.11). Record dei campionati anche nelle staffette 4x100m: in campo maschile ha vinto la Gran Bretagna con il tempo di 38.21, tra le donne successo per l’Ucraina che ha corso in 42.50. Successo e record della manifestazione anche per la Francia nella 4x400m maschile, con il tempo di 3:00.47.

Altri record della manifestazione sono stati realizzati dalla russa Ekaterina Koneva nel salto triplo (14.87m), la tedesca Christina Schwanitz nel getto del peso (19.82m), la polacca Anita Wlodarczyk nel martello (78.28), la russa Darya Klishina nel salto in lungo (6.95),



 
20 giu 2015
Continua la stagione outdoor negli Stati Uniti

Mondo Super X Performance protagonista nel weekend di atletica leggera a stelle e strisce.

Due importanti meeting di atletica sono in programma negli Stati Uniti questo weekend, entrambi su pista con superficie Mondo Super X Performance. Il primo è l’edizione 2015 del U.S. Paralympics Track & Field National Championships, dal 19 al 21 giugno al Robert and Alexandra Klas Center, all’interno del campus della Hamline University di St. Paul, in Minnesota. Duecento tra i miglori atleti statunitensi sono attesi per questo evento, e tra questi Tatyana McFadden, medagliata 11 volte alle Paraolimpiadi, che nel 2014 ha migliorato i record del mondo nei 1.500 e 5.000 metri categoria T54. Questo meeting servirà per selezionare gli atleti americani che parteciperanno al Parapan American Games (agosto 2015) e al IPC Athletics World Championships (ottobre 2015).

Il secondo evento su superficie Mondo Super X Performance, in programma sempre dal 19 al 21 giugno, è il National Scholastic Athletics Foundation New Balance Nationals Outdoor track and field championship, che celebrerà il suo 25esimo anniversario sulla pista del Irwin Belk Track del Aggie Stadium, nel campus della North Carolina A&T State University di Greensboro.



 
16 giu 2015
Quattro record a New York

Quattro nuovi record del meeting sulla pista Mondo dell'adidas Grand Prix.

Non hanno deluso le aspettative i tanti campioni che hanno partecipato all'adidas Grand Prix 2015. Difronte alle tribune affollate dell'Icahn Stadium, gli atleti hanno dato il meglio di sé con prestazioni di alto livello, tra le quali spiccano quattro record del meeting in campo femminile (400m, 1000m, salto in alto e salto in lungo). Sulla pista Mondo Super X Performance dell'impianto newyorchese la più attesa era la gara dei 200m, vinta con un tempo di 20.29. Lo stesso vento ha influito anche nella gara femminile dei 200m, con l'americana Tori Bowie che è riuscita lo stesso a vincere - e convincere - con il tempo di 22.23 (terza miglior prestazione dell'anno). Spettacolo nelle gare dei 400m: in quella maschile, il sudafricano Wayde van Niekerk ha fatto registrare il nuovo record nazionale e la seconda miglior prestazione al mondo del 2015; tra le donne, Francena McCorory ha corso in 49.86, miglior prestazione dell'anno e record del meeting. Record del meeting anche per l'americana Erin Donohue, che correndo i 1000m in 2:37.42 ha realizzato il suo miglior tempo di sempre. Tra gli atleti più attesi c'era anche David Rudisha, che è tornato ai suoi livelli sfiorando la miglior prestazione stagionale negli 800m di soli 0.02, con il tempo di 1.43.58. Nella stessa gara ha impressionato il 22enne americano Boris Berian, che con il tempo di 1:43.84 ha migliorato il proprio personale di ben 5 secondi. Altro risultato di rilievo, la vittoria del portoricano Javier Culson nei 400m ostacoli con il miglior tempo stagionale (48.48).



 
13 giu 2015
Adidas Grand Prix

Sfilata di superstar sulla pista Mondo dell’Icahn Stadium.

Spettacolo assicurato all’adidas Grand Prix di New York, in programma sabato 13 giugno. Sulla pista Mondo Super X Performance dell’Icahn Stadium, a Randall’s Island, sono attesi alcuni dei migliori interpreti dell’atletica leggera a livello mondiale. Quella di quest’anno sarà l’undicesima edizione dell’adidas Grand Prix, settima tappa del circuito IAAF Diamond League 2015. La pista dell’Icahn Stadium nel corso degli anni è stata testimone di prestazioni straordinarie, compresi due record del mondo e 22 record nazionali. A New York per il meeting di quest’anno sono attese delle superstar dell’atletica, come David Rudisha, Blanka Vlašić, Ajeé Wilson, Jenn Suhr e Sally Person; ci saranno oltre 35 atleti campioni olimpici o del mondo, e più di 70 medagliati.

L’Icahn Stadium è dotato di una pista da 400m a otto corsie, con superficie Mondo Super X Performance, certificata Class 1 dalla IAAF. È stato il primo impianto per l’atletica negli Stati Uniti a ricevere questa prestigiosa certificazione. Solo 4 impianti negli USA e 80 in tutto il mondo sono stati certificati Class 1 dalla IAAF.

Mondo Super X Performance è riconosciuta per essere una delle superfici più veloci, resistenti e sicure in circolazione. Perfetta sia per l’allenamento che per competizioni di alto livello, la pista è apprezzata per la sua capacità di assorbire le vibrazioni e restituire energia ottimale all’atleta.



 
09 giu 2015
Quale squadra conquisterà il medagliere?

Dodici nazionali di atletica leggera provenienti dal vecchio continente si sfidano su pista Mondo per il titolo europeo.

Il 20 e 21 giugno 2015 la città russa di Cheboksary ospiterà la sesta edizione dei Campionati europei di atletica leggera per nazioni (European Athletics Team Championships). Le gare più importanti si svolgeranno allo stadio Olimpiyskiy, struttura dotata di pista a otto corsie con superficie Mondo Sportflex.



 
08 giu 2015
Tutto pronto per gli European Games

I primi Giochi Europei si correranno su pista Mondo.

Cresce l’attesa per l’inaugurazione della prima edizione dei European Games, in programma a Baku dal 18 al 28 giugno. Nella capitale dell’Azerbaijan sono attesi oltre 6.000 atleti, provenienti da 49 nazioni. I Giochi Europei prevedono la disputa di oltre 220 eventi in 19 sport; tra le gare più attese ci sono quelle di atletica leggera, che si svolgeranno al Baku National Stadium, impianto che può ospitare fino a 68.000 spettatori, dotato di pista d’atletica con superficie Mondotrack.



 
15 mag 2015
Campi stellati

Cresce il numero di campi da calcio Mondo certificati FIFA.

Continuano le certificazioni FIFA dei campi di calcio con sistemi Mondo. Il campo Agostino di Bartolomei dell’AS Roma, grazie al sistema Mondoturf NSF Monofibre 3NX 12 60 AV EL ha ottenuto la certificazione FIFA I STAR. Il campo del Centro Deportivo Hytasa di Siviglia ha ottenuto la certificazione FIFA II STAR  con il sistema Mondoturf NSF Monofibre 4NX 12 60 AS.



 
07 mag 2015
Installazione a tempo record

Completati prima del previsto i lavori d’installazione della pista Mondo per i Mondiali di Atletica.

Nonostante le condizioni metereologiche avverse, il team Mondo ha terminato l’installazione della nuova pista all’interno dello stadio Bird’s Nest di Pechino, l’impianto che ospiterà ad agosto i Campionati Mondiali di Atletica Outdoor. Tre team di tecnici e posatori impegnati nell’installazione sono riusciti a completare l’impianto prima dell’11 maggio, data ultima per la chiusura dei lavori. Mentre sono in corso i test di certificazione IAAF Class 1 della nuova pista Mondotrack, la vecchia pista olimpica rimossa verrà installata in impianti comunali e strutture adiacenti allo Stadio, mentre una piccola parte sarà ospitata nel Museo delle Olimpiadi, che verrà inaugurato proprio all’interno del Bird’s Nest.



 
06 mag 2015
Nuovo record del mondo ai Mondiali staffette

Seconda edizione dei IAAF World Relays: la pista Mondo di Nassau non delude le attese.

Grandi emozioni allo stadio Robinson Stadium di Nassau, alle Bahamas, durante la seconda edizione dei IAAF World Relays. Una delle gare più entusiasmanti è stata la staffetta mista donne, che ha fatto il suo esordio nella manifestazione facendo registrare il nuovo record del mondo: la squadra americana (Treniere Moser, Sanya Richards-Ross, Ajee' Wilson, Shannon Rowbury) ha vinto con il tempo di 10:36.50.

Grande spettacolo c'è stato anche nella finale della 4x100 m maschile. A conquistare il titolo è stata la squadra USA, che con il tempo di 37.38 ha stabilito il record dei campionati. Il quartetto americano composto da Mike Rodgers, Justin Gatlin, Tyson Gay e Ryan Bailey ha preceduto quello giamaicano guidato da Usain Bolt (37.68, primato personale stagionale) e quello giapponese (38.20, primato personale stagionale). Nelle altre gare spiccano il successo giamaicano nella 4x200 m maschile (1:20.97), quello statunitense nella 4x400 m maschile (2:58.43, record mondiale stagionale) e nella 4x800 m maschile (7:04.84, record dei campionati). Tra le donne, grande prestazione della Giamaica nella 4x100 m (42.14, record mondiale stagionale), e della Nigeria nella 4x200 m (1:30.52, record mondiale stagionale). Al termine della manifestazione, il medagliere ha visto piazzarsi sul gradino più alto del podio gli Stati Uniti, con 7 medaglie d’oro e una d’argento.

Le gare si sono svolte al Thomas A. Robinson National Stadium, all'interno del Queen Elizabeth Sports Centre di Nassau, alle Bahamas. Gli atleti hanno corso su pista Mondo Sportflex Super X 720, che garantisce un incremento significativo del comfort senza pregiudicare la performance atletica grazie all’applicazione della tecnoclogia esclusiva sviluppata per Mondotrack.



 
28 apr 2015
Un'edizione da record!

Record di spettatori e di goal per la UEFA Futsal Cup a Lisbona.

Si è conclusa con la vittoria del Kairat Almaty la quattordicesima edizione delle Final Four della UEFA Futsal Cup. A conclusione di un match equilibrato, i campioni kazaki si sono imposti sul FC Barcelona – detentore del trofeo – per 3-2. Per il Kairat Almaty si tratta del secondo titolo conquistato negli ultimi 3 anni. Il terzo posto è andato ai padroni di casa dello Sporting Clube de Portugal che nella finale per il terzo posto hanno nettamente sconfitto per 8-3 i russi della Dina Moskva.

Quella di Lisbona è stata un'edizione ce ha fatto registrare molti record, compresi quello per il numero di spettatori per una singola partita (12.076 per Barcelona – Sporting), di spettori complessivo (29.207), di goal realizzati in una final four (35).

Tutte le partite si sono disputate sul campo della Meo Arena, su superficie Mondo FBS2 Laminata.



 
23 apr 2015
Non resta che giocare!

Campo installato e tutto pronto a Lisbona per le finali della UEFA Futsal Cup.

Cresce l'attesa a Lisbona per le finali della UEFA Futsal Cup, che si disputerà alla Meo Arena dove è stato installato il campo da gioco con superficie  Mondo FBS2 in stile "Sporting". A contendersi il titolo di Campioni d'Europa saranno Sporting CP, FC Barcelona, Kairat Almaty e ISK Dina Moskva.



 
23 apr 2015
Drake e Hillsdale

Nei due college americani si corre su pista Mondo.

Due importanti meeting di atletica leggera si disputano questa settimana in impianti dotati di piste con superficie Mondo Super X Performance. Il primo è il Drake Relays presented by Hy-Vee, in programma il 26 aprile al Drake Stadium della Drake University, a Des Moines (Iowa). Si tratta della 106esima edizione di questo meeting, che ogni anno vede la partecipazione di alcuni dei migliori atleti del circuito. Il secondo evento è la nona edizione dell’Annual Hillsdale College Gina Relays, dal 23 al 25 aprile al Ken Herrick Outdoor Track, nel campus di Hillsdale (Michigan). Per questo metting sono attesi oltre 1000 partecipanti.



 
17 apr 2015
Nei campus come alle Olimpiadi

Continua su pista Mondotrack la stagione outdoor nelle università americane.

Due importanti eventi di atletica si sono disputati su piste dotate di supeficie Mondotrack. Il primo sono i South Atlantic Conference (SAC) Track and Field Championships, in programma a Hickory, all’Irwin Belk Track del Moretz Sports – Athletic Complex nel campus della Lenoir-Rhyne University. Il secondo evento sono i Central Intercollegiate Athletic Association (CIAA) Outdoor Track and Field Championships, a Charlotte presso la Johnson C. Smith University, all’interno dell’Irwin Belk Complex. Entrambe le università (Division II) hanno la pista di atletica con superficie Mondotrack, la stessa utilizzata per le ultime due edizioni dei Giochi Olimpici, Pechino 2008 e Londra 2012.



 
15 apr 2015
UEFA Futsal Cup Final Tournament

Le migliori squadre europee di calcio a cinque si sfidano su superficie Mondo.

Dal 24 al 26 aprile Lisbona ospiterà le finali della UEFA Futsal Cup. Sulla superficie Mondo FBS2 Laminata della Meo Arena, a contendersi il titolo di club più forte d'Europa saranno ISK Dina Moskva, Kairat Almaty, FC Barcelona e Sporting CP. La finale per il titolo è in programma domenica 26 aprile alle ore 17:30 (18:30 CET).



 
10 apr 2015
Mondo e le università americane

Importanti eventi di atletica universitaria si corrono su superfici Mondo.

Il 10 e 11 aprile sono in programma due importanti appuntamenti con l’atletica leggera universitaria a stelle e strisce. Alla University of Arkansas va in scena il John McDonnel Invitational: le gare si disputeranno al John McDonnell Field (Division I), su superficie Sportflex Super X 720. La struttura per l’atletica dell’Arkansas è una delle sole cinque negli Stati Uniti, e la prima all’interno di un campus universitario, a ricevere la prestigiosa certificazione Class I dalla IAAF (International Association of Athletics Federations). “La pista Super X 720 di Mondo è stato un punto di svolta per noi”, ha commentato Chris Bucknam, allenatore di atleitca leggera alla University of Arkansas. “Questa superficie, che combina le proprietà necessarie per grandi prestazioni durante la competizione con una sensazione di comfort durante le sessioni di allenamento, non ha eguali nel settore oggi”.

Il secondo meeting è il Johnson C. Smith Invitational, alla Johnson C. Smith University. L’Irwin Belk Complex (Division II) è dotato di superficie Mondotrack, la stessa utilizzata alle Olimpiadi di Pechino e di Londra.



 
04 apr 2015
I Mondiali di atletica si corrono su pista Mondo

È iniziato il rinnovamento della pista olimpica di Pechino.

Si avvicina l’inaugurazione dei IAAF World Championships, in programma a Pechino dal 22 al 30 agosto 2015, e lo stadio Bird’s Nest si rifà il look. In vista dell’evento di atletica leggera più importante dell’anno, è iniziato il completo rinnovamento della pista, sempre con la superficie Mondotrack.



 
23 mar 2015
Inizia il World Padel Tour 2015

Anche questa edizione si disputa su superficie Mondoturf.

Tutto è pronto per l'inizio dell'edizione 2015 del World Padel Tour. Si parte dal Real Club de Polo di Barcellona, che dal 24 al 29 marzo ospiterà l'Estrella Damm Barcelona Master. Il sistema in erba sintetica ufficiale del Tour sarà Mondoturf NSF Monofibre 3Nx 80 10 A in colore nero, installato su everlay B da 4 mm. Nelle scorse edizioni è stato utilizzato il sistema Mondoturf NSF Monofibre 3Nx 80 12 A in colore azzurro. Giudizi positivi sul campo sono stati espressi dagli organizzatori e tutti i giocatori del WPT.



 
13 mar 2015
La NCAA corre su piste Mondo

Le superfici Super X Performance e Mondotrack protagoniste del weekend di atletica leggera.

Venerdì 13 e sabato 14 marzo 2015, i Campionati nazionali di atletica indoor NCAA Division I, Division II e Division III si disputeranno su piste Mondo, già protagoniste quest’anno di 19 Campionati regional conference. “Le piste Mondo sono utilizzate in così tanti campionati perché l’azienda è impegnata nello sviluppo di piste veloci che sono ideali sia per l’allenamento che per competizioni di alto livello, e che permettono agli atleti di esprimersi al massimo. Ecco perché record del mondo sono regolarmente registrati su piste Mondo, complessivamente più di 250”, commenta Michael Tovar, direttore della divisione atletica leggera di Mondo per il Nord America, il Centro America e Caribbean (NACAC).

I Campionati di Division I si terranno al Randal Tyson Center, nel campus della University of Arkansas, su superficie Mondo Super X Performance.

I Campionati di Division II si correranno al Birmingham (Alabama) CrossPlex, mentre i Campionati di Division III al JDL Fast Track a Winston-Salem, nel North Carolina. Entrambi gli impianti ospitano una pista con superficie Mondotrack.

Il Birmingham CrossPlex è dotato di pista con sistema idraulico Mondo, che permette di inclinare le due sezioni curve della pista in occasione di eventi che hanno per protagonisti dei velocisti: il sistema, infatti, permette agli atleti di massimizzare in modo sicuro la propria velocità e prestazione sulle curve, senza dover decelerare come accade sulle superfici piane. Quando le curve sono abbassate, la pista è a filo con le superfici circostanti per la pratica di altri sport o l'utilizzo per altre attività.



 
06 mar 2015
Importante riconoscimento per Mondoturf 4Nx

Un altro campo con il filamento della Mondo ha ottenuto la certificazione FIFA 2 Star.

Il campo da calcio dell'impianto Vicente del Bosque, a La Nucia, vicino ad Alicante in Spagna, ha ottenuto la certificazione FIFA 2 Star. Il sistema installato è Mondoturf NSF Monofibre 4Nx 16 60 AS.

Il campo ha superato con successo i test effettuati dalla FIFA, soddisfacendo i requisiti richiesti dal FIFA Quality Programme. Questo programma offre uno standard industriale riconosciuto a livello internazionale per la qualità e l'affidabilità nelle aree che più interessano un giocatore: l'attrezzatura, la superficie, la tecnologia e i servizi utilizzati per il gioco. L'obiettivo del programma è di migliorare il gioco e proteggere giocatori, club e associazioni approvando solo i prodotti che soddisfano i più elevati standard di sicurezza e qualità. Se un prodotto viene testato e i risultati del test sono compatibili con tutti gli standard, il prodotto può essere certificato e ottiene uno dei marchi di qualità FIFA.

I livelli di certificazione FIFA per i campi di calcio artificiali sono due. Il primo livello, FIFA 1 Star, è destinato principalmente a usi ricreativi, comunità e campi comunali. Tuttavia, prima di ottenere anche solo il primo grado di certificazione, bisogna che il campo superi una serie di test imposti da FIFA. La certificazione FIFA 2 Star serve a garantire che un campo artificiale rispecchi in pieno i canoni di giocabilità di un campo da calcio professionistico. Le finali FIFA e UEFA possono essere disputate solo su campi FIFA 2 Star, per esempio. Lo sviluppo di questo secondo standard ha quindi lo scopo di soddisfare le richieste più rigorose del calcio professionistico e di garantire i massimi livelli di gioco e sicurezza per gli atleti che utilizzano il campo.



 
04 mar 2015
Campionati Master da record ad Ancona

Molti atleti hanno fatto registrare la propria miglior performance master sulla pista idraulica Modultrack della città marchigiana.

Si sono svolti al Banca Marche Palas di Ancona i Campionati italiani master indoor, che hanno fatto registrare performance da record: un primato mondiale, uno europeo e venticinque migliori prestazioni nazionali. Il nuovo record del mondo è arrivato nel salto in lungo M50 grazie a Gianni Becatti (Olimpia Amatori Rimini) che ha saltato 6,75. Il nuovo primato europeo lo ha fatto registrare Mario Longo (Atl. Posillipo) nei 60 M50 con il tempo di 7.29. Tra i primati nazionali, spiccano quelli ottenuti sulla pista Modultrack di Mondo dell'impianto marchigiano: negli 800m, record nazionale per Luciano Acquarone (Olimpia Amatori Rimini / SM85) con 3:35.19 e Waltraud Egger (Sportclub Meran / SF65) con 3:08.51; miglior prestazione nazionale per la staffetta 4x200 SF65 della Sef Macerata, che ha corso in 2:44.20; miglior prestazione nazionale per la 4x200 SM75 dello SportClub Meran, con il tempo di 2:22.56 e la 4x200 SF55 della Trieste Atleticam che ha corso in 2:04.38; miglior prestazione italiana per Thomas Oberhofer (Sudtirol Team Club) nei 60hs SM50 con il tempo di 8.73; Luciano Acquarone (Olimpia Amatori Rimini) nei 1500 SM85 e 3000 SM85; Maria Ruggeri (Atl. Villafranca) nei 60 SF45 corsi in 8.07; Barbara Martinelli (US San Vittore Olona 1906) nei 400 SF50 con il tempo di 1:00.70; Daniela Fassi (Atl. Varazze) nei 60 SF55 corsi in 9.06; Umbertina Contini (Atl. Città di Padova) nei 60 SF65 con il tempo di 9.57; Waltraud Egger (Sportclub Meran) nei 1500 SF65 e 3000 SF65 rispettivamente con il tempo di 6:05.39 e 12:48.70; Jole Sellan (Atl. Aviano) nei 1500 SF75, corsi in 8:29.73; Nives Fozzer (Nuova Atletica dal Friuli) nei 60 SF85 corsi in 13.99. Quella appena conclusa è stata la decima edizione consecutiva dei Master ospitata da Ancona, che nel 2016 tornerà a organizzare gli Europei master indoor. (foto di Fidal Marche).

Per vedere un video sui Campionati italiani master indoor clicca qui



 
28 feb 2015
Un altro weekend di atletica indoor su superfici Mondo

Negli Stati Uniti le piste Mondo continuano a essere scelte per ospitare campionati di atletica leggera indoor.

Un altro weekend di grande atletica leggera indoor sta per iniziare negli Stati Uniti, con ben sei campionati in programma su piste dotate di superficie Mondo, tra cui quattro NCAA Division I regional conferences.

“Impianti dotati di piste Mondo sono stati scelti per ospitare molti eventi indoor questa stagione perché ci siamo impegnati a sviluppare piste che sono ideali sia per l’allenamento che per competizioni di alto livello, e che permettono agli atleti di esprimersi al meglio”, commenta Michael Tovar, direttore della divisione track & field Nord America, Centro America e Caraibi (NACAC) per Mondo.

Uno degli appuntamenti più attesi sono gli USATF Indoor Track & Field Championships, che si dispiteranno da venerdì 27 febbraio a domenica 1° marzo sulla nuova superficie Super X 720  della pista del Reggie Lewis Center, nel campus del Roxbury (Massachusetts) Community College.

Su piste con superficie Super X Performance si correranno tre eventi: Big 12 Conference (Div. I), il 27 e 28 febbraio al Lied Recreation-Athletic Center dell’Iowa State University (Ames); Big East Conference (Div. I), il 28 febbraio e 1° marzo al New Balance Track & Field Center del 168th Street Armory Youth Center (New York City); Old Dominion Athletic Conference (Div. III), il 1 marzo al Prince George’s Sports and Learning Complex di Landover (Maryland).

Due gare si terranno su pista Mondotrack: Atlantic Sun Conference (Div. I), il 28 febbraio e 1° marzo al JDL Fast Track di Winston-Salem (North Carolina); Landmark Conference (D. III), il 28 febbraio al James W. Garrett Sports Complex Field House della Susquehanna University di Selinsgrove (Pennsylvania).



 
25 feb 2015
Continua la stagione indoor negli Stati Uniti

Le piste Mondo protagoniste dei campionati NCAA di atletica leggera.

Da Rhode Island all'Alabama, otto campionati di atletica leggera indoor, inclusi sei validi per le regional conferences NCAA Division I, si sono tenuti su superfici Mondo tra il 20 e il 22 febbraio. “Le piste Mondo permettono agli atleti di dare il meglio di sé, quindi non sorprende che gli impianti con le nostre superfici siano scelti per ospitare così tanti campionati di atletica leggera”, commenta Michael Tovar, direttore della divisione atletica leggera di Mondo per il Nord America, Centro America e Caraibi.

Si è corso su superficie Super X Performance l'American East Conference (Div. 1) al New Balance Track & Field Center (168th Street Armory Youth Center, New York City), la Capital Athletic Conference al Freeman Center della Christopher Newport University (Newport News, Virginia), la Metro Atlantic Athletic Conference (Div 1) al New Balance Track & Field Center (168th Street Armory Youth Center, New York), la Northeast Conference (Div. 1) al Prince George's Sports and Learning Complex (Landover, Maryland), la Patriot League (Div. 1) al Wesley A. Brown Fieldhouse della U.S. Naval Academy (Annapolis, Maryland).

Altri tre eventi si sono tenuti su piste dotate di superficie Mondotrack: l'Atlantic 10 Conference (Div. 1) al Mackal Fieldhouse della University of Rhode Island (Kingston), la Conference Carolinas al JDL Fast Track (Winston-Salem, North Carolina), la Sun Belt Conference (Div. 1) al Birmingham CrossPlex (Alabama).

Gli impianti Wesley A. Brown Fieldhouse e il Birmingham CrossPlex sono dotati di piste con il sistema idraulico Mondo, che permette di inclinare le due sezioni curve della pista in occasione di eventi che hanno per protagonisti dei velocisti: il sistema, infatti, permette agli atleti di massimizzare in modo sicuro la propria velocità e prestazione sulle curve, senza dover decelerare come accade sulle superfici piane. Quando le curve sono abbassate, la pista è a filo con le superfici circostanti per la pratica di altri sport o l'utilizzo per altre attività.



 
24 feb 2015
La prima volta di Mo

Sulla pista Mondo di Birmingham, Mo Farah ha realizzato il suo primo record del mondo.

Straordinario esordio stagionale per il britannico Mo Farah al Sainsbury Grand Prix, meeting IAAF indoor di Birmingham. Sulla pista smontabile Modultrack di Mondo della NIA Arena, il campione olimpico ha corso le due miglia in 8'03”40, nuovo record del mondo sulla distanza, migliorando di quasi un secondo quello ottenuto dall'etiope Kenenisa Bekele. Per il 31enne atleta, campione del mondo, europeo e olimpico, si tratta del primo record del mondo della carriera. Nello stesso meeting sono state registrare altre due migliori prestazioni mondiali stagionali: il britannico Greg Rutherford ha saltato 8.17 nel lungo; la statunitense Sharika Nelvis ha corso i 60 ostacoli in 7”87.



 
21 feb 2015
Record del mondo su pista Modultrack

A Stoccolma è stato realizzato il miglior tempo nei 5000 m indoor femminili.

Grande spettacolo a Stoccolma in occasione della 26esima edizione del XL Galan Meeting, evento IAAF Indoor Permit Meeting. L'etiope Genzebe Dibaba, infatti, ha stabilito il nuovo record del mondo indoor dei 5000 m, correndo in 14'18”86. Sulla pista Modultrack dell'impianto svedese nella stessa giornata sono stati realizzati anche cinque migliori prestazioni dell'anno e quattro record dell'Arena.

Clicca qui e guarda il video dell'impresa di Genzebe Dibaba.



 
14 feb 2015
NYRR Millrose Games

Riflettori puntati sulla pista Mondo dell’Armory Youth Center.

Sabato 14 febbraio si svolgeranno i NYRR Millrose Games, al New Balance Track & Field Center del famoso 168th Street Armory Youth Center di New York. L’impianto è dotato di una pista sopraelevate permanenti 200m con superficie Mondo Super X Performance.



 
13 feb 2015
Le piste Mondo protagoniste negli Stati Uniti

Continua la stagione indoor di atletica leggera a stelle e strisce.

Tra gli eventi di atletica leggera in programma negli Stati Uniti a metà febbraio spiccano tre meeting su piste con superficie Mondo. Il primo è il Tyson Invitational, il 13 e 14 febbraio al Randal Tyson Track Center all’interno del campus della University of Arkansas di Fayetteville. Il secondo, sempre il 13 e il 14 febbraio, è il Don Kirby Elite Invitational all’Albuquerque Convention Center della University of New Mexico. Entrambi i meeting si disputano su superficie Mondo Super X Performance. Si corrono invece su superficie Mondotrack i Southland Conference Indoor Track and Field Championships, in programma il 16 e 17 febbraio al Birmingham CrossPlex (premiato nel 2013 dall’American Sports Builders Association), in Alabama. Le tre competizioni si svolgono su piste a sei corsie di 200m, dotate di un sistema idraulico che permette di inclinare le due sezioni curve della pista in occasione di eventi che hanno per protagonisti dei velocisti: il sistema, infatti, permette agli atleti di massimizzare in modo sicuro la propria velocità e prestazione sulle curve, senza dover decelerare come accade sulle superfici piane.



 
05 feb 2015
Record del mondo all'Armory Track Individual

Team USA migliora di sei secondi il record nella Distance Medley Relay.

Inizio col botto per la stagione 2015 dell'atletica leggera indoor all'Armory Track Individual, grazie a una straordinaria prestazione del Team USA nella gara Distance Medley Relay, staffetta composta da quattro frazioni con diverse distanze: 1200, 400, 800 e 1600 metri. La squadra americana, composta da Matt Centrowitz, Mike Berry, Erik Sowinski e Pat Casey, ha sfruttato al meglio le potenzialità della pista Mondo Super X 10mm migliorando il precedente record di ben sei secondi, con il tempo di 9:19.93. Altra protagonista del meeting è stata Ajee' Wilson, che ha vinto gli 800m in 2:01.63.



 
05 feb 2015
Due nuovi record al Camel City Elite

La pista Mondotrack del JDL Fast Track non delude le aspettative.

Grandi emozioni al JDL Fast Track durante il meeting di atletica leggera Camel City Elite. Sulla pista Mondotrack al coperto dell'impianto, due atleti in particolare si sono messi in mostra: Cory Leslie e la due volte olimpionica Shannon Rowbury hanno fatto registrare il nuovo record del North Carolina sulla distanza del miglio, rispettivamente con il tempo di 3:56.99 e 4:22.66. Quello della Rowbury, in particolare, è stato il miglio al coperto più veloce corso da una donna dal 2000, miglior prestazione del 2015. Con questo tempo, Shannon Rowbury è ora la quinta donna più veloce indoor di tutti i tempi e la terza negli Stati Uniti.



 
29 gen 2015
Camel City Elite

Al JDL Fasy Track si corre sulla superficie olimpica Mondotrack.

Venerdì 30 gennaio al JDL Fast Track andrà in scena il meeting di atletica leggera Camel City Elite. L’impianto, uno dei primi del Southeast a dotarsi di pista indoor, ospita una pista con superficie Mondtrack, la stessa prodotta e installata da Mondo per i Giochi Olimpici di Pechino 2008 e Londra 2012. Il Camel City Elite è una competizione per atleti professionisti, che competono per 40.000 $, tra premi in denaro e bonus. Nel 2015 il JDL Fast Track ospiterà una serie di eventi delle conference NCAA Division I e Division II, e sarà la sede dei NCAA Division III Indoor Track and Field Championships e USA Track & Field Masters Indoor Track & Field Championships, entrambi programmati per marzo.



 
29 gen 2015
Arkansas Razorback Team Invitational

Inizia una stagione ricca di eventi per la pista Mondo della University of Arkansas.

Tutto è pronto al Randal Tyson Track Center della University of Arkansas per l’edizione 2015 dell’Arkansas Razorback Team Invitational, evento che raduna atleti provenienti da quattordici università del Midwest e Sud degli Stati Uniti. Il meeting di atletica leggera, in programma il 30 e 31 gennaio, si svolgerà su superficie Mondo Super X Performance. L’università, che fa parte della NCAA Division I, in questa stagione ospiterà nove eventi indoor, incluso il SEC Championship a febbraio e gli NCAA Division I Indoor Track and Field Championships a marzo. Dal 2000, la University of Arkansas ha ospitato gli NCAA Indoor Championships undici volte.



 
23 gen 2015
Certificazione Greenguard per le pavimentazioni sportive Mondo

Un riconoscimento all'impegno dell'azienda nel creare prodotti eco-sostenibili.

Grande soddisfazione alla Mondo per l'ottenimento dei certificati Greenguard per le proprie pavimentazioni sportive: Advance, Mondoflex, Mondoflex II, Mondotrack, Ramflex, Ramflex Interlock, Sport Impact, Sportflex, Sportflex M, Super X, Super X 720.

La certificazione è stata effettuata da UL, leader a livello globale nel testare, ispezionare, certificare, revisionare e validare prodotti e i materiali. UL è il fornitore esclusivo del certificato Greenguard per i prodotti che soddisfano rigorosi requisiti di emissioni chimiche. La certificazione Greenguard aiuta i produttori a creare - e gli acquirenti a identificare - prodotti e materiali che hanno basse emissioni chimiche, migliorando la qualità dell'aria nei luoghi in cui vengono utilizzati. L'obiettivo è di promuovere la sostenibilità globale, la salute ambientale e la sicurezza.



 
21 gen 2015
Final Four Coppa Italia Serie A2

Gli eventi della Lega Pallavolo Serie A si disputano sul campo tricolore.

Dopo la Supercoppa e la Coppa Italia Super Lega Final Four, anche la Del Monte Final Four Coppa Italia Serie A2 maschile si disputerà sul campo tricolore di Mondo, Fornitore Ufficiale degli Eventi della Lega Pallavolo Serie A.

La Final Four, organizzata dalla Lega Pallavolo Serie A e dalla Società Impavida Ortona in collaborazione con il Comitato Regionale FIPAV Abruzzo e il Comitato Provinciale FIPAV Chieti, si svolgerà sabato 7 e domenica 8 febbraio presso il PalaTricalle “Sandro Lombroni” di Chieti. Le vincenti delle semifinali, Sieco Service Ortona – Tonno Callipo Vibo Valentia e Caffè Aiello Corigliano – B. Chem Potenza Picena, si affronteranno domenica nella finale che assegnerà il titolo.

Realizzato in Mondoflex Performance, il campo tricolore è divenuto il simbolo degli eventi più importanti del volley italiano, a conferma della forte collaborazione che da 15 anni esiste tra Mondo e la Lega Pallavolo Serie A. La pavimentazione nata nei laboratori di Alba offre agli atleti prestazioni di altissimo livello e il massimo in termini di salvaguardia fisica dei giocatori, grazie alle sue speciali caratteristiche tecniche in grado di favorire lo stacco in elevazione e l’ammortizzamento in ricaduta. Caratteristica particolarmente apprezzata della pavimentazione Mondoflex Performance è quella di essere un prodotto amovibile e facilmente gestibile, grazie alla semplicità di posa e di stoccaggio.



 
13 gen 2015
Trionfo di Modena sul campo tricolore

Torna al successo una delle squadre che hanno fatto la storia del volley italiano.

Si è conclusa con il trionfo di Modena la Final Four che ha assegnato la Coppa Italia della pallavolo maschile. Dopo 17 anni di attesa, la squadra emiliana ha alzato la sua 11esima Coppa Italia davanti ai 5900 spettatori (tutto esaurito) del PalaDozza di Bologna. Modena Volley ha sconfitto in finale Energy T.I. Diatec Trentino 3-1 con questi parziali: 25-19, 25-19, 23-25, 25-12.

Modena in semifinale si era imposta su Macerata 3-2, mentre Trento aveva sconfitto Perugia 3-2. Sia le semifinali che la finale si sono giocate sul campo tricolore della Mondo.



 
10 gen 2015
Una nuova pista Mondotrack per il Beijing National Stadium

L'evento sportivo più importante del 2015 si svolgerà su superficie Mondo.

È stato ufficializzato l'accordo tra Mondo e il Comitato Organizzatore dei Campionati del Mondo di Atletica 2015 per la fornitura della pista all'interno del Beijing National Stadium. La nuova pista sarà il fiore all'occhiello del rifacimento completo del Beijing Bird Nest – Olympic Complex Stadium, lo stadio utilizzato per le Olimpiadi 2008, le prime svoltesi su superficie Mondotrack e sulla quale Usain Bolt fece registrare tre record del mondo: 100m, 200m e staffetta 4x100. Verranno posati circa 21.000 mq di materiale Mondotrack 13,5mm, di colore rosso, oltre che sulla pista principale, anche sulla pista warm-up e l'area di connessione tra le due piste. L'inizio dei lavori è previsto per il 15 marzo 2015, il test event a fine maggio. I Campionati del Mondo di Atletica si svolgeranno dal 22 al 30 agosto 2015. “I Campionati del Mondo IAAF saranno il più grande evento sportivo del 2015. Duemila atleti, provenienti da oltre 200 nazioni, si troveranno a Beijing per nove giorni di competizione che saranno visti da un'audience di 6 miliardi di persone in tutto il mondo”, ha commentato Lamine Diack, Presidente della IAAF.



 
08 gen 2015
AFCA National Convention

Mondo partecipa all'edizione 2015 dell'annuale convegno della storica associazione degli allenatori di football americano.

Dall'11 al 14 gennaio il Kentucky International Convention Center ospiterà la 92esima edizione della AFCA National Convention. L'evento, che annualmente riunisce gli associati all'American Football Coaches Association, vede la partecipazione di alcuni dei migliori allenatori provenienti dai licei e college americani. La AFCA si dedica al miglioramento degli allenatori di football americano attraverso un continuo lavoro di formazione, interazione e networking. L'obiettivo primario è quello di fornire risorse per tutti gli aspetti della professione, favorendo lo sviluppo personale e professionale di ogni coach.

Mondo sarà presente alla convention, allo stand 152.



 
08 gen 2015
A Bologna si assegna la Coppa Italia del volley

Sul campo tricolore del PalaDozza va in scena la Del Monte Coppa Italia SuperLega Final Four.

Sabato 10 e domenica 11 gennaio, a Bologna, si assegnerà la 37esima Coppa Italia. Per il secondo anno consecutivo lo storico impianto PalaDozza ospiterà la Final Four, che anche quest’anno si svolgerà sul campo tricolore della Mondo. Le quattro squadre che si contenderanno il trofeo saranno Cucine Lube Banca Marche Treia, Modena Volley, Sir Safety Perugia ed Energy T.I. Diatec Trentino.

Mondo è per il quattordicesimo anno Fornitore Ufficiale della pavimentazione degli eventi firmati Lega Pallavolo Serie A. Il suo famoso campo tricolore in questa stagione è utilizzato in Campionato dalla Cucine Lube Banca Marche Treia, squadra campione d'Italia in carica.



 
08 gen 2015
Mondo alla conferenza della USTFCCCA

L'azienda è tra i sostenitori dell'organizzazione non-profit che rappresenta gli allenatori di atletica leggera negli USA.

Si è tenuta a Phoenix, in Arizona, l'annuale conferenza della U.S. Track & Field and Cross Country Coaches Association. La USTFCCCA è un'organizzazione professionale non-profit che rappresenta gli allenatori di corsa campestre e atletica leggera negli Stati Uniti. Una parte fondamentale dell'evento è rappresentata dai corsi rivolti agli allenatori, che quest'anno hanno riguardato tra l'altro argomenti quali la scienza e la psicologia applicate allo sport e la gestione degli infortuni.

Mondo ha partecipato all'evento in qualità di supporter della USTFCCCA, confermando il proprio impegno a favore dell'atletica leggera in tutti gli Stati Uniti.



 
19 dic 2014
L'Hornet Stadium premiato dall'ASBA

Un altro premio conquistato da un impianto sportivo dotato di pista Mondo.

L'Hornet Stadium della Sacramento State ha ricevuto dall'American Sports Builders Association il premio nella categoria Distinguished Track Facilities; lo stesso impianto ha vinto anche il premio come Outdoor Track Facility of the Year. L'Hornet Stadium è stato uno dei primi a dotarsi della nuova superficie Mondo Super X 720, che ha sostituito la pista Mondo Super X Performance installata nel 1998. Dopo aver installato la nuova pista, Sacramento State ha ottenuto il diritto a ospitare l'edizione 2014 dei USA Outdoor Track & Field Championships, e l'edizione 2018 dei NCAA Division I Outdoor West Rwgional Championships.



 
25 nov 2014
I migliori atleti dell’anno

Renaud Lavillenie e Valerie Adams sono stati nominati “atleti dell’anno” nel corso della serata di gala della IAAF a Monaco.

Il saltatore con l’asta Renaud Lavillenie  e la lanciatrice di peso Valerie Adams sono stati nominati "atleti dell'anno". Il francese che ha spodestato lo zar Sergey Bubka e la neozelandese imbattuta da quattro anni. Lavillenie ha battuto il maratoneta Dennis Kimetto e l’altista Mutaz Barshim, mentre la Adams ha avuto la meglio sulla mezzofondista Genzebe Dibaba e sulla velocista Dafne Schippers. Per la prima volta da quando il premio è stato istituito (1988) entrambi i vincitori non sono dei corridori: anche lanciando e saltando si può lasciare il segno. Soprattutto se si ottengono risultati di prestigio. Il ventottenne Lavillenie ha stabilito quest’anno il nuovo primato del mondo, saltando 6.16 a febbraio a Donetsk, un centimetro meglio del precedente primato di Bubka. Nel corso della stagione il transalpino ha vinto 21 delle 22 gare cui ha partecipato, conquistando anche il titolo europeo a Zurigo, il successo finale nella Diamond Race e la Continental Cup a Marrakech. “Il 2014 non poteva andare meglio, è stato davvero un anno da sogno. Posso soltanto godermi questo riconoscimento ed essere grato all’intera famiglia dell’atletica”, ha commentato Renaud, aggiungendo: “Penso che l’aver stabilito il record abbia contribuito alla vittoria del premio, ma c’è stato anche altro. Non sono stato perfetto come la Adams però ho perso una sola gara nella stagione, davvero niente male in una specialità imprevedibile come il salto con l’asta”.

La trentenne pesista ha colto in stagione il titolo mondiale indoor a Sopot e trionfato nei Giochi del Commonwealth a Glasgow. Inoltre è stata l’unica atleta a vincere tutte e sette le tappe della Diamond League, portando a 56 la striscia di vittorie consecutive. “Questo riconoscimento – ha osservato Valerie – è la ciliegina sulla torta del mio 2014. Dal punto di vista fisico è stato un anno difficile, ma sono orgogliosa di aver raggiunto questi importanti traguardi rappresentando la Nuova Zelanda e l’Oceania”.

Nella serata di festa allo Chapiteau di Fontvieille sono stati premiati anche il lituano Virgilijus Alekna (premio alla carriera), il francese Wilhem Belocian e la britannica  Morgan Lake (stelle emergenti) e lo statunitense Tom Tellez (miglior allenatore). Inoltre sono stati inseriti nella Hall of Fame dodici atleti del passato: Valeriy Brumel, Glenn Davis, Heike Drechsler, Hicham El Guerrouj, Marita Koch, Robert Korzeniowski, Janis Lusis, Bob Mathias, Wilma Rudolph, Shirley Strickland de la Hunty, Lasse Viren e Cornelius Warmerdam.

Infine da segnalare le decisioni del Consiglio della Iaaf. La principale è stata l’assegnazione a Doha dei Campionati mondiali 2019. La capitale del Qatar ha battuto Eugene e Barcellona. Nel 2017 invece i Mondiali allievi si svolgeranno a Nairobi e quelli di corsa campestre a Kampala. La Coppa continentale 2018 sarà ospitata da Ostrava.

Il consiglio ha inoltre stabilito che ai Giochi olimpici di Rio 2016 tredici finali si disputeranno al mattino: otto all’interno dello stadio, almeno una in ognuna delle sei sessioni in programma, più le prove di marcia e le maratone. Ai Mondiali di staffetta del 2015 la 4x1500 verrà sostituita dalla “medley relay”, prova con quattro frazioni di 1200, 400, 800 e 1600 metri.



 
22 nov 2014
Un'altra certificazione FIFA 2Star per il sistema Mondoturf 4Nx

Il manto sintetico Mondo del Benfica ha ottenuto il prestigioso riconoscimento.

Dopo aver superato con successo i test effettuati dalla FIFA, e aver soddisfatto i requisiti richiesti dal FIFA Quality Programme, il campo da calcio dello Sport Lisboa Benfica, meglio noto come Benfica, ha ottenuto la certificazione FIFA 2 Star. Il sistema Mondoturf 4Nx 12 45 AS FTS K43 installato al centro sportivo della storica squadra di Lisbona, per poter essere omologato FIFA 2 Star, ha dovuto dimostrare di essere un campo artificiale che rispecchia in pieno i canoni di giocabilità di un campo da calcio professionistico.

Il programma FIFA Quality Programme offre uno standard industriale riconosciuto a livello internazionale per la qualità e l'affidabilità nelle aree che più interessano un giocatore: l'attrezzatura, la superficie, la tecnologia e i servizi utilizzati per il gioco. L'obiettivo del programma è di migliorare il gioco e proteggere giocatori, club e associazioni approvando solo i prodotti che soddisfano i più elevati standard di sicurezza e qualità. Se un prodotto viene testato e i risultati del test sono compatibili con tutti gli standard, il prodotto può essere certificato e ottiene uno dei marchi di qualità FIFA.



 
19 nov 2014
Chi saranno i migliori atleti dell'anno?

L'annuncio dei nomi verrà dato al IAAF World Athletics Gala 2014.

Venerdì 21 novembre 2014 si terrà a Montecarlo l'annuale World Athletics Gala. Come sempre, il momento più emozionante della serata sarà l'annuncio dei nomi dei migliori atleti del 2014. A contendersi il titolo 2014 World Athletes of the Year saranno: tra gli uomini Mutaz Essa Barshim (Qat), Dennis Kipruto Kimetto (Ken) e Renaud Lavillenie (Fra); tra le donne Valerie Adams (Nzl), Genzebe Dibaba (Eth) e Dafne Schippers (Ned). I finalisti sono stati scelti al termine di un sondaggio durato due settimane, che ha coinvolto i membri del Consiglio IAAF e IAF, le federazioni nazionali membri della IAAF, i membri del Comitato e Commissione IAAF, i direttori dei meeting IAAF, gli atleti ambasciatori della IAAF, le rappresentative degli atleti, i migliori atleti, i membri della stampa internazionale, i membri dello staff IAAF e i partner ufficiali della IAAF.



 
12 nov 2014
Continua il World Padel Tour

Anche a Valencia si è giocato su manto Mondo 3NX.

Grande successo di pubblico alla tappa di Valencia del World Padel Tour. La vittoria è andata alla coppia composta da Paquito Navarro e Maxi Gabriel, che ha sconfitto la coppia composta da Juan Martin Diaz e Fernando Belasteguin con il risultato 6-2, 3-6, 6-3, 7-5. L'Estrella Damm Valencia Open si è svolto sul sistema 3NX 80 10 della Mondo. Il sistema Mondoturf 3NX, certificato dalla Federazione Spagnola di Padel, è la superficie di altissimo livello su cui si gioca tutto il World Padel Tour.



 
03 nov 2014
Certificazione FIFA 2 Stars per Mondoturf 4Nx

In Portogallo il primo campo con il nuovo filamento della Mondo a ottenere il prestigioso riconoscimento.

Grande soddisfazione in casa Mondo per la prima certificazione FIFA 2 Star ottenuta da un campo da calcio installato con il sistema Mondoturf 4Nx 12 60 AS. Si tratta del campo da calcio di Pedrogão de São Pedro, in Portogallo.

Il campo ha superato con successo i test effettuati dalla FIFA, soddisfacendo i requisiti richiesti dal FIFA Quality Programme. Questo programma offre uno standard industriale riconosciuto a livello internazionale per la qualità e l'affidabilità nelle aree che più interessano un giocatore: l'attrezzatura, la superficie, la tecnologia e i servizi utilizzati per il gioco. L'obiettivo del programma è di migliorare il gioco e proteggere giocatori, club e associazioni approvando solo i prodotti che soddisfano i più elevati standard di sicurezza e qualità. Se un prodotto viene testato e i risultati del test sono compatibili con tutti gli standard, il prodotto può essere certificato e ottiene uno dei marchi di qualità FIFA.

I livelli di certificazione FIFA per i campi di calcio artificiali sono due. Il primo livello, FIFA 1 Star, è destinato principalmente a usi ricreativi, comunità e campi comunali. Tuttavia, prima di ottenere anche solo il primo grado di certificazione, bisogna che il campo superi una serie di test imposti da FIFA. La certificazione FIFA 2 Star serve a garantire che un campo artificiale rispecchi in pieno i canoni di giocabilità di un campo da calcio professionistico. Le finali FIFA e UEFA possono essere disputate solo su campi FIFA 2 Star, per esempio. Lo sviluppo di questo secondo standard ha quindi lo scopo di soddisfare le richieste più rigorose del calcio professionistico e di garantire i massimi livelli di gioco e sicurezza per gli atleti che utilizzano il campo.



 
23 ott 2014
Mondo presente al SAIE 2014

I manti di erba sintetica dell'azienda italiana presentati nell'area Sport&Technologies.

Dal 22 al 25 ottobre, Bologna ospita la 50esima edizione di SAIE, Salone Internazionale dell'Edilizia. Tra gli espositori c'è anche Mondo, nell'area dedicata ai manti di erba sintetica (padiglione 21), all'interno di SAIE Sport&Technologies. Mondo presenta i propri sistemi Mondoturf per il calcio e per il padel. Questo sport, molto seguito nei paesi latini, sta diventando sempre più popolare in tutto il mondo. La World Padel Tour si svolge su sistema Mondoturf 3NX 80 12 A, certificato dalla Federazione Spagnola di Padel. Il manto Mondo 3NX è una superficie di altissimo livello che garantisce ottime prestazioni sportive.



 
16 ott 2014
Spettacolo tricolore a Brindisi

Sul campo tricolore di Mondo, Macerata conquista la sua quarta Supercoppa.

Martedì 14 ottobre, il Pala Pentassuglia di Brindisi ha ospitato la Del Monte Supercoppa, primo appuntamento della stagione maschile di pallavolo italiana. È stata la prima volta che l'evento si è svolto in Puglia e il calore dei 3500 spettatori dell'impianto brindisino ha scaldato i giocatori, che in campo non si sono risparmiati. La partita è stata avvincente, con la Cucine Lube Banca Marche Macerata (squadra campione d'Italia) che alla fine si è imposta sulla Copra Ardelia Piacenza (vincitrice della Coppa Italia) per 3-2 ( 25-15, 26-24, 20-25, 18-25, 15-12), dopo due ore e mezza di gara. Per conquistare la quarta Supercoppa della sua storia, Macerata ha dovuto recuperare una partita in cui era partita molto bene, aggiudicandosi i primi due set. La squadra marchigiana ha subito la reazione di Piacenza, che si è imposta nel terzo e quarto set, costringendo gli avversari al tie break, vinto da Macerata. La partita si è svolta sul campo tricolore di Mondo. L'azienda di Gallo d'Alba, infatti, è fornitrice ufficiale degli eventi della Lega Pallavolo Serie A maschile per il 14esimo anno consecutivo.



 
25 set 2014
SAIE Sport&Technologies

Erba sintetica Mondo, ideale per il calcio e per il padel.

Mancano poco meno di 30 giorni all’inaugurazione della 50esima edizione di SAIE, Salone Internazionale dell’Edilizia. Dal 22 al 25 ottobre, migliaia di operatori del settore costruzioni si danno appuntamento a Bologna per presentare e conoscere nuove proposte e soluzioni.
Alla fiera partecipano espositori e visitatori provenienti da ogni parte del mondo. All’interno, la manifestazione è suddivisa in saloni tematici; Mondo sarà presente al padiglione 21, nell’area dedicata ai manti di erba sintetica, all'interno di SAIE Sport&Technologies, un salone dentro al salone. L'azienda di Gallo d'Alba presenterà i propri sistemi Mondoturf per il calcio e per il padel, uno sport che sta diventando sempre più popolare.



 
25 set 2014
Torna il campo tricolore

Si rinnova l'accordo tra Mondo e la Lega di Pallavolo Serie A maschile.

Mondo è fornitore ufficiale degli eventi della Lega Pallavolo Serie A maschile per il 14esimo anno consecutivo. Sul campo tricolore, che verrà installato al Palasport Elio Pentassuglia di Brindisi, il 14 ottobre si sfideranno Cucine Lube Banca Marche Treia e Copra Ardelia Piacenza per l'assegnazione della Supercoppa italiana.



 
11 set 2014
44° Meeting di Rieti

Non ha deluso le aspettative l'edizione 2014 del meeting di Rieti, ultima prova del circuito IAAF World Challenge.

Sabato 7 settembre si è svolto uno degli appuntamenti classici con l'atletica in Italia, il meeting di Rieti. Gli spettatori presenti allo stadio Raul Guidobaldi hanno assistito a una serie di ottime prestazioni sulla pista Mondotrack dell'impianto, con molti degli atleti in gara capaci di migliorare il proprio tempo personale. Tra questi spicca il nuovo record italiano nei 300m: Matteo Galvan, infatti, ha battuto quello precedente, che dal 1979 apparteneva a Pietro Mennea, correndo in 32”01, in una gara vinta dal polacco Karol Zalewski con il miglior tempo mondiale stagionale, 31”93. Si è confermata su altissimi livelli Federica Del Buono, che negli 800m ha realizzato il suo nuovo personale con il tempo di 2'00”58; la gara è stata vinta dalla keniota Agatha Jeruto (1'59”51). Miglior tempo personale anche per il marocchino Abdellati Iguider nei 3000m, corsi in 7'34”99; nella stessa gara, nuovo personale anche per l'azzurro Abdellah Haidane con il tempo di 7'47”34. Successo keniota nei 1500m, grazie a Silas Kiplagat che si è imposto col tempo di 3'31”44; mentre gli 800m sono stati vinti dall'algerino Taoufik Makhloufi, che ha corso in 1'43”83. La tunisina Habiba Ghribi ha vinto la gara dei 3000m siepi correndo in 9'21”73.

Nelle gare per velocisti, spicca l'ennesima grande prestazione stagionale da parte di Justin Gatlin, che proprio a Rieti realizzò il record del mondo nel 2007 (9”74). Il velocista statunitense ha corso in 9”83. Nell'altra serie, successo per Asafa Powell con il tempo di 9”90. Nei 100m donne, vittoria per la giamaicana Carrie Russell con il tempo di 11”10. Nei 400m, successo per un'altra atleta giamaicana, Stephenie Anna McPherson con il tempo di 50”38; ottima prova di Maria Benedicta Ghigbolu che realizza il suo personale in 52”39. Nella gara dei 400m ostacoli, vittoria per l'estone Rasmus Maegi con il tempo di 49”47, e nuovo personale per Leonardo Capotosti che ha concluso con il tempo di 50”05.



 
09 set 2014
I 100m più veloci dell'anno!

Ultima tappa della Diamond League indimenticabile a Bruxelles, grazie a uno strepitoso Justin Gatlin su pista Mondo.

Si è conclusa a Bruxelles, con il Memorial Van Damme, l'edizione 2014 della IAAF Diamond League. Protagonista assoluto della serata è stato Justin Gatlin: sulla pista Mondotrack dello Stadio Re Baldovino, il velocista americano ha vinto sia la gara dei 100m che quella dei 200m, realizzando due prestazioni straordinarie. Nei 100m Gatlin ha corso in 9”77, miglior prestazione dell'anno e suo miglior tempo di sempre; nei 200m, corsi solo 50 minuti dopo la conclusione della gara dei 100m, ha vinto dominando gli avversari con il tempo di 19”71.

Nelle altre gare disputate sulla pista Mondo, spiccano la miglior prestazione dell'anno nei 3000m siepi, fatta registrare dal keniota Jairus Kipchoge Birech con il tempo di 7'58”41; l'ottima prestazione di Sanya Richards nei 400m (49”99) e di Allison Felix nei 200m (22”02); la conferma del francese Martinot-Lagarde nei 110 ostacoli (13”08).

Con la tappa belga sono stati assegnati gli ultimi titoli dell'edizione 2014 della Diamond League: 100m, Justin Gatlin (Usa); 110 ostacoli, Pascal Martinot-Lagarde (Fra); 1500m, Silas Kiplagat (Ken); 3000 siepi, Jairus Kipchoge Birech (Ken); alto, Mutaz Essa Barshim (Qat); asta, Renaud Lavillenie (Fra); lungo, Jeff Henderson (Usa); disco, Piotr Malachowski (Pol); 200m donne, Allison Felix (Usa); 400m donne, Novlene Williams-Mills (Giam); 800m donne, Eunice Jepkoech Sum (Ken); 3000 donne, Mercy Cherono (Ken); 400m ostacoli donne, Kaliese Spencer (Giam); peso donne, Valerie Adams (Nz); triplo donne, Caterine Ibarguen (Col); giavellotto donne, Barbora Spatakova (Cec).



 
05 set 2014
50° Palio della Quercia

Si è corso su pista Mondotrack uno dei meeting di atletica più vecchi d'Italia.

Martedì 2 settembre si è svolta a Rovereto la cinquantesima edizione del Palio della Quercia. Protagonista assoluta della serata è stata Federica Del Buono: la 19enne atleta italiana, infatti, ha vinto la gara dei 1500m correndo in 4'05”32, migliorando così il proprio tempo personale di un secondo abbondante. Altre due atlete azzurre sono state protagoniste di gare entusiasmanti: Libiana Grenot, oro nei 400m ai recenti Campionati Europei, si è dovuta accontentare del secondo posto, dietro la giamaicana Stephanie McPherson, che ha corso in 50”69; nella gara di salto in alto, Alessia Trost ha migliorato di un centimetro il proprio personale stagionale, saltando 1,91, ma non è riuscita ad andare oltre il secondo posto, dietro l'ucraina Okuneva, che ha vinto con 1,94.

Nelle altre gare, spiccano il successo di Justin Gatlin nei 100m, che ha corso in 10”07, e quello dell'olimpionico ed ex primatista mondiale nei 110m ostacoli Tyron Robles, che ha dominato la gara chiudendo con il tempo di 13”29.



 
04 set 2014
Memorial Van Damme

Si conclude in Belgio l'edizione 2014 della IAAF Diamond League di atletica leggera.

Venerdì 5 settembre Brussels ospiterà la conclusione dell'edizione 2014 della IAAF Diamond League. Nella capitale belga, in occasione della 38esima edizione del Memorial Van Damme, verranno incoronati gli ultimi 16 vincitori del trofeo Diamond Race, la metà dei quali gareggerà sapendo già di aver conquistato il titolo nelle precedenti tappe della Diamond League: Pascal Martinot-Lagarde nei 110 ostacoli, Novlene Williams-Mills nei 400m, Jairus Birech nei 3000 siepi, Eunice Sum negli 800m, Renaud Lavillenie nel salto con l'asta, Kaliese Spencer nei 400m ostacoli, Caterine Ibarguen nel salto triplo, Valerie Adams nel getto del peso. Per Lavillenie la vittoria del Diamond Race rappresenta un record: l'atleta francese, infatti, vince ininterrottamente  questo trofeo dalla sua creazione nel 2010, un traguardo che nessun altro è riuscito a eguagliare.

Per quanto riguarda le discipline in cui il titolo dev'essere ancora assegnato, spicca la sfida nella gara dei 200m donne tra Allyson Felix e Blessing Okagbare: le due velociste sono divise da soli due punti in classifica ed entrambe si aggiudicherebbero il trofeo Diamond Race in caso di successo. La sfida si terrà sulla pista Mondotrack dello Stadio Re Baldovino.



 
27 ago 2014
Campioni di oggi e di domani

Alle Olimpiadi Giovanili di Nanchino molti giovani atleti hanno realizzato il miglior tempo personale su pista Mondo.

Grandi prestazioni e tante emozioni all'interno dell'Olympic Sports Center di Nanchino, che dal 20 al 26 agosto ha ospitato le gare di atletica leggera della seconda edizione dei Giochi Olimpici Giovanili estivi (Youth Olympic Games).

Sulla pista Mondotrack dell'impianto sportivo molti atleti sono riusciti a realizzare la miglior performance della loro vita, aggiudicandosi la medaglia d'oro correndo come mai avevano fatto prima. Tra i velocisti, in particolare, si è messo in mostra il cinese Xu Zhihang, il favorito della finale dei 400m ostacoli, che non ha deluso il pubblico di casa, aggiudicandosi il titolo olimpico giovanile con il tempo di 50”61, record personale e stesso tempo del tunisino Mohamed Jlassi, battuto solo al photo-finish. Nei 110m ostacoli, ottima prestazione da parte del giamaicano Jaheel Hyde, che ha vinto l'oro stabilendo il miglior tempo personale, 12”96. In campo femminile, spiccano i successi e i migliori tempi personali dell'australiana Jessica Thornton nei 400m (52”50), della francese Laura Valette nei 100m ostacoli (12”34), della sudafricana Gezelle Magerman nei 400m ostacoli (57”91).

Ottimi tempi anche nelle gare di fondo e mezzofondo. Tra gli uomini spiccano i successi con record personale del keniota Gilbert Soet nei 1500m (3'41”99) e del giapponese Minoru Onogawa nei 10000m di marcia (42'03”64). Tra le donne, hanno vinto l'oro realizzando il record personale la ganese Martha Bissah negli 800m (2'04”90) e la giapponese Nozomi Takamatsu nei 3000m (9'01”58); mentre la cinese Ma Zhenxia ha vinto i 5000m di marcia con il tempo 22'22”08, miglior prestazione giovanile stagionale.

Nelle altre gare disputate sulla pista Mondo, tra i favoriti che hanno rispettato i pronostici del pre-gara ci sono l'americano Myles Marshall, che ha vinto l'oro negli 800m con il tempo di 1'49”14; l'etiope Yomif Kejelcha, che ha vinto i 3000m con il tempo di 7'56”20; l'americano Noah Lyles, che ha vinto la finale dei 200m maschili correndo in 20”80. Pronostici rispettati anche nelle due gare dei 2000m siepi: tra le donne il successo è andato alla keniota Rosefline Chepngetich con il tempo di 6'22”67; tra gli uomini l'oro è andato all'etiope Wogene Sebsibe che ha corso in 5'38”42.

Le altre gare hanno visto imporsi l'etiope Kokebe Tesfaye nei 1500m femminili (4'15”38), la giamaicana Natalliah Whyte nella finale dei 200m (23”55), la cinese Xiaojing Liang nella finale dei 100m (11”06), lo zambiano Sydney Siame nei 100m maschili (10”56), il giamaicano Martin Manley nella finale dei 400m (46”31).



 
16 ago 2014
La Juventus al National Stadium di Singapore

I campioni d'Italia di scena nel nuovo stadio che ospita una pista Mondo.

Sabato 16 agosto, giornata di festa nella città singaporiana di Kallang: il nuovo National Stadium, infatti, ospiterà la partita di calcio tra la Juventus, campione d'Italia, e una selezione dei migliori giocatori della S League.

Il nuovo National Stadium è una modernissima arena multifunzionale munita di tetto retrattile, in grado di cambiare conformazione a seconda dello sport praticato. Al suo interno, infatti, è possibile organizzare partite di calcio, rugby, cricket, meeting di atletica leggera, concerti, eventi culturali. Per passare da una configurazione all'altra impiega circa 48 ore, e la capacità può variare da 50.000 a 55.000 spettatori.

La superfice della pista di atletica leggera del nuovo National Stadium, che fa parte del nuovo complesso sportivo Singapore Sports Hub, è Sportflex Super X di Mondo.



 
15 ago 2014
Youth Olympic Games 2014

Sulla pista Mondo di Nanchino si torna a respirare l'atmosfera olimpica.

Dal 16 al 28 agosto, la città cinese di Nanchino ospiterà la seconda edizione dei Giochi Olimpici Giovanili estivi (Youth Olympic Games). Alla manifestazione, che prende ispirazione dai Giochi Olimpici, prendono parte giovani atleti di una fascia d'età compresa tra i 14 e i 18 anni.

L'impianto principale dei Giochi sarà il Nanjing Olympic Sports Center, che ospiterà sulla propria pista Mondotrack le gare di atletica leggera.



 
07 ago 2014
Chiusura con record

I Commonwealth Games 2014 si sono conclusi con una grande prestazione da parte di Bolt e delle staffette giamaicane.

Domenica 3 agosto si sono conclusi a Glasgow i Commonwealth Games 2014, il più grande evento sportivo che la Scozia abbia mai ospitato, con circa 4950 atleti provenienti da 71 nazioni. L'ultima giornata di gare ha visto scendere sulla pista Mondotrack dello stadio Hampden Park la batteria della staffetta 4x100 giunta al successo con l'ottimo tempo di 37”58, nuovo record dei Giochi. Medaglia d'oro e record della manifestazione anche per la staffetta giamaicana femminile che, guidata da Shelley-Ann Fraser-Pryce, ha corso in 41”83. Due medaglie d'oro che sono andate ad aggiungersi alle altre conquistate dai velocisti giamaicani a Glasgow: Stephanie McPherson ha vinto i 400m femminili correndo in 50”67; Andrew Riley ha conquistato l'oro nella finale dei 110 ostacoli con il tempo di 13”32; Kaliese Spencer ha vinto la finale dei 400m ostacoli correndo in 54”10; Rasheed Dwyer ha vinto l'oro nei 200m con il tempo di 20”14; il 22enne Kemar Bailey-Cole ha vinto l'oro nei 100m in 10” netti. Ottima prestazione anche da parte della staffetta 4x400 femminile giamaicana, che con il tempo di 3'23”82 ha vinto l'oro e ha fatto registrare il nuovo record dei Commonwealth Games. Nelle altre gare di velocità, protagonista assoluta la nigeriana Blessing Okagbare, che ha vinto l'oro sia nei 100m (10”85), realizzando il nuovo record dei Giochi, che nei 200m (22”25). Da sottolineare le prestazioni del sudafricano Cornel Fredericks, oro nei 400m ostacoli (48”50), e il successo della staffetta 4x400 inglese, che trascinata dal 19enne Matthew Hudson Smith ha corso in 3'00”46.

Nelle gare di mezzofondo, Kenya grande protagonista grazie ai successi nelle finali dei 1500m: la 20enne Faith Kipygeon ha conquistato l'oro correndo in 4'08”94; James Magut ha vinto con il tempo di 3'39”31. La sorpresa è arrivata dalla finale degli 800m, dove il favorito della vigilia David Rudisha è stato preceduto sul traguardo da Nijel Amos: l'atleta del Botswana ha vinto correndo in 1'45”18.

Nelle gare di fondo, che prima dell'inizio dei Giochi hanno fatto registrare il forfait del campione olimpionico Mo Farah, hanno visto ancora una volta atleti kenioti piazzarsi sul gradino più alto del podio: Caleb Ndiku si è aggiudicato l'oro nei 5000m correndo in 13'12”07; Joyce Chepkirui ha vinto la finale dei 10000m femminili in 32'09”35; Mercy Cherono ha vinto l'oro nei 5000m femminili con il tempo di 15'07”21. Solo Moses Kipsiro è riuscito a tener testa agli atleti kenioti vincendo l'oro nei 10000m: l'atleta dell'Uganda ha concluso col tempo di 27'56”11.

Dopo dieci giorni di gare, il medagliere ha visto piazzarsi in prima posizione l'Inghilterra con 58 medaglie d'oro, seguita dall'Australia con 49 ori e Canada con 32 ori.



 
08 ago 2014
Pronti per gli Europei

Squadra azzurra completata dopo i risultati del Meeting Città di Pergine.

Domenica 3 agosto si è svolta la diciassettesima edizione del Meeting Città di Pergine. Sulla pista Mondo Sportflex Super X del Centro Sportivo Comunale della cittadina in Valsugana, alcuni dei migliori atleti italiani si sono sfidati con l'obiettivo di conquistare un posto nella squadra azzurra che nei prossimi giorni parteciperà agli Europei di Zurigo. Protagonista assoluta della giornata è stata la 19enne Federica Del Buono, che dopo aver già conquistato un posto nella nazionale italiana con ottime prestazione sui 1500m, ha fatto vedere di che pasta è fatta anche negli 800m, vincendo con l'ottimo tempo di 2'01”80, suo miglior tempo di sempre e terzo under 23 di sempre in Italia. Nelle altre gare più attese in programma, alcune conferme e qualche delusione: nella finale dei 200m, Andrew Howe si è piazzato secondo, alle spalle di Enrico Demonte (20”75); nei 100m femminili, il successo è andato a Martina Giovanetti, con il tempo di 11”76; nei 100m maschili, vittoria per Fabio Cerutti con il tempo di 10”61; nei 400m, successo di Michele Tricca in 46”31; negli 800m, vittoria per Lukas Rifesser con il tempo di 1'48”49.



 
03 ago 2014
XVII Meeting Città di Pergine

Per un giorno, la Valsugana torna a essere il centro dell'atletica nazionale e internazionale.

Dopo un anno di pausa, ritorna il Meeting Città di Pergine, manifestazione di atletica leggera che vede sfidarsi molti atleti di livello nazionale e internazionale. L'appuntamento è domenica 3 agosto al Centro Sportivo Comunale di Pergine Valsugana (TN). Il programma prevede queste discipline: 100m, salto in alto (uomini), lungo, 400m, martello (donne), 100 ostacoli, 200m, 1000m, 800m, 3000m. Per alcuni atleti azzurri, tra i quali spiccano i nomi di Andrew Howe, Gloria Hooper e Marta Milani, è l'ultima opportunità per entrare a far parte del team azzurro che parteciperà agli Europei di Zurigo. Il Centro Sportivo Comunale di Pergine ospita una pista di atletica con supeficie Mondo Sportflex Super X.



 
24 lug 2014
Inaugurati a Glasgow i Commonwealth Games 2014

Riflettori puntati sulla pista Mondotrack di Hampden Park, dove si terranno le gare più attese di tutti i Giochi.

Con una spettacolare cerimonia di apertura, il 23 luglio si è aperta ufficialmente a Glasgow la ventesima edizione dei Commonwealth Games. Il terzo evento multi-sport più grande al mondo, dopo le Olimpiadi e gli Asian Games, si svolge ogni quattro anni e vede impegnati i migliori atleti provenienti dai paesi appartenti al Commonwealth: quest'anno i paesi partecipanti sono 71 e gli sport che assegnano medaglie 17.

Uno degli sport più attesi è senza dubbio l'atletica leggera, le cui gare si svolgono all'interno dell'Hampden Park, il leggendario stadio per il calcio che, per l'occasione, è stato trasformato in una moderna arena per l'atletica leggera. Un progetto che ha coinvolto direttamente Mondo in qualità di fornitore ufficiale della pista di atletica e delle attrezzature sportive all'interno dello stadio.

Per trasformare il tempio del calcio scozzese, la superficie dello stadio è stata sollevata di quasi due metri, in modo da guadagnare la lunghezza e larghezza necessarie per ospitare la pista, che è stata installata sezione per sezione, 250 mq alla volta. Circa otto file di seggiolini sono state rimosse per permettere l'installazione della pista, posizionata molto vicina al pubblico in modo da farlo sentire partecipe fino in fondo alle performance degli atleti in gara. Insieme all'anello è stato installato il campo interno, con tanto di erba, posato su una piattaforma temporanea fatta di 1000 pannelli supportati da oltre 6000 pali d'acciaio. Una soluzione che mai si era vista prima su questa scala. In totale sono stati installati circa 14.000 mq di superfici prefabbricate e pre-testate da Mondo, sulle quali si svolgeranno 48 eventi nel corso di sette giorni. Ulteriori 6000 mq di superficie sono stati installati presso Lesser Hampden, la principale area di riscaldamento per gli atleti prima della gara.

Entusiasta della pista e delle attrezzature David Grevemberg, Amministratore Delegato di Glasgow 2014: “È fantastico poter avere la qualità dei materiali forniti da Mondo così da fornire una piattaforma di prima classe per far brillare i migliori atleti del Commonwealth”. Queste le parole di Maurizio Stroppiana, Direttore Generale di Mondo Sport & Flooring: “Glasgow ha creato un impianto che non è solo una prodezza d'ingegneria, ma anche un esempio a livello mondiale di responsabilità ambientale e sociale. Mondo è orgogliosa di esserne parte”.

Le gare di atletica leggera dureranno sette giorni e vedranno impegnati molti campioni olimpici e del mondo. I pronostici ricalcano quelli fatti prima di ogni edizione delle Olimpiadi, con Giamaica, insieme a Inghilterra e Australia, sicura protagonsita nelle gare di velocità e i paesi africani favoriti in quelle di fondo e mezzo fondo. Tra gli atleti più attesi spiccano i nomi dei velocisti giamaicani e Shelly-Ann Fraser-Pryce: entrambi parteciperanno alle rispettive staffette 4x100. Protagonisti sicuri sulla pista Mondotrack dell'Hampden Park saranno anche Mo Farah e David Rudisha: l'atleta inglese, campione olimpico e mondiale, correrà I 5000 e I 10.000 metri; l'atleta keniota, campione olimpico, correrà con i favori del pronostico la gara degli 800 metri.



 
23 lug 2014
Assegnati i titoli italiani su pista

Un miglior tempo europeo stagionale e tante ottime prestazioni sulla pista Mondo dello Stadio Quercia.

Si sono svolti a Rovereto i Campionati Italiani Individuali Assoluti su Pista. Lo Stadio Quercia della città trentina ha ospitato i migliori atleti italiani che, su pista Mondotrack, si sono sfidati per conquistare il titolo italiano e un posto nella squadra azzurra che, dal 12 al 17 agosto, parteciperà agli Europei di Zurigo. Tanti gli atleti che hanno mostrato un ottimo stato di forma, a cominciare da Libania Grenot: l'atleta di origini cubane ha vinto i 400m con il tempo di 50”55, miglior prestazione europea dell'anno, a soli 25/100 dal proprio record nazionale. Sulla stessa distanza, tra gli uomini si è distinto un ottimo Matteo Galvan, che ha corso in 45”58. Grandi emozioni anche nelle gare a ostacoli: nei 110 ostacoli, successo per Hassane Fofana in 13”60; nei 100 ostacoli, vittoria di Marzia Caravelli in 13”07; nei 400 ostacoli, miglior tempo stagionale per Leonaro Capotosti, con il tempo di 50”17. Nelle gare di mezzofondo, ottima prestazione di Giordano Benedetti, che ha dominato gli 800m chiudendo col tempo di 1'49”09, e della diciannovenne Federica Del Buono, che si è aggiudicata i 1500m con il tempo di 4'10”26; nei 3000 siepi successo per Valeria Roffino in 9'53”82, quarta prestazione italiana di sempre. Venendo alle gare dei velocisti: nelle finali dei 100m, successi per Delmas Obou (10”33) e Irena Siragusa (11”53), che si è aggiudicata anche il titolo dei 200m con il tempo di 23”27. I 200m uomini sono andati a Diego Marani, che ha corso in 20”47, nono tempo italiano di tutti i tempi.



 
21 lug 2014
La speranza di un futuro migliore

Mondo e IAAF hanno finanziato la pista di atletica del nuovo Sport for Hope Centre di Haiti.

Thomas Bach, presidente dell'International Olympic Committee (IOC) ha inaugurato lo Sport for Hope Centre di Port-au-Prince, alla presenza del presidente di Haiti Michel Martelly e del segretario generale delle Nazioni Unite Ban Ki-moon. Dopo il terribile terremoto che colpì il paese quattro anni fa, il Movimento Olimpico, tramite il Comitato Nazionale Olimpico di Haiti, si è impegnato ad aiutare la ricostruzione delle infrastrutture sportive come parte del processo di ricostruzione dell'intera nazione. Il centro, costato 18 milioni di dollari, è il risultato di un'iniziativa congiunta tra l'IOC e il governo haitiano. Al suo interno ospita attrezzature sportive moderne e offrirà una vasta gamma di programmi educativi e attività per la comunità, con l'obiettivo di offrire ai cittadini di Haiti un futuro migliore. Grazie a condizioni di allenamento perfette, il centro fornirà atleti di alto livello ad Haiti e tutta la regione, e le federazioni sportive nazionali potranno beneficiare di moderni uffici e attrezzature per migliorare il livello dello sport professionale nel paese. Tra i fiori all'occhiello della struttura, la pista di atletica finanziata dalla IAAF e Mondo. Il centro sarà aperto a tutti gli haitiani, tra i principali beneficiari ci saranno i giovani, le famiglie e le scuole.



 
18 lug 2014
Campionati Italiani Individuali Assoluti su Pista

A Rovereto, su pista Mondo, si sfidano i migliori atleti italiani.

Da venerdì 18 a domenica 20 luglio, l'appuntamento è a Rovereto per i Campionati Italiani Individuali Assoluti su Pista. La massima rassegna su pista si svolgerà per la prima volta in Trentino, allo Stadio Quercia, dove sono attesi circa 900 tra i migliori atleti italiani, che oltre al titolo nazionale competeranno per ottenere un posto nella squadra azzurra che parteciperà ai Campionati Europei di Zurigo, in programma a metà agosto.

I tre giorni di gare prevedono: venerdì 18, lo svolgimento delle prove multiple (decathlon ed eptathlon), alcuni turni di qualificazione, la marcia femminile e maschile; sabato 19, una giornata intera di gare, con sessioni al mattino e nel tardo pomeriggio-sera; domenica 20 luglio, giornata conclusiva con le finali nel tardo pomeriggio-sera domenica.

Lo Stadio Quercia di Rovereto è dotato di una pista di atletica leggera Mondotrack.



 
16 lug 2014
30 giorni a Nanchino 2014

Si avvicina l'inizio dell'evento sportivo più atteso dai giovani atleti di tutto il mondo.

Manca solo un mese all'inizio della seconda edizione dei Youth Olympic Games, i Giochi olimpici giovanili ispirati alle Olimpiadi che vedono protagonisti ragazzi tra i 14 e i 18 anni. L'appuntamento è a Nanchino, dal 16 al 28 agosto.

Molte delle gare più importanti della manifestazione si disputeranno all'interno del Nanjing Olympic Centre, struttura sportiva costruita nel 2005 che occupa una superficie di 896.000 mq. Del centro fanno parte un palazzetto per la ginnastica, una piscina, un impianto per il pentathlon moderno e uno stadio per l'atletica leggera, dotato di pista Mondotrack. Lo stadio, oltre alle gare, ospiterà anche le cerimonie di apertura e di chiusura dei Giochi.



 
16 lug 2014
Un grande ritorno

Miglior prestazione mondiale stagionale per David Rudisha sulla pista Mondotrack di Glasgow.

La due giorni di grande atletica internazionale all'interno dell'Hampden Park di Glasgow, in occasione del Sainsbury's Glasgow Grand Prix, tappa scozzese della IAAF Diamond League 2014, ha visto il ritorno di un grande protagonista: David Rudisha. L'atleta keniota, campione olimpico in carica, ha vinto gli 800m con il tempo di 1'43”34 pareggiando la miglior prestazione mondiale stagionale fissata da Asbel Kiprop una settimana prima a Parigi. Un grande risultato per Rudisha, che a causa di un infortunio ha perso mesi di preparazione, riuscendo a riprendere gli allenamenti solo a fine marzo 2014. In campo femminile, ottima prestazione da parte dell'olandese Dafne Schippers. La 22enne, bronzo mondiale dell'eptathlon a Mosca, ha migliorato due primati nazionali: nei 100m correndo in 11”03; nei 200m con il tempo di 22”34. Grande prestazione anche da parte dell'etiope Hiwot Ayalew, che nei 3000 siepi femminili ha fatto registrare la miglior prestazione mondiale stagionale con il tempo di 9'10”64. Tra gli altri risultati spiccano la vittoria del panamense Alonso Edward nei 200m, col tempo di 20”25, e il successo del portoricano Javier Culson nei 400m ostacoli, con il tempo di 48”35.



 
13 lug 2014
IV Trofeo Città di Pescara

Nella città abruzzese torna l'atletica di alto livello.

Domenica 13 luglio a Pescara è in programma la quarta edizione del Meeting Internazionale Giovanni Cornacchia. Sulla pista Mondotrack dello Stadio Adriatico “Giovanni Cornacchia”, scenderanno prima i protagonisti del Meeting Giovanile (60m, 80m, 300m, 1000m, alto, lungo), seguiti dagli atleti iscritti al Meeting Assoluto (100m maschili, 400m, 800m, 110 ostacoli, alto, asta, lungo, disco, martello, 200m femminili).



 
11 lug 2014
Prima scozzese per la IAAF Diamond League

Ultimo evento all'Hampden Park prima dei Commonwealth Games.

L'11 e il 12 luglio all'Hampden Park va in scena il Sainsbury's Glasgow Grand Prix di atletica, tappa scozzese della IAAF Diamond League 2014. Le gare si svolgeranno all'interno dello stadio considerato il tempio del calcio scozzese, che è stato trasformato in una magnifica arena per l'atletica leggera. Sulla pista Mondotrack fornita da Mondo, alcuni dei migliori atleti a livello internazionale si metteranno alla prova in vista dei Commonwealth Games, che si svolgeranno nello stesso impianto sportivo dal 23 luglio al 3 agosto 2014. Tra questi spiccano i nomi di David Rudisha, Shelly-Ann Fraser-Pryce, Carmelita Jeter e Ashton Eaton. In totale scenderanno in pista 22 campioni del mondo e 25 tra campioni olimpici e paralimpici.

Per trasformare l'Hampden Park da tempio del calcio ad arena per l'atletica di livello mondiale, la superficie dello stadio è stata sollevata di quasi due metri, in modo da guadagnare la lunghezza e larghezza necessarie a ospitare la pista, che è stata installata, sezione per sezione, 250 mq alla volta. All’interno dello Hampden Stadium sono stati installati circa 14.000 mq di superfici prefabbricate e pre-testate da Mondo. Ulteriori 6.000 mq di superficie sono stati installati presso la Lesser Hampden, l’area di riscaldamento usata dagli atleti prima della gara.



 
08 lug 2014
XXV Meeting Internazionale Sport&Solidarietà

A Lignano Sabbiadoro scendono in pista numerose stelle dell'atletica internazionale.

Torna l'appuntamento annuale con il Meeting Internazionale “Sport Solidarietà”, giunto alla 25esima edizione. L'evento è fissato per martedì 8 luglio alle ore 20 allo Stadio “G. Teghil” di Lignano Sabbiadoro (UD). Organizzato dall'Associazione Sportiva Dilettantistica Nuova Atletica dal Friuli di Udine, il meeting quest'anno vuole celebrare Ottavio Missoni, noto stilista e grande campione sportivo scomparso lo scorso anno, dedicandogli la gara dei 400m ostacoli. Tra gli atleti che si sfideranno sulla posta Mondo Sportflex Super X Performance spiccano i nomi degli atleti Kemarley Brown, Julian Forte e Andrew Fisher, Carrie Russell, Natasha Morrison, Elaine Thompson, Irene Siragusa, Mark English, Marta Almanza, Marta Milani, Patrick Casey, Mohad Abdikadar, Jeffrey Riseley, Federica Del Buono, Andrés Silva, Sebastian Bayer, Rynardt Van Rrensburg e Henry Frayne. Come ogni anno, nel programma troveranno spazio varie gare per disabili: la manifestazione, infatti, è stata riconosciuta tra le prime in Europa ad aver fatto gareggiare atleti di livello olimpico al fianco di giovani con disabilità intellettive.



 
08 lug 2014
Ostacoli e mezzofondo protagonisti allo Stade de France

Il Meeting Areva ha fatto registrare 5 miglior prestazioni stagionali su pista Mondotrack.

Sabato 5 luglio, davanti a oltre 42.000 spettatori, si è tenuta la tappa parigina della Diamond League. L'attenzione era concentrata soprattutto sulle gare a ostacoli, per la presenza dei miglior interpreti della disciplina che non hanno deluso le aspettative. Nei 110 ostacoli, infatti, il giamaicano Hansle Parchment ha vinto con lo strepitoso tempo di 12”94, miglior tempo dell'anno e nuovo record giamaicano; nei 100 ostacoli, non è stata da meno l'americana Dawn Harper-Nelson che correndo in 12”44 ha fatto registrare la miglior prestazione mondiale dell'anno. Grande spettacolo hanno offerto anche le gare di mezzofondo: negli 800m, un grande Asbel Kiprop ha concluso vittorioso con il miglior tempo dell'anno, 1'43”34; l'olandese Sifan Hassan ha vinto i 1500m femminili correndo in 3'57”00, miglior prestazione stagionale; il keniota Ewin Soi ha corso i 5000m in 12'59”82, altra miglior prestazione mondiale dell'anno.



 
05 lug 2014
Meeting Areva 2014

Grandi ritorni e grandi sfide sulla pista Mondo dello Stade de France.

Si celebrano quest'anno i 30 anni dalla fondazione del Meeting Paris Saint-Denis, conosciuto oggi con il nome Meeting Areva. L'evento, che da 15 anni si tiene all'interno dello Stade de France, è uno degli appuntamenti più prestigiosi della IAAF Diamond League, si terrà sabato 5 luglio e vedrà la partecipazione di alcuni dei migliori velocisti in circolazione, che potranno sfruttare al meglio le caratteristiche della pista Mondotrack dell'impianto. In particolare, l'attenzione dei media di tutto il mondo si è concentrata sul ritorno alle corse di Asafa Powell. L'atleta giamaicano, sospeso per 18 mesi dopo un controllo antidoping, non avrebbe potuto correre prima del prossimo mese di dicembre, ma la sua richiesta di appello davanti al TAS gli ha permesso di poter scendere in pista prima che il tribunale si riunisca nuovamente, il 7 e 8 luglio, per riesaminare il suo caso. Un'occasione imperdibile per gli organizzatori del meeting parigino, che due giorni prima del riesame potranno ospitare la prima uscita internazionale da un anno a questa parte di uno dei più grandi velocisti di tutti i tempi. Nella gara dei 100m correranno anche Richard Thompson (il velocista di Trinidad & Tobago che quest'anno ha corso in 9”82, miglior prestazione stagionale), il giamaicano Nesta Carter, il francese Christophe Lamaitre, l'americano Michael Rodgers e il 38enne Kim Collins.

Grande attesa anche per i 200m donne, che vedrà l'attesa sfida tra le americane Allyson Felix (tre volte campionessa mondiale e campionessa olimpica a Londra 2012) e Tori Bowie, conosciuta per le sue doti di saltatrice in lungo che ha deciso in questa stagione di dedicarsi ai 200m con risultati eccezionali: ha corso in 22”18, miglior performance mondiale dell'anno. Oltre che su la coppia statunitense, i riflettori saranno puntati anche sulla giamaicana Shelly-Ann Fraser-Pryce e la nigeriana Blessing Okagbare, che quest'anno ha migliorato il record personale correndo in 22”23.

Spettacolo assicurato anche nelle gare a ostacoli. Nei 110 ostacoli ci si aspetta molto dalla sfida tra il francese Pascal Martinot-Lagarde, che quest'anno ha corso in 13”12 (record personale e miglior prestazione dell'anno), e il campione del mondo in carica, l'americano David Oliver, che proprio sulla pista dello Stade de France ha stabilito nel 2010 il record personale (12”89). Sarà presente anche il campione olimpico di Pechino 2008, il cubano Dayron Robles, che detiene il record del meeting (12”88). Nei 400m ostacoli uomini, ci saranno i due migliori interpreti della stagione: il portoricano Javier Culson (48”03) e l'americano Michel Tinsley, vice campione olimpico e mondiale (48”56). I 100m ostacoli avranno il sapore di una finale olimpica, con ai blocchi di partenza le sette migliori interpreti della stagione: le americane Brianna Rollins (12’’53), Dawn Harper Nelson (12’’54), Queen Harrison (12’’56), Kristi Castlin (12’’58) e Kellie Wells (12’’68), l’australiana Sally Pearson (12’’59), e la francese Cindy Billaud (12’’69).



 
04 lug 2014
Obiettivo Eugene 2014

A pochi giorni dai Mondiali juniores, i giovani atleti azzurri si allenano su pista Mondo.

Da sabato 5 a giovedì 10 luglio un gruppo di atleti delle squadre nazionali giovanili italiane si ritroverà a Castelnovo ne' Monti (RE), per uno stage tecnico. Questo incontro è stato organizzato in vista dei prossimi Campionati Mondiali di categoria, in programma a Eugene (Oregon) dal 22 al 27 luglio 2014. Nel gruppo dei 29 atleti allievi spiccano i nomi di Alice Mangione (400m), Ottavia Cestonaro (salto triplo e lungo) ed Erika Furlani (salto in alto). L'impianto di Castelnovo ne' Monti è stato scelto come sede di questo raduno della nazionale grazie anche alla buona tenuta della sua pista di atletica, che dal 2007 è dotata di superficie Mondotrack.



 
02 giu 2014
I Trials USA su pista Mondo

A Sacramento ottima performance della nuova superficie Sportflex Super X 720.

Malgrado l'assenza di alcuni tra i nomi più celebri dell'atletica leggera a stelle e strisce, i Trials USA hanno offerto un grande spettacolo ai tanti spettatori che hanno riempito gli spalti dell'Hornet Stadium della Sacramento State University. La nuova pista Sportflex Super X 720 dell'impianto non ha deluso le aspettative degli atleti, che hanno potuto dare il meglio di sé. Tra i tempi più interessanti fatti registrare a Sacramento, va ricordato quello di Ronnie Ash nella semifinale dei 100m ostacoli, che gli ha permesso di diventare il primo atleta dal 2012 a concludere la gara sotto i 13”. In finale Ash è caduto e il successo è andato a Devon Allen, con il tempo di 13”16. Nei 200m maschili, successo per Curtis Mitchell: la medaglia di bronzo di Mosca 2013 ha vinto correndo in 20”13 (in semifinale ha corso in 19”99). Nei 200m donne, vittoria per Jeneba Tarmoh, oro olimpico con la staffetta 4x100, che ha concluso con il tempo di 22”06. Altri risultati interessanti sono arrivati dalla finale dei 400m ostacoli, vinta da Johnny Dutch (48”93), gli 800m, vinti da Duane Solomon (1'44”33), e i 1500m femminili, con Jenny Simpson che ha corso in 4'04”96. La finale dei 400m femminili è stata vinta da Sanya Richard-Ross, che ha corso in 49”66, suo miglior tempo stagionale. Nelle finali dei 100m, successi per Mike Rodgers (10”09) e Tianna Bartoletta (11”15).



 
26 giu 2014
USATF Outdoor Championships

La nuova superficie Sportflex Super X 720 alla prova dei migliori atleti USA.

Dal 26 al 29 giugno l'Hornet Stadium della Sacramento State University ospiterà gli USATF Outdoor Championships. I migliori atleti degli Stati Uniti si ritroveranno per questo appuntamento, ultima tappa delle Outdoor USATF Championship Series 2014.

Sede degli Olympic Trials di altetica leggera nel 2000 e nel 2004, Sacramento negli ultimi anni ha ospitato molti eventi importanti, inclusi i World Masters Championships del 2011, gli USA Masters Championships del 2010, gli USA Junior Olympic Track & Field Championships nel 2010 e gli NCAA Outdoor Track & Field Championships nel 2003, 2005, 2006 e 2007.

L'Hornet Stadium ha subito negli ultimi anni una serie di rinnovamenti, compreso quello della pista di atletica leggera, che ora è dotata di una nuova superficie: Sportflex Super X 720. La nuova pista, 400m e otto corsie, è una delle prime realizzate con questa nuova soluzione Mondo.
Sportflex Super X 720 è prefabbricato, realizzato in un ambiente controllato non compromesso dalle condizioni ambientali: ciò garantisce spessore e caratteristiche tecniche uniformi sull’intera superficie, che si traducono in una risposta dinamica costante e nell’assenza di punti variabili sulla pista che potrebbero influenzare negativamente il ritmo della corsa, salvaguardando l’atleta dal rischio di affaticamento o traumi. La pista garantisce il pieno controllo sulla lunghezza della falcata, sul ritmo di corsa e l’equilibrio, così che gli atleti ottengano il massimo dalle loro sessioni di allenamento, con la sicurezza di poter replicare gli stessi risultati durante la competizione.



 
24 giu 2014
Test positivo all'Hampden Park

Entusiasmo alle stelle per i giovani dell'atletica leggera scozzese.

Venerdì 20 e sabato 21 giugno, l'Hampden Park di Glasgow ha ospitato gli Scottish Schools' Track & Field Championships. Per tutti i giovani atleti che hanno partecipato all'evento, prima gara presso la sede dei prossimi Commonwealth Games 2014, si è trattato di un'esperienza esaltante. La splendida cornice dello stadio e il caldo che ha contraddistinto la due giorni di sport hanno permesso agli organizzatori di testare nelle migliori condizioni la nuova struttura, che dal 23 luglio al 3 agosto 2014 ospiterà i migliori atleti del Commonwealth. Ottime le prestazioni ottenute sulla nuova pista Mondotrack fornita da Mondo. In particolare, hanno impressionato in campo femminile Mhairi Hendry, che ha vinto il premio Frances Barker Shield come miglior prestazione femminile dopo i successi nei 400m e negli 800m, e Alisha Rees, che ha vinto l'oro nei 100m e 200m U17 con due ottimi tempi: rispettivamente 12.05 e 24.54. In campo maschile, riflettori puntati su Ciaran Wright, che ha conquistato il premio Eric Liddell Memorial Trophy per la miglior prestazione maschile stabilendo il primato U20 della manifestazione nel lancio del martello, vincendo l'oro nel disco e l'argento nel getto del peso. Ottima prestazione anche da parte di Andrew McFarlane, che ha migliorato il proprio record nel salto con l'asta U15, saltando 3,70m.



 
23 giu 2014
30 giorni ai Commonwealth Games

Tutto è pronto a Glasgow per uno degli eventi di atletica leggera più attesi dell'anno.

Manca solo un mese all'inaugurazione dei Commonwealth Games 2014 e tutto è pronto all'Hampden Park, lo Stadio Nazionale Scozzese che sarà al centro della manifestazione con ben 48 eventi programmati in sette giorni, e oltre 1000 atleti impegnati nella conquista del gradino più alto del podio.

Dopo mesi di lavori, il leggendario stadio del calcio è stato trasformato in una magnifica arena per l'atletica leggera. La trasformazione ha riguardato soprattutto il terreno di gioco, che è stato alzato di quasi due metri per raggiungere la lunghezza e larghezza giuste per ospitare una pista di atletica conforme alle regole della IAAF. Circa otto fila di seggiolini sono stati rimossi per permettere l'installazione della pista, posizionata molto vicina al pubblico in modo da farlo sentire partecipe fino in fondo alle performance degli atleti in gara. Insieme alla pista è stato installato il campo interno, con tanto di erba, posato su una piattaforma temporanea fatta di 1000 pannelli supportati da oltre 6000 pali d'acciaio. Una soluzione che mai si era vista prima su questa scala. Quella che è stata chiamata la “Glasgow solution” è ora un modello che potrà essere ricreato in altri stadi per renderli adatti a ospitare eventi di atletica leggera di livello mondiale.

Entusiasti del risultato finale gli organizzatori dei Commonwealth Games. “La spettacolare trasformazione di Hampden Park da leggendario stadio di calcio a sede di eventi di atletica leggera di altissimo livello è una conquista di cui Glasgow e la Scozia possono giustamente essere orgogliosi. Questa è una soluzione di livello mondiale in un fantastico impianto e non vediamo l'ora che i migliori atleti del Commonwealth vengano per provare l'emozione di competere in questo stadio”, ha commentato David Grevemberg, Amministratore Delegato di Glasgow 2014.

Entusiasta anche Mondo, fornitore ufficiale della superficie della pista Mondotrack e delle attrezzature sportive all'interno dell'Hampden Park. Maurizio Stroppiana, Direttore Generale di Mondo Sport & Flooring ha così commentato: “Glasgow ha creato un impianto che non è solo una prodezza d’ingegneria, ma anche un esempio a livello mondiale di responsabilità ambientale e sociale. Mondo è orgogliosa di esserne parte”. All’interno dello Hampden Stadium sono stati installati circa 14.000 mq di superfici prefabbricate e pre-testate da Mondo. Ulteriori 6.000 mq di superficie sono stati installati presso la Lesser Hampden, l’area di riscaldamento usata dagli atleti prima della gara.



 
20 giu 2014
Scottish Schools' Track & Field Championships 2014

A Glasgow si testa la pista dei prossimi Commonwealth Games.

Il 20 e 21 giugno, l'Hampden Park di Glasgow ospiterà gli Scottish Schools' Track & Field Championships, evento che quest'anno assume maggiore importanza, perché gli studenti che parteciperanno alla competizione saranno i primi atleti a mettere alla prova la pista dello stadio, tempio del calcio scozzese trasformato in un modernissimo impianto per l'atletica leggera. Lo stadio, che ospiterà i prossimi Commonwealth Games, è dotato di una pista Mondotrack, fornita da Mondo.



 
20 giu 2014
Contro ogni barriera

Ritorna l'appuntamento annuale con il Meeting Arcobaleno.

Giovedì 26 giugno, lo Stadio Comunale Giuseppe Olmo di Celle Ligure ospiterà la 26esima edizione del Meeting Arcobaleno AtleticaEuropa. Il Meeting Arcobaleno è un evento internazionale di atletica leggera che fa parte del circuito Europe Athlètisme Promotion (EAP). Questa edizione ospiterà la gara dei 1500m/carrozzella atleti disabili XIV Trofeo Insieme nello Sport, oltre a delle gare per atleti diversamente abili, organizzate insieme alla ADSO (Associazione Down Savona onlus). Gli atleti gareggeranno su pista Mondo Sportflex Sx.



 
17 giu 2014
Salti da record

La decima edizione dell'adidas Grand Prix non ha tradito le attese.

Sabato 14 giugno la IAAF Diamond League ha fatto tappa all'Icahn Stadium di New York, impianto dotato di pista Mondo Sportflex Super X Performance. Le discipline regine della velocità hanno visto trionfare gli atleti giamaicani: nei 100m si è imposto Nesta Carter, con il tempo di 10”09; nei 200m, Warren Weir è stato protagonista di un'ottima gara, corsa con un leggero vento contrario, conclusa con il tempo di 19”82. Nelle gare di mezzofondo, successo per David Rudisha negli 800m, con l'ottimo tempo di 1'44”; in campo femminile ottimo risultato di Abeba Aregawi, che ha corso i 1500m in 4'00”13. Vittoria da pronostico anche per LaShawn Merritt nei 400m, corsi in 44”19, e per il portoricano Javier Culson, che con il tempo di 48”03 ha fatto registrare la miglior prestazione stagionale. A scaldare il pubblico newyorchese ci hanno pensato poi Bohdan Bondarenko e Mutaz Barshim nella gara di salto in alto. Superando entrambi i 2,42m, infatti, entrambi hanno realizzato una grande impresa: l'ucraino è riuscito a eguagliare il primato europeo di Patrik Sjoberg, che risale al 1987: l'atleta del Qatar, invece, ha migliorato di un centimetro il record asiatico che già gli apparteneva.



 
14 giu 2014
La Diamond League fa tappa a New York

L'adidas Grand Prix festeggia i suoi primi dieci anni alla presenza di campioni olimpici e mondiali.

LaShawn Merrit (2 ori olimpici e 7 titoli mondiali, nei 400m e 4x400m), Abeba Aregawi (oro mondiale indoor e outdoor nei 1500m), Kerron Stewart (2 argenti olimpici, nei 100m e 4x100m), Lolo Jones (2 titoli mondiali nei 60m ostacoli), Tori Bowie (campionessa NCAA di salto in lungo che quest'anno ha ottenuto grandi risultati nei 100m e 200m), Bohdan Bondarenko (campione del mondo in carica nel salto in alto) sono solo alcuni degli atleti che sabato 14 giugno gareggeranno all'adidas Grand Prix, tappa newyorchese della IAAF Diamond League. Tra le gare più attese che si correranno sulla pista Mondo Sportflex Super X Performance dell'Icahn Stadium di Randall's Island, c'è quella dei 400m ostacoli, che vedrà sfidarsi gli atleti medagliati di Londra 2012 (Felix Sanchez, Michael Tinsley, Javier Culson) e il campione del mondo in carica (Jehue Gordon).



 
11 giu 2014
Una festa dello sport

Oltre 80 mila sportivi hanno celebrato l'anniversario del CSI in Piazza San Pietro alla presenza del Papa.

Sabato 7 giugno in Piazza San Pietro a Roma, si è svolto l'incontro tra Papa Francesco e i giovani e i rappresentanti delle società sportive di tutta Italia, riunite per celebrare i 70 anni del Centro Sportivo Italiano (CSI). Bergoglio ha colto l'occasione per sottolineare l'importanza dello sport come gioco: “Solo se rimane un gioco fa bene al corpo e allo spirito”, ha detto. Il papa ha invitato gli sportivi in piazza a mettersi in gioco nella vita come nello sport: “Mettervi in gioco nella ricerca del bene, nella Chiesa e nella società, senza paura, con coraggio ed entusiasmo”. Il pontefice ha poi sottolineato l'importanza delle società sportive: “Nelle società sportive si impara ad accogliere. Si accoglie ogni atleta che desidera farne parte e ci si accoglie gli uni gli altri, con semplicità e simpatia”. Duro è stato l'intervento contro l'individualismo: “Appartenere a una società sportiva - ha detto Bergoglio - vuol dire respingere ogni forma di egoismo e di isolamento, è l’occasione per incontrare e stare con gli altri, per aiutarsi a vicenda, per gareggiare nella stima reciproca e crescere nella fraternità”. Papa Francesco ha poi voluto ricorda la figura e l'opera pioneristica di padre Lorenzo Massa, fondatore nel 1908 di una società sportiva che poi sarebbe diventata il San Lorenzo, la squadra i calcio di Buenos Aires di cui il papa è tifoso. Il pontefice ha sottolineato il legame che c'è tra molte parrocchie e molte società sportive: “Tante delle vostre società sportive sono nate e vivono all'ombra di un campanile; è bello quando in parrocchia c'è un gruppo sportivo, ma dev'essere impostato bene, in modo coerente con la comunità cristiana, se no è meglio che non ci sia”.

All'evento ha partecipato anche Mondo, fornendo e posano in collaborazione con il proprio partner Bi Sport, la “passatoia” che è stata collocata direttamente sul sagrato della Basilica di San Pietro ed è stata percorsa dal Papa accompagnato da una delegazione di bambini. Il percorso era in Mondotrack, la stessa superficie utilizzata per la pista di atletica leggera dello Stadio Olimpico di Londra 2012.

Inoltre, presso il Villaggio dello Sport in via della Conciliazione, come già avvenne il 20 ottobre 2013 in occasione dell'evento “100 metri di Corsa e di Fede”, Mondo e Bi Sport hanno organizzato uno spazio Mondo Bimbi, dedicato ai preadolescenti. Mondo, inoltre, ha fornito all'evento palloni professionali, progettati dalla divisione MondoToys; una parte di essi è stata utilizzata dagli atleti presenti durante gli eventi della giornata; mentre gli altri sono stati consegnati in modo simbolico al Papa per un'iniziativa di supporto alle Diocesi disagiate sparse nel mondo.



 
06 giu 2014
Campionati Italiani Individuali Juniores e Promesse

Si corre su pista Mondo la più importante manifestazione nazionale di atletica a livello giovanile.

Dal 6 all'8 giugno lo Stadio Primo Nebiolo di Torino ospiterà i Campionati Italiani Juniores e Promesse 2014, un evento organizzato dal CUS di Torino. All'interno dell'impianto del Parco Ruffini del capoluogo piemontese, che nel 2015 sarà Capitale Europea dello Sport, verranno assegnati 80 titoli (divisi equamente tra uomini e donne). Saranno presenti 1430 atleti, rappresentanti di 248 società provenienti da tutta Italia. L'evento sarà anche l'occasione per festeggiare i cento anni del CONI Nazionale. Lo stadio Primo Nebiolo è dotato di una pista di atletica con superficie Mondotrack.



 
04 giu 2014
Ottimi tempi al Memorial Luca Coscioni

Atleti italiani in grande forma sulla pista Mondotrack dello Stadio Luigi Muzi di Orvieto.

Grandi emozioni e grandi prestazioni allo Stadio Luigi Muzi di Orvieto, che ha ospitato la quinta edizione del Memorial Luca Coscioni. Tra gli atleti che si sono sfidati su pista Mondotrack, spicca il nome di Diego Marani, velocista delle Fiamme Gialle, che correndo i 200 m in 20.65 ha migliorato di 12 centesimi il tempo personale sulla distanza. Ottimi tempi sono stati registrati anche nelle altre discipline, in particolare: la finale dei 110 ostacoli è stata vinta da Marzia Caravelli con il tempo di 13.07; nei 400 m, vittoria di Luca Galletti con 47.17; nei 1500 m maschili, successo di Fabio Carrozza che ha corso in 3:41.84.



 
29 mag 2014
Mondo fornitore ufficiale di Glasgow 2014

I Commonwealth Games si correranno su Mondotrack.

I prossimi Commonwealth Games, in programma a Glasgow dal 23 luglio al 3 agosto 2014, si correranno su una pista di atletica con superficie Mondo. L’azienda italiana non solo sarà fornitore ufficiale della superficie della pista, ma fornirà anche le attrezzature sportive che gli atleti utilizzeranno all’interno dello stadio Hampden Park. Il tempio del calcio scozzese, per l’occasione, è stato trasformato in un’arena per l’atletica di livello mondiale. Per farlo, la superficie dello stadio è stata sollevata di quasi due metri, in modo da guadagnare la lunghezza e larghezza necessarie a ospitare la pista, che è stata installata, sezione per sezione, 250 mq alla volta. All’interno dello Hampden Stadium è prevista l’installazione di circa 14.000 mq di superfici prefabbricate e pre-testate da Mondo, sulle quali si svolgeranno 48 eventi nel corso di sette giorni. Ulteriori 6.000 mq di superficie sono stati installati presso la Lesser Hampden, l’area di riscaldamento usata dagli atleti prima della gara.

Entusiasta del progetto e delle soluzioni fornite da Mondo, David Grevemberg, Capo Esecutivo di Glasgow 2014 ha dichiarato: “La soluzione che stiamo implementando, ovvero trasformare lo Stadio Nazionale di Scozia, è una prima mondiale su questa scala. È fantastico poter avere la qualità dei materiali forniti da Mondo per offrire una piattaforma di prima classe che farà brillare i migliori atleti del Commonwealth”. Maurizio Stroppiana, Direttore Generale di Mondo Sport & Flooring ha così commentato: “Glasgow ha creato un impianto che non è solo una prodezza d’ingegneria, ma anche un esempio a livello mondiale di responsabilità ambientale e sociale. Mondo è orgogliosa di esserne parte”.



 
26 mag 2014 Ashmeade, Weir, Brown, Blake festeggiano il nuovo Record sulla pista dello Stadio T. Robinson di Nassau
Staffette da record

Ai Campionati mondiali di staffette, la nuova pista Mondo Sportflex Super X 720 è stata il palcoscenico di tre record mondiali e una serie di migliori prestazioni stagionali.

Difficile immaginare un debutto più entusiasmante per i Campionati mondiali di staffette (IAAF World Relays), che alla prima edizione hanno fatto registrare ben tre record del mondo e migliori prestazioni stagionali in tutte e dieci le discipline che si sono corse. Dopo due giorni di gare, il medagliere ha visto posizionarsi in prima posizione la squadra degli Stati Uniti (5 ori, 2 argenti, 1 bronzo), che si è così aggiudicata il primo testimone d'oro, firmato Mondo, direttamente dalle mani di Lamine Diack, presidente della IAAF.

Le gare si sono svolte al Thomas A. Robinson National Stadium, all'interno del Queen Elizabeth Sports Centre di Nassau, alle Bahamas. Gli atleti hanno corso sulla nuova pista Mondo Sportflex Super X 720, che garantisce un incremento significativo del comfort senza pregiudicare la performance atletica grazie all’applicazione della tecnoclogia esclusiva sviluppata per Mondotrack.  Lo stesso impianto ospiterà anche l'edizione 2015.

Il primo record del mondo dei Campionati è arrivato dalla staffetta 4x1500 m donne, con la squadra del Kenya (Cherono, Kipyegon, Jelagat, Obiri) che si è imposta col tempo di 16:33.58. Il secondo record del mondo è opera della staffetta 4x200 m uomini giamaicana (Ashmeade, Weir, Brown, Blake), che correndo in 1:18.63 ha battuto il precedente record che resisteva da 20 anni. Il terzo record del mondo è arrivato dalla 4x1500 maschile, sempre grazie al Kenya che, correndo lo strepitoso tempo di 14:22.22, ha frantumato il record precedente, fatto registrare sempre dai kenioti nel 2009. Ottima prova anche da parte dell'Etiopia, giunta terza con il proprio record nazionale: 14:41.22.

Grandi tempi sono stati realizzati anche nelle altre discipline. La 4x100 uomini è stata vinta dalla Jamaica (Carter – Ashmeade – Forte – Blake), che nelle qualifiche ha fatto registrare il miglior tempo dell'anno con 37.71. La Gran Bretagna, vincitrice del bronzo, nelle qualifiche ha segnato il miglior tempo europeo con 37.93. La 4x400 uomini ha visto il successo degli Stati Uniti (Merritt, Verburg, McQuay, Taylor) che ha corso in 2:57.25, miglior tempo dell'anno. Seconda la staffetta delle Bahamas e terza quella di Trinidad & Tobago, che con 2:58.34 ha realizzato il record nazionale. Miglior risultato stagionale europeo per la Gran Bretagna, giunta quarta in 3:00.32. La 4x200 m USA donne (Solomon, Meadows, Knight, Duncan) si è imposta col tempo di 1:29.45. Sorprendente secondo posto per la Gran Bretagna, che ha fatto registrare il record nazionale con il tempo di 1:29.61. La 4x400 m USA (Trotter, Sanya, Hastings, Atkins) ha corso il miglior tempo stagionale in 3:21.73. Seconda la Giamaica e terza la Nigeria. Ottima prestazione della staffetta francese, che con il tempo di 3:25.84 ha realizzato il miglior tempo stagionale europeo. Anche la 4x800 m donne è stata vinta dalla squadra americana (Price, Lara, Wilson, Martinez) con il tempo di 8:01.58, davanti a Kenya, record africano con 8:04.28, e Russia.

A conclusione della prima edizione dei IAAF World Relays, un entusiasta Lamine Diack, presidente della IAAF, ha così commentato: “Nel paradiso di sole, mare e sabbia, come si definiscono le Bahamas, abbiamo vissuto un vero paradiso sportivo che ha eccelso oltre ogni aspettativa. La gente ha abbracciato le IAAF World Relays e il loro rumore e supporto continuerà a suonare nei nostri ricordi per molti anni a venire”.



 
26 mag 2014
World Padel Tour

Mondo 3NX è la soluzione perfetta per il WPT, il circuito professionistico di padel più importante del mondo.

Dal 19 al 25 maggio il Real Club de Polo de Barcelona ha ospitato una tappa del World Padel Tour (WPT), il più importante circuito professionistico di questo sport. L'Estrella Damm Barcelona Open si è disputato su manto d'erba artificiale Mondo 3NX di colore blu. Una competizione importante come il WPT, infatti, richiede una superficie di altissimo livello, e Il manto erboso di ultima generazione Mondo 3NX, omologato dalla Federazione Spagnola di Padel, grazie ai suoi filamenti garantisce ottime performance sportive, elevata resistenza al calore e alle variazioni atmosferiche, anche quelle estreme. Quello nella capitale catalana è il 329° campo con questo manto che è stato installato quest'anno.



 
24 mag 2014
Sfida tra staffette

Si corre su pista Mondo la prima edizione dei IAAF World Relays.

Le Bahamas il 24 e il 25 maggio ospitano la prima edizione dei Campionati del mondo IAAF di staffetta. Posizionato all'interno del Queen Elizabeth Sports Centre, lo stadio Thomas A. Robinson, dalla capacità di 15.000 spettatori, ospiterà i migliori atleti del mondo, molti dei quali reduci dai successi di Londra 2012 e Mosca 2013, che si daranno battaglia su una pista con superficie Mondo Sportflex Super X 720. L'impianto di Nassau è il primo in America Latina e nella regione caraibica, e tra i primi al mondo, a essere dotato di questa innovativa superficie. Sull'isola caraibica sono attesi oltre 500 atleti, provenienti da più di 40 nazioni. Le gare in programma sono: 4x100m, 4x200m, 4x400m, 4x800m e 4x1.500m (maschili e femminili).

La nuova pista Mondo Super X 720 nasce dalla combinazione tra la rinnovata superficie Super X Performance e Mondotrack, che sono state vulcanizzate insieme formando così un nuovo materiale che offre un'eccezionale trazione, durata, drenaggio e sicurezza.



 
01 giu 2014
V Memorial Luca Coscioni

Si corre su pista Mondotrack il meeting di atletica leggera intitolato al presidente dei Radicali Italiani, scomparso nel 2006.

Domenica 1 giugno, sulla pista Mondotrack dello Stadio Luigi Muzi di Orvieto, andrà in scena la quinta edizione del Memorial Luca Coscioni, meeting nazionale di atletica leggera M/F. L'evento, organizzato da Libertas Orvieto, Associazione Luca Coscioni e la famiglia Coscioni, intende ricordare la figura del presidente dei Radicali Italiani, scomparso nel 2006 a soli 38 anni, le sue lotte per i diritti civili e la la sua passione per la corsa, prima che gli venisse diagnosticata la sclerosi laterale amiotrofica (SLA). È un appuntamento che ogni anno cresce per numero e qualità dei partecipanti.



 
24 mag 2014
Campionati Italiani Master di prove multiple

A Desenzano del Garda un weekend di atletica leggera.

Il 24 e 25 maggio a Desenzano del Garda si disputeranno i Campionati Italiani Individuali e di Società di Prove Multiple. Sulla pista Mondo Sportflex Super X del Campo sportivo comunale “F. Ghizzi” si svolgeranno anche i campionati provinciali assoluti su pista outdoor.



 
22 mag 2014
I veri valori dello sport

Il 7 giugno a Roma, alla presenza di Papa Francesco si celebrerà il valore educativo e formativo dell'attività sportiva. Un principio che accomuna Mondo e CSI.

Sabato 7 giugno, in Piazza San Pietro a Roma, le società sportive di tutta Italia incontreranno Papa Francesco, in un evento straordinario organizzato per celebrare i 70 anni dalla fondazione del Centro Sportivo Italiano (CSI). Sportivi, atleti, allenatori, animatori, arbitri, dirigenti e famiglie saranno presenti per testimoniare la ricchezza dei valori dello sport, gli stessi in cui crede Mondo.

L'azienda di Gallo d'Alba fornirà e poserà in collaborazione con il proprio partner Bi Sport, la “passatoia” che verrà collocata direttamente sul sagrato della Basilica di San Pietro e sarà percorsa dal Papa accompagnato da una delegazione di bambini. Il percorso sarà in Mondotrack, la stessa superficie utilizzata per la pista di atletica leggera dello Stadio Olimpico di Londra 2012.

Inoltre, presso il Villaggio dello Sport in via della Conciliazione, come già avvenne il 20 ottobre 2013 in occasione dell'evento “100 metri di Corsa e di Fede”, Mondo e Bi Sport saranno presenti con uno spazio Mondo Bimbi, dedicato ai preadolescenti.

È da confermare, invece, l’ulteriore installazione del campo tricolore da pallavolo, sul quale potrebbe tenersi una piccola esibizione della nazionale italiana maschile.

Mondo, inoltre, fornirà all'evento palloni professionali, progettati dalla divisione MondoToys; una parte di essi verrà utilizzata dagli atleti presenti durante gli eventi della giornata; mentre gli altri saranno consegnati in modo simbolico al Papa per un'iniziativa di supporto alle Diocesi disagiate sparse nel mondo.



 
16 mag 2014
Bentornata atletica

A cinque anni di distanza dal sisma, L’Aquila potrà ospitare competizioni di atletica leggera di alto livello.

Mercoledì 14 maggio è stata inaugurata la nuova pista dello Stadio di atletica Fondazione Carispaq Isaia Di Cesare dell’Aquila. Lo stadio del capoluogo abruzzese, uno dei luoghi simbolo del sisma che nel 2009 colpì la città, ospita ora una superficie di livello olimpico: Mondotrack 13,5 mm. Mondo, oltre alla nuova pista a 8 corsie, ha fornito anche le attrezzature. All’inaugurazione hanno partecipato i vertici del CONI, guidati dal presidente Giovanni Malagò, e della Fidal. La ristrutturazione dell’impianto è stata eseguita sotto la direzione dell’architetto Vincenzo Perinelli.



 
10 mag 2014
Una pista olimpica per L'Aquila

La nuova pista dello stadio del capoluogo abruzzese è la stessa di Londra 2012.

Il prossimo 14 Maggio si inaugurerà all’Aquila la nuova pista di atletica che vede ancora Mondo protagonista con la sua superficie Mondotrack 13,5 mm e la fornitura delle attrezzature. La pista è stata installata nello stadio del capoluogo abruzzese, uno dei luoghi simbolo del sisma che nel 2009 colpì la città. L'impianto, oggi completamente ristrutturato, sostituisce quello vecchio che, subito dopo il terremoto, ospitò la tendopoli più grande della città, quella di Piazza d’Armi. La nuova pista di atletica a 8 corsie sarà inaugurata alla presenza degli alti vertici del CONI, guidati dal presidente Giovanni Malagò, e della Fidal. Il CONI ha seguito molto da vicino i passi di riqualificazione dello stadio, i cui lavori sono stati eseguiti sotto la direzione dell’architetto Vincenzo Perinelli. Il CONI stesso ha omaggiato il comune dell’Aquila con le attrezzature sportive mobili.

La pista, che verrà omologata per le competizioni nazionali e internazionali, è stata prodotta e installa in circa tre mesi: da luglio a settembre 2013. Si tratta di un tipico anello a otto corsie, con due lunette per i salti: una lunetta zona siepi con le pedane per il salto con l’asta e il lancio giavellotto oltre a una lunetta nel lato opposto alle siepi dove si trovano le pedane lanci (lancio peso e disco/martello), lancio del giavellotto e zona salto in alto. Nel campo è presente una zona per il salto lungo triplo composta da due pedane bidirezionali. La pista è installata su una base di conglomerato bituminoso simile a quella realizzata per le normali strade, ma con una tolleranza di planarità molto più esigente. La superficie è di 4.879 mq. Con le lunette e le aree accessorie raggiunge un totale di 7.423 mq. In tutto 92 tonnellate di gomma sono state usate per realizzare la pista. La fornitura è stata fatta all’impresa Walter Martinelli, appaltatore di tutte le opere inerenti il nuovo stadio per l’atletica leggera dell’Aquila, il materiale è stato posato dall’Impresa Madi Sport. La tribuna, tutta in legno lamellare, interamente coperta, con sottostanti ampi spogliatoi e servizi, è stata prodotta dalla Rubner Holzbau S.p.a. di Bressanone. La consociata Mondo Iberica ha realizzato le attrezzature per l’atletica fisse e mobili.



 
02 mag 2014
Un weekend di atletica leggera

Quattro eventi su pista Mondo segnano l'inizio della stagione outdoor in Italia.

Atletica leggera grande protagonista in Italia nel primo weekend di maggio. Si comincia venerdì 2, con il primo dei due giorni di gare dell'evento Multistars – Trofeo Zemeri Acciai, allo Stadio Ridolfi di Firenze. Sulla pista Sportflex Super X Performance del capoluogo toscano si disputeranno le gare di questo atteso meeting internazionale di atletica. Sabato 3 maggio, a Codroipo, provincia di Udine, andrà in scena il Meeting Città di Codroipo. Anche l'ottava edizione di questo importante appuntamento di atletica leggera si correrà su pista Sportflex Super X. Domenica 4 maggio, allo Stadio CONI di Pavia si svolgerà la dodicesima edizione del Meeting Internazionale “Graziano della Valle”, che quest'anno ospiterà il Festival del miglio per le categorie cadetti/e, allievi/e, junior m e f, promesse m e f, senior m e f. Sempre domenica 4 maggio, a Rovereto, in provincia di Trento, andrà in scena la quarantaseiesima edizione della Quercia d'Oro. Questo evento, che per molti rappresenta l'inizio della stagione su pista in Italia, vedrà la presenza di tutti i club più importanti dell'atletica leggera nazionale, che si sfideranno su pista Mondotrack.



 
29 apr 2014
Uno spot per il futsal!

La Final Four di Baku conferma come il calcio a 5 meriti oggi un posto tra gli sport più spettacolari, grazie anche al campo di gioco Mondo.

Imponendosi per 5-2, dopo i tempi supplementari, sui russi del FC Dynamo, gli spagnoli del FC Barcelona hanno conquistato il loro quarto titolo di campioni d'Europa, secondo successo negli ultimi tre anni. La finale della UEFA Futsal Cup 2014 è stata molto combattuta e ha visto i russi concludere in vantaggio il primo tempo, con un goal di Romulo. Nella ripresa la squadra catalana ha ribaltato il risultato grazie alle reti di Gabriel e Dyego, ma è stata raggiunta nel finale dai moscoviti che sono andati a segno con Tatù. Nei supplementari, grande prova da parte di Fernandao, che ha portato in vantaggio il Barcelona, che negli ultimi minuti di gara ha arrotondato il risultato, con i goal di Sergio Lozano e Paco Sedano che hanno segnato a porta vuota dalla distanza, approfittando del tentativo della Dynamo di pervenire al pareggio inserendo il portiere di movimento. Nella finale per il terzo posto, successo per i padroni di casa dell'Araz Naxçivan. Dopo aver perso la semifinale con il Barcelona ai calci di rigori, gli azerbaigiani si sono imposti sui kazaki del Kairat Almaty con il risultato di 6-4, a conclusione di una gara emozionante fino alla fine. La Final Four della UEFA Futsal Cup 2014 si è disputata all'interno del Complesso Sportivo Olimpico Sarhadchi di Baku, su un campo di gioco con pavimentazione Fast break System 2 Laminated di colore nero realizzata da Mondo.



 
23 apr 2014
Corre veloce la giovane Jamaica

Si sono conclusi i Carifta Games 2014, dominati dai giovani atleti giamaicani.

Dal 18 al 21 aprile 2014 si sono svolti sull'isola Martinica i Carifta Games. Sulla pista Mondo Sportflex dello Stadio Pierre Aliker di Fort-de-France, gli atleti delle categorie under 18 e under 20 di ventisette paesi caraibici hanno dato vita a una tre giorni di gare emozionanti. Alla fine, il medagliere ha visto trionfare la Giamaica con 88 medaglie, di cui 42 d'oro; al secondo posto si è classificato Trinidad & Tobago con 25 medaglie, di cui 6 d'oro; al terzo posto, Barbados con 16 medaglie, di cui 5 d'oro. I giovani atleti giamaicani si sono imposti in quasi tutte le discipline di velocità: staffetta 4x400 m U-20 femminile, vinta con il tempo di 3'38”20; staffetta 4x400 m U-18 maschile, vinta col tempo di 3'12”63; staffetta 4x400 U-18 femminile, vinta con il tempo di 3'37”65; 200 m U-18 femminile, con Natalliah White che ha corso in 23”36; 200 m U-18 maschile, con Chad Walker che corso in 20”99; 200 m U-20 maschile, con Michael O'Hara che ha corso in 20”50; 100 m ostacoli U-18 femminile, con Janeek Brown che ha vinto in 13”48; 110 m e 400 m ostacoli U-18 maschili, con Jaheel Hyde che ha vinto i primi col tempo di 13”10 e i secondi con il tempo di 51”21; 400 m ostacoli U-18 femminili, con Shenice Cohen che ha vinto col tempo di 59”72; 400 m ostacoli U-20 maschili, vinti da Okeen Williams in 50”99; 400 m ostacoli U-20 femminili, grazie a Kimone Green che ha corso in 58”47; 100 m U-18 maschili, con Raheem Chambers che ha vinto con il tempo di 10”27.



 
24 apr 2014
UEFA Futsal Cup 2014

In Azerbaigian si gioca la Final Four del torneo per club più importante d'Europa.

Sarà il Complesso Sportivo Olimpico Sarhadchi di Baku, impreziosito per l'occasione da un campo di gioco con pavimentazione Fast break System 2 Laminated di colore nero, lo stesso utilizzato al recente Campionato europeo per nazioni di Anversa, a ospitare la fase finale della UEFA Futsal Cup. La Final Four vedrà sfidarsi in una delle semifinali i padroni di casa dell'Araz Naxçivan e il Barcellona; mentre nell'altra semifinale si ritroveranno le finaliste della passata edizione: i kazaki del Kairat Almaty e i russi della FC Dynamo. Le finali per il primo e per il terzo posto si giocheranno il 26 aprile.



 
21 apr 2014
Carifta Games 2014

I giovani campioni dell'atletica caraibica si sfidano su pista Mondo.

I Carifta Games sono una competizione di atletica leggera che ogni anno vede scendere in pista i paesi facenti parte della Caribbean Free Trade Association (CARIFTA). La prima edizione si è disputata nel 1972. Le categorie ammesse alla competizione sono under 17 e under 20. Quest'anno la 43esima edizione sarà ospitata dallo Stadio Pierre Aliker di Fort-de-France, sull'isola Martinica. Nel corso degli anni i Carifta Games hanno fatto registrare le vittorie di giovani atleti che poi si sono confermati ai massimi livelli, compreso Usain Bolt che nell'edizione del 2004 corse i 200 metri in 19.93, record del mondo junior ancora imbattuto. Lo Stadio Pierre Aliker, il più grande delle Antille francesi, è dotato di una pista di atletica che recentemente è stata rinnovata con superficie Mondo Sportflex.



 
29 mar 2014
IAAF World Relays

A Nassau va in scena la prima edizione dei Campionati mondiali per staffette.

Il 24 e il 25 maggio a Nassau, capitale delle Bahamas, si svolgerà la prima edizione di IAAF World Relays. Circa 800 atleti, provenienti da 48 paesi, suddivisi in 90 team maschili e 64 femminili, si sfideranno nel corso di cinque eventi: 4x100m, 4x200m, 4x400m, 4x800m e 4x1500m. Le prime otto squadre classificate nelle gare 4x100m e 4x400m, femminili e maschili, si qualificheranno automaticamente per i Campionati mondiali IAAF 2015 di Pechino. Inoltre, i migliori otto team di ogni evento riceveranno un premio in denaro, che per i vincitori della medaglia d'oro non sarà inferiore a 50.000 dollari. Per ogni squadra che realizzi un record del mondo è previsto un bonus di 50.000 dollari.



 
28 mar 2014
La fabbrica dell’auto-miglioramento

Mondo Iberica celebra il suo 25° anniversario dedicato all’innovazione al fine di offrire le migliori attrezzature sportive.

“Più veloce, più in alto, più forte”. Lo slogan del barone Pierre de Coubertin pronunciato durante la cerimonia di apertura delle prime Olimpiadi dell’era moderna è fonte d’ispirazione per il lavoro di Mondo. Il nome dell’azienda, fondata nel 1948, è inevitabilmente legato ai Giochi Olimpici in quanto scelta come fornitore ufficiale più volte consecutivamente, da Montreal 1976 a Londra 2012. Venticinque anni fa, durante le Olimpiadi di Barcellona nel 1992, l’azienda creò il proprio quartier generale in Spagna: Mondo Iberica. A Saragozza, in una posizione geografica ideale, si produce attrezzatura sia per le competizioni sportive più importanti in tutto il mondo, sia per milioni di atleti comuni. Mondo Iberica è attualmente il centro di progettazione, ricerca e produzione di attrezzature sportive, pavimentazioni in legno, posti a sedere, tribune, elettronica sportiva e schermi a LED per l’intero gruppo Mondo. La sua gamma di schermi LED merita una menzione a parte, perchè è stata linea di prodotto più recente sviluppata da Mondo Iberica. La produzione di questi schermi è iniziata nel 2008 e oggi l’azienda è in grado di realizzare progetti totalmente su misura. La tecnologia LED è utilizzata non solo nello sport, ma ha una presenza sempre più importante anche negli ambienti urbani, dove Mondo Iberica è in grado di fornire tutta l'esperienza necessaria. La controllata spagnola vanta oltre mille referenze per sport come atletica, calcio, calcio a 5, pallacanestro, pallavolo o padel, tra i tanti. Attualmente ha sette filiali proprie, inoltre le azioni commerciali del Gruppo Mondo in Spagna, Portogallo e Africa sono gestite direttamente da Saragozza. Un quarto di secolo dopo, Mondo Iberica continua a innovare e a lavorare instacabilmente per far sì che gli atleti possano migliorare giorno dopo giorno: Citius, Altius, Fortius!



 
11 mar 2014
Record e spettacolo a Sopot 2014

Chi considera l’atletica al coperto meno spettacolare di quella all’aperto è stato smentito dai Mondiali indoor.

Gli atleti non soffrono la pioggia e il vento, il pubblico è attaccato ai propri beniamini, il programma scorre veloce con cinque gare in contemporanea sull’anello e sulle quattro pedane. Si è corso, saltato e lanciato alla grande alla Ergo Arena, dove sulla pista sopraelevata smontabile Modultrack, con superficie Sportflex Super X di colore blu, gli atleti hanno ottenuto eccellenti prestazioni. In campo maschile il protagonista assoluto è stato lo statunitense Ashton Eaton, che ha vinto l’eptathlon con 6632 punti, fallendo per soli 13 punti il primato mondiale. Dopo sei prove il ventiseienne dell’Oregon aveva 9 punti di vantaggio, ma nei 1000 conclusivi la stanchezza si è fatta sentire durante l’ultimo giro, così il primato è sfumato per poco più di un secondo. Tra le donne la regina della rassegna polacca è stata la giamaicana Shelly Ann Fraser che ha dominato i 60 in 6”98, settima donna più veloce di sempre, a soli 6 centesimi dal mondiale di Irina Privalova. La parrucchiera di Kingston – al primo mondiale indoor – ha battuto l’ivoriana Murielle Ahourè (7”01) e l’americana Tianna Madison (7”06), ora diventata la signora Bartoletta. La Fraser è l’imperatrice indiscussa della velocità, detenendo anche i titoli iridati all’aperto di 100 e 200 nonché quello olimpico dei 100. Gli Stati Uniti sono stati i mattatori del week-end, raccogliendo 8 ori, 2 argenti e 2 bronzi. Nell’ultima giornata è caduto anche l’unico primato mondiale, grazie agli americani Clemons, Verburg, Butler e Smith che hanno vinto la 4x400 in 3’02”13, sette decimi meglio del tempo del quartetto a stelle e strisce ai Mondiali di Maebashi 1999. A 39 anni Bernard Lagat ha fallito il poker d’oro, accontentandosi dell’argento alle spalle del keniano Ndiku nei 3000: l’americano è comunque diventato il più anziano a salire sul podio nella storia della manifestazione.



 
04 mar 2014
Come l'erba vera!

Il nuovo sistema Monofibre 4NX 45 AS ha l'aspetto e le caratteristiche di un campo di gioco in erba.

Il campo di erba sintetica del centro sportivo Salvador Allende della cittadina di Combs la Ville, comune nella periferia sud-est di Parigi, nel dipartimento di Seine-et-Marne nella regione dell'Île-de-France, è un campo speciale, in quanto ospita la prima installazione di un nuovo sistema con una nuova fibra creata da Mondo: il sistema Monofibre 4NX 45 AS. Il nuovo filamento 4NX ripropone la struttura semiconcava a tre nervature asimmetriche, la cui concezione continua ad ottenere eccellenti riscontri, perfezionando quelle caratteristiche peculiari che consentono il miglioramento sostanziale della funzione sportiva e tecnica dei sistemi in erba sintetica Mondoturf. Il manto, dotato di monofilamenti 4NX tessuti su backing con doppio strato di polipropilene e rivestimento in poliuretano garantisce una maggiore resistenza allo strappo dei ciuffi d’erba. Il nuovo spessore di 400μm aumenta la memoria elastica e la capacità di recupero. Il profilo radiale migliora la resistenza all’usura ed il comportamento del filo durante la fase di gioco. Il processo di estrusione dei nuovi filamenti integra un nuovo tipo di polietilene a bassa densità, insieme a un nuovo metodo di polimerizzazione e un innovativo procedimento di catalisi progettato in modo specifico per 4NX. L’allineamento e l’orientamento molecolari sono stati perfezionati per garantire nel tempo le eccellenti caratteristiche meccaniche del filamento. Il nuovo additivo protettore UV di ultima generazione offre una difesa ottimale contro l’azione degli agenti atmosferici, migliorando considerevolmente la resistenza all’usura. Due nuove tonalità di colore, più reali, conferiscono ai ciuffi d’erba un aspetto estetico naturale, più brillante, intenso e sfumato in grado di simulare l’effetto dell’erba naturale, fresca e rigogliosa. Le nuove tonalità disperdono la luce riducendo al minimo i riflessi grazie alla sinergia tra morfologia, spessore e nuovo colore. L’estrema resilienza del filo e la struttura della fibra più spessa facilitano le operazioni di intasamento del campo e rendono la manutenzione più rapida ed efficace. Posato su una superficie di 1.456 mq, il nuovo manto Mondo ha entusiasmato non solo chi l'ha testato, ma anche chi l'ha installato: “Il sistema installato è bello, si può essere orgogliosi, penso che sia perfetto, il cliente è felice, questo è tutto!", ha commentato la società Express Gazon, del gruppo Parcs&Sports, che si è occupata dei lavori.



 
25 feb 2014
Campionati assoluti indoor 2014

Due nuovi record nazionali sono stati realizzati ad Ancona.

Sabato 22 e domenica 23 febbraio il Banca Marche Palas di Ancona ha ospitato i Campionati assoluti indoor di atletica leggera. La pista Mondo Modultrack con superficie Sportflex Super X dell'impianto è stata testimone di alcuni ottimi risultati da parte degli atleti italiani, che fanno ben sperare per i Campionati del mondo indoor IAAF, in programma a Sopot dal 7 al 9 marzo 2014. Su tutti spiccano il record nazionale indoor e outdoor di salto in alto, conquistato dal 24enne Marco Fassinotti con la misura di 2,34 m; e il record nazionale nella marcia 3000 m femminili, realizzato da Eleonora Anna Giorgi con il tempo di 11'50”08. Atleti e organizzatori della manifestazione hanno espresso giudizi molto positivi sulla performance espressa dalla pista Mondo.



 
22 feb 2014
Tornano Campionati indoor più antichi del mondo

Si corrono su pista Mondo i Campionati USA di atletica leggera indoor.

Dal 21 al 23 febbraio, Albuquerque ospiterà i Campionati USA di atletica leggera indoor. Questa è la quarta volta che la città del Nuovo Messico ospiterà i campionati di atletica leggera indoor più antichi del mondo.I migliori atleti degli Stati Uniti si sfideranno non solo per conquistare il titolo nazionale, ma anche per guadagnarsi un posto nel Team USA che parteciperà ai prossimi Campionati del mondo indoor IAAF, in programma a Sopot, in Polonia, dal 7 al 9 marzo 2014. I Campionati nazionali americani indoor di atletica leggera si svolgeranno su una pista sopraelevata smontabile Mondo, con superficie Super X Performance.



 
20 feb 2014
Pista Mondo per Sopot 2014

L'azienda italiana ha fornito la pista su cui si disputeranno i Campionati del mondo indoor IAAF.

Adesso che anche le segnature sono state ultimate, la pista della Ergo Arena di Sopot è pronta ad accogliere i protagonisti dei prossimi Campionati del mondo indoor IAAF, in programma nella città polacca dal 7 al 9 marzo 2014. L'impegno di Mondo per questo importante evento ha riguardato sia la pista principale (sopraelevata smontabile Modultrack, con superficie Sportflex Super X, spessa 13,5 mm), sia la pista per il riscaldamento (Mondotrack) e l'attrezzatura per le competizioni di atletica, come ostacoli, aree di atterraggio per il salto in alto e salto con l'asta, etc.

Photo: (c) FOTOBANK PL/UMS



 
19 feb 2014
Nessuno mai così in alto

Nel salto con l'asta, superato uno dei record storici dell'atletica leggera.

Sabato 15 febbraio 2014 sarà ricordata come una data storica per l'atletica leggera. Dopo 21 anni, infatti, a Donetsk, in occasione del Pole Vault Gala, è stato battuto il record del mondo indoor di salto con l'asta, che Sergei Bubka aveva stabilito proprio nella città ucraina. A realizzare l'impresa è stato il campione olimpico in carica, il francese Renaud Lavillenie, che al primo tentativo ha saltato 6,16 metri, un centimetro in più rispetto al vecchio primato. Un risultato eccezionale, al quale ha partecipato anche Mondo: Lavillenie, infatti, ha corso su una pedana Modultrack con rivestimento Sportflex Super X.

(photo: EPA/PHOTOMIG)



 
19 feb 2014
La IAAF ospite di Mondo

Si è tenuto ad Alba, nella sede di Mondo, l'annuale meeting del Comitato Tecnico IAAF.

L'8 e il 9 febbraio, la sede di Mondo ad Alba ha ospitato il Comitato Tecnico IAAF, che ha così potuto vedere in prima persona la produzione delle diverse superfici sintetiche Mondo, partner ufficiale della IAAF. Durante il meeting, è stata fatta una dettagliata analisi delle regole e dei regolamenti IAAF, con particolare attenzione su attrezzatura, stadi e strutture per l'atletica. È compito del Comitato Tecnico analizzare le regole e i regolamenti esistenti, e poi fare le giuste raccomandazioni. Questa pratica assicura che la IAAF sia al passo con le tendenze del momento, assicuri la sicurezza degli atleti, e aiuti lo sport a progredire. Nuove proposte di modifica delle norme attuali sono state discusse e si prevede che alcune proposte saranno presentate al Consiglio IAAF, e poi al prossimo Congresso IAAF nel 2015. La IAAF ha ringraziato Mondo per essere stati padroni di casa eccellenti e aver fornito al Comitato una splendida cornice per il proprio incontro annuale.



 
14 feb 2014
Millrose Games 2014

A New York va in scena uno degli eventi più prestigiosi dell'atletica leggera a stelle e strisce.

Sabato 15 febbraio, al New Balance Track & Field Center si svolgerà la 107esima edizione dei Millrose Games. Per il terzo anno consecutivo l'evento sarà ospitato dalla struttura dell'Armory Foundation, e gli atleti correranno su pista Mondo Super X Performance. I Millrose Games nel corso degli anni hanno visto imporsi atleti già di livello internazionale e giovani promesse, provenienti da college e high school, che poi sono diventati campioni di livello assoluto; basti pensare che sono oltre 200 gli atleti che hanno vinto sia i Millrose Games che i Giochi Olimpici. Una delle gare più attese all'interno dell'evento è da sempre quella sulla distanza del miglio, che quest'anno vedrà impegnati, tra gli altri, Matthew Centrowitz, medaglia d'argento agli ultimi Campionati del mondo di atletica leggera, e Mary Cain, giovane promessa dell'atletica a stelle e strisce, vincitrice dei Campionati nazionali indoor.



 
10 feb 2014
Italia sul tetto d'Europa

Secondo successo per la nazionale azzurra nella più importante competizione continentale di futsal.

Si è conclusa con il successo dell'Italia la nona edizione del UEFA European Futsal Championship. Gli azzurri si sono imposti in finale sulla Russia per 3-1, conquistando così il loro secondo titolo continentale, dopo quello vinto in casa nel 2003. L'Italia, dopo aver vinto il proprio girone a tre squadre, ha sconfitto nei quarti di finale la Croazia 2-1 e in semifinale il Portogallo 4-3. La finale per il terzo posto è stata vinta dalla Spagna, che ha battuto la squadra lusitana 8-4. Mondo ha partecipato in qualità di sponsor all'evento, e ha fornito le porte di gioco e la pavimentazione Fast Break System 2 Laminated dell'Antwerp's Sportpaleis, il palazzetto dello sport di Anversa che ha ospitato le partite dei quarti di finale, le semifinali e la finale.



 
11 feb 2014
Tutto è pronto per Sopot 2014

Mancano pochi giorni all'inaugurazione dei Campionati del mondo indoor di atletica, che si terranno in Polonia e si disputeranno su pista Mondo.

Manca meno di un mese all'inaugurazione dei Campionati del mondo indoor IAAF, in programma dal 7 al 9 marzo a Sopot, in Polonia. Le gare si disputeranno all'interno della Ergo Arena, uno degli impianti polifunzionali più moderni in Europa, inaugurato nel 2010. Per l'occasione, la struttura sarà impreziosita dalla presenza di una pista sopraelevata smontabile Modultrack, con superficie Sportflex Super X, spessa 13,5 mm. La pista Modultrack, realizzata su una struttura temporanea alta 3 m, così da garantire una migliore visibilità ai 15.000 spettatori dell'arena, dopo i Campionati sarà installata in modo permanente nella città polacca di Torun. Sempre all'interno della Ergo Arena, Mondo ha fornito la superficie per la pista di riscaldamento, Mondotrack. Inoltre, Mondo ha fornito l'attrezzatura per le competizioni di atletica, come ostacoli, aree di atterraggio per il salto in alto e salto con l'asta, etc.



 
10 feb 2014
Coupe de Ligue di pallamano

Successo di Montpellier su pavimentazione Mondo.

L'1 e il 2 febbraio il palazzetto polivalente Le Phare di Chambéry ha ospitato la Final Four della Coppa di Lega francese di pallamano. La prima semifinale ha visto la squadra di Saint-Raphael sconfiggere la favorita Paris con un solo punto di scarto, 47-46. Nella seconda semifinale, successo per Montpellier, che si è imposta 26-24 su Dunkerque. Meno equilibrata la finale, con Montpellier che si è aggiudicata la Coppa di Lega sconfeiggendo 34-21 Saint-Raphael. Le tre partite della due giorni di Chambéry si sono disputate su pavimentazione Mondoflex 7,5 mm su Everlay 1,2 mm, in versione smontabile.



 
06 feb 2014
Mondo triplica la resistenza delle proprie piste di atletica

Quattro anni di studi, e il continuo impegno nella ricerca e nello sviluppo, hanno prodotto risultati eccellenti contro gli effetti del cambiamento climatico.

Il cambiamento climatico che stiamo vivendo sta causando effetti ambientali che si ripercuotono anche sulle piste di atletica, accelerandone l’invecchiamento e l’ossidazione. Quando nel 2009 Mondo rilevò la portata delle nuove condizioni ambientali, il suo laboratorio cominciò immediatamente a lavorare per ottimizzare la propria gamma di prodotti di fronte agli effetti ambientali. In questo modo l’azienda è riuscita a triplicare la resistenza delle proprie piste di atletica e i suoi prodotti registrano valori ottimali di durabilità contro gli effetti esogeni. “Il processo lavorativo in laboratorio è stato lungo perché abbiamo dovuto emulare il processo di ossidazione nel modo più affidabile possibile. Non esiste un metodo di prova standard nelle norme internazionali esistenti per simulare ciò che sta accadendo nell’atmosfera, quindi abbiamo dovuto svilupparlo noi stessi”, ha detto Juan Ortiz, direttore dell’area atletica di Mondo Iberica. Per misurare l’ossidazione, alla Mondo si sono analizzati alcuni parametri, come gli effetti sulle piste dei cambi di temperatura, della luce, dell’umidità, dell’inquinamento atmosferico e dei raggi ultravioletti. Dal 2010 Mondo lavora senza sosta sulla formula del prodotto. I miglioramenti raggiunti nella produzione dell’anno scorso non potevano fornire risultati migliori: sulle piste di colori come il beige, il blu o il verde la resistenza all’ossidazione è triplicata rispetto al 2009; su quelle di color rosso, le più comuni e quelle che più soffrono gli effetti climatici, la durabilità è stata aumentata di sei volte. “Quattro anni di studi e il lavoro del reparto Ricerca e Sviluppo ci permettono di offrire oggi un prodotto eccellente”, commenta Juan Ortiz. Mondo oggi conta una gamma di pavimentazioni per l’atletica totalmente rinnovata e capace di rispondere alle norme più esigenti. Nel frattempo, il controllo della qualità continua: si monitorano le piste installate tra il 2009 e 2013 e proseguono i test d’invecchiamento in zone con condizioni climatologiche particolarmente avverse, come Arizona e Florida.



 
29 gen 2014
UEFA Futsal EURO 2014

Il più importante evento continentale di futsal per nazioni si disputa quest'anno in Belgio e su pavimentazione Mondo.

Si è aperta con due nette vittorie da parte di Russia e Romania, rispettivamente su Olanda e Belgio, il UEFA Futsal EURO 2014, ospitato dalla città belga di Antwerp. Dal 28 gennaio al 8 febbraio 2014, dodici squadre, divise in gironi da tre, si sfideranno per aggiudicarsi il titolo di campione europeo. Giunto alla nona edizione, il torneo è stato vinto sei volte dalla Spagna, e una volta da Italia e Russia. Gli spagnoli, campioni in carica, sono i favoriti anche per questa edizione. Mondo è sponsor dell'evento e ha fornito le porte di gioco e la pavimentazione Fast Break System 2 Laminated.



 
22 gen 2014
Torna l'atletica a Genova

Il Palasport della Fiera sta per riaprire le sue porte all'atletica leggera, grazie a una struttura Modultrack con superficie Mondotrack.

Dopo il Palaindoor di Padova, inaugurato il 21 dicembre 2013, un altro impianto per l'atletica leggera al coperto sta per essere completato: il Palasport della Fiera di Genova. In realtà, in questo caso si tratta di una riapertura, in quanto il palazzetto del capoluogo ligure occupa un ruolo di tutto rispetto nella storia dell'atletica italiana: ha ospitato ben 22 edizioni degli Assoluti, dal 1970 al 2008. Le attività legate all'atletica all'interno del Palasport si sono interrotte quando la struttura genovese venne portata a Torino e soggetta a un completo restyling per la manifestazione dell'Europeo 2009. Terminata la rassegna continentale, la struttura entrò in magazzino, dove è rimasta fino a qualche settimana fa. Grazie all'impegno della Fidal, dell'Ente Fiera di Genova, delle amministrazioni comunale e regionale ligure, oggi la pista, Modultrack con superficie Mondotrack, torna a disposizione per ospitare allenamenti e competizioni. "A me preme solo dire che viene restituito all'atletica italiana un bene prezioso, rimasto per troppo tempo inutilizzato, e tristemente chiuso in un magazzino. Dopo il nord-est, con Padova, ed il centro-nord, con Ancona, anche il nord-ovest, a Genova, avrà un impianto indoor di elevata qualità. Consentendo lo sviluppo di un'attività strategica per il nostro movimento, sia per la base che per il vertice", ha commentato Alfio Giomi, presidente della Fidal.



 
16 gen 2014
Prime gare al Palaindoor di Padova

Si sono svolti nel nuovo impianto patavino i Campionati regionali veneti di prove multiple open.

Inaugurato il 21 dicembre 2013, il nuovo Palaindoor di Padova è già in piena attività, grazie a una serie di eventi programmati per l'inizio del 2014, tra i quali spiccano i Campionati italiani assoluti di prove multiple (25 e 26 gennaio). In attesa dell'evento più atteso, gli atleti stanno testando la nuova pista Mondotrack, le pedane e l'attrezzatura che Mondo ha installato all'interno del nuovo impianto partecipando a una serie di competizioni, compresi i Campionati regionali veneti di prove multiple open, che si sono disputati al Palaindoor l'11 e 12 gennaio. Tra i tempi e le misure ottenuti nella due giorni di gare, spicca l'1,96m di Alessia Trost nel salto in alto. L'atleta delle Fiamme Gialle, campionessa europea under 23 di salto in alto, ha fatto registrare la quarta misura italiana di sempre e terza al coperto, vincendo la gara di pentathlon con 4.035 punti. “Ho trovato una pedana molto elastica, le sensazioni sono state ottime”, ha dichiarato Alessia Trost a fine gara.



 
12 dic 2013
Icahn Stadium miglior impianto outdoor negli USA

Lo stadio newyorchese ospita una pista Mondo Sportflex Super X

L'ASBA ha premiato l'Icahn Stadium con il titolo di Outdoor Track Facility of the Year. L'impianto di Randall's Island, a New York, che ospita una pista Mondo Sportflex Super X lunga 400 metri, con otto corsie e di colore blue, è stato il primo impianto di atletica negli Stati Uniti a ricevere la prestigiosa certificazione Class 1 dall'International Association of Athletics Federations, grazie al rispetto dei requisiti prestazionali e di qualità stabiliti dalla IAAF, inclusi quelli per le superfici sintetiche. Solo due impianti negli Stati Uniti, e 104 a livello internazionale, sono certificati IAAF Class 1. Riconosciuta come la miglior pista da oltre 30 anni, la rinnovata Sportflex Super X è apprezzata per essere una delle superfici più veloci, più resistenti e sicure in circolazione. È stata la superficie su cui si sono corse otto edizioni dei Giochi Olimpici, fino al 2004, e oggi è installata in oltre 1.100 impianti in tutto il mondo.



 
12 dic 2013
Birmingham CrossPlex miglior impianto al coperto negli USA

La pista a inclinazione idraulica di Mondo si è aggiudicata il prestigioso premio dall'ASBA.

La struttura del Birmingham CrossPlex è stata premiata dall'American Sports Builders Association, durante l'annuale ASBA Technical Meeting, che quest'anno si è tenuto a San Antonio. ASBA è un'organizzazione americana di costruttori, designer e fornitori di materiali per impianti di atletica, che ogni anno premia le strutture costruite dai propri membri che rappresentano l'eccellenza del settore. L'impianto sportivo Birmingham CrossPlex, situato in Alabama, è stata giudicato Indoor Track Facility of the Year, grazie alla sua pista al coperto a inclinazione idraulica, con superficie Mondotrack, realizzata da Mondo. La pista, lunga 200 metri e con sei corsie, è dotata di un sistema idraulico che permette di alzare o abbassare in pochi minuti la superficie. Questa può essere impostata in ogni posizione intermedia, da completamente piana a completamente alzata, garantendo in questo modo l'utilizzo in un'ampia gamma di eventi di atletica, con diversi livelli di difficoltà. Inoltre, quando le sezioni curve sono completamente abbassate, la superficie della pista è a filo con le superfici circostanti, che possono essere utilizzate per svolgere altri sport o attività. Mondo produce l'unica pista da competizione indoor lunga 200 metri con sistema a inclinazione idraulica al mondo. Come detto, la superficie della pista è Mondotrack, la stessa su cui si sono corse le Olimpiadi di Londra 2012, dove sono stati realizzati tre record del mondo, quattro record olimpici, 64 record nazionali e una moltitudine di miglior tempi personali e stagionali.



 
20 nov 2013
Mondo e l'atletica ad Alba

Continua la collaborazione di Mondo con il Comune di Alba e la società sportiva albese.

Tra luglio e settembre, il rettilineo esterno alla pista di atletica di San Cassiano (Alba) è stato teatro di una serie di test da parte di Mondo. In accordo con il Comune di Alba (arch. Daniela Albano) e l'A.s.d. Atletica Alba, grazie al coinvolgimento degli allenatori Sandro Sandri e Stefano Decastello, a partire dai primi giorni di luglio, alcuni teli disposti in situ con sistema autoposante sono stati interessati da un'intensa, costante ed entusiastica attività sportiva, che ha avuto come protagonisti alcuni giovani e qualificati atleti: Chiara Genero (ostacolista, finalista ai Campionati Italiani), Margherita Cauda (velocista, finalista ai Campionati Italiani), Federica Voghera (velocista, finalista ai Campionati Italiani), Gloria Isnardi (velocista, finalista ai Campionati Italiani), Chiara Oliveri (velocista), Simone Tumiati (velocista), Nicholas Bolla (velocista), Paolo Asteggiano (ostacolista, finalista ai Campionati Italiani), Alice Moraglio (velocista), Matteo Bordino (velocista), Matilde Bordino (discobola, finalista ai Campionati Italiani), Claudia Salerno (lunghista, finalista ai Campionati Italiani). Gli atleti sono stati sollecitati a operare partenze, accelerazioni, stacchi, movimenti statici e dinamici, ovviamente con scarpette chiodate. I risultati ottenuti sono stati poi comparati con quelli ottenuti in laboratorio. D'accordo con l'amministrazione comunale di Alba, al termine del test è stata garantita una corsia in appoggio (applicata su Everlay) in modo da ottimizzare l'allenamento agonistico degli atleti.



 
18 nov 2013
Festa giamaicana a Montecarlo

Il re e la regina 2013 dell’atletica mondiale hanno il proprio trono ai Caraibi, sfrecciano veloci sul rettilineo e sfidano a ritmo di reggae il manto blu sotto i propri piedi.

I giamaicani Usain Bolt e Shelly-Ann Fraser-Pryce sono stati incoronati atleti dell’anno a Montecarlo, durante il gran galà della Iaaf allo Sporting Club del Principato, la tradizionale kermesse di fine anno che ancora una volta ha visto Mondo come principale sponsor. Il sodalizio tra l’impresa italiana leader nella produzione di pavimentazioni sportive e la Federazione mondiale dell’atletica prosegue da ormai 21 anni e nel 2013 si è arricchito di nuovi successi, grazie agli ottimi tempi registrati sulla Mondotrack dello stadio Luzhniki di Mosca, teatro dei campionati mondiali. I due atleti premiati hanno fatto incetta di successi in terra russa, conquistando tre ori a testa: 100, 200 e 4x100. Bolt e la Fraser-Pryce hanno domato la pista azzurra moscovita, schizzando più veloci di tutti nelle gare individuali e portando vittoriosamente al traguardo il testimone della staffetta. Per Bolt si tratta del quinto riconoscimento di atleta dell’anno nelle ultime sei stagioni: da quando è esploso nel 2008, soltanto il keniano David Rudisha è riuscito a scalzarlo dal trono nel 2010. Per la Fraser-Pryce è invece il primo trofeo. “Il mio obiettivo – ha osservato Usain prima della premiazione – è dare il massimo, spingendo sempre più forte gara dopo gara. Il prossimo anno se la salute mi assiste vorrei migliorare il mio record del mondo sui 200 metri (19”19, realizzato ai mondiali di Berlino 2009). Ormai andrò avanti di stagione in stagione. Vorrei gareggiare ai Mondiali di Pechino 2015, alle Olimpiadi di Rio 2016 e poi magari anche ai Mondiali di Londra 2017”. Entusiasta anche la Fraser: “Quest’anno ho lavorato tanto e i risultati sono giunti. In futuro cercherò di allenarmi più duramente”. Nella classifica finale Bolt ha battuto l’altista ucraino Bohdan Bondarenko e il britannico Mo Farah, mentre la Fraser-Pryce ha preceduto la pesista neozelandese Valerie Adams e l’ostacolista della Repubblica Ceca Zuzana Hejnova. Durante il galà sono stati premiati anche Alberto Salazar come miglior allenatore, la diciassettenne yankee Mary Cain come stella nascente, la canadese Christa Bortignon e lo statunitense Charles Allie come migliori “master”. Riconoscimento alla carriera per il lunghista americano Dwight Phillips e per l’astista russa Yelena Isinbayeva.
Infine sono state inserite nella Hall of Fame della Iaaf alcune vecchie glorie del passato, recente e remoto. Tra questi anche Harrison Dillard, olimpionico sui 100 metri a Londra 1948 e sui 110 ostacoli a Helsinki 1952: “Chi è il più forte di tutti i tempi? Non è facile rispondere. Ovviamente Bolt è l’atleta più forte di oggi, ma i tempi e le condizioni cambiano. Io non ho mai corso sul sintetico. Chi può dire cosa sarebbero stati capace di fare gli atleti di 75 o 100 anni fa sulle attuali piste, che sono sempre più veloci”, ha detto in conferenza stampa il novantenne statunitense. Parole che testimoniano come la pista sia fondamentale per ottenere grandi prestazioni. Cambiano i metodi di allenamento, si dedica più attenzione all’alimentazione, ma senza avere un manto esplosivo sotto i piedi difficilmente si possono battere i record. Mondotrack è quindi uno degli ingredienti principali della grande prestazione cronometrica. Di anno in anno mutano i colori, dal rosso al blu passando per l’azzurro, ma le piste targate Mondo diventano sempre più confortevoli e garantiscono ottimi risultati. Calato il sipario sul 2013 agonistico, le attenzioni si spostano già sul 2014. A marzo la cittadina polacca di Sopot ospiterà i Campionati mondiali al coperto. In riva al Baltico gli atleti calcheranno una Mondotrack nuova di zecca, pronta a dare il “la” a tante entusiasmanti finali. Sarà ancora il reggae la danza più ballata? Lo scopriremo sul finire dell’inverno.



 
14 nov 2013
Il nuovo Campo Scuola di Arezzo

La pista Mondotrack è il fiore all'occhiello del nuovo impianto per l'atletica leggera.

Sono terminati i lavori di posa della pista Mondotrack del Campo Scuola atletica leggera di Arezzo. Il lavoro, commissionato dalla provincia di Arezzo, ha impegnato Mondo nella fornitura e posa del materiale nell'impianto che va a sostituire il vecchio campo scuola della città toscana, la cui area verrà adibita ad altri usi. L'impianto è il più importante della regione, e la pista, a otto corsie, verrà omologata Fidal quando saranno completati i lavori accessori: tribune, spogliatoi, etc. Mondo ha fornito anche i seggiolini tribuna Novanta/0.



 
07 nov 2013
Un esempio da imitare

La pista indoor Mondotrack di Padova ha attirato l'attenzione di molti addetti ai lavori.

Proseguono a Padova i lavori di posa della nuova pista indoor di atletica leggera: pista sopraelevata e smontabile Mondotrack 13,5 mm, di colore azzurro e beige, oltre a due pedane per il salto lungo e triplo, e una pedana per il salto con l'asta. La pista, che sarà terminata a fine mese, in tempistiche davvero esemplari, ha ricevuto l'attenzione da parte di molti esperti del settore. In particolare, il 31 ottobre il cantiere è stato visitato da due importanti delegazioni: una in rappresentanza della Fidal del Friuli Venezia Giulia, composta dal Sig. Demori (Segretario Gen.le del Comitato Regionale), l'Arch. Roberto (Omologatore Fidal e Pres Comm Tec.na Reg.le), l'Arch. Lutman (Componente Comm Tec.na Reg.le) e l'Ing. Fabris (Componente Comm Tec.na Reg.le); una delegazione proveniente dal Trentino, e composta dal Geom. Dal Rì (Resp Sett.re Imp Sportivi Comune di Rovereto), il Sig. Giordani (Presidente Soc. At.ca Quercia Rovereto) e il Geom. Baldessarini (Omologatore Fidal). Inoltre, era presente l’Arch Buccione di Roma, professionista specializzato nell’impiantistica sportiva e progettista di diversi impianti legati all’atletica. A fare gli onori di casa, oltre a Roberto Franz (responsabile settore piste di Mondo) c'erano il Prof. Valente (Presidente Fidal Veneto), l'Arch. Bassi (Progettista) e il Sig. Sartori, in rappresentanza della ditta aggiudicataria dei lavori e partner commerciale di Mondo. Durante la visita, gli ospiti hanno mostrato grande interesse e apprezzamento per le opere che Mondo sta realizzando a Padova, sia in termini di qualità del lavoro che di capacità progettuale.



 
31 ott 2013
Nuovo look per il PalaItis

Mondo ha fornito il nuovo parquet dell'impianto sportivo di Mondovì.

Sabato 26 ottobre, a poche ore dall'esordio della prima squadra della LPM pallavolo in serie B1, è stato inaugurato il nuovo PalaItis di Mondovì, dopo un lavoro di restyling eseguito durante l'estate. Il nuovo look della storica palestra della cittadina piemontese viene esaltato dalla presenza del nuovo parquet Mondoelastic (400 mq), che ha sostituito il vecchio e logoro fondo in gomma. L'impianto non verrà utilizzato solo per il volley, per il quale Mondo ha fornito anche parte dell'attrezzatura, e nel corso dell'anno ospiterà studenti, diverse società sportive monregalesi e tantissimi spettatori.



 
25 ott 2013
Lo sport come testimonianza di fede

Si è svolto a Roma l'evento “100 metri di corsa e fede”.

Domenica 20 ottobre, su una pista Mondotrack che ha attraversato via della Conciliazione fino a Piazza San Pietro, si è celebrata una mattinata all'insegna della fede e dello sport. In occasione della ricorrenza dell'Anno della Fede, infatti, è stato organizzato l'evento “100 metri di corsa e fede”, che ha visto impegnati, in una staffetta puramente simbolica, oratori, famiglie, seminaristi, collegi pontifici, gendarmi vaticani e numerosi pellegrini. Con loro, si sono alternati atleti e testimoni di fede nel mondo dello sport: la tennista Mara Santangelo, il podista Ulderico Lambertucci, l'olimpionico Jason Gardener, gli atleti della Clericus Cup e di Special Olympics, i campioni paralimpici Brent Lakatos e Stefanie Reid, insieme al numero uno dello sport paralimpico italiano, l'assessore allo sport di Roma, Luca Pancalli. Dalle ore 9 alle ore 12, oltre mille partecipanti alla staffetta hanno percorso i 100 m della pista fornita da Mondo. Papa Francesco ha salutato partecipanti e organizzatori della manifestazione con queste parole: “Grazie, perché ci ricordate che il credente è un atleta dello spirito! Grazie tante!”.



 
25 ott 2013
Velocissimi su pista Mondo

Un progetto per promuovere l'atletica leggera tra gli studenti delle scuole elementari e medie.

Si sono svolte nelle città di Todi, Terni e Arezzo le prove tecniche di un'interessante iniziativa che si pone come obiettivo la promozione dell'atletica leggera, in particolare tra i più giovani. Il progetto Velocissimi, organizzato dall'azienda Sport Real Life, rappresentata tra l'altro dall'ex ostacolista della nazionale italiana Alessandro Bracciali, membro oggi della FIDAL, punta a organizzare una serie di appuntamenti con l'atletica leggera all'interno di centri abitati di rilevanza artistica e paesaggistica, grazie alla partecipazione delle società di atletica delle città ospitanti, le istituzioni civili (comune, provincia, regione), istituzioni sportive (CONI, FIDAL), istituzioni scolastiche. L'evento si svolge su pista Mondocourt della Mondo, di colore verde, per un totale di 722 mq. Il calendario del 2014 prevede al momento le riconferma delle tappe di Todi e Arezzo, e un appuntamento nella città d Firenze; sono in fase preparatoria le città di Livorno, Pisa, Lecce, Perugia, Terni, Savigliano, Città di Castello, Pistoia, Siena, Grosseto e Orvieto.



 
22 ott 2013
Le novità Mondo a FSB

A Colonia saranno presentate nuove soluzioni per il settore track & field e il settore turf.

Si apre oggi a Colonia l'edizione 2013 di FSB, il Salone Internazionale delle Strutture Ricreative, Sportive e impianti per piscine. Un appuntamento imperdibile per gli operatori del settore, provenienti da tutto il mondo, per trovare le soluzioni più innovative nel campo sportivo, dello svago e relax, del fitness e del benessere. Mondo sarà presente a Colonia, dove presenterà una serie di nuovi prodotti. Nel settore track&field saranno presentate due nuove soluzioni: la nuova pista Sportflex Super X 720 e il nuovo Sportflex M.
Sportflex Super X 720 rappresenta il miglioramento, grazie alla ricerca innovativa sviluppata per Mondotrack, della superficie ufficiale dei Campionati del mondo di Daegu 2011 e otto edizioni dei Giochi Olimpici, fino al 2004. La nuova superficie è stata ridisegnata con l'obiettivo specifico di incrementare significativamente il comfort senza pregiudicare la performance atletica: Sportflex Super X 720 assicura, infatti, la miglior combinazione di ritorno di energia, comfort, sicurezza, durata sia per l'attività agonistica che per l'allenamento.
Sportflex M è stato progettato specificamente per fornire la miglior combinazione di resistenza allo scivolamento, frizione rotazionale, rimbalzo della palla, comfort e sicurezza per tutte le applicazioni polivalenti e di tennis outdoor. Lo strato superiore a base di gomma è ingegnerizzato con un coefficiente di frizione adatto agli sport che richiedono un alto livello di movimento rotatori. La trama non riflettente migliora il rimbalzo della palla e garantisce un deflusso efficiente dell'acqua piovana.
Durante la quattro giorni di FSB, Mondo presenterà anche due novità nel settore turf: la nuova fibra 4NX e la monofibra Saturn 9000. L’innovativo filo di nuova generazione 4NX è un filamento con caratteristiche eccezionali che garantisce massima resilienza, ritorno elastico e grandi prestazioni. La monofibra Saturn 9000, con fibre di polietilene estruso anti abrasive, nasce per essere competitiva e dare il massimo comfort al giocatore e giocabilità al campo.



 
17 ott 2013
Tolmezzo ospiterà gli atleti sudafricani

Il capoluogo carnico si conferma punto di riferimento per gli eventi sportivi.

Per i prossimi tre anni, una rappresentativa di atleti della nazionale sudafricana si allenerà allo stadio di atletica di Tolmezzo. In preparazione di grandi eventi sportivi, il capoluogo carnico ospiterà gli atleti sudafricani, che avranno a disposizione il nuovo campo di atletica, ristrutturato un anno fa, il cui fiore all'occhiello è rappresentato dalla pista Mondotrack, di colore azzurro.



 
17 ott 2013
Lavori in corso

A Padova si lavora su una nuova pista Mondo per portare la grande atletica indoor nella città veneta.

Sono iniziati i lavori di posa della nuova pista indoor di atletica leggera di Padova. I lavori sono partiti dal montaggio della struttura dell'anello esterno. L'ossatura dovrebbe essere finita entro due settimane, dopodiché si passerà alla messa in opera della pista sopra la struttura e nel rettilineo interno. La pista, sopraelevata e smontabile, è una Mondotrack 13,5 mm, di colore azzurro e beige. Gli atleti avranno a disposizione sei corsie con parterre centrale, due pedane per i salto lungo e triplo, una pedana per il salto con l'asta. La progettazione della pista è stata fatta da Mondo, su schema base ideato dall'ufficio tecnico del Comune di Padova, nelle persone dell'ingegnere Benementi e dell'ingegnere Rossi. Della posa si occuperà l'azienda Posalba. Il termine dei lavori, ad opera di Impresa Sartori, è previsto per il 1° dicembre 2013.



 
15 ott 2013
100 metri di Corsa e di Fede

In Piazza San Pietro, un evento per ricordare come la cultura dello sport sia fondata sul primato della persona umana.

Verrà presentato oggi, presso il Pontificio Consiglio della Cultura, alla presenza del Cardinale Ravasi, l'evento “100 metri di Corsa e di Fede”. Il 20 ottobre, nella cornice di Piazza San Pietro, dalle 8:30 fino all'Angelus con il Santo Padre, su una pista appositamente creata da Mondo, si alterneranno ragazzi, giovani delle parrocchie e delle scuole di Roma, personaggi e testimonial del mondo dello sport, dello spettacolo, della musica, del giornalismo, della cultura, delle istituzioni e delle diverse religioni in una staffetta che ha come protagonista il passaggio del “testimone”: la fede. Alla fine della pista, nella zona di arrivo, sarà allestito un palco su cui si alterneranno le testimonianze dei partecipanti e di ospiti illustri condotti da Lorena Bianchetti. Nella realizzazione della pista, che sarà Mondotrack, Mondo ha dovuto tener conto delle particolari condizioni ambientali in cui si terrà l'evento: “Tenuto in conto che non ci sarà consentita la realizzazione di opere temporanee di preparazione del sottofondo, ritengo che per garantire un risultato ottimale poggeremo la pavimentazione sportiva su FTS da 17 o da 23 mm. Questo ci permetterà di attenuare le imperfezioni del sottofondo, garantendo allo stesso tempo un adeguato livello di drenaggio orizzontale”, ha dichiarato Luca Reinaudo, Product manager di Mondo. La manifestazione darà ripresa in diretta, a partire dalle ore 11, dal CTV che manderà in onda le immagini per tutte le televisioni che nel mondo vorranno seguire l'evento.



 
15 ott 2013
Campionato Italiano di Pallavolo

A Roma viene presentata la stagione 2013/2014 della Seria A maschile di volley.

Verrà presentato oggi, presso il Salone d'Onore del CONI, il 69° Campionato Italiano di Pallavolo Serie A 2013/2014. La stagione 2012/2013 ha visto trionfare l'Itas Diatec Trentino, fresco vincitore della Supercoppa, che in finale ha sconfitto il Copra Elior Piacenza. L'albo d'oro del Campionato Italiano vede in prima posizione Modena con 22 scudetti, davanti a Treviso con 9 titoli e Parma, con 8. Mondo è Gold Sponsor per la stagione 2013/2014.



 
09 ott 2013
Trentino sfida Macerata in Supercoppa

Si assegna oggi il primo trofeo della stagione pallavolistica italiana.

Questa sera, alle 20:30, il PalaTrento ospita la Del Monte Supercoppa, che vede di fronte Diatec Trentino e Cucine Lube Banca Marche Macerata. La squadra marchigiana ha vinto entrambi i precedenti di Supercoppa disputati contro la squadra trentina (2008 e 2012), aggiudicandosi questo trofeo per tre volte nella sua storia. Trento, invece, è in cerca della seconda affermazione. La partita si disputerà sul campo tricolore della Mondo. Il campo tricolore, divenuto il simbolo degli eventi più importanti del volley italiano, è realizzato in Mondoflex, pavimentazione sportiva che assicura prestazioni di altissimo livello e il massimo in termini di salvaguardia fisica dei giocatori; le sue caratteristiche tecniche, infatti, favoriscono lo stacco in elevazione e l'ammortizzamento in ricaduta. Oltre che in Italia (Rai Sport 1), la partita verrà trasmessa in oltre 52 paesi in tutto il mondo.



 
30 set 2013
Trionfo spagnolo

La squadra iberica ha conquistato il suo sedicesimo titolo mondiale nell'hockey su pista.

Si è svolta in Angola la 41esima edizione del Campionato mondiale maschile di hockey su pista. Il torneo, che per la prima volta si è disputato in Africa, ha visto trionfare ancora una volta la Spagna, che si è aggiudicata per la sedicesima volta, quinta consecutiva, il titolo mondiale. In finale, giocata all'Arena de Luanda, palazzetto dello sport con una capacità di 12.720 spettatori, gli iberici hanno sconfitto l'Argentina 4-3. Terzo posto per il Portogallo, che nella finale per la medaglia di bronzo ha battuto il Cile 10-3. Gli spettatori dell'Arena de Luanda hanno potuto seguire in modo dettagliato le azioni di gioco, senza perdere d'occhio minutaggio e punteggio, grazie a un videoscreen a quattro facce, con tecnologia LED e una superficie grafica full color di quasi 60 mq, fornito e installato da Mondo. Negli altri due palazzetti che hanno ospitato l'evento, nelle città di Namibe e Malanje, Mondo ha installato due tabelloni segnapunti Pegasus Livello 1. Inoltre, distribuite tra le tre le sedi dove si è giocato il mondiale, sono state installate 8.000 sedute Mondoseat.



 
11 set 2013
RietiMeeting 2013

Due nuovi record del meeting e molti record personali realizzati sulla nuova pista Mondotrack.

Domenica 8 settembre si è svolta la 43esima edizione del RietiMeeting, appuntamento che ha di fatto sancito la conclusione della stagione agonistica dell'atletica leggera internazionale per il 2013. Gli spettatori dello stadio Raul Guidobaldi, che ospita la pista Mondotrack da 13,5 mm, hanno assistito a ottime performance da parte degli atleti, con ben quattro nuovi record del meeting e una serie di record personali. Il primo dei nuovi record della manifestazione è stato realizzato da Rusheen McDonald nei 300 m: con il tempo di 31.97, l'atleta giamaicano ha migliorato il precedente record, che da 34 anni apparteneva al compianto Pietro Mennea. L'altro nuovo record su pista è dell'australiana Sally Pearson, campionessa olimpica e argento mondiale, che ha vinto la gara dei 100 ostacoli correndo in 12.64. Gli altri due nuovi record sono stati realizzati nel lancio del disco dalla croata Sandra Pektovic, campionessa olimpica e mondiale, con 66,12 m, e dalla polacca Anita Wlodarczyk, nel lancio del martello, con la misura di 76,57 m. Altri importanti risultati sono stati ottenuti sulla pista Mondotrack: lo statunitense Walter Dix, bronzo a Pechino 2008 nei 100 e 200 m, ha vinto i 100 m in 9.99, suo miglior tempo stagionale; nei 200 m, vinti dal giamaicano Rasheed Dwyer in 20.30, ottima prestazione dell'italiano Matteo Galvan, che con 20.50 ha fatto registrare il miglior tempo personale; negli 800 m, record nazionale del Qatar per Musaeb Balla, che ha vinto in 1:43.93, e per l'ungherese Tamas Kazi, giunto quinto; nei 3000 m, vittoria del keniano Edwin Cheruiyot con il tempo di 7:36.53, e migliori prestazioni personali per gli americani Ben True e Cyrus Rutto, giunti secondo e terzo.



 
09 set 2013
Si è conclusa la Diamond League

Bolt chiude la stagione con un ottimo 9.80.

Si è svolta a Brussels la 37esima edizione del Memorial van Damme, ultima prova dell'edizione 2013 della Diamon League. Anche se in una gara fuori concorso, Usain Bolt ha regalato ai 50.000 spettatori dello stadio Baldovino l'ennesimo grande spettacolo, chiudendo la propria stagione agonistica correndo i 100m in 9.80, al termine di una gara che ha visto ben cinque atleti scendere sotto i 10”. Nelle gare ufficiali, invece, grande prestazione per la giamaicana Shelly-Ann Fraser-Pryce, fresca campionessa del mondo, che ha fatto registrare il nuovo record del meeting nei 100m, con il tempo di 10.72. Altri due record del meeting sono stati realizzati: il francese Renaud Lavilleine nel salto dell'asta con la misura di 5,96m; la keniana Milcah Chemos nei 3000 siepi ha corso in 9:15.06. Una delle gare più emozionanti ha avuto come protagonista il diciannovenne Mohammed Aman: il mezzofondista etiope ha corso gli 800m in 1:42.37, miglior tempo stagionale, miglior prestazione personale e record nazionale. Nelle altre gare in programma, da sottolineare il successo del giamaicano Warren Weir, argento ai Mondiali di Mosca, con il tempo di 19.87; dell'etiope Yenew Alamirew nei 5000m, con il tempo di 12:58.75; dell'americana Dawn Harper nei 100 ostacoli, con il tempo di 12.48. Ottima prestazione anche da parte dell'italiano Matteo Galvan, che nei 400m è giunto terzo realizzando il record personale in 45.35. A Brussels sono stati celebrati i sedici vincitori della Diamond Leaue: Ryan Whiting (lancio del peso), Renaud Lavillenie (salto con l'asta), Teddy Tamgho (salto triplo), Vitezslav Vesely (giavellotto), Javier Culson (400m ostacoli), Warren Weir (200m), Mohammed Aman (800m), Yenew Alamirew (5000m); Caterine Ibarguen (salto triplo), Sandra Perkovic (disco), Svetlana Shkolina (salto in alto), Shelly-Ann Fraser-Pryce (100m), Milcah Chemos (3000 siepi), Amantle Motsho (400m), Dawn-Harper Nelson (100 ostacoli), Abeba Aregawi (1500m).



 
05 set 2013
Tre record al Palio della Quercia

Serata di grandi campioni e forti emozioni sulla pista Mondotrack di Rovereto.

Si è svolta allo stadio Quercia di Rovereto la 49esima edizione del Palio città della Quercia. Dopo le prime gare, tradizionalmente dedicate al settore giovanile, sulla pista Mondotrack sono iniziate le competizioni internazionali. Due i record del meeting che sono stati migliorati in pista: nei 200m donne, l'ucraina Maryia Ryemyen ha vinto con il tempo di 22.67, a solo un decimo dal record personale; nei 100m ostacoli, la russa Yuliya Kondakova ha corso in 12.80. Nelle altre gare di velocità, ottima la prestazione dell'italiano Matteo Galvan che ha vinto la gara dei 400m con il tempo di 45.55; mentre nella finale dei 100m uomini si è imposto Kenston Bledman, atleta di Trinidad & Tobago, che ha corso in 10.04. Nelle gare di mezzofondo, non ha deluso le aspettative l'americano Nick Symmonds, argento ai Mondiali di Mosca, che ha vinto la gara degli 800m con il tempo di 1:44.75. Altri protagonisti dei recenti Mondiali di atletica hanno scaldato il pubblico presente sugli spalti: il campione del mondo di salto in alto, l'ucraino Bohdan Bondarenko, che ha vinto con un salto da 2,31m; il cubano Pedro Pablo Pichardo, medaglia d'argento a Mosca, che ha vinto la gara del salto triplo con la misura di 16,83; il bulgaro Georgi Ivanov, che lanciando il peso a 20,75m ha realizzato il nuovo record del meeting.



 
03 set 2013
AfroBasket 2013

Pavimentazioni, sedute, tabelloni e canestri Mondo per l'evento di pallacanestro più importante d'Africa.

Dal 20 al 31 agosto, si è disputata ad Abidjan (Costa d'Avorio) la 27esima edizione di AfroBasket, Campionato africano maschile di pallacanestro FIBA. La manifestazione, che si svolge ogni due anni, è la competizione di pallacanestro più importante del continente africano. Quest'anno le squadre partecipanti sono state sedici. La finale per il primo posto è stata vinta dall'Angola, che ha sconfitto l'Egitto 57-40, conquistando il suo undicesimo titolo continentale. Al terzo posto si è classificato il Senegal, che ha sconfitto i padroni di casa della Costa d'Avorio di un solo punto (57-56), guadagnandosi così un posto nei prossimi Mondiali di pallacanestro, in programma nel 2014. Il torneo si è svolto all'interno del Palais des Sports de Treichville, palazzetto che può ospitare fino a 7.000 spettatori. L'impianto ha un campo di gioco principale e due annessi, uno utilizzato per le gare e uno per l'allenamento. Per AfroBasket 2013, Mondo nel 2012 ha fornito e installato pavimentazioni e attrezzatura. Sul campo principale sono stati installati canestri Mondo Athens, lo stesso modello utilizzato nelle ultime tre edizioni delle Olimpiadi e in molti campionati internazionali, e la pavimentazione Fast Break System 2, la stessa utilizzata per il torneo di pallacanestro delle Olimpiadi di Londra 2012. Inoltre, è stato installato un tabellone segnapunti Pegasus y 1.100 e, sulle gradinate, sedute Mondoseat 6 di color verde, arancio, azzurro, giallo e rosso. Sui campi annessi sono state installate altre soluzioni Mondo: su quello da competizione la pavimentazione Zeta System FTS, un tabellone Antares e canestri Mondo Athens; su quello d'allenamento, pavimentazione Mondosport, canestri a parete e un segnapunti Libra.



 
20 ago 2013
Nel segno della Giamaica

Si sono conclusi a Mosca i Campionati mondiali di atletica leggera.

Dopo nove intensi giorni di gare, si sono conclusi i Campionati mondiali di atletica leggera, ospitati dallo stadio Luzhniki di Mosca. È stata un'edizione che ha confermato gli atleti giamaicani come i migliori velocisti al mondo, grazie alle tre medaglie d'oro conquistate da Usain Bolt e Shelly-Ann Fraser-Pryce e alle ottime prestazioni degli altri atleti della squadra caraibica. Con i tre di Mosca, Bolt ha raggiunto quota otto ori mondiali ed è il primo atleta ad aver vinto sia i 100 che i 200m in due edizioni dei Campionati mondiali. Bolt ha vinto facilmente la finale dei 100m sotto la pioggia, facendo registrare il suo miglior tempo stagionale, 9.77. Nella finale dei 200m ha corso in 19.66, dando l'impressione di aver leggermente mollato nel finale di gara. Il terzo oro è arrivato dalla staffetta 4x100, che con il tempo di 37.36, miglior tempo stagionale, ha preceduto sul traguardo gli Stati Uniti. Solo Shelly-Ann Fraser-Pryce è riuscita a eguagliare i successi del connazionale: l'atleta giamaicana ha dominato la finale dei 100m con il tempo di 10.71 e ha vinto i 200m correndo in 22.17. Anche il suo terzo oro è arrivato dalla staffetta 4x100, che ha conquistato l'oro con lo straordinario tempo di 41.29. Per capire lo strapotere giamaicano nelle discipline di velocità, basti pensare che quattro dei primi cinque atleti della finale dei 100m uomini e tre dei primi quattro in quella dei 200m provengono dall'isola caraibica. Nelle altre gare di velocità, pronostici rispettati per l'americano LaShawan Merrit nei 400m (43.74, miglior tempo stagionale) e la ceca Zucana Hejnova nei 400 ostacoli (52.83, miglior tempo stagionale); nei 110 ostacoli, successo per l'americano David Oliver, che ha corso in 13” netti, miglior tempo dell'anno di questa specialità; mentre nei 400m donne, la britannica Christine Ohuruogu ha vinto concludendo col tempo di 49.41 (nuovo record nazionale), precedendo di un soffio la favorita Amantle Montsho. Piuttosto sorprendente l'oro conquistato da Jehue Gorno nei 400 ostacoli; l'atleta di Trinidad and Tobago ha corso in 47.69, realizzando il record nazionale e la miglior prestazione stagionale. Spettacolari le finali delle staffette 4x400: in quella maschile, gli Stati Uniti hanno vinto con il miglior tempo dell'anno (2'58.71), mentre in quella femminile la squadra russa è riuscita ad avere la meglio su quella americana solo nel finale, chiudendo con il miglior tempo stagionale, 3'20.19. Nelle specialità di fondo e mezzofondo, grande protagonista è stato Mo Farah, che non ha deluso le aspettative. Il britannico ha conquistato l'oro sia nei 10.000m, correndo in 27:21.71 (suo miglior tempo stagionale), sia nei 5000m, con il tempo di 13:26.98. Tra gli altri successi di Mosca 2013, spiccano quello dell'atleta di casa Elena Isinbaeva, che ha vinto il suo terzo titolo mondiale saltando con l'asta 4,89m; il ritorno al successo del francese Teddy Tamgho nel salto triplo, con 18,04m; la grande prova dell'ucraino Bohdan Bondarenko, che ha vinto l'oro nel salto in alto stabilendo il record dei campionati (2,41m). Una citazione merita anche Caterine Ibarguen, che nel salto triplo ha conquistato la prima medaglia d'oro della Colombia ai Mondiali di atletica leggera. A conclusione di Mosca 2013, si può affermare che la nuova pista Mondotrack, più soffice e veloce, non ha deluso le aspettative della vigilia. Mondo ha fornito anche tutta l'attrezzatura, per le competizioni e per l'allenamento, compresi gli ostacoli, le gabbie per le discipline di lancio e gli attrezzi necessari nel salto in alto e con l'asta.



 
13 ago 2013
World Master Games

Si sono svolte in Italia le Olimpiadi per atleti over 35.

Dal 2 al 11 agosto, Torino ha ospitato l'ottava edizione dei World Master Games, l'evento sportivo più importante dedicato agli atleti con più di 35 anni di età. Nel capoluogo piemontese, sede delle Olimpiadi invernali nel 2006, hanno gareggiato oltre 18mila atleti provenienti da 60 nazioni. Le gare di atletica leggera si sono svolte allo Stadio Primo Nebiolo. La pista Mondotrack dell'impianto sportivo ha fatto registrare un'ottima prestazione da parte degli atleti italiani, che hanno conquistato 75 medaglie d'oro, tante quanto la Russia, 77 argenti e 74 bronzi. Protagonista assoluto è stato Dario Rappo, capace di vincere quattro ori: 800m, 1500m, 5000m e 2000 siepi MM65.



 
08 ago 2013
Tutto pronto per Mosca 2013

Mancano poche ore all'inizio dell'evento sportivo dell'anno.

Mancano solo due giorni all'inizio dei Campionati mondiali di atletica leggera, in programma a Mosca dal 10 al 18 agosto. Saranno i Campionati IAAF più grandi di sempre, con ben 206 nazioni membri della federazione che hanno confermato la partecipazione. Anche il record di atleti partecipanti è stato battuto: a Mosca ce ne saranno 1974, impegnati nelle varie discipline. La XIV edizione dei Campionati mondiali di atletica leggera sarà l'evento sportivo con più audience a livello globale nel 2013; in totale, oltre cinque miliardi di persone, sparse in oltre 200 nazioni in tutto il mondo, guarderanno l'evento in tv. Tra i protagonisti più attesi c'è ovviamente Usain Bolt, che alla vigilia della manifestazione ha dichiarato di puntare non solo alla riconquista del titolo mondiale nei 100m, che nel 2011 non riuscì a difendere perché eliminato in finale per falsa partenza, ma anche all'oro nei 200m e con la staffetta 4x100m. Usain Bolt e gli altri atleti gareggeranno sulla nuova pista Mondotrack, che dopo il successo ottenuto ai Giochi Olimpici di Londra 2012, torna a essere protagonista, più soffice e veloce, pronta a conquistare atleti e spettatori dello stadio Luzhniki. Di colore blu, la pista Mondo, otto corsie e lunga 400m, non è la sola che l'azienda italiana ha fornito per l'evento; al di fuori dello stadio, infatti, sono state installate altre due piste di 400m, anch'esse Mondotrack, per permettere l'allenamento e il riscaldamento degli atleti, e sotto una delle tribune principali, una pista di 80m per la Call Area, la zona dove i velocisti svolgono gli ultimi scatti prima di essere chiamati per la gara. Mondo ha fornito anche tutta l'attrezzatura, per le competizioni e per l'allenamento, compresi gli ostacoli, le gabbie per le discipline di lancio e gli attrezzi necessari nel salto in alto e con l'asta.



 
30 lug 2013
Campionati assoluti 2013

Molte conferme e qualche sorpresa dalla pista Mondo dell'Arena Civica di Milano.

Dal 26 al 28 luglio si sono svolti a Milano i Campionati italiani assoluti di atletica leggera. Le gare si sono svolte all'interno dell'Arena Civica, lo stesso impianto che nel 1906 ospitò la prima edizione. Tra le gare più interessanti della tre giorni milanese, quelle dei velocisti, che hanno corso su manto Mondo Sportflex SX Classic. Una delle finali più equilibrate è stata quella dei 100 m uomini, che ha visto Delmas Obou tagliare il traguardo in 10.37, solo un centesimo in meno rispetto a Fabio Cerutti e Simone Colio. Nei 100 m donne, successo per la favorita Gloria Hooper, che ha corso in 11.54. L'atleta della Forestale ha cercato di bissare il successo anche nei 200 m, dove però ha dovuto accontentarsi del secondo posto alle spalle di Marzia Caravelli, che si è aggiudicata il titolo nazionale con il tempo di 23.16. Marzia Caravelli ha poi confermato le sue doti di ottima ostacolista, vincendo il quarto titolo consecutivo nei 100 ostacoli, con il tempo di 13.01. Nei 110 ostacoli, successo per Hassane Fofana, che ha corso in 13.93. Sorpresa nella finale dei 200 m uomini, con Diego Marani che ha vinto correndo in 20.77, precedendo sul traguardo i due favoriti Davide Manenti ed Enrico Demonte. Nessuna sorpresa nella finale dei 400 m donne, con la favorita Chiara Bazzoni che ha corso in 52.57. Nei 400 m uomini, ottimo tempo per Matteo Galvan, che si è aggiudicato il titolo nazionale con il tempo di 45.71. Nei 400 m ostacoli, successo e miglior prestazione personale per Eusebio Haliti, che per la prima volta ha corso sotto i 50 secondi, 49.85. Nella finale dei 400 m ostacoli donne, nessun problema per la primatista italiana Yadisleidy Pedroso, che ha vinto il titolo con il tempo di 55.26. Sorprese e conferme nelle sfide tra staffette. La finale 4x100 uomini è stata vinta sorprendentemente dall'Atletica Riccardi, con il quartetto formato da Dentali, Squillace, Tortu e Galbieri. Il team milanese ha corso in 40.50, contro i 40.70 delle favorite Fiamme Gialle, giunte seconde. Nella finale dei 4x100 donne, ancora Gloria Hooper protagonista nel quartetto della Forestale, con Latini, Giovanetti e Arcioni, che ha vinto con il tempo d 45.43. La finale 4x400 uomini ha visto il successo delle Fiamme Gialle: il quartetto composto da Tricca, Valentini, Barberi e Lorenzi ha fermato il cronometro a 3:10.55. Il titolo della 4x400 donne è stato conquistato dal quartetto dell'Esercito: Baldessarri, Milani, Chigbolu e Bazzoni che hanno corso in 3:39.33. Nelle gare di fondo e mezzofondo, da registrare la doppietta di Giulia Viola, che ha vinto sia 5000 m (16:05.39), sia i 1500 m (4:14.26). Pronostici rispettati nella finale dei 5000 m uomini, con il quinto titolo consecutivo conquistato da Stefano La Rosa (14:11.34), e nella finale degli 800 m donne, con il successo di Marta Milani (2:04.08). Sorprendente la vittoria negli 800 m uomini di Michele Oberti, che ha corso in 1:51.41, mentre non è più una sorpresa la giovanissima Nicola Svetlana Reina (non ancora 16enne), che si è aggiudicata il titolo nei 3000 siepi donne con la miglior prestazione italiana under 18, 10:13.89. Sulla base dei risultati ottenuti dai loro atleti (7 titoli assoluti conquistati), gli uomini delle Fiamme Gialle e le donne dell'Esercito hanno conquistato per la quarta volta consecutiva la Coppa Italia.



 
30 lug 2013
Anniversary Games

A un anno dall'apertura di Londra 2012, la pista olimpica ha visto di nuovo sfidarsi i campioni dell'atletica leggera.

Dal 26 al 28 luglio, Londra ha ospitato l'annuale appuntamento con il London Athletics Grand Prix che quest'anno, per celebrare un anno dall'inaugurazione di Londra 2012, si è svolto allo Stadio Olimpico, su pista Mondotrack, all'interno del Queen Elizabeth Olympic Park. Per questo motivo l'evento, che ora fa parte della IAAF Diamond League, ha assunto il nome di Anniverary Games. Nella prima giornata di gare, protagonista assoluto è stato Usain Bolt, che davanti a 80.000 spettatori entusiasti ha vinto i 100 m con il suo miglior tempo stagionale, 9.85. Nei 200 m, successo per il giamaicano Warren Weir, bronzo a Londra 2012, che ha corso in 19.89. In campo femminile, grandi prestazioni per la ceca Zuzana Hejnova, che ha vinto i 400 m ostacoli con il miglior tempo personale (53.07), e per l'americana Shannon Rowbury, che ha vinto i 3000 m correndo in 8:41.46, miglior tempo stagionale. Nella seconda giornata di gare, ancora Usain Bolt protagonista, questa volta con i compagni di squadra della staffetta 4x100: Mario Forsythe, Kema Bailey-Cole e Warren Weir. La squadra giamaicana ha vinto con un gran tempo, 37.74. Grande entusiasmo anche per il due volte campione olimpico di Londra 2012, il britannico Mo Farah, che ha vinto la gara di 3000 m, sfiorando il record nazionale britannico sulla distanza, che resiste dal 1972. Nei 3000 siepi, il keniano Brimin-Kiprop Kipruto ha fatto registrare il record del meeting, con il tempo di 8:06.86. In campo femminile, ottima prestazione della nigeriana Blessing Okagbare, che ha vinto la finale dei 100 m femminili realizzando il nuovo record africano con il tempo di 10.79. Solo quarta l'olimpionica Shelley-Amm Fraser-Price, che però in batteria ha corso in 10.77, miglior prestazione mondiale stagionale. Il terzo giorno di gare, ha visto scendere in pista gli atleti paraolimpici che, davanti a 65.000 spettatori, hanno dato vita a gare combattute ed emozionanti. Sulla distanza del miglio T54, il britannico David Weir (coach: Jenny Archer) non solo ha vinto, ma ha realizzato il record del mondo con il tempo di 3:16.40. Altri due record assoluti sono arrivati dalla finale della combinata 100 m T43/44: il brasiliano Alan Oliveira nella categoria T43 ha corso in 10.57; Richard Browne nella categoria T44 in 10.75. Ottimo tempo anche per il britannico Jonnie Peacock, giunto terzo con il record nazionale di 10.84, che ha così commentato: “C'erano delle condizioni fantastiche oggi: un vento di +1,9m/s e una pista Mondo come questa, condizioni ideali per essere veloci”.



 
23 lug 2013
Rieti 2013

Sono oltre 300 le migliori prestazioni personali ottenute sulla pista Mondotrack dello stadio Raul Guidobaldi.

Dal 18 al 21 luglio, si è svolta a Rieti la XXII edizione dei Campionati europei juniores di atletica leggera. La piccola cittadina del centro Italia ha ospitato oltre 1000 giovani atleti provenienti da 46 nazioni. Sulla pista Mondotrack dello stadio Raul Guidobaldi, velocisti e mezzofondisti hanno dato vita a interessanti sfide che, malgrado il clima non sempre favorevole, hanno fatto registrare in più di un'occasione tempi da record. Una delle gare più combattute e veloci è stata la finale dei 110 ostacoli, con il francese Wilhem Berlocian che, per aggiudicarsi l'oro, ha dovuto stabilire il nuovo primato di categoria, correndo in 13.18; dietro di lui si sono piazzati l'italiano Lorenzo Perini, che ha realizzato il nuovo primato italiano (13.30) e lo svizzero Brahian Pena, con un altro primato nazionale (13.31). Nei 10.000 m, successo per il turco Ali Kaya, che con il tempo di 28:31.11 ha stabilito il record dei campionati e quello nazionale juniores. Dietro di lui si è piazzato l'italiano Lorenzo Dini, con il miglior tempo personale, 29:31.11. Nuovo record dei campionati anche nei 400 m ostacoli uomini, con il russo Timofey Chalyy che ha corso in 49.23, vincendo l'oro e stabilendo il record nazionale juniores. Nei 400 m donne, ottima prestazione per la polacca Patrycja Wyciszkiewicz, che ha stabilito il record nazionale juniores correndo in 51.56. Dietro di lei la rumena Bianca Razor, con il miglior tempo personale, 51.82. Molto veloce la finale dei 400 m uomini: il russo Pavel Ivashko si è aggiudicato l'oro correndo in 45.81, nuovo record juniores nazionale; argento per il polacco Patryk Dobek, con il miglior tempo personale (46.15), bronzo per il francese Thomas Jordier, con il record nazionale juniores (46.21). Spettacolare è stata la gara dei 3000 m siepi donne: la finlandese Oona Kettunen ha vinto stabilendo il nuovo record nazionale juniores, col tempo di 9:45.51. L'argento è andato alla slovena Marusa Mismas, che con 9:51.15 ha realizzato il record nazionale sulla distanza. Le finali dei 100 e 200 m sono state tra quelle maggiormente condizionate dal vento contrario. Nei 100 m donne, l'oro è andato alla francese Stella Akakpo, con il tempo di 11.52. Nella finale maschile dei 100 m, successo per il britannico Chijindu Ujah, che ha corso in 10.40. Dominio britannico anche nelle finali dei 200 m: in quella maschile, tre atleti britannici hanno conquistato i tre gradini del podio, e il vincitore Nethaneel Mitchell-Blake ha stabilito il record personale correndo in 20.62; quella femminile è stata vinta da Dina Asher-Smith, con il tempo di 23.29. Britannica anche la vincitrice della finale dei 400 m ostacoli: Hayley McLean ha trionfato stabilendo il record personale, 57.26. Seconda la francese Joan Medjid, e anche per lei miglior tempo personale, 57.34. Una serie di record nazionali juniores sono stati realizzati dalle staffette: la 4x100 donne britannica ha vinto con il record nazionale juniores, 43.81; la 4x100 uomini ha visto il successo della Polonia, che ha corso in 39.80. Polonia protagonista anche nella staffetta 4x400 donne, con il tempo di 3:32.63, nuovo record nazionale juniores, e nella finale 4x400 uomini, dove è arrivata seconda alle spalle della Russia, stabilendo il nuovo record nazionale juniores. La squadra Russa ha vinto l'oro con il tempo di 3:04.87, novo record nazionale juniores. Concludiamo con una delle gare più emozionanti viste a Rieti, quella del salto triplo donne. L'italiana Ottavia Cestonaro, infatti, è riuscita a beffare le avversarie con un ultimo salto da 13,41 m che l'ha portata dal sesto posto in classifica al gradino più alto del podio.



 
18 lug 2013
XXIV Meeting Sport&Solidarietà

A Lignano, una serata di atletica e beneficenza.

Dopo una vigilia movimentata, Lignano ha potuto celebrare l'annuale appuntamento con il Meeting Sport&Solidarietà, giunto alla XXIV edizione. È stata l'occasione per vedere all'opera alcuni giovani velocisti, che sulla pista Mondo Sportflex Super X Performance dello stadio Teghil hanno dato vita a gare molto combattute. La sfida sui 100 m uomini è stata vinta dal giamaicano Jacques Harvey (classe 1989), che ha corso in 10.11, precedendo il connazionale Sheldon Mitchell (casse 1990), che ha fermato il cronometro a 10.35. Nei 400 m uomini, altro successo per un giovane giamaicano, il 21enne Rusheen McDonald, che ha corso in 45.28. Nei 110 ostacoli, invece, il successo è andato al 25enne americano Omoghan Osaghae, che con il tempo di 13.47 ha preceduto di solo 0.03 il connazionale Tyron Akins. Tra le donne, molto bene ha fatto l'americana Shalonda Solomon, vincitrice dell'oro ai Mondiali di Daegu 2011 con la staffetta 4x100 m, che ha vinto i 100 m precedendo la compagna di squadra LaShauntea Moore, con il tempo di 11.15. Nei 400 m donne, successo per l'italiana, di origini cubane, Libiana Grenot, che ha corso in 51.53. La finale dei 100 m ostacoli, ha visto il successo dell'americana Kellie Wells, vincitrice di un bronzo a Londra 2012, che ha preceduto la connazionale Loreal Smith, correndo in 12.85. Molto interessanti sono state anche le gare di mezzofondo: negli 800 m uomini, successo per il 23enne americano Elijah Greer, con il tempo di 1:46.38; nei 1500 m uomini, finale in volata vinta dall'americano Ben Blankenship, con il tempo di 3:37.03, che ha preceduto di soli 0.21 il connazionale Jordan McNamara; nella finale degli 800 m donne, l'americana Heather Kampf ha vinto con il tempo di 2:00.04; nei 1500 metri donne, altro successo per gli Stati Uniti, con Kate Grace che ha corso in 4:07.40. Come l'anno scorso, anche quest'anno la due volte olimpionica dei 100 m, Shelly-Ann Fraser, ha corso i 50 m insieme agli atleti disabili. Il Meeting Internazionale di Atletica Leggera "Sport Solidarietà" è organizzato fin dalla prima edizione dalla Nuova Atletica dal Friuli Associazione Sportiva Dilettantistica di Udine.



 
15 lug 2013
Meeting di Madrid

Mondo fornitore ufficiale al classico appuntamento spagnolo con l'atletica.

Si è svolta a Madrid la XXXI edizione del Meeting di Atletica che ogni anno ha luogo nella capitale spagnola. Sulla pista Sportrack del Centro Sportivo Municipale Moratalaz ben undici atleti hanno realizzato la loro miglior prestazione personale; tra questi anche l'americano Brandon Johnson, che ha corso la finale degli 800m in 1:43.84. Molto veloci sono state anche le finali dei 100m, che hanno visto l'americana Barbara Pierre e il giamaicano Nesta Carter vincere rispettivamente in 10.92 e 9.87, nuovi record della manifestazione.



 
10 lug 2013
Mosca 2013: inizia il countdown!

Mancano poche settimane all'inizio dei Campionati del Mondo di Atletica, in programma allo stadio Luzhniki di Mosca, dal 10 al 18 agosto.

Mancano pochi giorni all'inizio dei Campionati del Mondo IAAF, in programma allo stadio Luzhniki di Mosca, dal 10 al 18 agosto. Si tratta della quattordicesima edizione di questo evento, che a livello di partecipazione e audience in tutto il mondo è secondo solo ai Giochi Olimpici e alla Coppa del Mondo di calcio. Molte delle star che hanno brillato a Londra 2012 avranno la possibilità di ripetersi, mentre per altri ci sarà l'opportunità di rifarsi. Tutti potranno sfruttare le caratteristiche della pista principale dello Stadio Luzhniki: Mondotrack . Mondo ha fornito anche tutta l'attrezzatura per l'atletica e le due piste d'allenamento, con rispettiva attrezzatura.



 
10 lug 2013
Allenamenti “friulani” per i velocisti giamaicani

A Lignano la squadra caraibica scalda i motori in vista dei Mondiali di Mosca.

Cresce l'attesa per il meeting Sport e Solidarietà di Lignano, in programma allo Stadio Comunale Teghil il 16 luglio. La pista Mondo Sportflex Super X Performance dell'impianto, nel frattempo sta ospitando gli atleti giamaicani dell'Mvp Track and Field, società giamaicana di atletica leggera che anche quest'anno ha scelto Lignano come sede per gli allenamenti. L'obiettivo è arrivare al top della forma per i Campionati del Mondo di Atletica, che si terranno a Mosca dal 10 al 18 agosto. E proprio il meeting di Legnano potrebbe essere l'occasione, per gli atleti che compongono il team giamaicano, per mettersi alla prova a pochi giorni dall'inizio della competizione iridata. Del team giamaicano fanno parte tra gli altri: l'olimpionico Asafa Powell; la vincitrice dell'oro nei 100 m a Pechino e a Londra Shelly-Ann Fraser; la campionessa mondiale in carica dei 100 ostacoli Brigitte Foster Hilton; l'oro olimpico a Londra e a Pechino con la staffetta 4x100 Nesta Carter; Shereone Simpson, argento nei 100 m a Pechino; Kaliase Spencer, vincitrice della Diamond League 2010 e 2011 nei 400 ostacoli; la plurimedagliata Shericka Williams.



 
06 lug 2013
Nuova pista al Campo Scuola di Matera

L'impianto sportivo della città lucana si rifà il look con Mondotrack.

Mondo è orgogliosa di poter nuovamente offrire i propri prodotti e la propria esperienza nella realizzazione della pista del Campo Scuola Raffaele Duni, uno degli impianti sportivi storici di Matera, tra i più frequentati e utilizzati per l'allenamento e la pratica dell'atletica leggera. In questi giorni, infatti, si sta ultimando la posa del nuovo manto Mondotrack, scelto di colore blu dal Comune di Matera in concerto con FIDAL Basilicata. La pista a sei corsie è stata rifatta completamente anche nei sottofondi bituminosi per garantire la planarità richiesta per l'omologazione FIDAL. Mondo dal 1996 segue con passione gli eventi ospitati al Campo Scuola, fornendo i propri prodotti per far allenare e competere gli atleti provenienti nella città lucana da tutta Italia.



 
26 giu 2013
Campionati Italiani Individuali Allievi di Prove Multiple, Chiari

Grandi risultati per Giulia Sportoletti e Andrea Carioti

Hanno riscritto le migliori prestazioni nazionali di categoria  i Campionati Italiani Individuali Allievi di Prove Multiple di Chiari, svoltesi lo scorso weekend.

Sia al femminile che al maschile la due giorni organizzata dall’Atletica Chiari 1964 Libertas si è conclusa infatti con un primato: Giulia Sportoletti della Cinque Cerchi Seregno ha portato a casa il titolo con 5.465 punti, mentre Andrea Carioti dell’Atletica Piemonte ne raccoglie 5.691.

Complimenti a questi giovanissimi atleti che hanno gareggiato su pista Mondo!



 
21 giu 2013
Si assegnano i posti del Team USA

Si corrono su pista Mondo le sfide per la partecipazione ai Campionati Mondiali di Atletica di Mosca.

Dal 19 al 23 giugno, la grande atletica torna alla Drake University con i Campionati di Atletica Outdoor degli Stati Uniti. L'evento ha quest'anno una grande importanza, in quanto serve per selezionare gli atleti che comporranno il Team USA ai prossimi Campionati Mondiali IAAF, in programma a Mosca dal 10 al 18 agosto. Si tratta dell'ultima tappa del 2013 Outdoor USATF Championship Series, e gli atleti che si daranno battaglia al Track Central avranno dalla loro il vantaggio di poter correre su pista Mondo Super X Performance. Un altro grande evento organizzato alla Drake University, in Iowa, che oltre ad aver ospitato ben 104 edizioni dei Drake Relays, negli ultimi anni è stata la sede di un'altra edizione dei Campionati di Atletica Outdoor degli Stati Uniti (2010), e per tre volte dei Campionati NCAA di Atletica Outdoor (2008, 2011, 2012).



 
21 giu 2013
Tricolori Juniores

A Rieti, tre giorni di record e grandi prestazioni.

Per la quarta volta in dieci anni, lo stadio Guidobaldi di Rieti ha ospitato i Tricolori Juniores, giunti alla cinquantaseiesima edizione. Sulla pista Mondotrack di Mondo, la stessa che dal 18 al 21 luglio ospiterà i Campionati Europei Juniores di atletica, i migliori giovani interpreti dell'atletica italiana sono stati protagonisti di un grande spettacolo di sport. In particolare, si sono messi in mostra i velocisti, facendo registrare ottimi tempi: nei 110 ostacoli, successo con primato italiano juniores e miglior prestazione europea stagionale per Lorenzo Perini, con il tempo di 13.39; nella finale dei 100 m promesse maschili, grande prestazione di Delmas Obou, che con 10.27 è divenuto il quarto sprinter U23 di sempre in Italia; nei 100 m promesse femminili, miglior prestazione assoluta stagionale per Gloria Hooper (11.45), che poi ha vinto anche i 200m, con il tempo di 23.36; nei 200 m juniores, grande risultato per Fausto Desalu, che con 20.94 è diventato l'ottavo junior di sempre a scendere sotto i 21” sulla distanza. Altri grandi risultati fatti registrare in pista sono stati i successi nei 100 m juniores di Luca Cassano (10.63) e Silvia Corbucci (11.66), la vittoria di Eusebio Haliti (51.06) nei 400 m ostacoli promesse, la grande prestazione di Irene Morelli nella finale juniores dei 400 m ostacoli, con il tempo di 59.77. Oltre ai velocisti, altri atleti hanno mostrato un ottimo stato di forma. Su tutti, si sono messi in mostra Sonia Malavisi, che nell'asta ha saltato 4,41 m (nuovo record italiano juniores e migliore prestazione europea dell'anno); Ottavia Cestonaro, che ha realizzato il record juniores nel salto triplo con la misura di 13,69 m; la neo-azzurra Dariya Derkach, che nel lungo ha infranto un primato che durava da ben 25 anni, saltando 6,67 m, e poi ha trionfato nel triplo, con il nuovo personale di 13,92 m.



 
12 giu 2013
XIV Memorial Primo Nebiolo

Atleti italiani e statunitensi protagonisti al Parco Ruffini di Torino.

Sabato 8 giugno, allo stadio Nebiolo di Torino si è tenuta la XIV edizione del Memorial Primo Nebiolo (XIX Meeting Internazionale di Atletica Leggera Città di Torino). Davanti a oltre 5.000 spettatori, velocisti provenienti da tutto il mondo si sono dati battaglia sulla pista Mondotrack, dando vita a una serie di gare emozionanti, che hanno visto gli atleti di casa ottenere ottimi risultati. In particolare, sono da sottolineare i successi di Chiara Bazzoni (52.64) e Matteo Galvan (46.40) nei 400 m, e di Davide Manenti (20.79) nei 200 m; oltre al secondo posto di Michael Tumi nei 100 m, giunto a solo un centesimo dal vincitore, il giamaicano Jacques Harvey (10.26). È stata una grande serata anche per gli atleti statunitensi: Dalila Muhammad ha vinto i 400 m ostacoli femminili con il tempo di 54.66; Chauntae Bayne i 100 m femminili con 11.31; Omoghan Osaghae ha vinto i 110 m ostacoli con il tempo di 13.49, in una gara che ha fatto registrare il ritorno alle corse del cubano Dayron Robles, campione olimpico a Pechino 2008, dopo dieci mesi di inattività; nei 100 m ostacoli femminili, Queen Harrison ha superato la connazionale Lolo Jones, in 12.74; nel salto in lungo, Funmi Jimoh ha battuto la russa Darya Klishina, campionessa europea, saltando 6,63 m. Nelle gare di fondo e mezzo fondo, successi per i keniani Nelly Kepkosgei (2:00.32) ed Eric Tirop (13:32.09), rispettivamente negli 800 m femminili e 5.000 m; mentre negli 800 m maschili, la gara è stata vinta dal francese Paul Renaudie, in 1:47.41.



 
05 giu 2013
Un altro record su pista Mondotrack

Realizzato a Orvieto il nuovo primato italiano nei 100 m ostacoli.

Domenica 2 giugno, sulla pista Mondotrack dello stadio Luigi Muzi di Orvieto (TR), Veronica Borsi si è resa protagonista di una velocissima finale dei 100 m ostacoli, realizzando il nuovo record italiano assoluto con il tempo di 12.76. Il precedente primato (12.85) apparteneva a Marzia Caravelli, giunta seconda nella finale di Orvieto. Il 2013 continua a essere un anno di grandi soddisfazioni per Veronica Borsi, che a marzo ha stabilito il record nazionale dei 60 m ostacoli con 7.94, vincendo la medaglia di bronzo agli Europei Indoor di Goteborg.



 
30 mag 2013
Pista rinnovata all'Icahn Stadium di New York

Ottime prestazioni per la terza tappa della IAAF Diamond League 2013.

Malgrado il vento, il freddo e la pioggia, il New York adidas Grand Prix è stato teatro di ottime prestazioni da parte di alcuni dei migliori interpreti dell'atletica leggera. Molti record stagionali e del meeting sono stati realizzati, grazie anche alla pista Sportflex Super X Performance di Mondo, appena rinnovata e ora di colore blu. Si tratta di una superficie che, anche se bagnata e battuta dal vento, ha dimostrato di essere molto veloce. Tra i campioni più attesi c'erano anche David Rudisha e Tyson Gay: il primo si è imposto negli 800m con il tempo di 1:45.14; mentre il secondo ha vinto i 100m fermando il cronometro su 10.02. Le gare dei 200m sono state dominate dagli olimpionici giamaicani: Veronica Campbell-Brown ha fatto registrare la miglior prestazione stagionale, correndo in 22.53 con un vento contrario di 1.3m/s; Warren Weir non è stato da meno, con 20.11, miglior tempo dell'anno. Migliori tempi stagionali anche per Michael Tinsley nei 400m ostacoli (48.23), Ryan Brathwaite nei 110m ostacoli (13.19); mentre l'etiope Hagos Gebrhiwe, vincendo i 5000m, con il tempo di 13:10.03, ha portato a due i suoi successi in questa edizione della IAAF Diamond League. In campo femminile, da sottolineare il successo, con record del meeting, di Amantle Montsho nei 400m (49.91). Al di fuori della pista, due atlete croate sono state protagoniste assolute dell'evento: Sandra Perkovic, oro a Londra 2012, ha lanciato il disco a 68.48m (record della manifestazione); mentre Blanka Vlasic, di rientro alle competizioni dopo 20 mesi di inattività, ha saltato 1.94m, eguagliando il record del meeting.



 
24 mag 2013
Novità all'Armory Youth Center

In autunno verrà rinnovata la pista d'atletica del famoso centro sportivo di New York.

Il prossimo autunno il New Balance Track & Field Center, situato presso il famoso Armory Youth Center, vestirà la sua pista a inclinazione idraulica con una nuovo manto in Sportflex Super X Performance. Il New Balance Track & Field Center, un’arena che occupa più di 5.000 metri quadrati, può vantare una pista tra le più veloci e utilizzate al mondo: sono infatti più di 125 gli eventi di atletica che ospita ogni anno. Situato nel cuore della vivace Washington Heights, l’Armory è diventato negli anni una mecca per gli atleti di tutto il mondo, pur continuando a servire le quotidiane necessità degli studenti provenienti dai cinque quartieri di New York. Più di 400.000 atleti di tutte le età utilizzano e visitano la struttura ogni anno. I sistemi per piste di atletica fabbricate da Mondo hanno fatto parte del centro sin dalla metà degli anni '90 e la pista a inclinazione idraulica venne installata solo alcuni anni più tardi. Oltre alla pista d'atletica, la superficie Sportflex Super X Perfomance ricopre l’anello esterno dell’arena e una pista di riscaldamento. Inoltre altre soluzioni, tra le pavimentazioni civili Mondo, sono state scelte per l’area dedicata alla National Track & Field Hall of Fame, ospitata all’interno del centro. Il rifacimento della pista è programmato per inizio settembre e verrà completato in ottobre. “Senza Mondo non saremmo dove siamo - ha detto Norbert Sander, Presidente della Fondazione Armory. - Mondo ha giocato un ruolo molto importante in questo progetto, risultando un’azienda molto professionale e comprensiva verso le nostre esigenze. Non vediamo l'ora di lavorare ancora con loro.”



 
13 mag 2013
Trento fa tris

Terzo scudetto, e terzo titolo stagionale, per l'Itas Diatec.

Si è conclusa al tie-break della quinta e decisiva partita la finale playoff del Campionato italiano di pallavolo maschile. Dopo quattro set molto equilibrati, a spuntarla è stato l'Itas Diatec Trento, che davanti al pubblico di casa ha superato il Copra Elior Piacenza con questi parziali: 25-23, 21-25, 25-22, 19-25, 15-12. Per Trento si tratta del terzo scudetto, e del terzo titolo stagionale dopo quelli in Coppa Italia e nel Mondiale per Club. Tutte le partite della finale playoff sono state disputate su campo Mondoflex Performance.



 
10 mag 2013
Countdown per Mosca 2013

Torna in pista il meglio dell'atletica mondiale.

Si avvicina la data d'inizio della XIV edizione dei Campionati Mondiali di atletica, in programma a Mosca da sabato 10 a domenica 18 agosto 2013. L'appuntamento biennale con i Campionati Mondiali IAAF rappresenta la più grande competizione sportiva, dopo i Giochi Olimpici e la Coppa del Mondo di calcio, come testimoniato dal numero di atleti partecipanti e dal numero di telespettatori che seguono l'evento in tutto il mondo: l'edizione 2011 di Daegu ha registrato una audience di oltre cinque miliardi di persone. Lo Stadio Luzhniki ospiterà molte delle star di Londra 2012 e come a Londra, anche Mondo sarà grande protagonista, avendo fornito la pista principale in Mondotrack, tutta l'attrezzatura per l'atletica e le due piste d'allenamento in Sportflex Super X Performance, con rispettiva attrezzatura.



 
06 mag 2013
Piacenza non molla

La finale per il titolo di Campioni d'Italia si deciderà alla quinta e ultima partita della serie.

Continuano le grandi prestazioni di Copra Elior Piacenza nelle partite giocate in casa durante i playoff del Campionato italiano di pallavolo maschile. La squadra emiliana, infatti, ha dominato gara 4 della finale scudetto, sconfiggendo l'Itas Diatec Trento per 3-0, con questi parziali: 25-22, 25-19 e 25-20. Determinante l'efficacia della battuta di Piacenza e la straordinaria prestazione in attacco di Hristo Zlatanov. La quinta e decisiva partita per l'assegnazione del titolo si disputerà a Trento domenica 12 maggio. Tutte le partite di finale si disputano su campo Mondoflex Performance.



 
02 mag 2013
Domina il fattore campo

Trento vince ancora in casa ed è a un passo dal titolo.

Si è disputata a Trento, in un Palasport completamente esaurito, gara 3 della finale per il titolo di Campioni d'Italia 2013 nel volley maschile, partita dominata dal Itas Diatec Trento, che si è imposto per 3-0 sul Copra Elior Piacenza con questi parziali: 25-12, 25-18, 25-19. Il successo di Trento è stato netto, ha messo da subito in crisi la ricezione di Piacenza, che, a differenza di gara 2, non è riuscita a sfruttare al meglio i propri turni di servizio. Solo nella prima parte del terzo set c'è stato equilibrio in campo. Protagonista assoluto della partita è stato Osmany Juantorena, schiacciatore di Trento. Domenica 5 maggio si giocherà a Piacenza gara 4 e per Trento, in caso di vittoria, potrebbe essere il giorno del terzo scudetto. Tutte le partite di finale si disputano su campo Mondoflex Performance.



 
29 apr 2013
Piacenza pareggia la serie

Equilibrio nella finale del Campionato italiano di volley maschile.

Si è disputata a Piacenza la seconda partita della serie che aggiudicherà il titolo di Campioni d'Italia 2013, e il Copra Elior Piacenza ha fatto valere il fattore casalingo, sconfiggendo l'Itas Diatec Trento per 3-1, con questi parziali: 17-25, 25-22, 25-16, 32-30. Dopo un primo set dominato da Trento, con percentuali d'attacco e di ricezioni positive vicine al 60%, Piacenza è riuscita a ribaltare il risultato nel secondo set, vincendolo per 25-22, dopo essere stata sotto per 15-18. Nel terzo set, la squadra di casa ha dominato, grazie anche all'efficacia dei propri turni di battuta. Nel quarto e decisivo set, è ancora il servizio di Piacenza ad essere protagonista, e a permettere alla squadra emiliana di recuperare dall'iniziale svantaggio, aggiudicandosi il set per 32-30, portando la serie sul 1-1. La terza partita della finale si giocherà a Trento mercoledì 1 maggio. Tutte le partite di finale si disputano su campo Mondoflex Performance.



 
29 apr 2013
Primo successo kazako

Si sono disputate a Tiblisi le UEFA Futsal Cup Finals.

Superando in semifinale i campioni in carica del FC Barcelona e in finale i favoriti russi della MFK Dinamo, il Kairat Almaty ha trionfato nella più importante manifestazione europea di futsal. In finale, dopo un primo tempo concluso sul 1-1, i kazaki hanno preso il largo nella seconda parte della partita, portandosi sul 4-1. Inutile è stata la rimonta della squadra russa che, con due goal nel finale, è riuscita solo a sfiorare il pareggio portando il risultato sul 4-3. Si tratta di un risultato sportivo storico, in quanto nessuna formazione kazaka era mai riuscita a vincere una competizione UEFA. La finale per il terzo posto è stata vinta dal FC Barcelona, che ha superato per 4-1 i padroni di casa della Iberia Star Tiblisi. Le UEFA Futsal Cup Finals si sono disputate su pavimentazione smontabile per futsal Mondo.



 
26 apr 2013
A Trento il primo round

Pronostico rispettato in gara 1 della finale del Campionato italiano di volley maschile.

Si è giocata a Trento la prima delle finali per l'assegnazione del titolo di campione d'Italia nel volley maschile, che ha visto i campioni del mondo dell'Itas Diatec Trento superare Copra Elior Piacenza per 3-1, con questi parziali: 20-25, 25-11, 25-19 e 25-20. Dopo il primo set, vinto da Piacenza grazie all'ottimo servizio e agli attacchi di Alessandro Fei, la squadra di casa, che non perde con gli emiliani da quattro anni, ha iniziato a sfruttare i suoi punti di forza (muro e potenza d'attacco) aggiudicandosi meritatamente tre set di fila. Come miglior giocatore della partita è stato scelto Stokr, attaccante di Trento. Tutte le partite di finale si giocano su campo Mondoflex Performance. Il prossimo incontro di finale è in programma a Piacenza domenica 28 aprile.



 
29 dic 2012
Si assegna la Coppa Italia del volley maschile

Il Forum di Assago torna a tingersi di verde-bianco-rosso.

Il campo tricolore di Mondo torna a far da cornice a uno degli eventi più attesi da tutti gli appassionati italiani di volley, la Del Monte Coppa Italia Serie A1 Final Four, oltre alla finale della Del Monte Coppa Italia di Serie A2. Sabato 29 dicembre si disputeranno le semifinali tra le squadre di Serie A1, mentre il 30 dicembre verranno giocate le Finalissime che assegneranno i titoli. Il campo tricolore, divenuto il simbolo degli eventi più importanti del volley italiano, è realizzato in Mondoflex, pavimentazione sportiva che assicura prestazioni di altissimo livello e il massimo in termini di salvaguardia fisica dei giocatori; le sue caratteristiche tecniche, infatti, favoriscono lo stacco in elevazione e l'ammortizzamento in ricaduta. Oltre al campo di gioco, Mondo metterà a disposizione per questo evento tutta la sua expertise anche per il supporto tecnico per l'intera durata della competizione. I tecnici Mondo si occuperanno della logistica, della posa, del perfetto posizionamento, dell’assistenza per qualsiasi necessità che si potrebbe verificare durante la gara ed infine dello smontaggio del campo tricolore.



 
26 dic 2012
Quarti di finale della Del Monte Coppa Italia

Le migliori squadre del Campionato Italiano di volley si sfidano per un posto alla Final Four.

Si giocano oggi i Quarti di Finale della Del Monte Coppa Italia A1. In campo scendono le otto squadre meglio classificate a conclusione del girone di andata del Campionato Italiano di pallavolo maschile. Questi gli accoppiamenti: Itas Diatec TrentinoSir Safety Perugia, Cucine Lube Banca Marche Macerata - Andreoli Latina, Tonno Callipo Vibo Valentia - Bre Banca Lannutti Cuneo, Copra Elior Piacenza - Casa Modena. Le vincenti di queste partite disputeranno la Del Monte Final Four di Coppa Italia A1, in programma sabato 29 e domenica 30 dicembre al Forum di Assago. Domenica 30 dicembre, sempre al Forum di Assago, è prevista anche la finale della Del Monte Coppa Italia A2. Le partite della Final Four A1 e la finale A2 si giocheranno sul campo tricolore realizzato in Mondoflex Performance.



 
13 dic 2012
I premi ASBA 2012

Tre impianti con superfici Mondo sono stati premiati come esempio di eccellenza nel settore delle strutture sportive.

L'American Sports Builders Association (ASBA), organizzazione che riunisce costruttori, progettisti e fornitori di materiali per impianti di atletica, associazione di cui Mondo è membro, ha premiato tre strutture munite di superfici prodotte dall'azienda italiana, come esempio di eccellenza nelle costruzioni del settore. I tre impianti sono: il Bernie Moore Track Stadium della Louisiana State University (LSU), il JDL Fast Track e il Virginia G. Piper Sports & Fitness Center per persone con disabilità. Il Bernie Moore Track Stadium e il JDL Fast Track sono stati nominati nelle categorie “Outdoor Track Facility of the Year” e “Indoor Track Facility of the Year”; inoltre, la struttura della LSU è stata premiata come “Outdoor Running Surface” nella categoria “Distinguished Track Facilities”, mentre JDL Fast Track ha vinto come miglior “Indoor Track Facility” nella stessa categoria. In entrambi gli stadi è stata installata la superficie Mondotrack, la stessa utilizzata per le Olimpiadi di Londra 2012. Il Virginia G. Piper Sports & Fitness Center per persone con disabilità, è stato premiato nella categoria “Distinguished Indoor Multi-Purpose Field House”. Al suo interno è stata installata pavimentazione in gomma Mondo della serie Advance nella parte del gymnasium; serie Natura nel foyer, le aree comuni e quelle adibite all'allenamento; Bollo Extra sulle rampe e le scale; Mondotrack per la pista da 1/10 di miglio; Sportflex nell'area con le attrezzature da palestra; Sport Impact nella sala per i pesi.



 
27 nov 2012
I migliori atleti del 2012

I due velocisti protagonisti di Londra 2012 eletti “atleti dell'anno”.

Usain Bolt e Allyson Felix sono stati nominati atleti dell'anno e premiati durante l'annuale World Athletics Gala organizzato dalla IAAF. Per il velocista giamaicano si è trattato del quarto successo in questa importante competizione al di fuori della pista, mentre per l'atleta americana è stata la prima volta. Entrambi hanno ricevuto un trofeo e 100.000 dollari di premio durante la cerimonia che si è tenuta al MNAC Museum di Barcellona. A far pendere l'ago della bilancia dalla loro parte, sono stati i fenomenali risultati ottenuti dai due atleti alle Olimpiadi di Londra: Usain Bolt ha difeso i titoli conquistati nei 100m e 200m a Pechino 2008, realizzando i migliori tempi dell'anno in entrambe le discipline, e ha guidato la staffetta giamaicana 4x100m alla conquista dell'oro olimpico con il fantastico tempo, record del mondo, di 36.84; Allyson Felix ha vinto la medaglia d'oro nei 200m e ha contribuito ai successi delle staffette 4x100m e 4x400m americane, divenendo la prima donna, dal 1988, a vincere tre ori in una sola Olimpiade.



 
27 nov 2012
Cinque volte campioni!

Il Brasile si conferma la nazione più forte al mondo nel futsal.

Come da pronostici, la settima edizione della Fifa Futsal World Cup si è conclusa con la finale disputata tra le due squadre più forti del mondo, Brasile e Spagna. Alla Bangkok Futsal Arena, su superficie Mondo Fast Break System 2, le due squadre si sono affrontate in una partita altamente spettacolare ed equilibrata, che solo nei tempi supplementari ha visto i sudamericani imporsi con il risultato di 3-2. Il quinto titolo mondiale dei brasiliani è arrivato grazie a una rete di Neto (eletto miglior giocatore del torneo) a pochissimi secondi dal termine della gara. La Spagna, che nel 2008 aveva perso la finale ai rigori sempre contro il Brasile, ha dimostrato di essere l'unica squadra a poter contrastare il domino dei sudamericani, che in questa edizione hanno vinto tutte le sette gare disputate. Ottimo risultato anche per l'Italia, che ancora una volta è riuscita a salire sul podio (dopo il secondo posto del 2004 e il terzo del 2008) sconfiggendo nella finale per il terzo posto la Colombia. Particolarmente soddisfatto il giocatore Stefano Mammarella, al quale è stato assegnato il premio come miglior portiere del torneo. La grande sorpresa è stata la Colombia, che all'esordio nella manifestazione è giunta quarta.



 
13 nov 2012
Greenbuild 2012

Dal 13 al 15 novembre San Francisco ospita la più grande expo dedicata alla bio-edilizia.

Mondo partecipa a Greenbuild, la più grande conferenza mondiale dedicata alla bio-edilizia, che dal 2002 riunisce esperti e professionisti dell'edilizia sostenibile. A San Francisco sono attesi oltre 1.000 espositori e più di 30.000 visitatori, che avranno tre giorni a disposizione per conoscere i prodotti e i servizi più innovativi del settore.



 
07 nov 2012
Healthcare Design Conference 2012

Dal 3 al 6 novembre, a Phoenix le migliori idee per la costruzione degli ambienti sanitari.

Mondo partecipa alla Healthcare Design Conference 2012, evento di tre giorni che mette in mostra il meglio dei nuovi prodotti e servizi nell'ambito degli ambienti sanitari. La fiera è l'occasione per incontrare esperti di design, architettura e costruzione del settore. Per l'edizione di quest'anno è prevista la presenza di oltre 4.100 professionisti.



 
01 nov 2012
Fifa Futsal World Cup 2012

La Thailandia ospita la settima edizione della Coppa del Mondo di Calcio a 5.

Dal 1 al 18 novembre si svolge in Thailandia la settima edizione della FIFA Futsal World Cup. Partecipano ventiquattro squadre provenienti da tutto il mondo, divise inizialmente in sei gironi da quattro squadre. Le favorite per il successo finale sono le uniche due squadre che hanno vinto nelle passate edizioni: Brasile (4 volte campione) e Spagna (2 volte campione). Anche Mondo sarà presente all'evento, avendo fornito per la Bangkok Futsal Arena, impianto che ospiterà anche la finale del torneo, la stessa pavimentazione Fast Break System 2 utilizzata a Londra durante le Olimpiadi. Continua, dunque, l'ottimo rapporto tra Mondo la FIFA, che da anni si rivolge all'azienda italiana per la pavimentazione dei campionati di Futsal, sia per la qualità dei suoi materiali sia per la sua capacità di gestire importanti eventi internazionali.



 
27 ott 2012
Evento Alumni SBS 2012

A Venezia si parla del presente e del futuro dello sport.

Sabato 27 ottobre, a Venezia, a bordo della nave MSC Divina, è in programma l'Evento Alumni SBS, dal titolo “Conversazioni sul Domani”. A parlare degli scenari attuali e futuri dello sport sono stati invitati Andrea Benetton (VP Esecutivo Verde Sport), Gianni Petrucci (Presidente CONI) e, in qualità di relatori, Mario De Vivo (Direttore Commerciale FC Internazionale), Cristiano Habetswallner (Responsabile Sponsorizzazioni Telecom Italia), Leonardo Massa (Country Manager Mercato Italia MSC Crociere) e Luca Valotta (Presidente Virgin Active Italia). Moderatore del dibattito sarà il giornalista Lorenzo Dallari. Quella di quest'anno è un'edizione particolare, in quanto è la prima che si tiene dopo che il Progetto SBS (Strategie per il Business dello Sport) ha ottenuto nel maggio 2012 il titolo di Master “Universitario di Primo Livello”, un riconoscimento che l'ha fatto rientrare a tutti gli effetti tra i prodotti formativi post laurea della Ca' Foscari Challenge School. Mondo è partner dell'evento in quanto collabora con VerdeSport per alcune realizzazioni all'interno del suo parco sportivo di Treviso, La Ghirada, che è sede del Master. Inoltre, collabora al progetto attraverso la segnalazione di case history interessanti e mettendo a disposizione testimonianze in aula.



 
16 ott 2012
Inaugurazione Nuovo Stadio di Atletica Leggera di Tolmezzo

Sabato 13 ottobre, Mondo ancora in pista!

 Con la stesura del manto della pista, dopo la costruzione degli spogliatoi, il polo per l’atletica si può considerare felicemente concluso.

Nella nuova struttura, il giorno dell’inaugurazione, si sono disputati il 23° Memorial Todaro e la quinta prova del Trofeo “Luigi Modena”, organizzati dalla Libertas Tolmezzo e dall’Atletica Udinese Malignani con il supporto dell’assessorato allo Sport della Regione Friuli Venezia Giulia e del Comune di Tolmezzo.

Si è svolta inoltre una gara ad inviti dei cinquemila metri dove hanno partecipato alcuni atleti provenienti dal Kenia, Tunisia e Marrocco. Il comitato che gestirà l’evento è formato da Venanzio Ortis, campione europeo dei 500 a Praga, Francesco Martini, assessore allo sport del comune di Tolmezzo, Stefano Secco vicepresidente Centro Provinciale Libertas Udine, Manlio Savorgnan presidente Atletica Malignani, Franco Cimenti e Angela Longo della Libertas Tolmezzo.
L’evento ha valorizzato così i lavori di rifacimento della pista e delle pedane all’impianto sportivo cittadino, realizzati questa estate con materiali davvero innovativi e grazie ad un finanziamento di 650 mila euro concessi al Comune dalla Comunità Montana della Carnia. L’assessore comunale allo sport, Francesco Martini si ritiene particolarmente soddisfatto di aver portato a Tolmezzo due eventi di particolare spessore ed interesse.

Mondo è stata ancora una volta protagonista con Mondotrack, la pista ufficiale di Londra 2012, un innovativo materiale che lo scorso anno ha destato numerosi apprezzamenti da parte di atleti ed allenatori per le sue doti di performance e, al tempo stesso, di notevole comfort e che quest’anno a Londra ha visto nuovi e numerosi record mondiali.
 



 
12 ott 2012
La storia dell'atletica leggera

Barcellona ospita la mostra del centenario IAAF.

Da sabato 13 ottobre a domenica 25 novembre 2012, il Museu Olímpic i de l’Esport Joan Antoni Samaranch di Barcellona ospita la Mostra Storica per il centenario della IAAF. Installati su una pista realizzata appositamente da Mondo, otto display, chiamati per l'occasione "corsie", ripercorrono la storia della IAAF e dell'atletica leggera, con testi, fotografie e video: la corsia 1 è dedicata alla storia dell'Associazione e dei suoi fondatori; la corsia 2 ricorda i più grandi atleti dei Giochi Olimpici e delle World Athletics Series; la corsia 3 tratta dello sviluppo del programma delle competizioni IAAF; la corsia 4 ricorda i risultati più importanti ottenuti nell'atletica leggera in ogni continente; la corsia 5 racconta la lotta per la parificazione tra l'atletica femminile e quella maschile; la corsia 6 descrive i progressi ottenuti nel corso degli anni nell'ambito delle piste, del vestiario e delle attrezzature sportive; la corsia 7 è dedicata ai più grandi momenti e ai più grandi atleti dell'atletica leggera negli ultimi 100 anni; la corsia 8 vuol essere uno sguardo sul futuro, sullo sviluppo dell'atletica leggera nei prossimi 100 anni. I display della mostra sono collegati da numerose teche di vetro contenenti oltre 300 souvenir prestati da atleti, musei e collezioni private di tutto il mondo. Si va da monete e vasi risalenti al 256 a.C., fino ai numeri di gara e l'abbigliamento degli atleti medaglia d'oro a Londra 2012. Tra gli esempi di attrezzature per l'atletica, vecchie e nuove, spiccano quelli messi a disposizione da Mondo, che è Sponsor Partner di IAAF.



 
10 set 2012
Un'edizione senza precedenti

L'atletica leggera paraolimpica ha fatto registrare risultati eccezionali a Londra 2012.

Il programma di atletica leggera delle Paraolimpiadi di Londra 2012 si è concluso con gli ultimi grandi risultati ottenuti all'interno dello Stadio Olimpico, degna conclusione di un'edizione dei Giochi ricca di emozioni e di record. Gli ultimi giorni di gare hanno regalato altri momenti entusiasmanti, come la prima medaglia d'oro individuale di Oscar Pistorius, in una finale dei 400m T44 dominata dall'atleta sudafricano, che ha stabilito il nuovo record paraolimpico correndo in 46”68. La cubana Yunidis Castillo, vincendo i 400m T46, con il nuovo record del mondo di 55”72, ha portato a tre le medaglie d'oro conquistate a Londra 2012; un traguardo straordinario, raggiunto negli ultimi giorni di Paraolimpiade anche dall'americana Tatyana McFadden, oro nei 1.500m T54, il cinese Zhiming Wang, oro nel lancio del giavellotto F40, e la russa Elena Ivanova, con il successo nei 100m T36. L'ultima gara dell'atletica leggera è stata la maratona, che nella categoria T54 ha visto il britannico David Weir raggiungere lo straordinario obiettivo che si era prefissato prima dell'inizio dei Giochi: vincere quattro medaglie d'oro. Il 33enne Weir, infatti, prima della maratona aveva conquistato il titolo paraolimpico negli 800m, 1.500m e 5.000m. Un risultato eccezionale, eguagliato dal 18enne americano Raymond Martin, vincitore a Londra 2012 nei 200m, 100m, 400m e 800m T52.



 
10 set 2012
Tre nazioni in festa

Canada e Germania hanno vinto l'oro nella pallacanestro in carrozzina. Nella boccia, gran finale di Paraolimpiade per i giocatori brasiliani.

Le finali della pallacanestro in carrozzina hanno visto una squadra tornare sul gradino più alto del podio e un'altra vincere il suo primo titolo paraolimpico. Nel torneo maschile, il Canada, trascinato da Patrick Anderson, autore di 34 punti, 10 rimbalzi e 8 assist, ha superato per 64-58 l'Australia, al termine di una partita molto combattuta. I giocatori canadesi, vincitori a Sydney 2000 e Atene 2004, hanno avuto la rivincita della sconfitta subita dagli australiani a Pechino 2008. La medaglia di bronzo è andata agli Stati Uniti, che nella finale per il terzo posto hanno battuto per 61-46 la Gran Bretagna. Nel torneo femminile, la Germania ha vinto il suo primo titolo paraolimpico, sconfiggendo l'Australia per 58-44. Davanti ai 13.000 spettatori della North Greenwich Arena, le giocatrici tedesche sono state trascinate dalla grande prestazione di Mareike Adermann, autrice di 19 punti. Il bronzo è andato all'Olanda, che ha sconfitto 71-47 gli Stati Uniti, vincitori ad Atene 2004 e Pechino 2008. Nella boccia, il medagliere ha visto imporsi il Brasile, grazie anche alle due medaglie d'oro conquistate nell'ultimo giorno di gare. Nella categoria Individual BC4, l'oro è andato a Dirceu Jose Pinto, che in finale ha sconfitto il cinese Zheng Yuansen. Nella categoria Mixed Individual BC2, Maciel Sousa Santos ha vinto il secondo oro di giornata per il Brasile, sconfiggendo in finale il cinese Yan Zhiqiang. Nella categoria Mixed Individual BC1, il tailandese Pattaya Tadtong ha vinto l'oro sconfiggendo in finale il britannico David Smith. Nella finale tutta coreana della categoria Mixed Individual BC3, successo per Choi Ye-Jin e argento per Jeong Ho-Won.



 
07 set 2012
Una finale inedita

Nel torneo femminile di pallacanestro in carrozzina sfida tra le medaglie d'argento delle ultime due edizioni paraolimpiche.

Saranno Australia e Germania a giocare la finale del torneo femminile di pallacanestro in carrozzina. Le australiane hanno sconfitto gli Stati Uniti, campioni paraolimpici in carica, per 40-39, al termine di una partita molto combattuta, che ha visto l'Australia portarsi avanti nel terzo periodo di gioco e le giocatrici americane tentare una clamorosa rimonta, fallita solo per un punto. A contendere l'oro all'Australia sarà la Germania, argento a Pechino 2008, che ha sconfitto l'Olanda, al termine di una sfida molto equilibrata, per 49-46. La finale è in programma oggi alla North Greenwich Arena. Nella boccia, la sorpresa è venuta dal norvegese Roger Aandalen, che ha sconfitto il campione in carica nella categoria BC1, il portoghese Joao Fernandes, e ora se la vedrà in semifinale con il britannico David Smith. Il derby tailandese è andato a Pattaya Tadtong, che ha sconfitto 7-0 Witsanu Huadpradit e incontrerà in semifinale il brasiliano Jose Chagas de Oliveira. Nella categoria BC4, Dirceu Jose Pinto ha superato dopo il tie-break il britannico Peter McGuire, e giocherà una semifinale tutta brasiliana con Eliseu dos Santos. Stephen McGuire ha invece sconfitto il ceco Radek Prochazka, e ora dovrà vedersela con il cinese Yuansen Zheng. Brasile protagonista anche nella categoria BC2, grazie a Maciel Sousa Santos, che in semifinale affronterà il il cinese Kai Zhong. L'altra semifinale sarà tra il coreano Jeong So-Yeong e il cinese Zhiqiang Yan. Nella categoria BC3, dominio coreano con tre giocatori qualificati per le semifinali.



 
07 set 2012
È nata una stella!

Il giovane atleta britannico Jonnie Peacock ha vinto la finale più attesa, quella dei 100m T44.

Sospinto dagli 80.000 spettatori dello Stadio Olimpico di Londra, il 19enne Jonnie Peacock ha vinto l'oro nei 100m T44 stabilendo il nuovo record paraolimpico, 10”90. Quarto posto per Oscar Pistorius, che alla fine della gara è andato subito ad abbracciare la nuova stella dell'atletica leggera paraolimpica. Prima dell'impresa di Peacock, altri due successi britannici avevano scaldato il pubblico di casa: negli 800m T54, David Weir aveva conquistato la terza medaglia d'oro a Londra 2012, dopo quelle nei 1.500m e 5.000m; nei 200m T34, Hannah Cockroft aveva bissato il successo ottenuto nei 100m, con il record paraolimpico di 31”90. Così come David Weir, anche il russo Evgenii Shvetcov ha conquistato ieri il suo terzo oro a Londra 2012: dopo i successi nei 400m e nei 100m, è arrivato anche quello negli 800m T36. Cinque atleti hanno invece vinto il loro secondo oro di queste Paraolimpiadi: la francese Assia El Hannouni, dopo i 400m, si è ripetuta nei 200m T12, realizzando insieme alla guida Gautier Simounet il nuovo record del mondo in 24”46; la tedesca Birgit Kober, dopo quello nel giavellotto, ha conquistato il titolo nel getto del peso F32/33/34 stabilendo il record del mondo, 10,25m; il cinese Zhiming Wang, ha bissato il successo ottenuto nel lancio del disco vincendo anche nel getto del peso F40, stabilendo il nuovo record del mondo con 14,46m; la cubana Omara Durand ha vinto l'oro nei 100m T13, dopo quello nei 400m; l'ucraino Iurii Tsaruk ha vinto l'oro nei 200m T35 con il nuovo record del mondo, dopo il successo ottenuto nei 100m.



 
06 set 2012
Sarà ancora Australia-Canada?

Le due finaliste del torneo maschile di pallacanestro in carrozzina di Pechino 2008 sono a un passo dalla finale di Londra 2012.

Si sono disputate alla North Greenwich Arena le partite dei quarti di finale del torneo maschile di pallacanestro in carrozzina. Nella parte alta del tabellone, gli Stati Uniti hanno sconfitto la Germania per 57-46, al termine di una gara molto combattuta che ha visto i giocatori americani imporsi grazie a uno strepitoso ultimo quarto di gioco, nel quale hanno segnato 20 punti. I giocatori americani affronteranno in semifinale i campioni paraolimpici in carica dell'Australia, che hanno battuto la Polonia per 76-53. Nella parte bassa del tabellone, grande prestazione da parte della Gran Bretagna, che ha sconfitto la Turchia per 75-70. Tra i padroni di casa spicca la prestazione di Terry Bywater, autore di 23 punti, 5 assist e 13 rimbalzi. In semifinale, i britannici se la vedranno con una delle grandi favorite del torneo, il Canada, che ha sconfitto la Spagna per 77-51. Nella boccia, sono iniziate le gare individuali. Nella categoria Mixed Individual BC2, grande giornata per il Portogallo, che ha visto tre giocatori passare il turno: Cristina Goncalves, Fernando Ferreira e Abilio Valente. Portogallo protagonista anche nella categoria Mixed Individual BC1, grazie al successo nella partita d'esordio di Joao Fernandes, campione paraolimpico in carica. Tra gli avversari più agguerriti del portoghese ci sono i tailandesi Pattaya Tadtong e Witsanu Huadpradit, oltre al brasiliano Jose Carlos Chagas de Oliveira. Nella categoria Mixed Individual BC3, grande prova dei britannici Jacob Thomas e Scott McCowan, che ora dovrà vedersela con il numero uno al mondo, il coreano Jeong Ho-Won.



 
06 set 2012
Sudafrica d'oro

Prima medaglia d'oro a Londra 2012 per Oscar Pistorius, grazie alla staffetta 4x100m.

Una delle gare più attese ieri sera allo Stadio Olimpico di Londra era la staffetta 4x100m T42/46, con il ritorno in pista di Oscar Pistorius insieme ai compagni di squadra: Samkelo Radebe, Zivan Smith e Arnu Fourie. La gara non ha deluso le aspettative, con la squadra sudafricana che non solo ha vinto l'oro, ma ha stabilito il nuovo record del mondo correndo in 41”78. Nelle altre finali delle discipline di velocità, due atlete hanno superato se stesse: l'italiana Martina Caironi ha vinto l'oro nei 100m T42 stabilendo il nuovo record del mondo, 15”87; nei 100m T11, la brasiliana Terezinha Guilhermina ha vinto la sua seconda medaglia d'oro a Londra 2012, dopo quella nei 200m, facendo registrare il record del mondo, 12"01. Sempre ieri, cinque atleti hanno realizzato il record del mondo nelle finali degli sport di lancio: l'italiana Assunta Legnante nel getto del peso F11/12, con la misura di 16,74m; il cubano Leonardo Diaz nel lancio del disco F54/55/56, con la misura di 44,63m; il cinese Dong Xia nel getto del peso F37/38, con 17,52m; la cinese Liwan Yang che, dopo aver vinto nel getto del peso, ha conquistato l'oro anche nel lancio del giavellotto F54/55/56 con la misura di 17,89m; il cinese Pengkai Zhu nel lancio del giavellotto F12/12, con la misura di 64,38m. Oro e record del mondo anche per il russo Gocha Khugaev che nel salto in lungo F37/38 ha saltato 6,31m.



 
05 set 2012
A Londra come a Pechino

Nel torneo femminile di pallacanestro in carrozzina le tre squadre medagliate di Pechino 2008 disputeranno le semifinali.

Gli incontri dei quarti di finale del torneo femminile di pallacanestro in carrozzina hanno visto il successo delle squadre favorite dai pronostici. Nella parte alta del tabellone, gli Stati Uniti, detentori del titolo paraolimpico, hanno sconfitto il Canada per 67-55, dopo aver rimontato lo svantaggio rimediato nei primi due quarti di gioco. Le giocatrici americane affronteranno in semifinale l'Australia, bronzo a Pechino 2008, che ha sconfitto facilmente il Messico per 62-37. Nella parte bassa del tabellone, la Germania, argento a Pechino 2008, ha sconfitto la Gran Bretagna per 55-44 al termine di una partita molto equilibrata fino all'ultimo quarto di gioco. Le tedesche giocheranno in semifinale contro l'Olanda, che ha superato per 59-37 la Cina. Nella boccia, sono state assegnate le prime medaglie. Nella categoria Mixed Pairs BC4, il Brasile si è aggiudicato l'oro, sconfiggendo in finale per 5-3 la Repubblica Ceca. La medaglia di bronzo è andata al Canada, che ha superato per 8-2 la Gran Bretagna. Nella finale per la medaglia d'oro nella categoria Mixed Pairs BC3, la Grecia ha avuto la meglio sul Portogallo, sconfitto per 4-1. Il bronzo è andato al Belgio, che ha superato per 4-3 la Corea del Sud. Nella categoria Mixed team BC1-2, la medaglia d'oro è stata vinta dalla favorita Tailandia, che ha superato la Cina per 10-5. Medaglia di bronzo per la Gran Bretagna, che ha battuto per 7-5 il Portogallo.



 
05 set 2012
Campioni plurimedagliati

A Londra 2012 molti atleti stanno difendendo con successo i titoli conquistati a Pechino 2008.

Le gare disputate ieri allo Stadio Olimpico di Londra hanno visto alcuni atleti vincere la loro seconda medaglia d'oro a Londra 2012 e altri difendere con successo i titoli conquistati a Pechino 2008. Nel getto del peso F57/58, l'oro se l'è aggiudicato Alexey Ashapatov, a pochi giorni dal successo ottenuto nel lancio del disco. L'atleta russo è così riuscito a difendere entrambi i titoli conquistati a Pechino 2008. Dopo aver vinto i 5.000m T54, David Weir si è confermato campione paraolimpico anche nei 1.500m T54. L'atleta britannico punta a vincere quattro ori a Londra 2012, dopo i due conquistati a Pechino 2008. Nei 1.500m T46, la vittoria, con record del mondo, è andata ad Abraham Tarbei, con il tempo di 3:50.15. Per l'atleta keniota si tratta del terzo oro paraolimpico della carriera, dopo i due conquistati a Pechino 2008. Nella finale dei 400m T12, la francese Assia El Hannouni ha conquistato la sua settima medaglia d'oro, dopo le quattro vinte ad Atene 2004 e le due di Pechino 2008. Nella finale dei 400m T36, l'oro è andato al russo Evgenii Shvetcov che ha fatto registrare il record del mondo con il tempo di 53”51. Per lui si tratta del secondo successo a Londra 2012 dopo quello ottenuto nei 100m T36. A concludere la giornata allo Stadio Olimpico è stata la staffetta 4x100 donne T35/T38, vinta dalla squadra russa composta da Anastasiya Ovsyannikova, Svetlana Sergeeva, Elena Ivanova e Margarita Goncharova. Per la Goncharova è stato il terzo oro vinto a queste Paraolimpiadi.



 
04 set 2012
Prime medaglie nella boccia

Si giocano oggi le finali di coppia e di squadra. Nella pallacanestro in carrozzina iniziano i quarti di finale.

Nel torneo di boccia, si assegnano oggi le prime medaglie. Nella categoria Mixed Pairs BC4, Brasile e Repubblica Ceca si sfideranno per l'oro, mentre Gran Bretagna e Canada giocheranno la finale per il bronzo. Nella categoria Mixed Pairs BC3, il Portogallo sfiderà la Grecia per la medaglia d'oro, e la Corea del Sud giocherà con il Belgio per il bronzo. Nella categoria Mixed Team BC1-2, la Tailandia se la vedrà con la Cina per l'oro, e il Portogallo con la Gran Bretagna per il bronzo. Ieri si sono giocate le ultime partite dei gironi dei tornei di pallacanestro in carrozzina. Nel torneo maschile, i pronostici della vigilia sono stati rispettati con le due squadre favorite, Australia e Canada, che hanno concluso imbattute i rispettivi gironi. Nel Gruppo A, dietro gli australiani si sono classificati Turchia, Stati Uniti e Spagna. Nel Gruppo B, i canadesi hanno preceduto Germania, Gran Bretagna e Polonia. Gli accoppiamenti nei quarti di finale, in programma mercoledì 5 settembre, sono: Australia-Polonia, Germania-USA, Canada-Spagna, Turchia-Gran Bretagna. Nel torneo femminile, il Gruppo A è stato vinto dall'Australia, grazie al successo nell'ultima partita del girone contro l'Olanda, giunta seconda in classifica; terzo posto per il Canada, e quarta posizione per la Gran Bretagna. Nel Gruppo B, grande prestazione della Germania che ha concluso il girone a punteggio pieno davanti a Stati Uniti, Cina e Messico. Le posizioni in classifica hanno determinato questi accoppiamenti nei quarti di finale, in programma oggi: Australia-Messico, USA-Canada, Olanda-Cina, Germania-Gran Bretagna.



 
04 set 2012
Giovani campioni

Molti dei protagonisti dei Giochi Paraolimpici di Londra 2012 sono atleti giovanissimi.

Nella serata di ieri due giovani atleti hanno vinto la loro seconda medaglia d'oro a Londra 2012. Il primo è il 22enne irlandese Michael McKillop, che ha confermato di essere il miglior mezzofondista paraolimpico del mondo: due giorni dopo aver conquistato l'oro nella finale degli 800m T37, infatti, si è ripetuto conquistando il titolo paraolimpico nei 1.500m T37, stabilendo il nuovo record paraolimpico con il tempo di 4:08.11. Seconda medaglia d'oro anche per il giovanissimo americano Raymond Martin, che appena diciottenne è riuscito a vincere due ori in due giorni, nei 100m T52 e nei 400m T52. Nella giornata di ieri, altri cinque record del mondo sono stati realizzati nelle finali disputate all'interno dello Stadio Olimpico: nel lancio del giavellotto F33/34/52/53, la tedesca Birgit Kober ha lanciato a 27,03m; nei 5.000m T12, il marocchino El Amin Chentouf ha corso in 13:53.76; nei 1.500m T11, il kenyota Samwel Mushai Kimani e la guida James Boit hanno corso in 3:58.37; nel getto del peso F42/44, la cinese Juan Yao ha lanciato a 13,05m; nel salto in lungo F20, la polacca Karolina Kucharczyk ha saltato a 6m. Grande entusiasmo c'è stato anche per il britannico Mickey Bushell, che ha vinto la finale dei 100m T53 stabilendo il nuovo record paraolimpico con il tempo di 14”75.



 
03 set 2012
Storiche vittorie

Nella pallacanestro in carrozzina, Turchia e Germania protagoniste di due imprese sportive.

Nei tornei di pallacanestro in carrozzina si gioca oggi l'ultima giornata dei gironi preliminari. Nel Gruppo A del torneo maschile domina l'Australia, in testa alla classifica a punteggio pieno, seguita dalla Spagna. Gli Stati Uniti, terzi in classifica, hanno subito una sconfitta storica contro la Turchia nella partita d'esordio. Per i turchi, quarti in classifica, si è trattato del primo successo in assoluto sugli americani. Nel Gruppo B, il Canada, come da pronostico, guida la classifica imbattuto, seguito da Germania, Gran Bretagna e Polonia. Pronostici rispettati anche nel Gruppo A del torneo femminile, con l'Australia che, malgrado la sconfitta con il Canada, è al primo posto. Dietro di lei, con una partita in meno, ci sono Olanda, Canada e Gran Bretagna. Nel Gruppo B, invece, c'è stata la sorpresa del successo della Germania sui favoriti Stati Uniti. Le giocatrici tedesche guidano la classifica a punteggio pieno, davanti a USA, Cina e Messico.
Domenica ha preso il via anche il torneo di boccia, con le categorie Mixed Pairs e Mixed Team. Nella categoria Mixed Pairs BC3, la Corea del Sud, oro a Pechino 2008, ha perso il primo match, ma poi si è rifatta sconfiggendo i padroni di casa della Gran Bretagna. Ottime prove da parte di Portogallo, Belgio e Grecia, vincitori di entrambe le prime partite. Nella categoria Mixed Team BC1-2, grande protagonista è stata la Tailandia, imbattuta dopo due partite, così come Gran Bretagna e Corea del Sud. Nella categoria Mixed Pairs BC4, ottima partenza per Repubblica Ceca, Brasile e Canada, imbattuti dopo dopo partite.



 
03 set 2012
Piovono record sulla pista Mondotrack!

I primi giorni di atletica leggera paraolimpica hanno fatto registrare prestazioni straordinarie.

Il programma di atletica leggera dei Giochi Paraolimpici è iniziato alla grande, con una serie di record del mondo e primati paraolimpici. Uno dei nuovi record del mondo l'ha realizzato Oscar Pistorius nei turni preliminari dei 200m T44, correndo in 21”30. L'atleta sudafricano si è dovuto però accontentare dell'argento nella finale, vinta dal brasiliano Alan Oliveira. Altro grande protagonista di questi primi giorni di Paraolimpiade è stato l'irlandese Jason Smyth che, vincendo la finale dei 100m T13 e realizzando il nuovo record del mondo in 10”46, si è confermato atleta paraolimpico più veloce del mondo. Grande entusiasmo ha accompagnato i successi ottenuti, con record del mondo, da parte dei britannici Hannah Cockroft e Richard Whitehead: la prima ha corso in 18”06 la finale dei 100m T34, il secondo la finale dei 200m T42 in 24”38. In campo femminile, grande protagonista è stata la russa Margarita Goncharova, capace di vincere due medaglie d'oro: nel salto in lungo F37/38 e nei 100m T38. Nelle discipline di lancio, spiccano il record del mondo del serbo Zeljko Dimitrijevic nel club throw F31/32/51 (26,88m), e quelli del russo Alexey Ashapatov nel lancio del disco F57/58 (60,72m) e della polacca Katarzyna Piekart nel lancio del giavellotto F46 (41,15m). Ottima anche la prestazione dell'australiana Kelly Cartwright, che ha conquistato oro e record del mondo nel salto in lungo F42/44, con la misura di 4,38m.



 
31 ago 2012
Uno sport dalle origini millenarie

Le origini della boccia risalirebbero all'antica Grecia.

Domenica 2 settembre, con le prime sfide che vedranno impegnate le coppie e le squadre miste, farà il suo esordio a Londra 2012 la boccia, sport che ha le stesse regole delle bocce e che richiede un grande controllo muscolare ed estrema concentrazione da parte degli atleti in gara. La boccia, che è stata introdotta nel programma parolimpico ai Giochi di New York del 1984, oggi è praticata in oltre 50 paesi in tutto il mondo. A Londra 2012 partecipano 104 atleti, uomini e donne, che gareggiano singolarmente, in coppia o in squadra. I giocatori di boccia sono atleti in carrozzina con paralisi cerebrale o una seria disabilità motoria; un sistema di classificazione assicura che a sfidarsi siano atleti con disabilità simili tra loro. La nazione che ha ottenuto i migliori risultati nelle ultime edizioni dei Giochi Paraolimpici e che parte con i favori della vigilia anche a Londra 2012, è il Portogallo, che tra Atene 2004 e Pechino 2008 ha conquistato 3 medaglie d'oro, 6 argenti e 2 bronzi; il suo giocatore di punta è Joao Paulo Fernandes, vincitore di due ori ad Atene 2004 e un oro e un argento a Pechino 2008. Il pubblico di casa si aspetta molto da Nigel Murray, considerato da molti il miglior giocatore di boccia al mondo.



 
31 ago 2012
Si torna in pista!

Cresce l'attesa per le gare di Oscar Pistorius e degli altri velocisti sulla pista Mondotrack dello Stadio Olimpico.

Inizia oggi, allo Stadio Olimpico di Londra, il programma delle gare di atletica leggera che fino al 9 settembre vedrà impegnati 1.100 atleti e assegnerà 170 medaglie d'oro. Gli atleti, che gareggiano in carrozzina, con protesi o guidati da un compagno vedente, sono raggruppati in classi a seconda di quanto la loro disabilità incida sulla performance. Le classi sono numerate con due cifre: la prima indica la natura della disabilità dell'atleta, la seconda indica quanta capacità funzionale ha l'atleta; più bassa è la seconda cifra, maggiore è l'impatto sulla sua abilità nel competere. Presente ai Giochi Paraolimpici fin da Roma 1960, l'atletica leggera ha prodotto alcune icone del movimento paraolimpico, figure leggendarie come Louise Sauvage e Tanni Grey-Thompson. Oggi l'attenzione è concentrata su Oscar Pistorius, primo velocista con disabilità a partecipare alle Olimpiadi, che deve difendere i titoli paraolimpici conquistati a Pechino 2008: 100m, 200m e 400m nella categoria T44. La finale dei 100m T44, in programma giovedì 6 settembre, è uno degli eventi più attesi di tutta la Paraolimpiade. Tutti si aspettano una sfida tra il campione sudafricano e il diciannovenne britannico Jonnie Peacock, che a giugno di quest'anno ha realizzato il nuovo record del mondo, correndo in 10”85.



 
30 ago 2012
Prendono il via i tornei di pallacanestro in carrozzina

La Basketball Arena e la North Greenwich Arena ospitano uno degli sport paraolimpici più popolari.

Quando i veterani americani della Seconda Guerra Mondiale iniziarono a giocare a pallacanestro in carrozzina, come parte della loro riabilitazione, nessuno avrebbe potuto immaginare che in pochi anni quello sport sarebbe divenuto così popolare in tutto il mondo. La pallacanestro in carrozzina, che oggi viene praticata in oltre 80 paesi, è entrata a far parte del programma paraolimpico a partire dai Giochi di Roma 1960 (il torneo femminile esordì a Tel Aviv 1968). Le regole sono molto simili a quelle della pallacanestro tradizionale, con i giocatori costretti dal regolamento a passare la palla o palleggiare dopo ogni due spinte date alle ruote della carrozzina. Per garantire un certo equilibrio in campo, ad ogni giocatore viene assegnato un valore, che va da 1.0 a 4.5 a seconda della gravità della sua disabilità; la somma dei valori dei cinque giocatori in campo di una squadra non deve essere mai superiore a 14. A Londra 2012 sono presenti 12 squadre maschili e 10 femminili, divise in due gruppi preliminari; le prime quattro classificate di ogni gruppo si qualificheranno per i quarti di finale a eliminazione diretta. Le nazionali favorite per il successo finale sono quelle che hanno dominato la scena negli ultimi anni, sia in campo maschile che femminile: Australia, Canada, USA e Gran Bretagna.



 
30 ago 2012
Giochi senza limiti

La Cerimonia di Apertura dei Giochi Paraolimpici è stata un tributo ai traguardi raggiunti dallo spirito umano.

Con la Cerimonia di Apertura, avvenuta all'interno dello Stadio Olimpico di Londra, sono iniziati ufficialmente i XIV Giochi Paraolimpici estivi. La cerimonia, che è stata co-diretta dai direttori artistici Jenny Sealey e Bradley Hemmings, ha avuto come tema centrale un viaggio attraverso il tempo e le grandi scoperte che hanno cambiato la nostra percezione delle possibilità della mente e dello spirito umano. Lo spettacolo, che si è aperto con l'invito del professore Stephen Hawking a “guardare in alto verso le stelle” ed essere sempre curiosi, è continuato con l'attore Sir Ian McKellen che ha fatto da guida al personaggio di Miranda, tratto da “La Tempesta” di Shakespeare, in un percorso che ha visto tra l'altro la celebrazione della Dichiarazione Universale dei Diritti Umani, delle teorie di Newton e della particella di Higgs. Elementi chiave della cerimonia sono stati anche la parata degli atleti, l'innalzamento della bandiera britannica e di quella olimpica, l'accensione del braciere paraolimpico da parte di Margaret Maughan, prima atleta britannica di sempre a conquistare l'oro paraolimpico. “Questa notte segna l'inizio di qualcosa di estremamente speciale. Stanotte diamo il benvenuto a dei Giochi globali, un evento che ci farà sperimentare ogni singola emozione, incluse alcune che non abbiamo mai pensato di poter provare”, ha detto Sir Philip Craven, Presidente del Comitato Paraolimpico Internazionale.



 
29 ago 2012
Team femminile USA vittorioso ad Amsterdam

La finale di basket, tenutasi ad Amsterdam il 26 Agosto, ha visto competere la squadra USA contro la Spagna.



 
29 ago 2012
Il simbolo delle Paraolimpiadi

Una fonte di ispirazione per gli atleti e le popolazioni di tutto il mondo.

Nei giorni che hanno preceduto l'inizio dei Giochi Paraolimpici, cinque riproduzioni giganti del simbolo del Movimento Paraolimpico sono apparse in alcune città del Regno Unito. La prima riproduzione (lunga 13 metri e alta 8 metri) è stata installata a Cardiff, fuori dal municipio; la seconda (lunga 14 metri e alta 9 metri) è stata inaugurata a Edinburgo con un'operazione spettacolare da parte di alcuni membri della Royal Air Force; gli ultimi tre set giganti del simbolo paraolimpico sono stati posizionati in tre luoghi storici di Londra: Trafalgar Square, Tower Bridge e Kew Gardens. Il logo paraolimpico, creato dall'agenzia Scholz & Friends e in vigore dal 2003, rappresenta tre agitos (dal latino “agito”, ovvero “io muovo”) con i colori più utilizzati nelle bandiere nazionali di tutto il mondo: blu, rosso e verde. I tre agitos accerchiano un punto centrale, che rappresenta il ruolo centrale del Comitato Paraolimpico Internazionale nel riunire atleti provenienti da ogni angolo del pianeta, consentendo loro di competere. “Gli agitos paraolimpici sono un simbolo ispiratore, che unisce gli atleti e le genti di tutto il mondo. Per gli atleti rappresentano il culmine di migliaia di ore di allenamento e il raggiungimento del livello più alto nello sport”, ha commentato Seb Coe, Presidente del Comitato Organizzatore di Londra 2012.



 
29 ago 2012
Il viaggio della fiamma paraolimpica

Dalle cime più alte del Regno Unito allo Stadio Olimpico di Londra.

Lo stesso entusiasmo che aveva accompagnato il viaggio della torcia olimpica per le strade del Regno Unito si è ripetuto con la torcia paraolimpica di Londra 2012. Il suo viaggio è iniziato il 22 agosto, quando sulle cime più alte di Inghilterra, Galles, Scozia e Irlanda del Nord sono state accese quattro fiamme nazionali, poi trasferite all'interno di lanterne per minatori nelle capitali delle quattro nazioni. Dal 24 al 27 agosto, con l'accensione dei bracieri cerimoniali a Londra, Cardiff, Edinburgo e Belfast, e l'inaugurazione dei Flame Festival, il pubblico è stato invitato a sostenere la staffetta della torcia paraolimpica e i Giochi Paraolimpici. Dopo i festeggiamenti le quattro fiamme nazionali hanno raggiunto Stoke Mandeville, sede del Movimento Paraolimpico, dove si sono unite per formare un'unica fiamma paraolimpica. Dopo la cerimonia di accensione, la torcia ha iniziato il suo viaggio di 24 ore verso lo Stadio Olimpico di Londra, dove, dopo aver percorso 92 miglia  trasportata da 580 tedofori, accenderà il braciere paraolimpico durante la Cerimonia di Apertura che oggi, 29 agosto, darà inizio ai Giochi Paraolimpici di Londra 2012.



 
29 ago 2012
Paraolimpiadi di Londra, si parte!

Mondo è fornitore ufficiale del più grande evento sportivo multinazionale per atleti disabili.

Dopo gli spettacolari Giochi Olimpici che si sono svolti a inizio agosto, più di 4.000 dei migliori atleti disabili si ritrovano a Londra per prendere parte ai Giochi Paraolimpici 2012, in programma dal 29 agosto al 9 settembre. I protagonisti dell’atletica leggera potranno sfruttare la pista Mondotrack dello Stadio Olimpico di Londra, la stessa utilizzata durante le Olimpiadi, per realizzare le loro migliori performance. Tre record del mondo, quattro record olimpici, 64 record nazionali e una multitudine di migliori tempi personali e stagionali sono stati fatti su pista Mondotrack durante le Olimpiadi. Nel complesso, Mondo ha fornito pavimentazioni e attrezzature per un totale di 18 eventi olimpici e paraolimpici, che vanno dal tennis da tavolo al rugby in carrozzina, dalla pallacanestro in carrozzina al judo.



 
13 ago 2012
La più grande discoteca del mondo

La musica è stata la grande protagonista della Cerimonia di Chiusura di Londra 2012.

La cerimonia di chiusura della XXX edizione dei Giochi Olimpici è stata una gigantesca festa all'aperto, un tributo alla musica, la moda e la cultura inglese. Kevin Gavin, direttore artistico della cerimonia, ha messo insieme grandi star e nuovi talenti della musica britannica, oltre a personaggi noti dello spettacolo. Sul palco si sono esibiti tra gli altri: The Who, The Spice Girls, Take That, Tinie Tempah, George Michael, Fatboy Slim, Madness, Jessie J, Annie Lennox, Kaiser Chiefs, Taio Cruz, Liam Gallagher, Brian May e Roger Taylor, Pet Shop Boys, Muse, Emeli Sandé, Eric Idle, Julian Lloyd Webber, Ed Sheeran, Kate Moss e Naomi Campbell. “Quella di Kim Gavin è stata una celebrazione degli atleti, dei volontari, di Londra e della nazione intera, che ci hanno aiutato a organizzare dei grandi Giochi Olimpici. Abbiamo mostrato il meglio di noi con questi Giochi e fornito la base per permettere ai più grandi atleti del mondo di brillare. Vorrei rendere omaggio ai volontari, ai partecipanti e al paese per aver dato vita a dei Giochi memorabili per gli atleti e gli sportivi di tutto il mondo”, ha detto Seb Coe, Presidente del Comitato Organizzatore di Londra 2012. Al termine della cerimonia il braciere olimpico si è aperto e i 204 singoli petali di bronzo, rappresentanti le nazioni partecipanti a Londra 2012, si sono spenti. La serata si è conclusa con il passaggio di consegne tra la città di Londra e quella di Rio de Janeiro, che ospiterà i Giochi nel 2016.



 
13 ago 2012
Una finale degna delle Olimpiadi

L'ultimo atto del torneo maschile di pallacanestro è stato equilibrato e combattuto.

La nazionale americana di pallacanestro maschile ha conquistato a Londra il quattordicesimo titolo olimpico della sua storia, il quinto da quando, nel 1992, il Dream Team diede inizio all'era delle nazionali americane “made in NBA”. Un successo ottenuto dopo una finale combattuta con la Spagna, sconfitta per 107-100, il punteggio più equilibrato in una finale da Monaco 1972, quando l'Unione Sovietica sconfisse gli Stati Uniti per 51-50. Tra gli americani, splendida partita da parte di Kevin Durant, autore di 30 punti e 9 rimbalzi, LeBron James, autore di canestri decisivi nei momenti più importanti della partita, e Chris Paul, che ha saputo gestire con intelligenza il finale di gara. La Spagna ha resistito per buona parte della partita, segnando più punti degli avversari nel secondo quarto di gioco e pareggiando il terzo, ma alla fine la potenza fisica e le giocate di alcuni dei fuoriclasse del team USA hanno avuto la meglio. Tra gli spagnoli ennesima grande prestazione da parte di Pau Gasol, autore di 24 punti, 7 assist e 8 rimbalzi. La medaglia di bronzo è andata alla Russia, che ha sconfitto l'Argentina per 81-77. Determinanti per il successo russo i punti di Alexey Shved e Andrei Kirilenko, autori rispettivamente di 25 e 20 punti. Si tratta della prima medaglia olimpica vinta dalla Russia dalla dissoluzione dell'Unione Sovietica.



 
12 ago 2012
Insaziabili!

La squadra americana di pallacanestro femminile conquista il suo quinto titolo olimpico consecutivo.

Nessuna sorpresa alla North Greenwich Arena nella finale del torneo femminile di pallacanestro, che gli Stati Uniti hanno vinto senza problemi, battendo la Francia per 86-50. La squadra americana ha vinto così il suo settimo titolo olimpico su nove partecipazioni, il quinto consecutivo. Protagonista assoluta della partita è stata Candace Parker, autrice di 21 punti e 11 rimbalzi, ma l'ovazione del pubblico è stata tutta per Tamika Catchings, Diana Taurasi e Sue Bird, giunte al loro terzo oro olimpico. La Francia, che in tutto il torneo ha perso solo con gli USA, ha concluso con un meritatissimo secondo posto. Il bronzo è andato all'Australia che, nella finale per il terzo posto, ha sconfitto la Russia per 83-74, con una grande prestazione da parte di Lauren Jackson, autrice di 25 punti e 11 rimbalzi. Per la squadra australiana si tratta della quinta medaglia olimpica consecutiva, due di bronzo e tre d'argento. Oggi, l'appuntamento è alle ore 15 con la finale del torneo maschile tra Stati Uniti e Spagna, ripetizione della finale di Pechino 2008.



 
12 ago 2012
Un salto che vale oro

Vincendo anche a Londra 2012, Anna Chicherova si conferma regina del salto in alto.

Con un solo errore in tutta la gara, Anna Chicherova ha dominato la finale del salto in alto. L'atleta russa, medaglia di bronzo a Pechino 2008 e oro ai Campionati del Mondo di Atletica Leggera di Daegu 2011, ha vinto saltando 2,05m al secondo tentativo; al secondo e terzo posto si sono piazzate l'americana Brigetta Barrett e la russa Svetlana Shkolina, entrambe con il proprio record personale, 2,03m. La Russia è stata protagonista anche nella finale degli 800m, con la campionessa del mondo Mariya Savinova che ha vinto col tempo di 1:56.19. La medaglia d'argento è andata alla sudafricana Caster Semenya, e il bronzo a un'altra atleta russa, Ekaterina Poistogova. La grande sorpresa della serata è venuta da lancio del giavellotto, con il successo di Keshorn Walcott, atleta di Trinidad&Tobago, vincitore ai Campionati del Mondo Juniores di Barcellona 2012, che ha lanciato a 84,58m. Sul podio sono saliti anche l'ucraino Oleksandr Pyatnytsya, medaglia d'argento, e il finlandese Antti Ruuskanen, medaglia di bronzo.



 
12 ago 2012
Finale col botto!

La pista olimpica si congeda da Londra 2012 con un altro record del mondo.

Con lo straordinario record del mondo realizzato dalla staffetta 4x100m giamaicana si è chiuso il programma olimpico dell'atletica all'Olympic Stadium. Nesta Carter, Michael Frater, Yohan Blake e Usain Bolt hanno corso in 36.84, un tempo eccezionale! La medaglia d'argento è andata agli Stati Uniti, che hanno realizzato il record nazionale correndo in 37.04, e la medaglia di bronzo a Trinidad&Tobago, dopo la squalifica della squadra canadese. Con questo successo, Usain Bolt porta a sei il numero di ori olimpici consecutivi, mentre otto sono i record mondiali da lui battuti in carriera: tre nei 100m, due nei 200m e tre con la staffetta 4x100m. Alcuni minuti prima della staffetta 4x100m, il pubblico dell'Olympic Stadium era andato in visibilio per la vittoria del britannico Mo Farah, che, a una settimana di distanza dal successo nei 10.000m, si è ripetuto nei 5.000m grazie a un finale di gara magnifico: gli ultimi 1.000 metri sono stati i più veloci nella storia olimpica della specialità, 2:25.20. Mo Farah ha preceduto sul traguardo l'etiope Dejen Gebremeskel e il keniota Thomas Pkemei Longosiwa. Nell'altra staffetta della serata, la squadra americana della 4x400m ha dominato e vinto la medaglia d'oro correndo in 3:16.87, quarto miglior tempo di sempre. DeeDee Trotter, Francena McCorory, Sanya Richards-Ross e Allyson Felix hanno preceduto la staffetta russa e quella giamaicana.



 
11 ago 2012
La storia si ripete

La finale del torneo maschile di pallacanestro sarà USA-Spagna. Oggi verrà assegnato il titolo nel torneo femminile.

La finale del torneo maschile di pallacanestro di Londra 2012 sarà USA-Spagna, ripetizione di quella di Pechino 2008. La Spagna, campione d'Europa in carica e seconda nel ranking mondiale, ha sofferto molto per superare la Russia in semifinale. Sotto di 11 punti a metà partita, Pau Gasol (16 punti e 12 rimbalzi) e compagni sono stati protagonisti di un grande secondo tempo, pareggiando il punteggio nel terzo quarto e portandosi avanti nell'ultimo quarto di gioco, vincendo per 67-59. La Spagna affronterà in finale i grandi favoriti della vigilia, gli Stati Uniti, giunti alla loro quindicesima finale nella storia dei Giochi e a caccia del quattordicesimo titolo olimpico. Lo squadrone americano non ha incontrato difficoltà nella semifinale con l'Argentina, sconfitta per 109-83. L'attesissima finale per la medaglia d'oro si disputerà domenica 12 agosto alle ore 15; la finale per la medaglia di bronzo è in programma alle ore 11 dello stesso giorno. Oggi, invece, si conclude il torneo femminile, con una finale inedita tra USA e Francia. Se non è una sorpresa vedere le giocatrici americane giocare la loro ottava finale olimpica, con sei titoli fin qui conquistati, le francesi hanno superato loro stesse con un torneo fin qui perfetto. La finale per il titolo olimpico si gioca alle ore 21, mentre quella per la medaglia di bronzo, tra Australia e Russia, si disputa alle ore 17, entrambe alla North Greenwich Arena.



 
11 ago 2012
Le regine della velocità!

Nuovo record del mondo realizzato dalla staffetta 4x100m americana.

Tanti si attendevano una finale della staffetta 4x100m femminile molto veloce, visto lo stato di forma mostrato dalle velociste americane e giamaicane nelle finali dei 100m e 200m, ma la staffetta USA ha superato ogni aspettativa, frantumando il record del mondo, che resisteva da ben 27 anni, con il tempo di 40.82. Tianna Madison, Bianca Knight, Allyson Felix e Carmelita Jeter hanno volato sulla pista Mondotrack! La medaglia d'argento, con il record nazionale, è andata alla Giamaica, bronzo per l'Ucraina. Sorpresa, invece, nella finale della staffetta 4x400 uomini, con le Bahamas che hanno battuto gli Stati Uniti correndo in 2:56.72, vincendo la loro prima medaglia d'oro in questa disciplina. La medaglia di bronzo è andata alla staffetta di Trinidad&Tobago. Altre quattro finali si sono disputate venerdì sera all'Olympic Stadium. Nei 5.000m femminili, ennesima sfida tra atlete etiopi e keniote: l'oro è andato a Meseret Defar, l'argento a Vivian Jepkemoi Cheruiyot e il bronzo a Tirunesh Dibaba. Nei 1.500m femminili, storica doppietta per la Turchia, con Asli Cakir Alptekin medaglia d'oro e Gamze Bulut argento; terzo posto per Maryam Yusuf Jamal, mezzofondista del Bahrain. Nel salto con l'asta, pronostici della vigilia rispettati e medaglia d'oro al francese Renaud Lavillenie, che ha saltato 5,97m; dietro di lui si sono piazzati i tedeschi Bjorn Otto e Raphael Holzdeppe. Infine, la finale del lancio del martello donne ha visto la russa Tatyana Lysenko realizzare il nuovo record olimpico, lanciando a 78,18m; l'argento è andato alla polacca Anita Wlodarczyk e il bronzo alla tedesca Betty Heidler.



 
10 ago 2012
Percorso perfetto

Due squadre imbattute giocheranno la finale del torneo femminile di pallacanestro.

Sarà USA-Francia la finale del torneo femminile di pallacanestro. Nella prima delle due semifinali, le giocatrici americane hanno sconfitto l'Australia per 86-73, conquistando la quarantesima vittoria di fila alle Olimpiadi. Dopo un primo tempo sofferto, nella seconda parte della partita gli USA hanno dominato, ribaltando il risultato e guadagnandosi la quinta finale olimpica consecutiva, la settima da quando nel 1976 la pallacanestro femminile è stata introdotta nel programma olimpico. A contendere la medaglia d'oro agli Stati Uniti sarà la Francia, che ha giocato una grande semifinale con la Russia, vincendo per 81-64. La finale è in programma alla North Greenwich Arena, sabato 11 agosto alle 21 (ora di Londra). Oggi è il turno delle semifinali del torneo maschile. Alle 17 si comincia con la sfida tra Spagna e Russia. Nel girone di qualificazione, i russi hanno avuto la meglio sugli spagnoli, ma il pronostico della vigilia vede ancora favoriti gli spagnoli, campioni d'Europa in carica e medaglia d'argento a Pechino 2008. Nell'altra semifinale, alle 21, gli USA incontrano per la seconda volta in questo torneo l'Argentina, l'unica squadra che è riuscita a interrompere il loro dominio da quando, nel 1992, gli americani iniziarono a schierare una squadra nazionale composta da giocatori della NBA. Accadde nel 2004, quando l'Argentina vinse l'oro dopo aver battuto gli Stati Uniti in semifinale. A otto anni di distanza, i sudamericani sperano che la storia si ripeta.



 
10 ago 2012
Straordinario Rudisha!

Il mezzofondista keniota supera se stesso realizzando il nuovo record del mondo negli 800m.

Tra i grandi protagonisti di Londra 2012 un posto di primo piano lo merita David Rudisha, che non solo ha dominato la finale degli 800m, ma anche migliorato il record del mondo che già deteneva, correndo in 1:40.91. Ad appena 23 anni, l'atleta keniota, oltre al titolo olimpico appena conquistato, vanta anche il titolo mondiale guadagnato a Daegu 2011. Giovanissimi i vincitori delle medaglie d'argento e di bronzo: il diciottenne Nijel Amos, atleta del Botswana, e il diciassettenne keniota Timothy Kitum. Oltre a quelle dei 200m e degli 800m, ieri sera lo Stadio Olimpico ha ospitato altre tre finali. Nel salto triplo oro e argento sono andati ai favoriti della vigilia, gli americani Christian Taylor, che ha vinto saltando 17,81m, e Will Claye; bronzo per il campione d'Europa a Helsinki 2012, l'italiano Fabrizio Donato. Nel lancio del giavellotto, la ceca Barbora Spotakova, detentrice del record del mondo, ha vinto l'oro lanciando a 69,55m, bissando così il successo ottenuto a Pechino 2008. Secondo e terzo posto per due atlete tedesche: Christina Obergfoll e Linda Stahl. Infine, con i 1.500m, si è conclusa la due giorni di gare del decathlon, con il successo del primatista mondiale Ashton Eaton. L'atleta americano, autore di 8.869 punti, ha preceduto il connazionale Trey Hardee e il cubano Leonel Suarez.



 
09 ago 2012
Le magnifiche quattro

USA, Argentina, Spagna e Russia sono le semifinaliste del torneo maschile di pallacanestro.

Dopo i quarti di finale giocati ieri, il campo della North Greenwich Arena ha decretato i nomi delle quattro semifinaliste del torneo di pallacanestro maschile. Nella prima partita della giornata, la Russia si è portata avanti nel primo quarto di gioco e poi ha controllato la gara con la Lituania, vincendo per 83-74. Ottima prova del russo Andrei Kirilenko, autore di 19 punti e 13 rimbalzi. Il secondo quarto di finale ha visto di fronte Spagna e Francia, che hanno dato vita a una partita molto combattuta. Il risultato è stato in bilico fino agli ultimi minuti, quando la Francia, che ha realizzato solo 6 punti nell'ultimo quarto di gioco, ha subito il gioco della Spagna, che ha vinto per 66-59. Dall'altra parte del tabellone, il derby sudamericano se l'è aggiudicato l'Argentina, che ha sconfitto il Brasile per 82-77. La partita è stata equilibrata, con gli argentini che sono riusciti a difendere fino alla fine il margine di dieci punti conquistato nel terzo quarto di gioco. L'Argentina affronterà in semifinale gli Stati Uniti, che nell'ultimo quarto di finale della giornata hanno sconfitto l'Australia per 119-86, mostrando un Kobe Bryant in gran forma. Entrambe le semifinali si giocheranno venerdì 10 agosto: Russia-Spagna alle 17 e Argentina-USA alle 21. Oggi, invece, è il giorno delle semifinali del torneo femminile. Alle 17 l'Australia cercherà la grande impresa contro gli Stati Uniti, medaglia d'oro nelle ultime quattro edizioni dei Giochi. Nell'altra semifinale, alle 21, la Francia affronterà la Russia, dopo averla già incontrata e battuta nel girone di qualificazione. Entrambe le squadre hanno vinto soffrendo nei quarti di finale e la partita dovrebbe essere molto equilibrata.



 
09 ago 2012
Serata a stelle e strisce

Ieri sera la squadra americana di atletica leggera ha conquistato sette medaglie.

Quella di ieri è stata una serata di grandi soddisfazioni per la squadra americana di atletica leggera. Insieme all'oro e al bronzo nei 200m femminili, sono arrivate anche le medaglie d'oro e d'argento nei 110m ostacoli e un oro e un bronzo nel salto lungo femminile. La finale dei 110m ostacoli è stata dominata da Aries Merritt, unico dei finalisti a correre sotto i 13”. Anche se non è riuscito a realizzare il record del mondo, l'atleta americano, alla sua prima Olimpiade, ha fatto registrare il record personale, 12.92. La medaglia d'argento è andata al compagno di squadra Jason Richardson, mentre il bronzo è stato conquistato da Hansle Parchment, che ha realizzato il record nazionale giamaicano. Grande delusione per Dayron Robles, che si è infortunato a metà gara e non ha potuto terminare la corsa. La grande serata a stelle e strisce è continuata nel salto in lungo femminile, con Brittney Reese, la favorita della vigilia, che ha vinto l'oro al primo salto, con la misura di 7,12m. La russa Elena Sokolova ha vinto l'argento e l'americana Janay Deloach il bronzo. La sorpresa della serata è venuta dalla finale dei 400m ostacoli femminili, con la russa Natalya Antyukh che ha conquistato l'oro tagliando il traguardo prima della grande favorita, l'americana Lashinda Demus. Il bronzo è andato alla ceca Zuzana Hejnova.



 
09 ago 2012
Finalmente oro!

Dopo due argenti olimpici consecutivi, Allyson Felix si aggiudica la sfida tra le donne più veloci del mondo.

La finale dei 200m femminili doveva essere una sfida tra velociste americane e giamaicane e così è stato. Alla fine ha vinto Allyson Felix, che già nel corso delle qualifiche aveva mostrato di essere in uno stato di forma straordinario. Medaglia d'argento ad Atene 2004 e Pechino 2008, entrambe le volte dietro la giamaicana Veronica Campbell-Brown (giunta ieri sera quarta), l'atleta americana ha dominato la gara ed è stata l'unica finalista a correre sotto i 22”, concludendo con il tempo di 21.88. La medaglia d'argento è andata alla vincitrice dei 100m, la giamaicana Shelly-Ann Fraser-Pryce, che ha realizzato il suo record personale; medaglia di bronzo per l'americana Carmelita Jeter che, in nona corsia, è stata protagonista di un grande finale di gara. Ieri sera si sono disputate anche le semifinali dei 200m maschili, che hanno rispettato i pronostici della vigilia. Stasera tanti si aspettano il nuovo record del mondo da parte di uno dei finalisti, in particolare da Usain Bolt o Yohan Blake, i favoriti per la medaglia d'oro. Tra i pretendenti a una medaglia ci sono anche il francese Christophe Lemaitre, l'olandese Churandy Martina, l'americano Wallace Spearmon e il terzo giamaicano in gara, Warren Weir.



 
08 ago 2012
Una finale da sogno

Le migliori velociste del mondo tornano a sfidarsi sui 200m.

Tornano in pista le regine della velocità, in una finale dei 200m che promette di essere entusiasmante. Sarà ancora una sfida tra Giamaica e Stati Uniti, con cinque delle otto finaliste provenienti da questi due paesi: le giamaicane Shelly-Ann Fraser-Pryce, vincitrice nei 100m, e Veronica Campbell-Brown, oro nei 200m ad Atene 2004 e Pechino 2008 oltre che ai Mondiali di Daegu 2011, avranno nelle americane Sanya Richard-Ross, oro nei 400m, Allyson Felix, argento nei 200m ad Atene 2004 e Pechino 2008, e Carmelita Jeter, argento nei 100m, le avversarie più temibili. La finale è in programma alle 21 (ora di Londra). Poco prima, alle 20:45, si disputerà la finale dei 400m ostacoli, con l'americana Lashinda Demus, oro a Daegu 2011, che parte da grande favorita. Alle 21:15, si assegna il titolo olimpico nei 110m ostacoli, un'altra gara che promette grande spettacolo. Il cubano Dayron Robles, detentore del record del mondo, cercherà di difendere l'oro vinto a Pechino 2008 contro avversari molto agguerriti: gli americani Aries Merritt, oro ai Mondiali Indoor di Istanbul 2012, e Jason Richardson, oro a Daegu 2011; il russo Sergey Shubenkov, vincitore agli Europei di Helsinki 2012; il barbadiano Ryan Brathwaite, oro ai Mondiali di Berlino 2009; il britannico Andrew Turner, bronzo a Daegu 2011. Prima delle finali nelle discipline di velocità, inizierà alle 20:05 la finale del salto in lungo donne, con l'americana Brittney Reese, medaglia d'oro nelle ultime due edizioni dei Mondiali, che, almeno sulla carta, non dovrebbe avere problemi a vincere il suo primo oro olimpico.



 
08 ago 2012
Prime partite alla North Greenwich Arena

Oggi conosceremo i nomi delle quattro semifinaliste del torneo maschile di pallacanestro.

C'è grande attesa per i quarti di finale del torneo maschile di pallacanestro, che segnano il passaggio di consegne tra la Basketball Arena e la North Greenwich Arena. Si comincia alle 14 (ora di Londra) con Russia-Lituania e si prosegue nel pomeriggio con Francia-Spagna (ore 16:15). In serata, alle ore 20 va in scena la sfida sudamericana tra Brasile e Argentina; mentre alle 22:15 saranno gli USA a chiudere la giornata di grande basket contro l'Australia. Intanto ieri si sono giocati i quarti di finale del torneo femminile, con le ultime partite di Londra 2012 ospitate dalla Basketball Arena. Nella parte alta del tabellone, l'Australia ha avuto la meglio sulla Cina grazie a un ultimo quarto di gioco disputato ad altissimi livelli. Alla fine le australiane si sono imposte per 75-60 e ora dovranno affrontare in semifinale gli USA, con cui hanno disputato la finale nelle ultime tre edizioni delle Olimpiadi. Le giocatrici americane non hanno avuto problemi nella sfida con il Canada, sconfitto per 91-48. Nella parte bassa del tabellone, le partite sono state molto equilibrate: la Russia ha sconfitto la Turchia solo nel finale, per 66-63, dopo che l'equilibrio ha regnato per tutto il match; nell'ultimo quarto di finale, la Francia è stata sotto nel punteggio per lunghi tratti nella partita contro la Repubblica Ceca, ma alla fine è riuscita a ribaltare il risultato e a vincere per 71-68. Le semifinali, Australia-USA e Russia-Francia, si disputeranno il 9 agosto alla North Greenwich Arena.



 
08 ago 2012
Un nuovo record olimpico

Sulla pista dello Stadio Olimpico si è corsa la finale dei 100m ostacoli più veloce nella storia dei Giochi.

Continuano le serate di grande atletica leggera, in uno Stadio Olimpico sempre tutto esaurito. Ieri, la gara più esaltante è stata la finale dei 100m ostacoli, con la gara più veloce in questa disciplina nella storia dei Giochi. L'australiana Sally Pearson, medaglia d'argento a Pechino 2008 e oro ai Mondiali di Daegu 2011, ha vinto realizzando il nuovo record olimpico, 12.35. L'argento è andato all'americana Dawn Harper, oro a Pechino 2008, che ha realizzato il suo record personale, così come la sua connazionale Kellie Wells, giunta terza. Grandi emozioni anche nei 1.500m con l'algerino Taoufik Makhloufi che, approfittando del crollo degli atleti kenioti, ha vinto l'oro davanti all'americano Leonel Manzano e al marocchino Abdalaati Iguider. Altre due finali si sono disputate ieri all'interno dello Stadio Olimpico: nel lancio del disco, il tedesco Robert Harting, oro ai Mondiali di Daegu 2011 e agli Europei di Helsinki 2012, ha concluso un anno strepitoso conquistando la medaglia d'oro con la misura di 68,27m; nel salto in alto, il russo Ivan Ukhov, oro ai Mondiali di Doha 2010, non ha avuto avversari e ha vinto saltando 2,38m.



 
07 ago 2012
Orgoglio britannico

Il Comitato Organizzatore è entusiasta dopo la prima metà dei Giochi.

Il Comitato Organizzatore di Londra 2012 ha fatto il punto della situazione al giro di boa dei Giochi Olimpici. L'entusiasmo e la grande partecipazione della gente è continuata anche dopo i primi giorni, come testimoniano i cinque milioni di spettatori che hanno assistito alle gare dagli spalti degli impianti sportivi e oltre un milione di visitatori ospitati dall'Olympic Park dall'inizio dei Giochi. “Abbiamo fatto tutto il possibile per creare il miglior ambiente per permettere agli atleti di gareggiare. Tutto è stato fatto con l'obiettivo primario di offrire agli atleti la possibilità di esprimersi al meglio nel momento cruciale della loro vita”, ha detto Seb Coe, Presidente del Comitato Organizzatore. Commentando il “Super Saturday”, che ha visto l'assegnazione di ben 25 medaglie d'oro, Seb Coe l'ha definito “la più grande giornata di sport a cui abbia assistito”. Un successo anche sul web, con il sito di Londra 2012 che è diventato il sito web di sport più visitato al mondo, con 25 milioni di visite solo nella giornata di sabato. “Sono molto orgoglioso dello spettacolo che la Gran Bretagna sta mostrando e delle grandi prestazioni dei nostri atleti così come lo sono del mio team, che ha dato cuore e anima per questi Giochi durante gli ultimi sette anni. Sono molto orgoglioso anche dei nostri brillanti volontari che sembrano avere un impatto straordinario su tutte le persone che incontrano”, ha detto Paul Deighton, CEO del Comitato Organizzatore.



 
07 ago 2012
Al via i quarti di finale

Alla Basketball Arena si entra nel vivo dei tornei di pallacanestro.

Il torneo di pallacanestro maschile ha le sue otto pretendenti al titolo olimpico dopo l'ultima giornata dei gironi, che si è aperta con una sorpresa nel Gruppo B, la vittoria dell'Australia sulla Russia per 82-80, grazie a un tiro da tre punti segnato all'ultimo secondo. Malgrado la sconfitta, i russi hanno mantenuto la testa della classifica, davanti al Brasile, che ha vinto la sfida con la Spagna per 88-82. Piccola soddisfazione per la Gran Bretagna, che ha evitato l'ultimo posto in classifica vincendo per 90-58 con la Cina, alla quinta sconfitta consecutiva. Nel Gruppo A, pronostici rispettati: gli USA hanno concluso il girone senza sconfitte, battendo l'Argentina per 126-97, e al secondo posto si è classificata la Francia, che ha superato la Nigeria per 79-73. Quarto posto per la Lituania, che ha battuto la Tunisia per 76-63. Le posizioni ottenute in classifica hanno dato vita a un tabellone dei quarti di finale davvero interessante, che nella parte alta vede la sfida sudamericana tra Brasile e Argentina e quella tra USA e Australia; mentre nella parte bassa del tabellone le sfide saranno tra squadre europee: Francia-Spagna e Russia-Lituania. Tutte le partite dei quarti del torneo maschile sono in programma l'8 agosto. Intanto, oggi si giocano i quarti del torneo femminile. Si comincia alle 14 (ora di Londra) con gli USA che affrontano il Canada da super favoriti; così come l'Australia, che alle 16:15 sfida la Cina nell'altro quarto di finale della parte alta del tabellone. Gli ultimi due quarti sono in programma alla sera: Russia-Turchia (ore 20) e Francia-Repubblica Ceca (ore 22:15), con russe e francesi date per favorite dai pronostici.



 
07 ago 2012
Nessun risultato è scontato

Le favorite Isinbayeva e Adams non hanno vinto la medaglia d'oro.

Ieri sera lo Stadio Olimpico di Londra è stato testimone di una serie di risultati sorprendenti nell'atletica leggera, a partire dal bronzo di Elena Isinbayeva. L'atleta russa, campionessa olimpica ad Atene 2004 e Pechino 2008, partiva da grande favorita nella finale del salto con l'asta, ma ha dovuto accontentarsi del gradino più basso del podio in una gara, condizionata anche dalla pioggia e dal vento, che ha visto trionfare l'americana Jennifer Suhr, che ha saltato 4,75m, davanti alla cubana Yarisley Silva. Un'altra sorpresa è venuta dalla finale dei 400m ostacoli, con il 34enne dominicano Felix Sanchez che, a otto anni di distanza dall'oro di Atene 2004, con il successo di ieri, è diventato il più vecchio vincitore di una gara di velocità alle Olimpiadi. Dietro di lui si sono piazzati l'americano Michael Tinsley e il portoricano Javier Culson, il favorito prima della gara. Altra sorpresa della serata è stata la medaglia d'oro vinta dalla bielorussa Nadzeya Ostapchuk nel getto del peso, con un lancio di 21,36m. La favorita, la neozelandese Valerie Adams, campionessa olimpica a Pechino 2008 e del mondo a Berlino 2009 e Daegu 2011, ha dovuto accontentarsi dell'argento, mentre il bronzo è andato alla russa Evgeniia Kolodko. Pronostico rispettato invece nei 3.000m siepi, con la campionessa del mondo in carica, la russa Yuliya Zaripova, medaglia d'oro con il tempo di 9:06.72. L'argento è andato alla tunisina Habiba Ghribi e il bronzo all'etiope Sofia Assefa. Anche il favorito dei 400m, campione del mondo di Daegu 2011, Kirani James, non ha deluso le aspettative vincendo a soli 19 anni il suo primo oro olimpico. Ha concluso con 43.94 davanti al dominicano Luguelin Santos e all'atleta di Trinidad e Tobago Lalonde Gordon.



 
06 ago 2012
Ultimi verdetti

Si concludono oggi i gironi del torneo di pallacanestro maschile.

Si disputano oggi gli ultimi incontri dei gironi preliminari del torneo di pallacanestro maschile. Nel Gruppo A, gli USA, che hanno dominato il girone, chiuderanno la giornata affrontando alla Basketball Arena, alle 22:15, l'Argentina, attualmente al secondo posto. Una sconfitta da parte dei sudamericani potrebbe permettere alla Francia, in caso di successo sulla Nigeria, di raggiungere il secondo posto in classifica. Per il quarto posto, l'ultimo che permette il passaggio ai quarti di finale, i pronostici sono tutti a favore della Lituania, che affronta la Tunisia, ultima in classifica. Nel Gruppo B, la Russia, ancora imbattuta, alle ore 9 affronta l'Australia, già qualificata ai quarti, per confermarsi prima nel girone. La partita più attesa di tutta la giornata è senza dubbio quella tra Spagna e Brasile, che si giocano il secondo posto in classifica, in questo momento occupato dalla squadra sudamericana. Partita quasi di esibizione, invece, tra Gran Bretagna e Cina, con entrambe le squadre alla ricerca della prima vittoria. Nel torneo femminile, sono terminati gli incontri dei gironi preliminari e questi sono gli accoppiamenti dei quarti di finale: nella parte alta del tabellone, l'Australia sfiderà la Cina, e la vincente di questo incontro se la vedrà in semifinale contro USA o Canada, impegnate nell'altro quarto di finale; nella parte bassa del tabellone, la vincente della sfida tra Turchia e Russia affronterà la vincente dell'incontro tra Francia e Repubblica Ceca. Tutte le partite si giocheranno martedì 7 agosto.



 
06 ago 2012
Super Weekend

I primi tre giorni di atletica leggera sono stati un grande spettacolo.

I primi tre giorni di atletica leggera hanno regalato momenti di grande sport allo Stadio Olimpico di Londra, a partire dalle prime medaglie assegnate venerdì. Nel getto del peso, il polacco Tomasz Majewski ha bissato l'oro di Pechino 2008, lanciando a 21,89m. Nei 10.000m donne, anche l'etiope Tirunesh Dibaba ha confermato il suo titolo olimpico, grazie a un'eccezionale accelerazione finale che le ha permesso di vincere con il tempo di 30:20.75. Sabato è stato un giorno di gloria per la Gran Bretagna, con gli 80.000 spettatori dello Stadio Olimpico che hanno festeggiato le performance di Jessica Ennis, vincitrice nell'eptathlon, Greg Rutherford, medaglia d'oro nel salto in lungo con 8,31m, e Mo Farah, che ha vinto i 10.000m correndo l'ultimo giro in 53”. Sempre sabato sera, la croata Sandra Perkovic ha vinto l'oro lanciando il disco a 69,11m, record croato. Tante emozioni anche domenica, a cominciare dal successo dell'americana Sanya Richard-Ross nei 400m, davanti alla britannica Christine Ohuruogu e la connazionale Dee Dee Trotter. La kazaka Olga Rypakova ha vinto nel salto triplo, con la misura di 14,98m. L'ungherese Krisztian Pars ha conquistato l'oro lanciando il martello a 80,59m. Il keniota Ezekiel Kemboi ha vinto una combattuta gara nei 3.000m siepi, con il tempo di 8:18.56.



 
06 ago 2012
Un fulmine illumina Londra!

I 100m maschili soddisfano a pieno le aspettative

La gara più attesa di tutte le Olimpiadi, i 100m uomini, non ha deluso le aspettative, con ben tre atleti sotto i 9”80. La medaglia d'oro è stata conquistata realizzando il nuovo record olimpico con 9”63. L'argento è andato a Yohan Blake, campione del mondo a Daegu 2011, che ha terminato la gara in 9”75, mentre il bronzo se l'è aggiudicato Justin Gatlin, campione olimpico ad Atene 2004, con 9”79. Avrebbe potuto essere la prima finale con tutti i partecipanti sotto i 10”, ma l'infortunio del giamaicano Asafa Powell, a pochi metri dall'arrivo, ha impedito che ciò accadesse. Nei 100m donne, ancora un successo per la Giamaica, con Shelly-Ann Fraser-Pryce che è riuscita anche lei a vincere il secondo oro olimpico consecutivo, dopo quello di Pechino 2008. L'atleta giamaicana ha vinto con il tempo di 10”75, davanti all'americana Carmelita Jeter e alla compagna di squadra Veronica Campbell-Brown.



 
03 ago 2012
Lotta per il quarto posto

Gli ultimi due turni nel torneo femminile potrebbero riservare delle sorprese.

Si gioca oggi il penultimo turno nei gironi di qualificazione ai quarti di finale del torneo di pallacanestro femminile. La giornata alla Basketball Arena si apre alle 9 (ora di Londra) con la sfida tra le due squadre ancora senza vittorie nel Gruppo A, Croazia e Angola. Vincendo, la squadra europea potrebbe sperare di giocarsi la qualificazione ai quarti nell'ultima partita contro la Turchia, ma a questo punto del torneo, il futuro di molte squadre dipende anche dai risultati degli altri team presenti nel girone. Alle 16:45 si disputa la partita più interessante del Gruppo A: la Cina, ancora imbattuta, affronta la Turchia, attualmente al terzo posto in classifica. La squadra USA non dovrebbe incontrare difficoltà nell'allungare la sua striscia di risultati positivi contro la Repubblica Ceca (ore 22:15), che dopo la vittoria sulla Croazia rimane comunque ottimista sul passaggio ai quarti. Nel Gruppo B, Francia e Russia continuano il duello a distanza per il primato nel girone, prima dello scontro diretto che le vedrà avversarie nell'ultima partita. Le francesi affrontano da favorite la Gran Bretagna (ore 20), mentre le russe sfidano la forte Australia (ore 11:15), che punta a migliorare l'attuale terza posizione in classifica. Nel terzo incontro del girone, il Brasile si gioca le ultime possibilità di raggiungere il quarto posto, e quindi il passaggio del turno, contro il Canada (ore 14:30), che in questo momento occupa l'ultimo posto utile in classifica per giocare i quarti di finale.



 
03 ago 2012
USA da record!

Continua la marcia inarrestabile della squadra americana.

Il terzo turno di partite del torneo di pallacanestro maschile ha visto gli USA mostrare ancora una volta tutta la loro forza, questa volta contro la Nigeria. Il risultato finale di 156-73 ha fatto registrare una serie di record nella storia della pallacanestro olimpica: il maggior numero di punti realizzati in una partita, maggior numero di punti realizzati in un tempo (78), miglior margine di vittoria (83 punti); Carmelo Anthony, con 37 punti, ha realizzato il record di punti di un giocatore americano in una partita delle Olimpiadi. Sempre nel Gruppo A, si è assistito allo spettacolo offerto da altre stelle della NBA: Tony Parker ha guidato la Francia nell'importante successo sulla Lituania per 82-74, mentre Manu Ginobili, con 24 punti ha trascinato l'Argentina alla vittoria sulla Tunisia per 92-69. Nel Gruppo B, continua il testa a testa tra Spagna e Russia, che hanno rischiato di interrompere la loro striscia di risultati positivi. La Spagna ha subito una grande rimonta da parte della Gran Bretagna nell'ultimo quarto di gioco ed è riuscita a vincere con solo un punto di differenza (79-78); stesso margine di vittoria per la Russia, che ha sofferto molto il gioco del Brasile e che ha vinto per 75-74, grazie all'ottima prova di Andrei Kirilenko, autore di 19 punti. Spagnoli e russi si affronteranno sabato per il primato nel girone. Nell'altra partita del Gruppo B, l'Australia, sconfiggendo la Cina per 81-61, ha consolidato il suo quarto posto in classifica.



 
03 ago 2012
Inizia l'atletica leggera!

Primo giorno e prime medaglie allo Stadio Olimpico.

E' passata una settimana dalla Cerimonia di Apertura dei Giochi e allo Stadio Olimpico di Londra tutto è pronto per l'inizio delle gare di atletica leggera. Due sono le finali in programma oggi: quella del getto del peso uomini, alle 20:30 (ora di Londra), e quella dei 10.000m donne, alle 21:25. Nella prima i favoriti della vigilia sono gli americani Reese Hoffa e Christian Cantwell; nella seconda, l'etiope Tirunesh Dibaba, detentrice del record del mondo e medaglia d'oro a Pechino 2008, dovrà guardarsi soprattutto dalle due compagne di squadra Werknesh Kidane e Beleynesh Oljira. Le altre gare in programma sono le qualifiche e i primi round di queste discipline: salto triplo donne, 100m donne, 400m ostacoli donne, lancio del martello uomini, 400m donne, 3.000m siepi uomini, lancio del disco donne, salto in lungo uomini, 1.500m uomini. Con l'inizio delle gare all'interno dello Stadio Olimpico, fanno il loro esordio a queste Olimpiadi anche le piste Mondotrack: oltre a quella olimpica, Mondo ne ha installate due per il riscaldamento; una di 400 metri adiacente l'impianto e una di 80 metri posizionata sotto la tribuna principale dello stadio.



 
02 ago 2012
Gli eventi di oggi

Finalmente conosceremo le prime qualificate ai quarti nel torneo maschile.

Continuano senza sosta le partite di pallacanestro alla Basketball Arena. Oggi è il turno del torneo maschile, che riprende alle ore 9 (ora di Londra) con la sfida più attesa del Gruppo A: la Francia, che ha vinto giocando molto bene contro l'Argentina, sfida la Lituania che proprio contro i sudamericani aveva perso nettamente la partita d'esordio riprendendosi bene superando la Nigeria nel secondo match. Le altre due sfide del girone sembrano avere un esito scontato: l'Argentina alle 14:30 affronta la Tunisia, ultima in classifica, mentre gli USA saranno ancora una volta gli ultimi a scendere in campo, affrontando alle 22:15 la Nigeria, che con tre punti dopo due partite spera ancora di qualificarsi ai quarti di finale. Nel Gruppo B, la sfida più spettacolare dovrebbe essere quella tra Brasile e Russia (ore 16:45), entrambe a punteggio pieno dopo aver vinto le prime due partite del girone. Il match tra Australia e Cina, entrambe alla ricerca della prima vittoria, potrebbe essere molto equilibrato. La Spagna, invece, non dovrebbe incontrare difficoltà con la Gran Bretagna (ore 20), che difficilmente potrà trovare la prima vittoria contro la forte squadra spagnola.



 
02 ago 2012
Una partenza coi fiocchi

I numeri dei primi giorni dei Giochi confermano il successo della manifestazione.

Dopo i primi cinque giorni di Londra 2012, Seb Coe, Presidente del Comitato Organizzatore, ha voluto fare il punto della situazione, fornendo qualche dato. In cinque giorni, quasi 3 milioni di persone hanno assistito ai Giochi, in un ambiente gioioso e sicuro in cui ogni spettatore ha potuto sventolare senza problemi la bandiera del proprio Paese. La Cerimonia di Apertura del 27 luglio è stata vista da 27 milioni di spettatori sulla BBC e ogni sessione serale trasmessa nei giorni successivi ha avuto un'audience di 8 milioni. Il sito web di London 2012 registra giornalmente circa 11 milioni di visitatori e 10 milioni di persone hanno scaricato le applicazioni delle Olimpiadi create per smartphone e tablet. “Isle of Wonder”, colonna sonora della Cerimonia di Apertura, è in testa alle classifiche degli album più scaricati dal web. Intanto, cresce l'attesa per l'inizio delle gare di atletica leggera, venerdì 3 agosto. Si preannuncia un weekend straordinario con un “Super Saturday” in cui verranno assegnate ben 21 medaglie d'oro. “Vorrei ringraziare ancora il pubblico per aver creato un'atmosfera così speciale per gli atleti”, ha dichiarato Seb Coe.



 
02 ago 2012
Primi verdetti

Nel torneo femminile, alcune squadre sono già qualificate ai quarti dopo tre partite.

Terminato il terzo turno di partite, nel torneo di pallacanestro femminile sta prendendo forma quello che potrebbe essere il lotto di squadre qualificate ai quarti di finale. Nel Gruppo B, la Francia si è assicurata un posto nei quarti battendo il Canada per 64-60. Vincendo le prime tre partite disputate, le giocatrici francesi hanno dimostrato di essere tra le più in forma del torneo. L'Australia, medaglia d'argento nelle ultime tre edizioni dei Giochi Olimpici, si è ripresa molto bene dalla sconfitta contro la Francia battendo per 67-61 il Brasile, alla sua terza sconfitta consecutiva. Nessuna vittoria dopo tre partite anche per la Gran Bretagna, che ha dovuto arrendersi alla forza della Russia, che si è imposta per 67-61 conquistando la terza vittoria consecutiva. Nel Gruppo A, vittoria molto importante della Repubblica Ceca sulla Croazia per 89-70. Un successo che potrebbe risultare decisivo nella lotta per un posto nei quarti di finale. La Cina ha vinto la sua terza partita consecutiva sconfiggendo l'Angola per 76-52, confermandosi in testa al girone a punteggio pieno. A far compagnia alle giocatrici cinesi ci sono gli USA che, come da pronostico, hanno sconfitto nettamente la Turchia per 89-58.



 
01 ago 2012
Vietato sbagliare

La lotta per un posto nei quarti entra nel vivo.

Si gioca oggi il terzo turno del torneo di pallacanestro femminile. Per le squadre che non hanno brillato nelle prime due partite, si tratta di una grande occasione per tornare in corsa per una delle prime quattro posizioni del girone che assicurano un posto ai quarti di finale. Nel Gruppo A, la sfida più importante per la classifica è quella tra Croazia e Repubblica Ceca (ore 20). Entrambe le squadre hanno perso le prime due partite e hanno bisogno di una vittoria per sperare di poter passare il turno. La Cina è favorita nella sfida con l'Angola (ore 11:15), e vincendo si troverebbe in testa al gruppo a punteggio pieno. A farle compagnia, se i pronostici saranno rispettati, al termine della giornata dovrebbero esserci gli USA, che giocheranno l'ultima partita in programma oggi alla Basketball Arena, affrontando alle 22:15 la terza squadra imbattuta del girone, la Turchia. Nel Girone B, la Francia, capolista a punteggio pieno insieme alla Russia, potrebbe allungare la sua striscia di risultati positivi contro il Canada (ore 9). Anche la Russia parte da favorita nel match pomeridiano (16:45) contro la Gran Bretagna, che è alla disperata ricerca di punti per non restare fuori dalle prime quattro posizioni. Alle 14:30 va in scena l'incontro più atteso del girone: l'Australia, con il Brasile, dovrà dimostrare di aver incassato bene il colpo ricevuto dalla sconfitta con la Francia.



 
01 ago 2012
Esperienza Orbit

Le Olimpiadi viste dall'alto.

Tra le tante esperienze che si possono provare a Londra durante i giorni delle Olimpiadi e delle Paraolimpiadi, una delle più avvincenti è la visita alla piattaforma dell'Orbit, l'opera progettata dall'artista Anish Kapoor, scelta per essere un monumento permanente all'interno dell'Olympic Park anche dopo la conclusione dei Giochi. I visitatori raggiungono la piattaforma all'interno di un ascensore dotato di oblò che attraversa tutta la struttura prima di arrivare a destinazione, a 85 metri di altezza. Dalla piattaforma si gode di una vista mozzafiato sul parco, lo Stadio Olimpico e la città di Londra. Terminata la visita, l'ideale è scendere a piedi utilizzando le scale a spirale che girano attorno alla struttura, in modo tale da avere a disposizione il maggiore numero di viste straordinarie. La struttura rossa a spirale dell'Orbit, alta 115 metri, vuole rappresentare sia Londra che il Regno Unito. La sua costruzione è iniziata nel novembre 2010 ed è stata completata nell'aprile 2012. Dopo i Giochi, Orbit sarà momentaneamente chiuso, fino alla fine del 2013 quando tornerà a essere una meta ambita dai visitatori di Londra.



 
01 ago 2012
Pronostico rispettato

Stati Uniti a parte, nella pallacanestro maschile regna l'equilibrio.

Ieri si è disputato il secondo turno di gare del torneo di pallacanestro maschile. La partita più interessante della giornata è stata quella tra Argentina e Francia che ha visto la squadra europea imporsi per 71-64. Ai sudamericani non è bastato un grande Manu Ginobili, autore di 26 punti. Tra i francesi spicca la prestazione di un altro giocatore NBA, Tony Parker, con 17 punti e 5 assist. La Francia, sconfitta dagli USA nel primo match, ha così raggiunto in classifica l'Argentina, che all'esordio aveva dominato la Lituania. I lituani si sono ripresi dal brutto esordio, sconfiggendo la Nigeria per 72-53. Gli USA hanno vinto con la Tunisia per 110-63 e sono rimasti l'unica squadra imbattuta nel proprio girone. Nel Gruppo B nessun problema per la Russia, trascinata da un ottimo Kirilenko al successo contro la Cina per 73-54. La Spagna, dopo aver faticato nel primo quarto contro l'Australia, alla fine ha vinto in scioltezza per 82-70, grazie anche ai 20 punti di Pau Gasol. Niente da fare invece per la Gran Bretagna, che ha retto i primi due quarti contro il Brasile, ma poi è stata sconfitta di misura per 67-62.



 
31 lug 2012
Giornata di rivincite

Nella pallacanestro maschile si sfidano vincitori e sconfitti della prima giornata.

Oggi riprende il torneo maschile di pallacanestro, con il calendario che prevede sfide tra le squadre che hanno vinto all'esordio e quelle che hanno perso. La prima gara ospitata dalla Basketball Arena sarà quella del Girone B tra Cina e Russia alle ore 9 (ora di Londra). Un altro match molto impegnativo per la squadra cinese dopo la sconfitta con la Spagna. Gli spagnoli affronteranno, da favoriti, l'Australia alle ore 11:15. Ultima partita del girone sarà quella tra il Brasile, che ha superato faticando gli australiani nel primo match, e la Gran Bretagna (ore 16:45). Anche in questo caso il pronostico sembra scontato a favore dei sudamericani, ma il calore del pubblico potrebbe essere l'arma in più per la squadra di casa. Nel Gruppo A, alle 14:30, la Lituania, che ha perso nettamente contro l'Argentina, affronterà la Nigeria, che invece ha vinto, anche se solo di 4 punti, con la Tunisia. Alle ore 20, la Francia, che all'esordio non è riuscita a contrastare lo strapotere americano, non avrà vita facile contro l'Argentina, che ha giocato molto bene con i lituani. La giornata alla Basketball Arena sarà conclusa dal team USA, che contro la Tunisia (ore 22:15) potrebbe regalare azioni molto spettacolari in una partita apparentemente dall'esito scontato.



 
31 lug 2012
Il braciere è al suo posto

Lo Stadio Olimpico è pronto a ospitare le gare.

In attesa che inizino le gare di atletica leggera, lo Stadio Olimpico di Londra sta recuperando il suo aspetto originario, con la pista Mondotrack di colore rosso tornata a essere protagonista assoluta, in attesa degli atleti. Una delle operazioni più delicate, durante le 80 ore di lavoro necessarie per lo smantellamento dell'enorme palcoscenico creato per la Cerimonia di Apertura, ha riguardato lo spostamento del braciere olimpico, che è stato posizionato all'ingresso sud dello stadio. Durante lo spostamento, la fiamma è rimasta accesa all'interno di una speciale lanterna, simile a quella utilizzata dai minatori, dove ha passato un'intera notte. Il braciere è stato poi riacceso con la Torcia Olimpica da uno dei tedofori di Londra 1948, Austin Playfoot. La struttura, progettata da Thomas Heatherwick, è alta 8,5 metri ed è costituita da 204 tubi di acciaio e altrettanti petali di rame, ognuno personalizzato con l'incisione del nome di una delle nazioni partecipanti a Londra 2012. Alla fine dei Giochi, ogni squadra avrà il suo petalo e il braciere non esisterà più.



 
31 lug 2012
Prime sorprese alla Basketball Arena

La Francia infligge una sconfitta storica all'Australia.

Una grande sorpresa ha caratterizzato la seconda giornata del torneo di pallacanestro femminile di Londra 2012: la Francia ha sconfitto l'Australia, che nelle partite giocate dal 1996 fino a ieri aveva perso solo contro gli USA. Le francesi sono riuscite in questa impresa dopo un tempo supplementare, aggiudicandosi l'incontro per 74-70, e ora sono a punteggio pieno nel Gruppo B dopo due partite. L'altra sorpresa del torneo è la prima posizione in classifica nel Gruppo A, insieme a USA e Turchia, della Cina, che ha battuto nettamente per 83-50 la Croazia. Nello stesso girone, facile successo degli USA nel match con l'Angola per 90-38, mentre la Turchia ha sconfitto, alla fine di un incontro equilibrato, per 61-57 la Repubblica Ceca che resta sorprendentemente a zero punti dopo due partite. Nel Gruppo B, invece, insieme alla Francia, in testa al girone c'è la Russia, che dopo il Canada ha superato anche il Brasile. Deve ancora rimandare la prima vittoria olimpica la Gran Bretagna, sconfitta dalla squadra canadese per 73-65. La squadra di casa è al momento penultima nel girone, con una differenza tra punti subiti e realizzati migliore di un solo punto rispetto a quella del Brasile fanalino di coda.



 
30 lug 2012
Tornano in campo le donne

Alla Basketball Arena si cercano conferme e prime vittorie.

Oggi tornano in campo alla Basketball Arena le dodici squadre protagoniste del torneo olimpico di pallacanestro femminile. Nel Gruppo A, gli USA giocano una partita sulla carta dall'esito scontato contro l'Angola (ore 22:15 di Londra), che nella prima partita ha perso contro la Turchia. La squadra turca dovrà vedersela con la Repubblica Ceca (ore 11:15), sorprendentemente sconfitta dalla Cina alla partita d'esordio. La squadra cinese cercherà di confermarsi contro la Croazia nella prima partita della giornata, alle ore 9. Nel Gruppo B, la Francia, che all'esordio ha sconfitto il Brasile, cercherà di contrastare la squadra favorita del girone, l'Australia (ore 14:30). La Russia, che sabato ha sconfitto la squadra di casa, se la vedrà con il Brasile (ore 16:45), mentre la Gran Bretagna cercherà la prima vittoria contro il Canada (ore 20).



 
30 lug 2012
Primo weekend alla Basketball Arena

Le squadre USA di pallacanestro hanno mostrato la loro forza.

Il primo weekend di pallacanestro delle Olimpiadi ha visto le squadre USA cominciare alla grande legittimando il loro ruolo di favorite assolute per la medaglia d'oro. In campo maschile, gli USA hanno vinto senza difficoltà contro la Francia per 98-71, con un grande Kevin Durant, miglior realizzatore con 22 punti. La Spagna, per molti l'avversario numero uno dello squadrone americano, si è imposta per 97-81 sulla Cina, con una grande prestazione di due giocatori della NBA: Pau Gasol e Ibaka. Grande esordio anche per l'Argentina che, trascinata da Manu Ginobili, ha sconfitto nettamente la Lituania per 102-79. Alla squadra di casa della Gran Bretagna, invece, non è bastato il supporto del pubblico contro la Russia, che ha vinto per 95-75. Nelle altre partite, vittoria sofferta del Brasile contro l'Australia (75-71) e successo della Nigeria nel derby africano con la Tunisia (60-56). In campo femminile, la squadra USA, battendo 81-56 la Croazia, ha ottenuto la sua 34esima vittoria di fila dal 1992 ad oggi. La Cina, che ha sconfitto la Repubblica Ceca per 66-57, è stata l'unica sorpresa del weekend. La Russia ha vinto una partita molto equilibrata contro il Canada (58-53). La Gran Bretagna ha perso con onore contro l'Australia (74-58). Nelle altre partite, la Turchia ha battuto l'Angola, e la Francia ha superato il Brasile.



 
30 lug 2012
I numeri della Cerimonia di Apertura

Dai 7.500 volontari a 007, è stato un grande spettacolo.

La Cerimonia di Apertura di Londra 2012 non ha deluso le aspettative. Il regista Danny Boyle ha diretto alla perfezione uno spettacolo la cui grandezza è dimostrata anche dai numeri. Sui 15.000 mq ricavati all'interno dello Stadio Olimpico, 7.500 volontari si sono dati il cambio tra una scena e l'altra, accompagnati da 40 pecore, 12 cavalli, 3 mucche e 12.956 oggetti di scena, e hanno utilizzato 57.000 costumi. I volontari, nelle settimane precedenti le Olimpiadi, hanno partecipato a 284 prove per prepararsi all'evento. Per illuminare lo spettacolo sono serviti 1 milione di Watts, e 317 km sono stati i cavi utilizzati per collegare gli schermi di pixel. In totale, tenendo conto di tutte le coreografie, sono stati lanciati 7 miliardi di coriandoli. La Cerimonia di Apertura è stata vista dal vivo da 60.000 spettatori allo Stadio Olimpico e oltre un miliardo di persone davanti alla schermo della tv in tutto il mondo, compresi 27 milioni di telespettatori britannici (per la cerimonia di Pechino 2008 erano stati 6 milioni). Un altro numero da aggiungere alla lista è 007: l'agente segreto più noto del grande schermo è stato uno dei protagonisti assoluti, con l'ironico e spettacolare video girato in compagnia della Regina Elisabetta II.



 
27 lug 2012
Si aprono i Giochi!

Questa sera tutto il mondo avrà gli occhi puntati su Londra.

Finalmente ci siamo, stasera alle ore 21 di Londra, con la Cerimonia di Apertura inizieranno ufficialmente le Olimpiadi di Londra 2012. Ovviamente c'è grande curiosità sullo spettacolo che verrà proposto e gli organizzatori hanno rivelato solo alcuni aspetti della cerimonia. Innanzitutto, la durata: tre ore e un quarto, con la più veloce sfilata delle squadre di sempre (un'ora e mezza, contro le quasi tre ore di Pechino 2008). Si sa che che il regista Danny Boyle ha inserito musiche di John Lennon, Paul McCartney, Paganini e Mike Oldfield. I presentatori della serata saranno gli attori Daniel Craig e Rowan Atkinson. Alle informazioni avute dalle fonti ufficiali, vanno aggiunte quelle fatte trapelare da chi ha assistito alle prove generali. Per non rovinare la sorpresa, diciamo solo che l'inno nazionale britannico, in onore della regina Elisabetta e del Duca di Edinburgo, dovrebbe essere interpretato con il linguaggio dei segni da un coro di bambini sordomuti, e che tra le varie coreografie che si susseguiranno dovrebbero essercene alcune ispirate a 007, Mary Poppins, Capitan Uncino e Harry Potter. Non resta che attendere qualche ora e godersi lo spettacolo!



 
27 lug 2012
Il protocollo olimpico

Ripassiamo i passaggi chiave di una Cerimonia di Apertura.

Le cerimonie hanno fatto parte dei Giochi fin dall'antica Grecia, ma solo negli ultimi decenni, a partire da Mosca 1980, la Cerimonia di Apertura delle Olimpiadi è divenuta quel grande spettacolo che, ogni quattro anni, intrattiene milioni di persone in tutto il mondo. Anche se è il Paese ospitante a occuparsi della parte più artistica, che deve comunque essere approvata dal Comitato Olimpico Internazionale, esiste un protocollo che non può essere modificato e che vale per ogni edizione. La cerimonia inizia con l'alzabandiera e l'esecuzione dell'inno nazionale del Paese ospitante, cui segue lo spettacolo artistico, che contiene elementi caratteristici della cultura e della tradizione locale e riferimenti allo spirito olimpico. Dopo lo spettacolo, inizia la parte più tradizionale della cerimonia che prevede la parata delle nazioni partecipanti, che fanno il loro ingresso in ordine alfabetico; a parte la Grecia, che è sempre la prima a entrare, e il paese ospitante, che è l'ultimo a marciare. Dopo che tutte le nazioni sono entrate nello stadio, i presidenti del Comitato Organizzatore e del Comitato Olimpico Internazionale tengono i loro discorsi, seguiti dalla dichiarazione di apertura ufficiale dei Giochi, fatta dal capo di stato del Paese organizzatore.
Dopo che la bandiera olimpica è stata innalzata e l'inno olimpico è stato suonato, un atleta e un giudice leggono, a nome di tutti i partecipanti ai Giochi, il giuramento sul rispetto delle regole. Per concludere, la torcia olimpica fa il suo ingresso nello stadio, passando da atleta ad atleta, fino all'ultimo tedoforo che ha l'onore di accendere il braciere olimpico.



 
27 lug 2012
Mondo e la staffetta olimpica

L'occasione per celebrare un anniversario speciale.

Tra i 173 tedofori che giovedì 26 luglio hanno portato la Fiamma Olimpica per le strade di Londra c'era anche Maurizio Stroppiana, Amministratore Delegato di Mondo. Quella londinese è la decima Olimpiade consecutiva a cui prende parte l'azienda italiana, come Official Supplier. “Poter portare la torcia olimpica in un’occasione così speciale per Mondo, come il decimo anniversario della nostra collaborazione con il Comitato Olimpico, è stata per me una doppia emozione - ha commentato Maurizio Stroppiana -. Le Olimpiadi rappresentano i valori dello sport al più alto livello, e far parte della lunga staffetta che porterà ad accendere il braciere di questi XXX Giochi mi rende particolarmente orgoglioso, soprattutto sapendo quello che questa edizione rappresenta per noi”.



 
26 lug 2012
Domani è il grande giorno!

In tutta la Gran Bretagna, migliaia di campane celebreranno l'inizio dei Giochi.

Per dare il benvenuto al giorno della Cerimonia di Apertura di Londra 2012, la mattina di venerdì 27 luglio, il Big Ben e migliaia di altre campane sparse in tutto il Regno Unito suoneranno ininterrottamente per tre minuti. E' questa la performance intitolata Work No. 1197 ideata dall'artista e musicista, vincitore del Turner Prize, Martin Creed per il London 2012 Festival. Il Big Ben suonerà oltre quaranta volte tra le 8:12 e le 8:15, un evento storico; l'ultima volta che il suono della sua campana fu ascoltato al di fuori degli orari programmati fu in occasione del funerale di Re Giorgio VI, nel 1952. Chiunque si trovi in Gran Bretagna, domani potrà partecipare all'evento suonando qualsiasi tipo di campana per tre minuti. E per chi non ha una campana, dal sito www.allthebells.com è possibile scaricare un'esclusiva suoneria realizzata da Martin Creed, Work No. 1372, in grado di riprodurre il suono di ventotto differenti campane.
“Questa iniziativa è il progetto del London 2012 Festival che coinvolge maggiormente tutta la comunità, siamo molto emozionati per il fatto che la commissione abbia permesso a tutti in Gran Bretagna di far parte della storia; la speranza è di registrare il record del mondo per il maggiore numero di campane suonate simultaneamente”, ha detto Ruth Mackenzie, Direttore del London 2012 Festival.



 
26 lug 2012
Un salto verso l'oro

Chi conquisterà la medaglia d'oro nelle discipline di salto?

Oltre a quelle di velocità, lo Stadio Olimpico di Londra ospiterà altre discipline che hanno fatto la storia dei Giochi. Vediamo chi sono i favoriti per la medaglia d'oro in questi sport. Nel salto in alto maschile, protagonisti assoluti della gara dovrebbero essere l'americano, campione del mondo, Jesse Williams e il russo Ivan Ukhov; il risultato della gara femminile, invece, dopo il forfait di Blanka Vlasic e Antonietta Di Martino, dovrebbe essere molto più incerto, con la russa Anna Chicherova, campionessa del mondo in carica, un gradino sopra le altre. Nel salto in lungo maschile, occhi puntati sul giovane tedesco Sebastian Bayer, fresco vincitore dell'oro agli Europei di Helsinki; nella gara femminile, la favorita è la due volte campionessa mondiale Brittney Reese. Nel salto triplo, l'americano Christian Taylor, oro a Daegu 2011, parte con il favore del pronostico, e tra i suoi avversari spicca il nome dell'italiano Fabrizio Donato, medaglia d'oro agli Europei di Helsinki; nella gara femminile, la più accreditata per la conquista dell'oro è l'ucraina Olha Saladuha. Nel salto con l'asta maschile, il francese Renaud Lavillenie dovrà guardarsi soprattutto dai tedeschi Bjorn Otto e Malte Mohr; nella gara femminile, la favorita non può che essere la russa Yelena Isinbayeva, anche se il miglior risultato stagionale l'ha ottenuto la brasiliana Fabiana Murer, medaglia d'oro ai Mondiali di Atletica del 2011.



 
26 lug 2012
Insieme fino al 2020

Rinnovata la cooperazione tra comitato olimpico e paraolimpico.

Sir Philip Craven e Jacques Rogge, presidenti del Comitato Paraolimpico Internazionale e del Comitato Olimpico Internazionale, hanno firmato a Londra un accordo che assicura fino al 2020 la disputa dei Giochi Paraolimpici nella stessa città che ospiterà i Giochi Olimpici. In questo modo si è voluto prolungare un accordo di cooperazione già consolidato, includendo i Giochi di PyeongChang 2018 e quelli del 2020, che si terranno in una delle tre città in lizza: Istanbul, Madrid e Tokyo. “Sono felice di estendere la nostra già stretta cooperazione con il Comitato Paraolimpico Internazionale fino al 2020. Il loro è un ruolo fondamentale per tutto il movimento olimpico”, ha commentato Jacques Rogge. “Questa è una notizia eccellente per il movimento paraolimpico, e arriva a pochi giorni dall'inizio della più grande edizione dei Giochi Paraolimpici”, ha detto Sir Philip Craven. “Questi accordi assicurano la continua crescita del movimento e dei suoi membri. Dal 1988 abbiamo beneficiato dell'utilizzo degli stessi impianti e delle stesse infrastrutture dei Giochi Olimpici e grazie a questo accordo continueremo a farlo fino almeno al 2020”.



 
25 lug 2012
Un’olimpiade “green”

L’Olympic Park è un perfetto esempio di progetto ecosostenibile.

Realizzare un’Olimpiade che rispettasse l’ambiente è stato fin dall’inizio uno degli obiettivi primari del Comitato Organizzatore di Londra 2012. Pensando a come si presentava la zona industriale e degradata di Stratford, dove ora sorge l’Olympic Park, prima che la capitale britannica ottenesse l’organizzazione dei Giochi, ci si rende conto di quanto lavoro sia stato fatto per trasformare l’intero quartiere in una delle zone più verdi della città. Basti pensare che circa il 90% delle macerie, recuperate dalla demolizione degli edifici presenti sul territorio prima dell’inizio dei lavori, è stato utilizzato per costruire le nuove strutture. Inoltre, molti degli impianti sportivi dei Giochi sono stati progettati per essere smantellati al termine delle gare ed essere riutilizzati. Anche Mondo ha fatto la sua parte nella realizzazione di un’Olimpiade “verde”: la maggior parte del materiale fornito dall’azienda, infatti, resterà di proprietà del Comitato Organizzatore, mentre circa il 30%, al termine dei Giochi, tornerà a Mondo per essere riutilizzato in futuro.



 
25 lug 2012
Da una staffetta all'altra

Terminata quella olimpica, si attende la partenza della staffetta paraolimpica.

Tra due giorni, con la Cerimonia di Apertura dei Giochi Olimpici, terminerà la staffetta che ha portato la Fiamma Olimpica dalla cittadina di Olympia, in Grecia, fino allo Stadio Olimpico di Londra. L'entusiasmo che ha accolto il passaggio della torcia per le strade della capitale britannica in questi giorni si rinnoverà in occasione del passaggio della Fiamma Paraolimpica, che verrà accesa il 28 agosto allo Stoke Mandeville Stadium e che, dopo una staffetta di 24 ore, giungerà il 29 agosto allo Stadio Olimpico di Londra per dare inizio alle Paraolimpiadi. La fiamma, che nascerà dall'unione di quattro diverse fiamme provenienti da Londra, Belfast, Cardiff ed Edinburgo, sarà portata da 580 tedofori, divisi in gruppi di cinque atleti, per 87 miglia. La staffetta, dopo essere giunta a Londra, passerà per le strade di alcune delle zone più note della città, tra cui: Abbey Road, Greenwich, Regent Street, Oxford Circus, Piccadilly Circus, Westminster, Downing Street, Trafalgar Square, Lambeth Bridge, Waterloo Bridge, Tower Bridge. Durante il tragitto, per celebrare il passaggio della torcia, saranno organizzati dei festival in tutta la città.



 
25 lug 2012
Un benvenuto in stile british

Anche la squadra di casa ha raggiunto il Villaggio Olimpico.

Martedì 24 luglio gli atleti che compongono la squadra britannica per Londra 2012 sono stati accolti al Villaggio Olimpico con una cerimonia di benvenuto che si aperta con una rivisitazione di “Bicycle Race”, famoso brano della band inglese Queen. Lo spettacolo, che è continuato tra balli e musica, ha conquistato i favori di tutti i componenti del team e dei tanti spettatori che hanno assistito a questa coloratissima esibizione. Centinaia, tra atleti e visitatori dell'Olympic Park, al termine della celebrazione di benvenuto, hanno assistito all'alza bandiera, con l'Union Jack che è stato innalzato sulle note di “God Save the Queen”. Alcuni degli atleti, intervistati dopo la cerimonia, sono apparsi molto emozionati e, se possibile, ancora più motivati nell'affrontare con il massimo impegno le prossime due settimane di gare. Nel frattempo, il governo inglese ha dispiegato altri 1.200 soldati, scelti tra quelli che erano stati messi in stand by, portando il numero dei militari impiegati per la sicurezza delle Olimpiadi a 18.200.



 
24 lug 2012
Il Main Press Centre

Oltre quattro miliardi di persone seguiranno i Giochi di Londra 2012.

Lunedì 23 luglio il Presidente del Comitato Organizzatore di Londra 2012, Seb Coe, e il Presidente del Comitato Olimpico Internazionale, Jacques Rogge, hanno aperto ufficialmente l'International Broadcast Centre/Main Press Centre. Per la prima volta nella storia delle Olimpiadi, in una stessa struttura vengono ospitati i rappresentanti di stampa, radio e tv, un altro esempio di utilizzo degli spazi senza sprechi. Posizionato all'interno dell'Olympic Park, l'edificio ospiterà fino a 20.000 persone, tra giornalisti, fotografi e addetti stampa, che con il loro lavoro, e grazie agli ultimi ritrovati della tecnologia, permetteranno a quattro miliardi di persone in tutto il mondo di seguire le Olimpiadi. Il palazzo, che è lungo 275 m, largo 104 m e alto 21 m, occupa uno spazio di 29.000 mq e ha una struttura portante costituita da 4.500 tonnellate di acciaio, ha richiesto dieci settimane di lavoro prima di essere ultimato. Al suo interno ospita anche un'area shopping con banche, agenzie di viaggio, edicole e un ufficio postale, oltre a uno spazio catering che ogni giorno servirà 50.000 pasti. L'edificio è stato progettato per essere convertito in uffici dopo la conclusione dei Giochi.



 
24 lug 2012
I poster di Londra 2012

Dodici artisti hanno interpretato lo spirito olimpico.

Per celebrare Londra 2012 è stato chiesto a dodici dei migliori artisti britannici di creare i poster per le Olimpiadi e le Paraolimpiadi. Gli artisti, selezionati da una prima lista di cento nomi, sono stati divisi in due gruppi: Martin Creed, Anthea Hamilton, Howard Hodgkin, Chris Ofili, Bridget Riley, Eachel Whiteread per i Giochi Olimpici; Fiona Banner, Michael Craig Martin, Tracey Emin, Gary Hume, Sarah Morris, Bob e Roberta Smith per i Giochi Paraolimpici. Ogni immagine è un'interpretazione personale dell'artista, e la diversità delle opere vuol dimostrare la straordinaria creatività presente oggi in Gran Bretagna. Il primo poster olimpico della storia fu commissionato per i Giochi di Stoccolma, nel 1912, mentre le Paraolimpiadi ebbero una loro immagine rappresentativa fin dalla prima edizione, a Stoke Mandeville. Nel corso degli anni grandi artisti, come David Hockney, Roy Lichtenstein e Andy Warhol, hanno creato poster olimpici. I poster di Londra 2012 sono in mostra alla Tate Britain di Londra.



 
24 lug 2012
Storia delle medaglie olimpiche

L'origine britannica di Olimpiadi e Paraolimpiadi.

Il British Museum ospita, fino al 9 settembre, una mostra che racconta la storia della realizzazione delle medaglie per i Giochi Olimpici e Paraolimpici di Londra 2012: dall'estrazione dei metalli dalle miniere della Rio Tinto, alla creazione del design da parte di David Watkins e Lin Cheung, fino alla produzione realizzata dalla Royal Mint. Oltre alle medaglie, sono presentati anche oggetti del XIX° e XX° Secolo che sottolineano lo stretto legame tra la Gran Bretagna e i movimenti Olimpico e Paraolimpico. Per dar vita ai Giochi moderni, infatti, Pierre de Coubertin prese ispirazione dagli Olympian Games, creati nel 1850 a Much Wenlock, nello Shropshire, ai quali assistette nel 1890, sei anni prima di Atene 1896. Le Paraolimpiadi, invece, derivano dai Giochi organizzati nel 1948 allo Stoke Mandeville Hospital, nel Buckinghamshire, per i reduci feriti della Seconda Guerra Mondiale. Le mascotte di Londra 2012 si chiamano Wenlock e Mandeville proprio per ricordare questi due eventi storici.



 
23 lug 2012
Le regine della velocità

A Londra si rinnova il duello tra Stati Uniti e Giamaica.

La sfida tra Stati Uniti e Giamaica, che molto probabilmente caratterizzerà le discipline di velocità nell'atletica leggera maschile, quasi si ripresenterà anche in ambito femminile. Nei 100 m, infatti, gli occhi saranno puntati sulla sfida tra la campionessa olimpica in carica, e detentrice del record del mondo, la giamaicana Shelly-Ann Fraser e la campionessa del mondo, l'americana Carmelita Jeter; altra pretendente all'oro potrebbe essere un'altra atleta giamaicana, Veronica Campbell-Brown. Le protagoniste dei 100 m, dovrebbero ritrovarsi in finale da favorite anche nei 200 m e nella staffetta 4x100 m. Negli 800 m, l'atleta da battere è la keniota Pamela Jelimo, mentre nei 1.500, la lotta per l'oro dovrebbe avere per protagoniste le atlete marocchine e quelle etiopi. Nei 5.000 e 10.000 m, invece, il pronostico è meno scontato, anche se l'etiope Tirunesh Dibaba ha la potenzialità per vincere entrambe le gare. Nei 3.000 siepi, il nome su cui molti puntano è quello della keniota Milcah Chemos Cheywa. Nei 100 ostacoli, l'australiana Sally Pearson ha corso più veloce di tutte quest'anno e oltre che all'oro punta al record del mondo. Sui 400 m a ostacoli, la sfida per l'oro potrebbe essere una questione interna alla squadra russa, con Irina Davydova e Natalya Antyukh che arrivano a Londra 2012 da favorite.



 
23 lug 2012
Un'esperienza indimenticabile

Stefania Stroppiana tra i tedofori di Londra 2012.

Tra i 140 tedofori che hanno portato la Fiamma Olimpica venerdì 20 luglio c'era anche Stefania Stroppiana, Marketing Manager di Mondo. “Portare la torcia olimpica è stato per me un vero onore. Le Olimpiadi non sono solo un evento sportivo ma qualcosa di molto più profondo legato al concetto di pace e unione tra i popoli. Assaporare in modo così diretto lo spirito olimpico è stato un vero privilegio che mi ha permesso di condividere con la città di Londra e con il mondo intero un momento di straordinaria passione sportiva e umana. E' stata un'esperienza indimenticabile che porterò sempre con me”. Mondo è “Official Supplier for Sport Flooring and Equipment” dei Giochi Olimpici e Paraolimpici di Londra 2012.



 
23 lug 2012
La torcia è a Londra

Si è concluso il primo weekend londinese della Fiamma Olimpica.

Dopo il suo spettacolare arrivo nella capitale a bordo di un elicottero della Royal Navy's Commando Helicopter Force, la Torcia Olimpica, che ha passato la notte di venerdì custodita all'interno della Torre di Londra, sabato 21 luglio ha ripreso il suo viaggio da Greenwich Park. Tra i 143 tedofori che si sono passati il prezioso testimone, lungo un percorso che ha superato di poco le 36 miglia, c'era anche la leggenda della ginnastica, vincitrice di nove medaglie olimpiche, Nadia Comaneci, che in cima al tetto della North Greenwich Arena, impianto che ospiterà le gare di ginnastica e le finali del torneo di pallacanestro, ha ricevuto la fiamma dall'ex giocatore di basket John Amaechi. Domenica 22 luglio, la fiamma è stata portata da 163 tedofori per poco più di 32 miglia. Il momento più spettacolare è stato quando la diciassettenne Amelia Hempleman-Adams, la più giovane persona a raggiungere con gli sci il Polo Sud, ha portato la fiamma in cima a una delle capsule della London Eye, la grande ruota panoramica di Londra. Ultimo tedoforo del weekend è stato l'ex pugile, campione dei pesi massimi, Lennox Lewis, che ha acceso un calderone all'interno di Danson Park dando il via alle celebrazioni della sera.



 
20 lug 2012
I favoriti nella velocità

Chi saranno gli atleti protagonisti sulla pista Mondotrack?

Mancano solo sette giorni all'inizio dei Giochi e si sprecano i pronostici su chi saranno i protagonisti di questa edizione, soprattuto in quella che è la disciplina olimpica per eccellenza: l'atletica leggera. Per quanto riguarda gli uomini, nelle gare di velocità, 100 e 200 m, due sono i favoriti assoluti: i compagni di squadra Usain Bolt e Yohan Blake; dietro di loro spazio agli americani Tyson Gay e Justin Gatlin, nei 100 m, e Wallace Spearmon nei 200 m. La Giamaica è la grande favorita anche nelle staffette. Sui 400 m, il favorito è l'americano LaShawn Merritt, che dovrà guardarsi soprattutto dal campione del mondo, il grenadino Kirani James. Nel mezzofondo, il Kenya dovrebbe essere la nazione sulla carta dominatrice, con Rudisha negli 800 m, e la coppia Silas Kiplagat e Asbel Kiprop nei 1.500 m. Sui 5.000 e i 10.000, invece, ci si aspetta una grande prestazione dagli atleti etiopi, con il britannico, di origine somala, Mo Farah che potrebbe guadagnarsi un posto sul podio. Nei 110 m ostacoli, occhi puntati sul cinese Liu Xiang e l'americano Aries Merritt; mentre nei 400 m ostacoli, il favorito è il portoricano Javier Culson, che dovrà temere soprattutto l'atleta di casa David Greene.



 
20 lug 2012
Mancano solo sette giorni!

Con l'arrivo della Fiamma Olimpica a Londra, è partito il countdown per l'inizio dei Giochi.

Con l'arrivo della Fiamma Olimpica a Londra, inizia l'ultima settimana prima della Cerimonia di Apertura dei Giochi Olimpici. Per i prossimi sette giorni, la torcia continuerà il suo viaggio per le strade della capitale britannica, per 200 miglia, trasportata da altri 982 tedofori. Prima di giungere a Londra, la torcia è passata tra le mani di oltre 7.000 tedofori e ha visitato più di 1.000 comunità sparse in tutte la Gran Bretagna. E' stato calcolato che circa 9.000.000 di persone hanno applaudito il passaggio della fiamma, e lo stesso entusiasmo è atteso per le strade di Londra, dove una grande folla siamo sicuri l'accoglierà in ognuno dei 33 distretti che compongono la città. “L'arrivo della fiamma olimpica è un grande momento per la capitale e un'incredibile opportunità per i londinesi di sperimentare, proprio sulla porta di casa, l'emozione crescente del conto alla rovescia per l'inizio dei Giochi che è sempre più vicino”, ha detto il Sindaco di Londra, Boris Johnson.



 
20 lug 2012
L'esperienza Park Live

Godersi le Olimpiadi mentre si fa un picnic.

Gli organizzatori di Londra 2012 hanno fatto in modo che anche chi non avrà l'opportunità di entrare in uno degli impianti sportivi che ospiteranno le gare potrà godersi le gare dal vivo le performance egli atleti in un ambiente dall'atmosfera davvero suggestiva. Nel cuore dell'Olympic Park, infatti, è stato realizzato un anfiteatro naturale, il Park Live, dotato di un doppio megaschermo per trasmettere dal vivo le gare e le interviste agli atleti. Questo spazio, che può ospitare fino a 10.000 spettatori, resterà aperta dal mattino presto fino a tarda sera, così da permettere agli spettatori di visitarlo anche prima o dopo gli eventi sportivi, e magari fermarsi per un picnic. “La nostra idea, con il Park Live, è stata quella di creare un luogo verde e colorato per i fan, per godersi i loro eroi e l'atmosfera dell'Olympic Park. Grazie ai suoi prati rigogliosi, i fiori e le canne fruscianti, una visita al Park Live sarà davvero un'esperienza indimenticabile”, ha detto Seb Coe, Presidente del LOCOG.



 
19 lug 2012
London 2012 Festival

Fino al 9 settembre continuano gli spettacoli in tutta la Gran Bretagna.

Durante il periodo delle Olimpiadi e delle Paraolimpiadi, artisti provenienti da tutto il mondo si ritrovano in Gran Bretagna per partecipare al London 2012 Festival. Il programma, che prevede oltre 12.000 performance, tra danza, musica, teatro, moda, cibo, arte o film, promette di soddisfare i gusti di tutti i visitatori. Il London 2012 Festival è il gran finale dell'iniziativa Cultural Olympiad, partita nel 2008, che ha coinvolto oltre 18 milioni di persone negli ultimi quattro anni, e che prevede spettacoli di ogni genere, da quello su larga scala fino a quello prettamente locale. Il Festival continuerà fino al 9 settembre 2012, ultimo giorno delle Paraolimpiadi. Il consiglio è quello di visitare il sito web del Festival, http://festival.london2012.com, per scoprire quando e dove si terranno i prossimi spettacoli.



 
19 lug 2012
Rock the Games

Tanto sport, ma anche tanta musica a Londra 2012.

Il Comitato Organizzatore di Londra 2012 ha studiato un programma innovativo per intrattenere il pubblico che seguirà i Giochi che prevede molta musica, spesso suonata dal vivo. Per l'occasione, infatti, è stata composta una libreria musicale di 2012 canzoni, con cinque temi musicali (energy, primetime, extreme, heritage e world stage). Ogni tema è stato creato su misura per degli specifici sport: per esempio heritage è stato pensato per il Tennis a Wimbledon e extreme per le BMX. Inoltre, il programma musicale “Rock the Games” prevede un ricco calendario di performance dal vivo e cinque nuovi brani composti da artisti di fama internazionale: Muse, Elton John vs Pnau, Delphic, Chemical Brothers e Dizzee Rascal. A completare l'offerta musicale, sono previsti anche dei concerti a sorpresa in alcuni degli impianti olimpici, compresi quelli dei Scissor Sisters e di Rizzle Kicks.



 
19 lug 2012
Sfida ai migliori

La squadra britannica di pallacanestro affronta gli Stati Uniti.

Una delle squadre che avrà sicuramente più seguito alle Olimpiadi, per lo spettacolo che offre a ogni incontro, è senza dubbio quella di pallacanestro maschile degli Stati Uniti. Lo squadrone a stelle e strisce, che tra le sue fila vanta nomi di campioni come Kobe Bryant e LeBron James, in questi giorni sta completando la preparazione pre-olimpica con una serie di test match e questa sera sarà impegnata a Manchester contro la squadra di casa, la Gran Bretagna. La partita contro gli Stati Uniti darà la possibilità alla squadra britannica di testare le proprie effettive potenzialità, prima di affrontare l'impegnativo girone olimpico che la vedrà impegnata contro Russia, Brasile, Spagna, Australia e Cina. Gli Stati Uniti, favoriti d'obbligo per la medaglia d'oro, sono stati inseriti nello stesso girone di Francia, Argentina, Tunisia, Lituania e Nigeria.



 
18 lug 2012
Un luogo speciale per degli oggetti speciali

Le medaglie olimpiche sono custodite accanto ai Gioielli della Corona.

Le medaglie d'oro, d'argento e di bronzo che premieranno gli atleti rimarranno custodite all'interno della Torre di Londra, finché non verranno utilizzate durante le 805 cerimonie di premiazione previste negli oltre trenta impianti sportivi olimpici sparsi in tutta la Gran Bretagna. Per la realizzazione delle 4.700 medaglie, la società mineraria Rio Tinto ha fornito otto tonnellate d'oro, argento e bronzo prelevate dalla miniera Kennecott Utah Copper di Salt Lake City, negli Stati Uniti, e dalla miniera Oyu Tolgoi, in Mongolia. La realizzazione delle medaglie è stata opera della Royal Mint nel South Wales. “Per gli atleti in gara, queste medaglie sono preziose come i Gioielli della Corona, perciò è giusto che siano conservate nello stesso luogo”, ha commentato Hugh Robertson, Ministro dello Sport e delle Olimpiadi. Di forma circolare, per rappresentare il mondo, le medaglie delle Olimpiadi estive presentano sul davanti sempre la stessa immagine: Nike, la dea greca della vittoria, che esce dal Partenone per recarsi nella città ospitante. La parte anteriore delle medaglie paraolimpiche, invece, rappresenta lo “spirito in movimento”.



 
18 lug 2012
Migliaia di fiori per celebrare i Giochi

I Kew Gardens ospitano una rappresentazione floreale dei cerchi olimpici.

Nel corso delle ultime settimane molte rappresentazioni dei cinque cerchi olimpici sono state svelate in tutta la Gran Bretagna, tra queste una delle più spettacolari è quella del Royal Botanic Gardens all'interno dei Kew Gardens di Londra. I cerchi, composti da oltre 20.000 piante, hanno ognuno una circonferenza di 15,5 metri e sono visibili dagli aerei diretti all'aeroporto di Heathrow. Per realizzarli, una squadra di volontari ha impiegato cinque giorni. I fiori che sono stati utilizzati sono: Viola “Blue For You”, Viola “Clear Yellow”, Viola “Black Delight”, apple mint e Viola “Red Blotch”. Inoltre, per celebrare il ruolo della Gran Bretagna nella nascita del moderno Movimento Olimpico, una quarantina di Querce Coubertin sono state piantate in alcuni luoghi sparsi in tutto il paese. Sono alberi nati da ghiande prese dalla Quercia Inglese che fu piantata nel 1890, durante una visita a Londra del fondatore del moderno Movimento Olimpico, Pierre de Coubertin.



 
18 lug 2012
Un passo in più verso la sostenibilità

Una passerella all'avanguardia illumina la strada per l'Olympic Park.

Tra i vari progetti eco-sostenibili realizzati per Londra 2012, uno dei più interessanti è la passerella all'avanguardia che conduce dalla stazione di West Ham all'Olympic Park, in grado di autoilluminurarsi per 24 ore al giorno mediante la pressione esercitata dai passi delle persone che la utilizzano. Ciò è possibile grazie a dodici speciali piastrelle del pavimento, prodotte dall'azienda britannica specializzata in energie e tecnologia rinnovabile Pavegen, in grado di raccogliere energia: è stato calcolato che verranno calpestate oltre 12 milioni di volte, generando 72 milioni di joules, un'energia sufficiente per alimentare una piccola auto elettrica e permettergli di completare 397 giri della pista olimpica di atletica o ricaricare 10.000 telefonini per un'ora. Questa potenza verrà utilizzata per illuminare la passerella per otto ore a piena potenza durante la notte, e a metà potenza durante le sedici ore di luce. In un giorno verrà prodotto anche un surplus di energia, circa il 35%, che verrà immagazzinato nelle batterie. “Vogliamo che le persone che vengono per i Giochi possano fare la loro parte per l'ambiente e questo è un grande esempio di come, letteralmente con pochi passi, la gente può contribuire in modo attivo a rendere questi Giochi realmente sostenibili”, ha commentato David Stubbs, Capo della Sostenibilità all'interno del Comitato Organizzatore.



 
17 lug 2012
Welcome to London 2012

Una benvenuto speciale attende gli atleti all'ingresso del Villaggio Olimpico.

In occasione dell'apertura ufficiale del Villaggio Olimpico, si sono svolte le prime Team Welcome Ceremonies, cerimonie di benvenuto per le squadre che partecipano ai Giochi, uno spettacolo che si ripeterà ogni giorno fino all'inizio delle Olimpiadi. Le cerimonie sono state create, prodotte e coreografate da The National Youth Theatre of Great Britain (NYT) che è anche protagonista, con esibizioni dal vivo, di tutti gli spettacoli, che celebrano la forza, la determinazione e il coraggio degli atleti. Per far sentire gli atleti parte integrante della cerimonia, gli artisti cantano, danzano e recitano intorno a loro, creando un'atmosfera coinvolgente ed emozionante. Oltre alla parte più teatrale, le Team Welcome Ceremonies consistono anche di momenti più istituzionali, come l'esecuzione degli inni nazionali e l'alza bandiera eseguito da membri delle Forze Armate. In preparazione delle Olimpiadi, oltre 200 inni nazionali sono stati arrangiati dal compositore, direttore d'orchestra e violoncellista britannico Philip Sheppard, e registrati dalla London Philharmonic Orchestra ai famosi Abbey Road Studios. Per farlo sono stati necessari 36 musicisti e 50 ore di registrazione. Gli inni, oltre che durante le oltre 100 cerimonie di benvenuto, saranno suonati durante le 805 cerimonie di premiazione durante i Giochi.
“Squadre da tutto il mondo stanno arrivando a Londra e il Villaggio degli Atleti sarà la loro casa durante i Giochi. Alcuni di loro vedranno Londra per la prima volta, per altri questa sarà la prima Olimpiade, per questo la prima impressione che avranno conterà molto. Non ho dubbi che il NYT assicurerà il più caloroso benvenuto a Londra e aiuterà a creare un ambiente che preparerà gli atleti a quello che potrebbe essere il momento più importante della loro carriera sportiva”, ha commentato Seb Coe, Presidente del LOCOG. “L'esecuzione degli inni è uno dei momenti più emozionanti di ogni Olimpiade ed è stato un momento incredibile anche per me a Mosca e Los Angeles. Sono felice di aver lavorato con la London Philharmonic Orchestra per realizzare questo elemento chiave delle cerimonie durante le Olimpiadi e le Paraolimpiadi di Londra 2012”.



 
17 lug 2012
Buon compleanno atletica!

La IAAF festeggia i suoi primi 100 anni.

A soli dieci giorni dall'inizio dei Giochi Olimpici di Londra 2012, la comunità sportiva mondiale celebra un anniversario davvero speciale: i primi 100 anni dell'Associazione Internazionale delle Federazioni di Atletica Leggera. La IAAF, infatti, fu fondata il 17 luglio 1912, appena due giorni dopo la Cerimonia di Chiusura delle Olimpiadi, ospitate quell'anno dalla capitale svedese. Per commemorare in maniera creativa questo evento, nel febbraio del 2010 è stato creato dal presidente Lamine Diack lo IAAF Centenary Working Group, che ha dato vita ad alcune iniziative, compresa la creazione di un logo ad hoc per il centenario. Barcellona ospiterà il weekend del 24-25 novembre 2012 un'edizione speciale dell'annuale International Athletics Foundation Gala, che di solito si tiene nel Principato di Monaco. Lo show e la cena saranno il culmine di una settimana di attività nella città catalana, compresi degli eventi dimostrativi di atletica e la presentazione dei 2012 Athletes of the Year Awards. Sempre per celebrare i 100 anni della IAAF, è stata creata la Hall of Fame ed è stato commissionato un libro che racconta la storia politica e amministrativa dell'Associazione, così come i temi e gli episodi più importanti avvenuti durante le competizioni internazionali a partire dal 1912. Inoltre, sono stati creati una medaglia e un diploma commemorativi che saranno inviati a tutte le federazioni membri della IAAF, permettendo alle singole federazioni di scegliere e premiare coloro che hanno dato un contributo incredibile allo sport.



 
17 lug 2012
Si è aperto ufficialmente il Villaggio Olimpico

Migliaia di atleti e funzionari sono attesi nei prossimi giorni.

Con l'arrivo dei primi atleti, si è aperto ufficialmente il Villaggio Olimpico di Londra 2012. Un flusso composto dalle migliaia di atleti e funzionari delle diverse squadre è atteso nei prossimi giorni: si è calcolato che nel momento di maggiore afflusso, il villaggio ospiterà 16.000 persone. Le squadre saranno ospitate nei 2.818 appartamenti, suddivisi in undici blocchi residenziali, ognuno costruito attorno a un cortile per offrire agli atleti delle aree private per rilassarsi. “Abbiamo lavorato duro per offrire agli ospiti del Villaggio Olimpico tutto il comfort e la comodità di cui hanno bisogno per preparare al meglio il momento più importante della loro carriera sportiva”, ha detto Seb Coe, Presidente del Comitato Organizzatore Olimpico di Londra 2012. Malgrado sia il Villaggio Olimpico più compatto nella storia recente dei Giochi, la sensazione di spazio aperto è assicurata dalla presenza di un parco al suo interno e la vicinanza dell'Olympic Park. “Gli atleti che arrivano ai Giochi di Londra hanno passato anni preparandosi per questa competizione. Diamo loro il benvenuto in un villaggio che è sicuro, confortevole e bene equipaggiato, in modo tale che debbano preoccuparsi solo della performance quando il gran giorno della gara arriverà. E dopo che gli atleti saranno ritornati nei loro paesi, arriveranno i londinesi che potranno godere per generazioni a venire di case eccezionali a pochi passi dal nuovo parco di Londra”, ha commentato Boris Johnson, sindaco di Londra. Dopo la conclusione dei Giochi, infatti, dagli appartamenti saranno rimossi gli accessori 'olimpici' provvisori e verranno inserite nuove cucine in modo tale da creare quelle nuove case che formeranno il nuovo complesso residenziale East Village. Gli abitanti del nuovo quartiere potranno godere dei nuovi parchi, delle nuove piazze e degli eccellenti collegamenti con il centro di Londra, grazie alla stazione di Stratford International adiacente il Villaggio Olimpico.



 
05 lug 2012
Helsinki 2012

Si sono conclusi i Campionati Europei di Atletica Leggera.

Dal 27 giugno al 1° luglio 2012, all'Olympiastadion di Helsinki, si sono svolti i 21° Campionati Europei di Atletica Leggera. Cinquanta nazioni hanno partecipato a questo evento, che ha segnato un cambiamento profondo nella formula della manifestazione: a partire da questa edizione, infatti, i Campionati Europei si svolgeranno ogni due anni e non più quattro come in passato. Questo cambiamento ha comportato la coincidenza dell'edizione finlandese con l'anno olimpico, e la vicinanza con l'apertura dei Giochi ha portato all'eliminazione dal programma dei Campionati delle gare di marcia e maratona. Nelle altre discipline, molti dei favoriti sono riusciti a vincere l'oro, dimostrando un'eccellente forma in vista di Londra 2012, tra questi: il francese Christophe Lamaitre nei 100 m; il britannico Mo Farah nei 5.000 m; i tedeschi David Storl e Robert Harting rispettivamente nel getto del peso e lancio del disco; il francese Mahiedine Mekhissi-Benabbad nei 3.000 siepi e il suo compatriota Ranaud Lavillenie nel salto con l'asta; le ucraine Mariya Ryemyen e Olha Sladukha rispettivamente nei 200 m e nel salto triplo; la polacca Anita Wlodarczyk nel lancio del martello. Il medagliere ha visto piazzarsi al primo posto la Germania con 16 medaglie (6 ori), davanti a Russia (5 ori) e Francia (5 ori). Per la capitale finlandese questi sono stati i terzi Campionati Europei di Atletica Leggera ospitati allo Stadio Olimpico, dopo le edizioni del 1971 e del 1994; i primi su pista Mondotrack, che è stata installata nell'impianto nel 2010.



 
05 lug 2012
Sempre più Mondo in MotoGP

Siglato un accordo per gli uffici di Dorna e i Garage 00.

Mondo ha siglato un accordo con Dorna, società che gestisce gli venti del MotoGP, divenendo Circuit Equipment Services Provider per le stagioni 2012, 2013 e 2014. L'azienda fornirà le pavimentazioni per gli uffici della Dorna nei diversi autodromi e le pavimentazioni dei Garage 00, dove hanno luogo le verifiche tecniche delle moto. Molti dei circuiti in cui si svolgeranno le gare, inoltre, sono già attrezzati con prodotti del Gruppo Mondo. Sono quattro i circuiti di MotoGP dotati di sedute Venelli: Assen, Mugello, Sachsenring e Sepang. Con questo accordo, Mondo consolida la sua presenza in MotoGP, dove ha fatto il suo esordio nell’agosto del 2009, quando ha installato l’erba artificiale delle vie di fuga del circuito di Jerez de la Frontera. “Essere diventati Circuit Equipment Services Providers di MotoGP è un buon auspicio - ha commentato Maurizio Stroppiana, Presidente e CEO di Mondo -, in quanto significa che le nostre pavimentazioni stanno diventando sempre più popolari in diversi settori e non solo nell’atletica, dove siamo stati il principale fornitore delle ultime dieci Olimpiadi. La popolarità del MotoGP è un’ulteriore prova della qualità dei nostri prodotti e sottolinea la professionalità della nostra azienda”. “Sono davvero contento che un'organizzazione di primo livello come MotoGP abbia siglato un accordo con Mondo, anch’essa leader nel suo settore - ha dichiarato Pau Serracanta, Direttore Manageriale dell’Area Commerciale di Dorna Sports -. Mondo è un’azienda che è sempre stata legata a grandi eventi sportivi come le Olimpiadi, che sono la prova della sua esperienza e competenza nel gestire manifestazioni su grande scala. Sono convinto che le opportunità B2B offerte da questo accordo saranno molto feconde in futuro”.



 
29 giu 2012
Mondo sarà presente al SAIE 2012

Bologna, 18-21 Ottobre: SAIE Sport&Technologies

Al SAIE, il noto salone internazionale delle costruzioni giunto alla 48° edizione, sarà presente anche Mondo con un ampio stand presso il padiglione 21, all’interno del nuovo salone SAIE Sport&Technologies. Sarà allestita un’area forum dedicata ai sistemi e ai materiali innovativi utilizzati negli impianti sportivi e per le attività ricreative. L’area centrale, coordinata dalla Lega Nazionale Calcio Dilettanti, sarà lo spazio in cui conoscere meglio le procedure di qualificazione, i materiali e le tecnologie di cui l’Italia è all’avanguardia.
La piazza sarà dedicata in particolare al mondo del calcio e più in generale dell’erba sintetica, settore in cui Mondo opera da anni. Mondo TURF

Per approfondimenti e aggiornamenti in merito alla fiera SAIE 2012 - Sport&Technologies
 



 
29 giu 2012
Ancora un record su pista Mondo

Nuovo record giovanile nel salto triplo: 13,32

Milano, Arena Civica: sabato 23 giugno sulla pista Mondo un nuovo record nel salto triplo.

Dopo aver migliorato in diverse occasioni il primato italiano di categoria del triplo nella stagione indoor, anche all’aperto Ottavia Cestonaro ottiene un risultato eccellente ed entra nella storia della specialità: sulla magica pedana dell’Arena di Milano (come dimenticare il duello tra Fabrizio Donato e Paolo Camossi alla Notturna del 2000) la saltatrice vicentina si supera con un triplo balzo da 13.32 (+1.4) al secondo turno di una gara dominata fin dall'inizio.

Per l’azzurra si tratta della seconda miglior prestazione mondiale U.18 dell’anno (dopo il 13.50 della spagnola Ana Peleteiro) e comunque di un risultato alle soglie delle top-10 stagionale anche a livello juniores.

In una giornata sofferta per la velocità, con tanto vento contro, la pedana Mondo Sportflex Sx Performance ha contribuito ad altri ottimi risultati, soprattutto per i saltatori: oltre al record della Cestonaro, nell’alto femminile la lettone Undine Dindune (5^ ai Mondiali allievi di Lille 2011, qui con i colori dell’Enterprise) è salita a 1.79 mettendo le ali alle due azzurrine Erika Furlani ed Eleonora Omoregie, entrambe premiate con il personale di 1.77.



 
28 giu 2012
Nasce lo U.S. Paralympic team 2012

In Indiana si corre su pista Mondo per un posto alle Paraolimpiadi.

Dal 29 giugno al 1° luglio, all'Indiana University-Purdue University Indianapolis (IUPUI), si svolgeranno gli U.S Paralympic Team Trials, l'occasione per tutti i rappresentanti dell'atletica leggera paraolimpica americana di entrare a far parte del team statunitense che prenderà parte alle Paraolimpiadi, in programma a Londra dal 29 agosto al 9 settembre 2012. Situato all'interno del campus della IUPUI, il Michael A. Carroll Track & Soccer Stadium, che quest'anno ha celebrato il suo 30° anniversario, ospita una pista Mondo Super X Performance. Anche le corsie per il salto in lungo e il salto triplo hanno superfici Super X Performance. Lo stadio ha ospitato numerosi eventi di atletica leggera di prestigio, incluse le edizioni 2006 e 2007 dei Campionati Americani di Atletica Leggera. Nel 1988, durante gli U.S. Olympic Track and Field Trials, ha registrato due performance da record: quella di Carl Lewis nel salto in lungo e quella di Florence Griffith Joyner nei 100 m.



 
25 giu 2012
Come inizierà la cerimonia d'apertura

Lo Stadio Olimpico si trasformerà nella tipica campagna inglese.

A poco più di un mese dall'inizio dei Giochi di Londra 2012, fervono i preparativi per la cerimonia d'apertura del 27 luglio. Danny Boyle, direttore artistico dell'evento, ha ringraziato pubblicamente le migliaia di volontari che hanno fatto le prove giorno e notte per garantire il successo dell'evento. Lo stesso Boyle ha rivelato ai media inglesi come si presenterà visivamente la prima scena della cerimonia, dal titolo “Green and Pleasant” (verde e piacevole). Lo Stadio Olimpico si trasformerà nella tipica campagna inglese, con le colline, i prati, i fiumi e gli animali tipici di una fattoria.



 
21 giu 2012
Continua il viaggio della torcia olimpica

Tra i tedofori ci sarà spazio anche per Mondo e la famiglia Stroppiana.

A poco più di un mese dall'inizio dei Giochi, continua la staffetta dei tedofori con la fiamma olimpica per le strade di Gran Bretagna. Alla fine del suo percorso, iniziato il 10 maggio scorso dalla città di Olimpia in Grecia, la torcia sarà passata tra le mani di 8.000 persone, tra cui quelle di Stefania Stroppiana (Marketing Manager di Mondo) il 20 luglio, e di Maurizio Stroppiana (Presidente e Amministratore Delegato di Mondo) il 26 luglio, un giorno prima della cerimonia di apertura. “Sono indubbiamente molto emozionata - ha commentato Stefania Stroppiana -. Portare la torcia olimpica è per me un vero onore. Lo è in particolare perché le Olimpiadi non sono solo un evento sportivo ma qualcosa di molto più profondo legato al concetto di pace e unione tra i popoli. Immagino che assaporare in modo così diretto lo spirito olimpico sarà un vero privilegio che mi permetterà di condividere con la città di Londra e con il mondo intero un momento di straordinaria passione sportiva e umana. Sarà un'esperienza indimenticabile che porterò sempre con me”.



 
15 giu 2012
Nuovo record italiano su pista Mondo

Venerdì 8 giugno - XIII Memorial Primo Nebiolo

Venerdì 8 giugno scorso, presso lo Stadio Primo Nebiolo (all’interno del Parco Ruffini, la culla dell’atletica leggera torinese), si è tenuto il XIII Memorial Primo Nebiolo

Mondo festeggia gli importanti risultati ottenuti sulla pista, rifatta completamente nel 2009 con Mondotrack, lo stesso materiale della pista olimpica di Pechino, veloce e moderna, omologata IAAF.

In particolare il nuovo record italiano nei 110hs di Emanuele Abate e il nuovo record nei 400 metri di Pavel Maslak.

 

Di seguito tutti i risultati ottenuti:

 Donne

100 METRI
1 AMIDEI Martina ITA C.U.S. TORINO 11.42 (+0.5)
Record del meeting: 1997 - Marion Jones (USA) 11.08

100 HS (+0.6)
1 18 JONES Lolo USA 12.97
2 19 KONDAKOVA Yuliya RUS 12.97
Record del meeting: 1999 – Shishigina (KAZ) 12.70

800 METRI
1 12 SANTIUSTI Yusneysi CUB ASSINDUSTRIA SPORT PADOVA 2:00.93
Record del meeting: 2011 - Yusneysi Santiusti (CUB) 1:59.00

PESO
1 26 SCHWANITZ Christina GER 4 18.44 X 18.99 X 18.49 18.47 18.99
Record del meeting: 2009 – N. Mikhnevic (BLR) 19,56

TRIPLO
1 38 LA MANTIA Simona ITA 7 X 14.29 14.23 X 13.77 X 14.29
Record del meeting: 2006 – Lebedeva (RUS) 15,00

SALTO IN ALTO
Record del meeting: 2007 – Di Martino (ITA) 2,02 metri
                                      2007 – K. Bergqvist (SWE) 2,02 metri

  

Uomini

100 METRI (+0.5)
1 28 CHAMBERS Dwain GBR 10.29
Record del meeting: 2001 – Williams (USA) 10.08

110 HS (+0.7)
1 57 SHUBENKOV Sergey RUS 13.21
3 51 ABATE Emanuele ITA FF.OO 13.28 (RECORD ITALIANO)
Record del meeting: 2010 - D. Robles (CUB) 13.08

200 METRI (+0.4)
1 30 MANENTI Davide ITA C.S. AERONAUTICA MILITARE 20.76
Record del meeting: 2007 – B. Dzingai (ZIM) 20.29

400 METRI
1 45 MASLAK Pavel CZE 45.17 (RECORD NAZIONALE)
Record del meeting: 1997 – Kamoga (UGA) 44.77

800 METRI
1 22 HAMADA Mohamed EGY 1:44.98
Record del meeting: 2010 – A. Kaki (SUD) 1:43.48

5000 METRI
1 7 MELI Ezekiel KEN VIRTUS LU 13:22.90
Record del meeting: 2010 – D. Salei (KEN) 13:12.64

SALTO IN ALTO
Record del meeting: Kemp (BAH) 2,31 metri – Voronin (RUS) 2,31 metri

 



 
11 giu 2012
NeoCon 2012

Mondo è presente alla fiera di architettura più importante degli Stati Uniti.

Dall’11 al 13 giugno l’appuntamento è al Merchandise Mart di Chicago con NeoCon 2012. Alla fiera partecipa anche Mondo (stand 8-3068) con le sue linee Mondo Idea, Harmoni, Terranova, Natura e Bollo Extra. Molte di queste pavimentazioni in gomma hanno ricevuto la Greenguard Indoor Air Quality Certification. NeoCon è il più grande salone dedicato al design e all’architetura d’interni per il settore commerciale in tutto il Nord America. Con più di 40.000 presenze, tra architetti e designer, oltre 700 espositori e un programma intenso, con più di 120 seminari, è il luogo ideale per essere aggiornati sulle nuove idee, scoprire migliaia di prodotti innovativi e risorse per aziende, ospedali, negozi, amministrazioni, istituzioni e interni residenziali.



 
06 giu 2012
Il Campionato NCAA Division I si corre su pista Mondo

Il meglio dell’atletica universitaria americana alla Drake University.

Dal 6 al 9 giugno, i migliori interpreti dell’atletica leggera universitaria statunitense si sfideranno per il titolo nazionale al NCAA Division I Outdoor Track and Field Championship, in programma alla Drake University di Des Moines, in Iowa. Ancora una volta, come è accaduto quattro volte negli ultimi cinque anni, le gare si svolgeranno su superficie Mondo: la pista Jim Duncan Track del Drake Stadium, infatti, è dotata di superficie Super X Performance. Da quando nel 2006, in seguito a una ristrutturazione dell’impianto costata 15 milioni di dollari, è stata installata la pista Mondo, il Drake Stadium è stato scelto per ospitare alcuni importanti eventi di atletica leggera, incluse le edizioni 2008 e 2011 dei NCAA Division I Outdoor Track and Field Championships, e le edizioni 2010 e 2013 dei USA Outdoor Track & Field Championships. Molti sono stati i record realizzati sulla pista, in particolare quindici ai Drake Relays del 2012 e sedici nell’edizione del 2011.



 
25 mag 2012
Anche Sky ha la pista di Londra

Milano, pista MONDO presso la sede Sky

La pista delle Olimpiadi di Londra 2012 è sbarcata su Sky.

Presso la nuova sede di Sky Italia, Rogoredo (Milano), è stata installata la pista di atletica di Londra, Mondotrack.

Sky quest'anno sarà l'emittente televisiva in esclusiva per le Olimpiadi e le Paralimpiadi, con 13 canali dedicati e ha chiesto a MONDO di trasformare l'ingresso ai nuovi uffici di Milano in una pista di atletica e così l'azienda piemontese, con la collaborazione di Novatect, ha realizzato il lavoro.

La pista a 2 corsie si sviluppa dall’ingresso principale fino alla reception.
 

Sulla pista passeranno quindi da oggi fino al termine delle Paralimpiadi tutti i dipendenti Sky, i collaboratori, i giornalisti, gli ospiti, gli sportivi.



 
25 mag 2012
BIG STORE VOLLEY DAY 2012

Giovedì 17 maggio, tutti in piazza a Cuneo!

Ormai classico appuntamento del mese di maggio per gli alunni delle scuole primarie di Cuneo e dintorni, il “Big Store Volley Day” si è tenuto nella splendida cornice di Piazza Galimberti, giovedì 17 maggio. L'evento ha coinvolto ben 2.000 bambini, che, accompagnati da circa 200 insegnanti, hanno giocato sui 66 campi appositamente allestiti.

I ragazzi delle quarte e delle quinte hanno dato vita ad un maxi torneo, mentre i più piccolini si sono cimentati in una serie di giochi con la palla e non, di avvicinamento alla pallavolo. Veri protagonisti della giornata sono stati dunque i mini-pallavolisti, che hanno avuto la possibilità di mettere in pratica i primi insegnamenti appresi durante i corsi tenuti gratuitamente nelle scuole dagli istruttori di Piemonte Volley.

Piemonte Volley e Big Store tengono molto a questa manifestazione che non solo avvicina i ragazzi al volley, ma soprattutto è un momento per stare in compagnia, fare nuove amicizie e soprattutto imparare fin da piccini il valore più importante, quello del fair play e della capacità di “fare squadra”.

Mondo, sponsor del Piemonte Volley da anni, ha fornito i palloni da mini volley per la manifestazione.

“Il Big Store Volley Day è un evento che sta molto a cuore alla nostra società – spiega il General Manager di Piemonte Volley, Marco Pistolesi – perché è la conclusione di un grande lavoro svolto nelle scuole dai nostri tecnici ed istruttori. Un grazie sentito va a tutti gli sponsor, che ci sostengono sempre e che, come noi, credono nei giovani e nello sport”.
 



 
23 mag 2012
A Savona è stato inaugurato il Fontanassa

La pista di atletica è Mondo

Venerdì 4 maggio scorso è stato inaugurato a Savona il campo polisportivo comunale “Fontanassa”. L'evento è stato animato dalla partecipazione dei ragazzi dell' I.T.I.S. Savona che si sono impegnati nelle competizioni sportive: 100 metri, 1.000 metri, salto in lungo, salto in alto, staffetta 4 x 100 metri.


L'Assessore allo Sport, Luca Martino ha spiegato: “L’impianto è stato soggetto negli ultimi anni di interventi diversi di riqualificazione, avendo proceduto alla sostituzione della gabbia dei lanci, della pedana del lancio del giavellotto, della pedana del salto in lungo ed alla messa in sicurezza della parete rocciosa posta sul lato nord dello stesso interessata da una frana ed infine al potenziamento dell’impianto elettrico.
Vista l’alta affluenza di utenti si è venuta a manifestare l’esigenza di procedere ora al completo rifacimento dell’anello dedicato alla pista di atletica leggera che completa l’intera ristrutturazione del Campo Polisportivo Fontanassa.”
L’impianto è composto da:

  •  un immobile adibito a sede e servizi
  • una pista di atletica leggera outdoor regolamentare con 6 corsie ognuna di larghezza mt 1,22 e dello sviluppo di mt 400
  • una lunetta semicircolare per la disputa delle gare del salto in alto, salto con l’asta e lancio del giavellotto oltre alla vasca siepi
  • pedana per i lanci
  • pedana per il salto in lungo e triplo con pista lunga mt 58 e la fossa per la caduta
  • campo dedicato al gioco del Rugby

È stato inoltre rifatto il fondo di gioco del rugby ed è stato realizzato l’impianto di irrigazione.
 

Mondo ha contribuito alla realizzazione del centro sportivo fornendo la pista di atletica, MONDOTRACK SPESSORE 13 MM, una pavimentazione sportiva prefabbricata, con particolare struttura a celle chiuse, e spessore costante in ogni punto, a base di gomme sintetiche e cariche minerali. L’interazione tra gli esagoni, nella direzione della corsa, rende la pista più reattiva ed elastica, aiutando l’atleta a migliorare le proprie prestazioni.
 



 
19 mag 2012
La torcia olimpica sbarca in Gran Bretagna

Dopo le strade greche, la fiamma olimpica illuminerà quelle britanniche.

Sarà il tre volte campione olimpico nella vela Ben Ainslie (Sydney 2000, Atene 2004 e Pechino 2008) il primo tedoforo a portare la torcia olimpica su suolo britannico. L'atleta darà il via agli ultimi 70 giorni della staffetta, che ha iniziato il suo viaggio il 10 maggio dalla cittadina greca di Olympia, e si concluderà il 27 luglio allo Stadio Olimpico di Londra, quando quando verranno ufficialmente inaugurate le Olimpiadi 2012. Alla fine del suo viaggio, la torcia olimpica sarà passata tra le mani di oltre 8.000 tedofori, comprese quelle di Maurizio Stroppiana (Presidente e Amministratore Delegato di Mondo Spa) e Stefania Stroppiana (Marketing Manager di Mondo Spa).



 
15 mag 2012
Olympiacos campione d'Europa!

La squadra greca ha conquistato il suo secondo titolo europeo.

Si è conclusa con la vittoria dell'Olympiacos l'edizione 2012 delle Final Four dell'Euroleague di pallacanestro, giocata a Istanbul. La squadra greca, che ha sconfitto il CSKA di Mosca, è stata protagonista di una rimonta incredibile: sotto di 19 punti nel terzo quarto ha recuperato conquistando la vittoria con solo un punto di differenza, 62-61. E' stata una delle partite più emozionanti nella storia dell'Euroleague. Per l'Olympiacos si tratta del secondo titolo della sua storia, dopo quello conquistato nel 1997. Al terzo posto si è classificato l'FC Barcelona, che nella finale di consolazione ha superato i greci del Panathinaikos 74-69.



 
11 mag 2012
Euroleague for life program

Mondo partecipa all'iniziativa benefica di Euroleague Basketball.

In occasione della Final Four di Euroleague di Istanbul, che domenica 13 maggio incoronerà alla Sinam Erdem Arena la squadra regina della pallacanestro europea, un evento importante si è svolto presso l'orfanotrofio Istanbul Bahcelievler Social Services Campus. Alla presenza di autorità locali e dirigenti dell'Euroleague Basketball, è stato inaugurato il nuovo campo da pallacanestro del centro, alla cui realizzazione Mondo ha partecipato attivamente fornendo e installando gratuitamente dei canestri adatti alle condizioni ambientali di un campo di gioco all'aperto. L'evento, in cooperazione con “Euroleague for life program”, ha visto la presenza anche di alcuni giocatori delle quattro squadre finaliste di Euroleague (Ramunas Siskauskas e Milos Teodosicdel CSKA, Marcelinho Huertas e Joe Ingles dell'FC Barcelona, Mike Batiste e Stratos Perperoglou del Panathinaikos, Kyle Hines e Georgios Printezis dell'Olympiacos) che hanno passato qualche ora in compagnia dei ragazzi dell'orfanotrofio, parlando e mettendo alla prova le attrezzature Mondo con qualche tiro a canestro.



 
09 mag 2012
Primo successo allo Stadio Olimpico di Londra

Una studentessa irlandese si aggiudica la prima gara sulla pista Mondotrack di Londra 2012.

Venerdì 4 maggio si è disputata la prima gara ufficiale sulla pista dello Stadio Olimpico di Londra: i 400 m a ostacoli durante i British Universities and Colleges Sports Championships. Davanti a 4.000 persone la stundetessa irlandese Justine Kinney, che sta seguendo un master alla Loughborough University, ha vinto con il tempo di 59.79. “Siccome era la prima gara su questa ci tenevo davvero a vincere! - ha commentato Justine -. La pista è incredibile, sembra che ci si possa volare sopra”. L'evento è stato seguito anche dal DailyMail con un interessante articolo pubblicato online.



 
11 mag 2012
Chi vincerà l'Euroleague 2012?

A Istanbul il Panathinaikos difende il titolo continentale.

Venerdì 11 maggio, alla Sinam Erdem Arena di Istanbul, prenderà il via l'edizione 2012 delle Final Four di Euroleague. Si comincerà con le due semifinali, che vedranno di fronte CSKA Mosca-Panathinaikos e Olympiacos-Barcellona. Le finali si si disputeranno domenica 13 maggio, con le vincenti delle semifinali che si scontreranno per aggiudicarsi il titolo per club più prestigioso d'Europa. Mondo sarà protagonista dell'evento come fornitore dell'attrezzatura utilizzata per la Final Four.



 
10 mag 2012
Inizia la staffetta con la torcia olimpica

Dopo il giro della Grecia, la fiamma giungerà in Gran Bretagna.

Il 10 maggio, con una cerimonia presso il Tempio di Era nell'antica Olimpia, in Grecia, verrà accesa, con il fuoco scaturito dai raggi del sole, la torcia olimpica. Avrà così inizio un viaggio che porterà la torcia attraverso tutta la Grecia, prima di giungere allo Stadio Panathinaiko di Atene (sede della prima Olimpiade moderna nel 1896) il 17 maggio, dove sarà consegnata a una delegazione di Londra 2012. La staffetta della fiamma olimpica continuerà il suo viaggio in Gran Bretagna per settanta giorni, fino all'apertura dei Giochi, che avverrà allo Stadio Olimpico di Londra il 27 luglio. Nel suo lungo viaggio la torcia verrà portata da 8.000 tedofori, tra i quali ci saranno anche Maurizio Stroppiana (Presidente e Amministratore Delegato di Mondo Spa) e Stefania Stroppiana (Marketing Manager di Mondo Spa). Il primo tedoforo sarà il greco Spyros Gianniotis, campione del mondo nella 10 km di fondo nel nuoto, che a Londra si sentirà come a casa, essendo nato in Inghilterra.



 
09 mag 2012
Il congresso della CSCCa

Mondo è fornitore ufficiale dell'associazione dal 2006.

Dal 9 all'11 maggio a Orlando, in Florida, si terrà l'annuale congresso della Collegiate Strength & Conditioning Coaches Association (CSCCa), associazione che riunisce allenatori, provenienti da college e università americane, che utilizzano programmi di strength & conditioning. Si tratta di metodologie che, applicando le conoscenze ottenute da ricerche scientifiche, mirano a ottenere grandi miglioramenti della performance e della forma fisica dell'atleta. Mondo, con le sue soluzioni per le sale pesi e le sue superfici per la corsa, è fornitore ufficiale della CSCCa dal 2006. Le soluzioni Mondo, infatti, grazie alla loro resistenza e all'eccezionale assorbimento degli urti offrono una sicurezza e un comfort senza precedenti.



 
08 mag 2012
SEC Championships

Il titolo dell’American Southeastern Conference si decide su pista Mondotrack.

Dal 10 al 13 maggio il Bernie Moore Track Stadium della Louisiana State University, a Baton Rouge, ospiterà l’edizione 2012 dei Southeastern Conference Championships. La pista di questo storico impianto, che ha una capacità di 5.680 spettatori, è dotata di superficie Mondotrack (la stessa della pista ufficiale di Londra 2012) ed è riconosciuta come una delle migliori degli Stati Uniti. La pista è stata installata nel 2010 in sostituzione di una superficie in poliuterano vecchia di 10 anni con una sotto-superficie vecchia di 30 anni. Tra i requisiti più importanti che hanno portato alla decisione di sostituire la vecchia pista c’è stata la necessità di averne una in grado di resistere alle caratteristiche idriche del sottosuolo di Baton Rouge, in particolare le condizioni di terreno difficili causate dalla vicinanza dello stadio al fiume Mississippi. Inoltre i funzionari dell’università hanno ritenuto che sarebbe stato un grande vantaggio per i propri atleti di calibro olimpico potersi allenare sulla stessa superficie che sarà utilizzata ai prossimi Giochi Olimpici. “Questa superficie fa una grande differenza nell’allenamento dei migliori atleti sia nelle discipline sprint che nello sviluppo dei ritmi della corsa a ostacoli, per questo mi sono convinto che Mondotrack fosse il prodotto giusto per noi”, ha commentato Dennis Shaver, capo allenatore della squadra di atletica della LSU. “Quando cerchi record NCAA, del mondo o olimpici realizzati recentemente, scopri che la maggior parte sono stati registrati su piste Mondo. Credo che le prestazioni da record siano direttamente correlate con la ricerca e lo sviluppo che Mondo mette nei suoi prodotti e l’importanza che l’azienda dà alla produzione di piste che riducono la forza assorbita dal corpo degli atleti”.



 
08 mag 2012
London Disability Grand Prix

Ultimo test event prima delle Olimpiadi.

L'8 maggio lo Stadio Olimpico di Londra ospiterà il London Disability Grand Prix, ultimo test event in preparazione delle Olimpiadi. A sfidarsi saranno alcuni dei migliori atleti paralimpici del mondo. A poche settimane dall'inizio dei Giochi, il Comitato Organizzatore avrà la possibilità di mettere ancora una volta alla prova l'impianto principale della manifestazione, che inizierà il 27 luglio.



 
05 mag 2012
Un assaggio di Paralimpiadi

A Londra un test event paralimpico.

Dal 5 al 7 maggio la Basketball Arena di Londra ospiterà il test paralimpico di boccia, sport molto simile a quello delle bocce che si gioca singolarmente o a squadre. Questo evento darà la possibilità agli organizzatori di Londra 2012 di testare il nuovo impianto sportivo costruito appositamente per le Olimpiadi. Questo palazzetto dello sport ha una capacità 12.000 spettatori e durante i Giochi ospiterà un evento ogni giorno. La superficie di gioco è Mondo Fast Break System 2. Le gare ufficiali di boccia, durante le Paralimpiadi, saranno ospitate dall'ExCeL Centre.



 
05 mag 2012
British University & Colleges Championships

Gli studenti-atleti britannici testano la pista olimpica di Mondo.

I British University & Colleges Outdoor Athletics Championships quest'anno fanno parte dei test olimpici di atletica leggera di Londra 2012 e si svolgeranno allo Stadio Olimpico della capitale britannico. Le gare, che si disputeranno tra il 4 e il 7 maggio, daranno al Comitato Olimpico la possibilità di testare la pista Mondotrack e le attrezzature dell'impianto che tra poche settimane ospiterà le gare di atletica dei Giochi Olimpici.



 
08 mag 2012
Barcellona campione d'Europa!

Primo successo continentale nel Futsal per la squadra catalana.

Si è conclusa con il trionfo della squadra di casa dell'FC Barcelona l'edizione 2011/2012 della UEFA Futsal Cup. La squadra spagnola ha battuto 3-1 l'MFK Dinamo Mosca nella finale per il primo posto ospitata dal Pavellò Barris Nord di Lleida, cittadina non lontana da Barcellona. Al terzo posto si è classificata la squadra italiana Marca Futsal, che nella finale di consolazione ha superato ai calci di rigore i portoghesi dello Sporting Club, dopo che la partita era terminata 3-3.



 
03 mag 2012
Southern Conference Indoor Championships

Le edizioni 2013 e 2014 si disputeranno su superficie Mondotrack.

La JDL Fast Track, pista privata al coperto di Winston-Salem, in North Carolina, è stata scelta per ospitare nel 2013 e nel 2014 i Campionati indoor di atletica leggera della Southern Conference (NCAA Division I). Gli eventi si terranno il 23 e il 24 febbraio 2013, e il 1° e il 2 marzo 2014. La JDL Fast Track, una delle migliori piste e strutture al coperto nel sud-est degli Stati Uniti, è stata inaugurata nel gennaio del 2012. E’ dotata di una pista ovale di 200 metri con superficie Mondotrack, la stessa utilizzata per Londra 2012. Pavimentazioni sportive prodotte da Mondo sono state posate anche nelle aree dello stadio dove non si gareggia: la pista di riscaldamento ha una superficie Super X Performance, e le superfici non sportive hanno una base Mondo. “Mondo ci ha permesso di scegliere tra differenti opzioni di superfici, tutte di livello mondiale, limitando le aree con superfici in cemento e aumentando quelle dove ci si può muovere da un punto all’altro con le scarpe chiodate, il tutto nel rispetto del nostro budget”, ha detto Craig Longhurs, fondatore della JDL Fast Track.



 
03 mag 2012
Campionati della Big East Conference e della MEAC

Altre due università americane ospiteranno meeting di atletica leggera su piste Mondo.

Il primo weekend di maggio vedrà gli atleti di due università americane della NCAA Division I gareggiare su piste Mondo. I Campionati di atletica leggera della Big East Conference, in programma dal 4 al 6 maggio, si svolgeranno presso il USF Track & Field Stadium della University of South Florida di Tampa, un impianto che nel 2008 ha completato una ristrutturazione, costata 2,79 milioni di dollari, che ha visto l’aggiunta della superficie Mondotrack (la stessa di Pechino 2008 e Londra 2012) divenire il suo punto di forza. La USF è stata la quarta università degli Stati Uniti a installare una pista Mondotrack.
Sarà invece l’Irwin Belk Track dell’Aggie Stadium, all’interno del campus della North Carolina A&T State University di Greensboro, a ospitare dal 3 al 5 maggio i Campionati all’aperto di atletica leggera della Mid-Eastern Athletic Conference (MEAC). Nel 2004 all’Aggie Stadium è stata installata una pista Super X Performance di Mondo, come parte della ristrutturazione dello stadio, costata 1,5 milioni di dollari. “Quella di Mondo è una delle migliori superfici in circolazione”, ha detto Roy Thompson, direttore del programma di atletica leggera della North Carolina A&T. “Avere questa pista ci ha fatto diventare una delle strutture top di tutta la nazione. Poter offrire agli atleti questo tipo di superficie per allenarsi e competere ci ha anche aiutati nei nostri sforzi di reclutamento. Non posso che elogiare questa superficie. Quello offerto da Mondo è un grande prodotto”.



 
25 apr 2012
L'evento Drake Relays

Una delle più antiche competizioni di atletica si corre su Mondo Super X Performance.

I Drake Relays sono una delle più antiche e rispettate competizioni di atletica leggera degli Stati Uniti. Quest’anno l’appuntamento è dal 26 al 28 aprile alla pista Jim Duncan del Drake Stadium, all’interno del campus della Drake University a Des Moines, Iowa. Tra I partecipanti spiccano i nomi di medagliati olimpici e campioni delle passate edizioni dei Drake Relays, insieme ai migliori interpreti, student-atleti, della disciplina a ogni livello: liceo, college, elite e master. Quella di quest’anno sarà la 103esima edizione, la sesta in cui gli atleti si sfideranno su pista Super X Performance di Mondo, apprezzata in tutto il mondo per essere una delle più veloci, resistenti e sicure. Da quando la pista è stata installata, durante il rinnovamento del Drake Stadium avvenuto nel 2006, molti sono stati i record realizzati, compresi sedici record nei Drake Relays del 2011. Dopo il rinnovamento, l’università è stata scelta per ospitare molti prestigiosi campionati di atletica leggera, inclusi gli NCAA Division I Outdoor Track and Field Championships del 2008, 2011 e 2012, e gli USA Outdoor Track & Field Championships del 2010 e 2013. “Il Drake Stadium, grazie alla superficie Mondo Super X Performance della pista Jim Duncan, è diventato noto per essere un impianto dove è possibile realizzare performance superiori”, ha detto Carolyn Hill, Assistant Director, Relays and Sports Information, presso la Drake University.



 
26 apr 2012
UEFA Futsal Cup 2012

I migliori club europei di Calcio a 5 si contendono il titolo continentale.

Dal 27 al 29 aprile il palazzetto dello sport di Lleida, cittadina a nord di Barcellona, ospiterà la final four della UEFA Futsal Cup 2012. Il sorteggio delle semifinali, avvenuto durante l'intervallo della partita di UEFA Champions League tra Barcellona e Milan, ha decretato che i campioni d'Italia del Marca Futsal si giocheranno il posto in finale contro i russi della MFK Dinamo Mosca, mentre i padroni di casa del FC Barcellona affronteranno i portoghesi dello Sporting Club. Le semifinali si giocheranno venerdì 27 aprile, la finale per il terzo posto e quella per il titolo si disputeranno domenica 29 aprile.



 
22 apr 2012
Assago ospita il V-Day

Sul campo tricolore di Mondo si assegna il titolo di Campione d'Italia della pallavolo maschile.

Per il terzo anno consecutivo il titolo di Campione d'Italia della pallavolo maschile verrà assegnato alla vincente di una finale giocata su un'unica partita. Il 22 aprile, al Mediolanum Forum di Assago saranno Itas Diatec Trentino e Lube Banca Marche Macerata a sfidarsi nel V-Day Sustenium. La partita, che si disputerà sul campo tricolore di Mondo, che è sponsor dell'evento, inizierà alle ore 17:30 e sarà trasmessa da RAI Sport.



 
19 apr 2012
Mondo nei campus americani

Due meeting della NCAA Division I si svolgono su superficie Super X Performance.

L'atletica torna protagonista nei campus americani, con due meeting in programma il 20 e il 21 aprile 2012. Uno è il John McDonnell Invitational, evento dedicato al leggendario allenatore della squadra locale dei Razorback (in pensione dal 2008), che si terrà al John McDonnell Field, alla University of Arkansas di Fayetteville. La struttura per l’atletica dell’Arkansas è una delle sole quattro negli Stati Uniti, e la prima all’interno di un campus universitario, a ricevere la prestigiosa certificazione Class I dalla IAAF (International Association of Athletics Federations). “Avere una pista Mondo permette alla nostra università di proporre un’offerta che soddisfa ogni livello di competizione, e i nostri studenti-atleti amano allenarsi sopra la pista ogni giorno. E’ una superficie incredibilmente veloce”, ha dichiarato Chris Bucknam, capo allenatore della squadra di atletica dell’Arkansas. Il secondo meeting di atletica è il Vanderbilt Invitational, che si svolgerà alla Vanderbilt University, a Nashville in Tennessee, presso il Vanderbilt Track Complex. “La superficie Mondo Super X Performance è tremendamente veloce - ha commentato Clark Humphreys, assistente allenatore della squadra femminile di atletica dell’università -. Allenarsi su di essa è estremamente vantaggioso, perché se si vuole correre veloce durante la competizione, bisogna farlo nella pratica quando ci si allena. Mondo permette agli atleti di farlo”.



 
17 apr 2012
100 giorni a Londra 2012

Continua il countdown verso le Olimpiadi e le Paraolimpiadi.

Il 18 aprile si celebrano i 100 giorni che mancano all'inizio delle Olimpiadi di Londra 2012. In Gran Bretagna i club di atletica hanno organizzato eventi su tutto il territorio per dare a tutti la possibilità di scoprire e provare lo sport olimpico per eccellenza. Cresce l'attesa per le Olimpiadi e le Paraolimpiadi, quando i migliori atleti di tutto il mondo si sfideranno sulla pista Mondotrack dello Stadio Olimpico della capitale britannica.



 
16 apr 2012
Mondo e GlobalSpeed

Al Medsport Insitut di Bensheim si testa la velocità degli atleti.

Mondo ha realizzato le pavimentazioni sportive per un percorso fornito di moduli diagnostici e per l'allenamento presso la struttura medico-terapeutica del Medsport Institut di Bensheim, in Germania. Il percorso è composto da un sistema di pavimentazione in gomma elastica di alta qualità di 150 mq, ed è stato pensato per offrire grandi benefici nei test condotti sulla velocità e durante l'allenamento. Il progetto è stato realizzato in collaborazione con il nuovo partner di Mondo, GlobalSpeed, le cui innovative tecnologie sulla velocità sono state la base per il percorso realizzato. I moduli per la diagnostica e per l'allenamento, SpeedCourt e SpeedTrack, fanno parte del concetto SpeedLab, utile per testare e allenare, in coordinamento con della fisioterapia, la velocità degli atleti.



 
05 apr 2012
Finale Europa League 2014

La Uefa ha scelto l'Italia

Si giocherà allo Juventus Stadium la finale d’Europa League 2014: lo ha deciso il comitato esecutivo della Uefa.
È la prima volta che l’Italia ospita la partita decisiva della nuova Coppa Uefa, l'Europa League, e Mondo è orgogliosa di condividere questo primato ospitando un grande pubblico sulle proprie tribune.

Lo Juventus Stadium è stato inaugurato a settembre dell'anno scorso e ha una capacità ufficiale di 41.000 spettatori. 

 



 
05 apr 2012
Festa dell’Atletica Toscana

Consegnato il Premio Mondo ai gemelli Dini

Il 28 marzo scorso Palazzo Vecchio è stato ancora una volta la prestigiosa cornice della Festa dell'atletica regionale, manifestazione che si inserisce nel progetto "Firenze Città Europea dello Sport 2012".

Lo splendido Salone dei Cinquecento di Palazzo Vecchio ha ospitato come nelle edizioni precedenti la Festa dell’Atletica Toscana.
La FIDAL Toscana ha celebrato i propri campioni e i migliori risultati conseguiti da atleti e società della regione nel corso del 2011, assegnando anche riconoscimenti prestigiosi a quei dirigenti, tecnici e giudici che costituiscono l’ossatura portante della sua organizzazione.

Tra i numerosi premi, anche il Premio “Mondo”, offerto dall'azienda piemontese, diventata ormai leader mondiale nella costruzione di piste. Il premio è andato quest’anno ai gemelli livornesi Lorenzo e Samuele Dini, classe 1994, distintisi fra l’altro ai Campionati Mondiali Allievi di Lille e agli EYOF-European Youth Olympic Festival di Trabzon in Turchia.

 

 

 



 
30 mar 2012
Paddle di scena a Barcellona

Al Palau Sant Jordi per il X Campionato Mondiale Open Pairs
I migliori giocatori di paddle del pianeta si sono dati appuntamento a Barcellona per partecipare al "X Campionato Mondiale Open Pairs". La finale della gara si terrà al Palau Sant Jordi sul manto erboso artificiale Mondo più evoluto per quanto riguarda questo sport. Dallo scorso lunedì a domenica 1 aprile, 32 coppie maschili e 24 femminili si contendono il titolo mondiale. Per l'occasione è stato installato un tappeto artificiale di altissima qualità: si tratta del MONDOTURF NSF 3NX 80 di colore blu, con un'altezza di 10 mm e una densità di 77.000 punti per metro quadro. Oltre a un aspetto molto scenografico e a una superficie così densa, la struttura semiconcava di quest’erba in monofilo con tre nervi asimmetrici offre prestazioni atletiche formidabili, migliorando la trazione dei giocatori e permettendo loro un gioco più spettacolare. In poche parole, una superficie di grande livello per ospitare i più grandi campioni mondiali di paddle tennis. Prepariamoci alla finale di domenica 1 aprile per scoprire quali saranno le migliori coppie, maschile e femminile, del pianeta.


 
27 mar 2012
Mondo ospite di NIRSA

In Florida vengono presentati i prodotti più all'avanguardia per il tempo libero.

Quest'anno Mondo torna alla NIRSA Conference and Expo, in programma dal 27 al 30 marzo al Tampa Convention Center in Florida, dove presenterà la pavimentazione in gomma Ramflex. L’azienda piemontese è stata sponsor della National Intramural-Recreational Sports Association, la principale risorsa per lo sviluppo professionale e studentesco americano, la formazione e la ricerca negli sport collegiali, dal 1998. Grazie alla sua grande resistenza, la superficie non porosa, l'eccellente protezione contro i forti impatti, la sua capacità di resistere a forti carichi statici e le sue proprietà antibatteriche e antimicrobiche, la pavimentazione in gomma Ramflex è l'ideale per palestre e strutture ricreative, aree che ospitano i pesi e aree dove si effettuano attività cardio.



 
14 mar 2012
La pavimentazione Ramflex di scena a Los Angeles

Mondo è tra i protagonisti assoluti dell’annuale convegno dell’IHRSA.

Mondo sarà presente alla 31esima edizione dell’annuale International Convention & Trade Show dell’associazione IHRSA, dove presenterà Ramflex, pavimento sportivo calandrato e vulcanizzato, a base di gomma naturale e sintetica. L’IHRSA è al servizio del settore dei centri benessere e dei fitness club, luoghi in cui le caratteristiche di Ramflex vengono esaltate: oltre a essere resistente al peso elevato degli attrezzi sportivi e alle lamine dei pattini da ghiaccio, infatti, questa pavimentazione in gomma è antisdrucciolevole e presenta un’eccellente resistenza a forti usure, tagli e lacerazioni; inoltre, il suo strato superficiale è batteriostatico. Grazie alla non porosità della superficie, Ramflex dura a lungo e ha un basso costo di manutenzione, che non richiede tra l’altro l’uso della cera. Si tratta della superficie ideale per i pavimenti di spogliatoi, palestre, stanze dove si effettuano attività cardio, aree dove si utilizzano pattini o scarpe con tacchetti. Il convegno si terrà al Convention Center di Los Angeles dal 14 al 17 marzo; Mondo sarà presente allo stand 725.



 
13 mar 2012
Istanbul 2012

Si è concluso il Mondiale Indoor di Istanbul

Il campionato Indoor di Istanbul si è concluso e siamo tutti pieni di euforia ed eccitazione per l'aria di Olimpiadi che abbiamo cominciato a respirare. Londra 2012 è ormai dietro l'angolo e non vediamo l'ora che inizi. Molti gli eventi che hanno segnato questa edizione 2012 dei Campionati Mondiali Indoor di atletica che ha visto il grande ritorno di Elena Isinbayeva nel ruolo di protagonista.
Ottime le prestazioni degli Stati Uniti che si portano a casa ben17 medaglie. Nel medagliere c'è però anche l'Italia con l'argento conquistato da Antonietta Di Martino.
Questo è tanto altro è successo in questi tre giorni di fuoco e una piccola parte del merito ci piace pensare derivi anche dalla grande professionalità di chi ha lavorato dietro le quinte per assicurare un mondiale impeccabile. Tra questi Mondo che ha fornito le attrezzature e le piste su cui sono volati i sogni degli atleti e degli spettatori di tutto il pianeta.

 



 
08 mar 2012
Pronti, partenza, Istanbul!

Partono i Campionati del Mondo di Atletica Leggera Indoor 2012

Se le Olimpiadi di Londra permetteranno a tutti gli appassionati di farsi una bella scorpacciata di sport, i Campionati del Mondo di Atletica Leggera Indoor 2012 che si terranno a Istanbul dal 9 all’11 marzo rappresentano un antipasto a dir poco sostanzioso. Per Mondo, poi, che oltre alla pista ha fornito anche le attrezzature, i videoscreen e le tribune telescopiche, l’occasione è quella di una prova tecnica e logistica in grande stile, tanto per scaldare i motori prima dei Giochi 2012 per i quali, è importante ricordarlo, l’azienda di Alba è Official Supplier for Sport Flooring and Equipment”.
A Istanbul Mondo ha installato all’interno della Ataköy Athletics Arena, la speciale pista Mondotrack SX completamente smontabile. Lo speciale sistema di bloccaggio dei moduli, privo di viti o bulloni, garantisce la perfetta stabilità della pista e l'accuratezza dimensionale della struttura, consentendo così rapidissimi tempi di montaggio e smontaggio. L'apporto di Mondo c'è anche nell’adiacente Sinan Erdem Arena, per la quale l'azienda di Alba a curato la zona di warm up.

 

 



 
08 mar 2012
La NCAA si affida a Mondo

E’ di Mondo la superficie dei campionati indoor di atletica delle Division I e II.

Anche quest’anno i campionati di atletica NCAA si svolgono su piste Mondo. Le gare della Division I si terranno sulla pista indoor Jacksons dell’Idaho Center di Nampa, mentre quelle della Division II saranno ospitate dal Myers Field House della Minnesota State University a Mankato. Entrambi i campionati avranno luogo il 9 e il 10 marzo in impianti equipaggiati con superficie Super X Performance. Vale, inoltre, la pena di sottolineare che la pista Jacksons è un modello smontabile. Prima di questi due appuntamenti, altre 10 conference NCAA Division I e la Mountain Pacific Sports Federation hanno già ospitato i campionati indoor di atletica all'interno di impianti sportivi dotati di piste Mondo.



 
06 mar 2012
Istanbul 2012: un record prima di iniziare

Con 172 nazioni partecipanti quello turco sarà il Mondiale Indoor con più presenze.

I Campionati del Mondo Indoor di Istanbul, in programma dal 9 al 11 marzo, registrano un record ancor prima di iniziare: con 172 nazioni partecipanti l'edizione di quest'anno ha superato il precedente primato realizzato a Valencia nel 2008, con 147 nazioni. Grande partecipazione anche a livello di presenze, con 349 atleti uomini, 334 donne e 616 ufficiali. I Campionati del Mondo Indoor si disputarono per la prima volta a Parigi nel 1985 con la partecipazione di 65 nazioni; l'ultima edizione di è svolta a Doha nel 2010 e ha visto la presenza di 148 nazioni. A Istanbul gli atleti gareggeranno su piste Mondo, che metterà a disposizione anche le attrezzature, gli schermi e le tribune.



 
05 mar 2012
Mondo Idea al vertice ASHE

La pavimentazione in gomma protagonista nel settore sanitario.

La pavimentazione in gomma Mondo Idea è la grande protagonista dello stand Mondo al vertice sulla pianificazione, progettazione e costruzione organizzato dall’American Society for Healthcare Engineering (ASHE). Mondo Idea è perfetta per una vasta gamma di ambienti sanitari come il pronto soccorso, le sale operatorie e quelle che ospitano i pazienti, le unità di terapia intensiva neonatale e post-anestesia, i laboratori, le unità di radiologia, i corridoi e le aree comuni. Il pavimento in gomma ha anche proprietà acustiche eccezionali che riducono efficacemente il rumore prodotto dai passi, una caratteristica che abbassa l’inquinamento acustico per il personale e i pazienti. Mondo Idea è disponibile in colori e pattern diversi, che vengono integrati nella gomma vulcanizzata durante il processo di fabbricazione. Il vertice si svolge al Phoenix Convention Center dal 4 al 7 marzo.



 
28 feb 2012
Roma: inaugurato il campo intitolato a Di Bartolomei

Mondo ha fornito il manto in erba sintetica del centro sportivo di Trigoria.

Si è svolta venerdì 24 febbraio la cerimonia di intitolazione del nuovo campo principale del centro sportivo Trigoria, il campo A, ora intitolato a Agostino Di Bartolomei. L’evento è stato organizzato dall'AS Roma insieme a Mondo. La giornata si è aperta con le parole del DG e dell'AD della società giallorossa, Franco Baldini e Claudio Fenucci, affiancati da Maurizio Stroppiana, Presidente di Mondo. Alla presenza di televisioni e giornalisti, i dirigenti dell'AS Roma hanno ricordato come Mondo sia partner della squadra della capitale dal 2006 e come il campo fornito dall'azienda di Alba abbia dato sempre ottimi risultati. Alla cerimonia hanno partecipato anche la moglie ed i figli di Agostino Di Bartolomei, scomparso prematuramente il 30 maggio del 1994. Tutti sono apparsi commossi e Luca Di Bartolomei si è detto felice della scelta di onorare la figura del padre con l'intitolazione del nuovo campo.
Emozionante il momento in cui è stata scoperta la targa, alla presenza di Francesco Totti, Daniele De Rossi e di buona parte della “vecchia” Roma campione d'Italia nel 1983, di cui Di Bartolomei era capitano. Ai campioni del presente e a quelli del passato si sono aggiunte le giovani promesse: 51 ragazzi del Settore Giovanile sono entrati in campo, ognuno con una simbolica fascia di capitano, tutti con il numero 10 e con il nome Ago sulle spalle. Dopo la benedizione del campo i ragazzi hanno disputato una partitella, al termine della quale hanno ricevuto ciascuno un pallone formato Mondo con il logo dell’AS Roma. Oltre ai giornalisti e alle televisioni, sono stati presenti alla manifestazione anche le delegazioni dei fan club della Roma, compreso quello storico dedicato proprio ad Agostino Di Bartolomei.

Il campo
Mondo ha firmato i tre campi in erba sintetica, uno dei quali omologato LND Professional, realizzati presso il Centro della AS Roma di Trigoria. Il Campo A, quello intitolato ad Agostino Di Bartolomei, è stato realizzato installando il sistema Mondoturf 3NX 60, in abbinamento all’intaso organico di sintesi ECOMONDO TOPMIX.
“Siamo molto orgogliosi che il Campo A venga intitolato ad Agostino Di Bartolomei – ha detto Maurizio Stroppiana, presidente di Mondo -, un campo dove la Mondo ha modo di esprimere il proprio know-how con la posa in opera di un sistema progettato per i campi dei professionisti, uno sforzo condiviso con la AS Roma per fare di questo campo una vera eccellenza nel panorama dei campi in erba sintetica in Italia”.
Sul futuro di questi campi, poi, il Presidente della Mondo, ha aggiunto: “Credo fermamente che l’erba sintetica possa convivere con la naturale con grande successo”.



 
24 feb 2012 Foto da: http://www.erki.nl/pics/main.php?g2_itemId=33646
Isinbayeva, nuovo record con l'asta: 5.01 indoor

A Stoccolma l'atleta russa ha superato se stessa.

L'atleta russa Yelena Isinbayeva ha stabilito il nuovo primato mondiale dell'asta donne indoor saltando 5.01 nel corso della gara del meeting di Stoccolma WL Galan in cui Mondo ha installato il suo sistema Mondotrack SX.
La Isinbayeva ha così superato il precedente record di 5.00, ottenuto sempre da lei nel febbraio del 2009 a Donetsk.
Suo anche il primato assoluto all'aperto, con i 5.05 con cui vinse l'oro olimpico di Pechino 2008.

Fonte della foto: http://www.erki.nl/pics/main.php?g2_itemId=33646
 



 
28 feb 2012
Final Four della Coppa Italia A2 di volley

Al Palasport di Andria torna in campo il Tricolore di Mondo.

Si disputerà ad Andria la XV edizione della Coppa Italia della serie A2 di pallavolo maschile. La Del Monte Coppa Italia A2 Final Four sarà ospitata dal Palasport della città pugliese e vedrà impegnate la Crazy Diamond Segrate, la Pallavolo Molfetta, la BCC-NEP Castellana Grotte e la Sir Safety Perugia. Le semifinali si disputeranno sabato 3 marzo, mentre la finale si svolgerà domenica 4 marzo alle ore 17:30 con diretta tv su Rai Sport 1. C'è grande entusiasmo intorno alla manifestazione che vedrà impegnate tra l'altro due squadre pugliesi. “La Puglia si riprende questo evento grazie anche alla forza di due squadre che sono arrivate alla Final Four dandoci l’opportunità per promuovere ancora di più la pallavolo nel nostro territorio”, ha commentato Giuseppe Manfredi, Presidente del Comitato Regionale Fipav Puglia. Si preannuncia un palazzetto pieno di appassionati dello sport che potranno godere di uno spettacolo reso ancora più entusiasmante dalla presenza del campo tricolore Mondoflex Performance, la speciale pavimentazione di Mondo utilizzata in tutti gli eventi più importanti della pallavolo italiana. Nella città pugliese, oltre alla presenza del Campo, si potrà contare anche su tutta l’expertise Mondo, che offrirà il proprio supporto per l’intera durata dell’evento, occupandosi della logistica, della posa, del perfetto posizionamento e infine dello smontaggio del campo tricolore.



 
28 feb 2012
Si avvicinano i Mondiali Indoor di Istanbul

La massima manifestazione indoor di atletica segna un nuovo record di presenze.

Mancano pochi giorni all'inaugurazione del XIV Campionato Mondiale Indoor di Atletica, che si terrà a Istanbul dal 9 al 11 marzo. Gli atleti partecipanti saranno 879 provenienti da 178 nazioni, record della manifestazione. La Ataköy Athletics Arena della capitale turca ospiterà un'edizione estremamente interessante dei Mondiali, un'anticipazione di alcune delle sfide che si ripeteranno in estate durante i Giochi di Londra 2012. Un impegno importante e prestigioso per Mondo, che per i Mondiali di Istanbul fornirà non solo le piste, ma anche le attrezzature, gli schermi e le tribune dimostrando ancora una volta la sua forza organizzativa e la qualità dei propri prodotti.



 
22 feb 2012
Le università americane corrono su piste Mondo

Le piste Mondo dominano il weekend dei campionati indoor di atletica delle conference.

Dal 23 al 25 febbraio le nove conference della NCAA Division I e la Mountain Pacific Sports Federation ospiteranno i loro campionati indoor di atletica e tutti gli studenti/atleti si sfideranno su piste Mondo.
Gli impianti delle nove conference della Division I dove si svolgeranno le gare sono: Boston College (ACC, 23-25 feb.), University of Nebraska-Lincoln (Big Ten, 24-25 feb.), Texas A&M University (Big 12, 24-25 feb.), Virginia Tech University (Big South, 24-25 feb.), Birmingham (Ala.) Crossplex (Conference USA, 25-26 feb.), Albuquerque (N.M.) Convention Center (Mountain West, 23-25 feb.), University of Kentucky (SEC, 24-26 feb.), Birmingham (Ala.) Crossplex (Southern, 23-24 feb.), Idaho Center (WAC, 23-25 feb.). I campionati di atletica della Mountain Pacific Sports Federation si terranno alla University of Washington di Seattle (24 e 25 feb.), con la presenza di università provenienti dalle conference Big West, Pacific-12 e Western Athletic. La Texas A&M e la Birmingham Crossplex ospitano piste a sei corsie con superficie Mondotrack, gli altri impianti hanno superfici Mondo Super X Performance.



 
17 feb 2012
AS Roma: si inaugura a Trigoria il campo Mondo

Il campo A verrà intitolato ad Agostino De Bartolomei

La cerimonia d’inagurazione si terra’ il 24 febbraio e parteciperanno amici e compagni dell’ex capitano della Roma.



 
19 feb 2012
Copa del Rey 2012

Trattamento olimpico per il meglio della pallacanestro spagnola.

Dal 16 al 19 febbraio il Palau Sant Jordi di Barcellona ospiterà le otto migliori squadre spagnole di pallacanestro per l'edizione 2012 della Copa del Rey. Per questo evento speciale, che la città catalana ospita per la prima volta dal 1986, sono stati installati canestri Mondo Athens, gli stessi che verranno utilizzati alla Basketball Arena di Londra per i Giochi Olimpici di questa estate, e che sono stati utilizzati nelle edizioni più recenti delle Final Four dell’Euroleague oltre che in molti campionati internazionali. Si tratta di canestri progettati e sviluppati da Mondo con le migliori tecnologie a disposizione, con studi di resistenza e rigidezza che ne garantiscono la massima sicurezza e stabilità.



 
19 feb 2012
Big East Indoor Track & Field Championships

Le università dell'est degli Stati Uniti si sfidano su pista Mondo.

Si svolgerà su pista Mondo Super X Performance l’edizione 2012 dei Big East Indoor Track & Field Championships, in programma il 18 e 19 febbraio al New Balance Track & Field Center di New York, all’Armory Youth Center. Novecento atleti provenienti dalla Big East Conference saranno protagonisti di 20 gare maschili e 19 femminili. Tra le squadre che si contenderanno il titolo ci sono De Paul, Georgetown, Louisville, Marquette, Notre Dame, Syracuse e l’Università del Connecticut.



 
18 feb 2012
Mondo colora il Palalottomatica

Roma ospiterà sul campo tricolore le sfide della Final Four di Coppa Italia.

Sabato 18 e domenica 19 febbraio appuntamento al Palalottomatica di Roma con la Final Four Del Monte Coppa Italia A1 2011/2012. Protagonista, insieme alle quattro finaliste (Lube Banca Marche Macerata, Casa Modena, Itas Diatec Trentino, Sisley Belluno), sarà anche il campo tricolore di Mondo, simbolo ormai di tutte le principali manifestazioni italiane di volley. Inoltre, l’azienda di Gallo d’Alba offrirà il proprio supporto per l’intera durata dell’evento, occupandosi della logistica, della posa, del perfetto posizionamento e infine dello smontaggio del campo Tricolore Mondoflex Performance. Un anticipo di Olimpiadi per Mondo, che durante i Giochi di Londra sarà impegnata a garantire il perfetto svolgimento delle gare su tutte le sue pavimentazioni, prima di tutto la pista di atletica, con un servizio e un’assistenza di 24 ore su 24, pronta a soddisfare qualsiasi problematica che potrebbe nascere nel corso dell’Evento. Una squadra composita, doppia rispetto alla precedente edizione, che sorveglierà il perfetto andamento delle Olimpiadi.



 
10 feb 2012 La Spagna celebra la vittoria dopo aver vinto la finale UEFA Futsal EURO 2012 contro la Russia
UEFA Futsal: il gran finale!

Continua il dominio delle Furie Rosse.

Si è concluso il campionato UEFA Futsal EURO 2012 con la vittoria della Spagna, che per la quarta volta consecutiva si è laureata campione d'Europa. Gli iberici hanno sconfitto solo dopo i tempi supplementari la nazionale russa, che si trovava in vantaggio di un goal a soli 34 secondi dalla fine dei tempi regolamentari. Il risultato finale è stato 3-1, lo stesso con cui l'Italia ha sconfitto la Croazia alla Split Arena, davanti a un pubblico caldissimo, aggiudicandosi il bronzo. L'edizione croata del Campionato Europeo ha regalato forti emozioni, tanti goal e una grande affluenza di pubblico. Con una punta d'orgoglio vogliamo ricordare che Mondo ha fornito la pavimentazione Fast Break System 2 Laminated così come anche le porte e le reti, per i palazzetti che hanno ospitato tutte le partite, la Zagreb Arena e la Split Arena appunto.



 
01 feb 2012 Immagine di repertorio
UEFA Futsal EURO 2012

Ieri i primi match in Croazia

Saranno 12 le squadre a contendersi il trofeo e la prima a scendere in campo ieri sera, Zagreb Arena, è stata la campionessa in carica, la Spagna, in cerca del quarto titolo europeo consecutivo ed opposta alla Slovenia nel Gruppo B.

Oggi, primo Febbraio 2012, sarà il turno dell'Italia, trionfatrice nel 2003, che affronterà l'esordiente Turchia a Spalato nel Gruppo C, che include anche la Russia.

Per l’occasione Mondo ha fornito la pavimentazione Fast Break System 2 Laminated così come anche le porte e le reti, presso i palazzetti in cui andranno in scena tutte le partite, la Zagreb Arena e la Split Arena.

Molti i video e le immagini interessanti riportate sul sito ufficiale Uefa raggiungibile da questo link.

Per visionare il calendario completo delle partite cliccate qui.



 
31 gen 2012
Under 17 in campo

Spagna-Italia su campo Mondo

C’era anche Arrigo Sacchi all’incontro Spagna - Italia under 17 tenutosi la scorsa settimana a Llanes nelle Asturie. Le due squadre di giovanissimi calciatori si sono sfidate sul campo con manto in MONOFIBRE 3NX firmato Mondo. Si tratta del primo nelle Asturie certificato dalla Federazione Spagnola e non è un caso che il mister italiano, ospite d’onore, per definire le prestazioni del manto sintetico abbia utilizzato un aggettivo che non lascia spazio a dubbi: “Eccezionale!”

 



 
27 gen 2012
TexasA&M – Mondo Challenge

Le più importanti Track&Field conference americane si sfideranno su pista Mondo

Le più importanti Track&Field conference americane si incontreranno in occasione del Texas A&M Mondo Challenge, che si svolgerà questo weekend presso il Gilliam Indoor Track Stadium dell’Università Texas A&M.

Big 12 (Texas A&M e Texas Tech), SEC (Florida e Tennessee), e Pac-12 (Arizona State e Oregon), prenderanno parte a quello che promette di essere uno degli eventi Track&Field Indoor più importanti della stagione 2012.

Durante l’edizione 2011 vennero battuti 13 record e la conference Big 12 (composta all’epoca dagli atleti della Kansas State, Oklahoma, Texas A&M r Texas Tech) batté i SEC (Florida, Georgia, Mississipi e South Carolina) in tutte le competizioni maschili e femminili.



 
27 gen 2012
Test Events a Istanbul

Dal 27 al 29 gennaio 2012 le prove generali

Il giorno è arrivato. I test events World Indoor Championship 2012 si svolgeranno dal 27 al 29 gennaio. Queste prove generali servono a scaldare i motori in attesa dei campionati mondiali di Atletica 2012 che si terranno in Turchia. Ancora una volta, protagoniste della scena: le piste firmate Mondo che sarà, inoltre, fornitrice anche delle attrezzature, degli schermi e delle tribune.



 
22 dic 2011
Futsal: Campionato Europeo di Futsal e Finali di UEFA Futsal Cup

Il Campionato Europeo di Futsal 2010 e le finali della UEFA Futsal Cup 2011 sono stati due grandi appuntamenti che hanno messo in mostra oltre alle qualità delle squadre impegnate anche quelle del campo su cui si sono disputate le partite, una superficie all’avanguardia realizzata da Mondo.

 
02 dic 2011
Roma-Bari su campo Mondo

Primo incontro ufficiale a Trigoria su erba sintetica targata Mondo

L’appuntamento è sabato 3 dicembre 2011, alle ore 14,30.
Luogo? Il campo A di Trigoria.
E le squadre in gara? La  Primavera della AS Roma e il Bari.

Il campo su cui correranno e si inseguiranno senza sosta le scarpe instancabili dei nostri giovani eroi è uno dei tre in erba sintetica, omologati LND Professional, realizzati da MONDO.
La superficie del campo è fatta con il nuovo filo 3NX, progettato nel centro di ricerche di Gallo d'Alba, lo stesso in cui nascono le celebri pavimentazioni sportive e le piste di atletica più famose del... Mondo.

 



 
28 nov 2011
Turchia: Mondo protagonista a Istanbul!

Record in arrivo...

È ufficiale: Mondo sarà fornitore della pista e delle attrezzature del XIV Campionato Mondiale Indoor di Atletica che si terrà a Istanbul dal 9 al 10 marzo 2012. Un’ulteriore opportunità per provare tutta la potenza organizzativa dell’azienda di Alba e le formidabili performance dei suoi prodotti!



 
28 nov 2011
Samsung Diamond League 2012

Le gare del circuito tornano nelle stesse città dell'anno scorso.

La Samsung Diamond League ha annunciato le date degli eventi previsti nel 2012. La terza stagione di questa prestigiosa competizione a tappe si svolgerà negli stessi luoghi che hanno ospitato le gare del 2011: Doha (Qatar, 11/05), Shanghai (19/05), Roma (31/05), Eugene (USA, 2/06), Oslo (7/06), New York (9/06), Parigi (6/07), Londra (13 e 14/07), Montecarlo (20/07), Stoccolma (17/08), Losanna (23/08), Birmingham (26/08), Zurigo (30/08), Bruxelles (7/09).



 
15 nov 2011
Premio Ludovico degli Uberti

Premiato un ambulatorio con pareti e pavimenti Mondo.

L’ambulatorio polivalente “I tre angeli per la vita”, con capogruppo l’Architetto Giovanna Di Virgilio, si è aggiudicato il secondo premio nella sezione “Opere Realizzate” del Premio Ludovico degli Uberti. Si tratta di una struttura con materiali in pvc Pixel PT e Compacto, entrambi prodotti da Mondo.



 
14 nov 2011
I migliori del 2011

Usain Bolt e Sally Pearson sono i migliori atleti dell'anno.

Usain Bolt e Sally Pearson sono stati eletti Atleti dell’anno 2011 e premiati durante il tradizionale World Athletics Gala della IAAF che si è tenuto a Montecarlo. E’ la terza volta che lo sprinter giamaicano si aggiudica questo premio, mentre per l’atleta australiana, campionessa nei 100m ostacoli, si tratta della prima volta. Gli altri finalisti erano Yohan Blake e David Rudisha per gli uomini, Valerie Adams e Vivian Cheruiyot per le donne.



 
16 nov 2011
Londra 2017

Dopo le Olimpiadi, la capitale britannica si aggiudica anche i Mondiali.

Il Consiglio IAAF ha annunciato che sarà Londra a ospitare nel 2017 la sedicesima edizione dei Campionati del Mondo di Atletica Leggera. La capitale britannica ha battuto la concorrenza di Doha. Ricordiamo che nel 2013 sarà Mosca ad ospitare questo importante evento, mentre nel 2015 toccherà a Beijing.
“Abbiamo combattuto duramente per far sì che questo stadio rimanesse uno stadio per l’atletica, e ora siamo tutti d’accordo che sarà così; passare da 85 a 25.000 posti ne avrebbe fatto uno stadio troppo piccolo, adesso avremo 60.000 posti a sedere e ne sono molto felice”, così ha commentato il Presidente della IAAF Lamie Diack parlando del futuro dello Stadio Olimpico di Londra, che nel 2012 ospiterà le Olimpiadi e nel 2017 i Campionati del Mondo.



 
18 nov 2011
IAAF World Athletics Series 2014

Decise le quattro città che ospiteranno le competizioni IAAF più prestigiose.

Il Consiglio IAAF riunito a Montecarlo ha deciso in quali città si svolgeranno le quattro competizioni della IAAF World Athletics Series nel 2014. Copenhagen ospiterà i Campionati del Mondo di Mezza Maratona; Marrakech ospiterà la Coppa Continentale (13 e 14 settembre 2014); Eugene, negli Stati Uniti, ospiterà i Campionati del Mondo Junior; Sopot, in Polonia, ospiterà i Campionati del Mondo Indoor.



 
21 nov 2011
Un premio per Ape-Tau

Insieme all'asilo nido di Coppito, premiato anche lo studio Atelier2.

L’Asilo Nido Ape-Tau e i suoi progettisti dello studio Atelier2 hanno vinto il secondo premio di architettura contemporanea della Fondazione Ludovico degli Uberti, che quest’anno aveva come tema le architetture realizzate nei comuni colpiti dal sisma in Abruzzo. La premiazione avverrà il 5 dicembre, alle ore 12, nella sede del museo MAXXI di Roma, dove verrà allestita una mostra dei progetti vincitori. Per informazioni e approfondimenti: www.fondazioneludovicodegliuberti.it.



 
11 nov 2011
Il 2012 della IAAF

A Montecarlo si è fatto il punto sui prossimi eventi in programma.

In attesa del World Athletics Gala 2011, il Consiglio della IAAF, presieduto dal Presidente Lamine Diack, si è riunito a Montecarlo per analizzare i progressi delle strutture che ospiteranno le prossime competizioni IAAF World Athletics Series. Il primo evento in ordine di tempo sono i Campionati del Mondo Indoor in programma ad Istanbul dal 9 all’11 marzo 2012 nella nuova Atakoy Athletics Arena. A maggio, il 12 e il 13 maggio, a Saransk (Russia), si disputerà la 25esima della World Race Walking Cup. A Barcellona, dal 10 al 15 luglio, allo Stadio Olimpico di Montjuic, si disputeranno i Campionati del Mondo Juniores. Il 2012 è anche l’anno in cui si celebra il centenario della IAAF (17 luglio 2012). Per festeggiare l’evento, il Consiglio ha deciso che Barcellona ospiterà il 24 novembre 2012 un’edizione speciale dell’annuale International Athletics Foundation Gala, oltre ad una serie di eventi legati alla IAAF sparsi per la città. Il Gala sarà anche l’occasione per presentare lo IAAF Centenary Book, scritto ed edito dallo storico e statistico Mel Watman insieme con esperti del settore come Roberto Quercetani, David Miller e Alain Billouin. Inoltre, durante la serata saranno resi noti i nomi dei primi atleti che entreranno a far parte della IAAF Hall of Fame. Il Consiglio della IAAF ha discusso anche dei progressi nei lavori in corso a Mosca per la 14esima edizione dei Campionati del Mondo di Atletica Leggera, in programma al Complesso Olimpico dello Stadio Luzhniki della capitale russa dal 10 al 18 agosto 2013.



 
10 nov 2011
Maratona di New York

Nella Grande Mela dominano gli atleti africani.

Dopo la maratona di Boston, il keniano Geoffrey Mutai ha vinto anche la 42° edizione della maratona di New York con il tempo di 2:05:06, nuovo record della corsa; al secondo posto si è piazzato un altro keniano, Emmanule Mutai, mentre terzo è arrivato l’etiope Tsegaye Kebede. Tra le donne, successo per l’etiope Dado Firehiwot in 2:23:15, che ha preceduto sul traguardo la connazionale Deba Buzunesh e la keniana Mary Keitany. Successo per Alex Zanardi nella categoria handbike. Alla maratona hanno partecipato circa 47 mila persone provenienti da 23 nazioni.



 
08 nov 2011
All Star Volley 2011

Sul campo tricolore di Mondo si sfidano i più forti giocatori della Serie A italiana.

Venerdì 11 novembre 2011, al Palalper di Monza va in scena l’All Star Volley, sfida tra la Nazionale italiana allenata da Mauro Berruto e una selezione di campioni della Serie A di pallavolo. Per la Nazionale si tratta di un importante test da affrontare poche ore prima di partire per il Giappone dove disputerà la FIVB World Cup, prima occasione di qualificazione per le Olimpiadi di Londra 2012. Questa edizione dell’All Star è intitolata alla memoria di Marcello Gabana, Presidente dell’Acqua Paradiso Monza Brianza che due anni fa, il 14 novembre 2009, perse la vita insieme al suo pilota in incidente di volo. L’All Star Volley si giocherà sul campo tricolore realizzato da Mondo con Mondoflex Performance, lo stesso utilizzato per la Supercoppa italiana, giocata a Cagliari pochi giorni fa.



 
04 nov 2011
La Supercoppa Mondo va in Trentino

La squadra campione d'Italia ha vinto 3-1 la partita con Cuneo.

Prima vittoria in Supercoppa Mondo per l’Itas Diatec Trentino che, in un PalaRockefeller esaurito, a Cagliari ha sconfitto la Bre Banca Lannutti Cuneo 3-1 (25-22, 25-20, 18-25, 25-20). La squadra di Radon Stoytchev si è presa la rivincita della Supercoppa della scorsa stagione, disputata a Torino, al termine di una partita giocata ad altissimi livelli. Miglior giocatore dell’incontro è stato eletto Jan Stokr.


Albo d’oro Supercoppa Italiana

1996 Alpitour Traco Cuneo
1997 Casa Modena Unibon
1998 Sisley Treviso
1999 TNT Alpitour Cuneo
2000 Sisley Treviso
2001 Sisley Treviso
2002 Noicom Brebanca Cuneo
2003 Sisley Treviso
2004 Sisley Treviso
2005 Sisley Treviso
2006 Lube Banca Marche Macerata
2007 Sisley Treviso
2008 Lube Banca Marche Macerata
2009 CoprAtlantide Piacenza
2010 Bre Banca Lannutti Cuneo
2011 Itas Diatec Trentino



 
28 ott 2011
Supercoppa Mondo

A Cagliari si assegna il primo trofeo della stagione italiana di volley.

Mondo sarà sponsor ufficiale della Supercoppa 2011 di pallavolo, in programma a Cagliari il 1° novembre. L’Itas Diatec Trentino e la Bre Banca Lannutti Cuneo si sfideranno sul famoso Campo Tricolore Mondo Performance, che è stato inaugurato nel 2008 con l’All Star Volley giocato a Monza tra la Nazionale italiana e una selezione “Resto del Mondo” con i migliori giocatore della Serie A1. Dalla stagione 2009/10 il Campo Tricolore è diventato un simbolo della squadra Campione d’Italia, iniziando da Piacenza e passando nella scorsa stagione da Cuneo; quest’anno è installato al PalaTrento. Questo campo accompagna anche tutti gli eventi della Lega Pallavolo Serie A.



 
25 ott 2011
Mondo firma il “supervolley” in tutta Italia

Supercoppa con il tricolore di Mondo, che supporta logisticamente l’allestimento del campo.

Il prossimo 1° novembre Mondo parteciperà alla Supercoppa 2011 di Volley, fornendo e istallando al PalaRockfeller di Cagliari il classico campo tricolore. In una gara unica, dal grande fascino agonistico, si sfideranno le due formazioni che nella stagione 2010/2011 hanno conquistato lo Scudetto e la Coppa Italia A1 di volley maschile: la Itas Diatec Trentino e la Bre Banca Lannutti Cuneo. Nei colori verde, bianco e rosso della bandiera italiana, contornati dal colore azzurro tipico delle divise delle nazionali di tutte le discipline, la superficie ideata dall’azienda di Gallo d’Alba sarà il palcoscenico ideale per la consacrazione della sfida più ”nazionale” che ci sia. Un palcoscenico che potrà contare anche su tutta l’expertise Mondo che offrirà il proprio supporto per tutta la durata dell’evento, occupandosi anche della logistica, della posa, del perfetto posizionamento e infine dello smontaggio del campo tricolore.
Il campo tricolore è realizzato con Mondoflex Performance, una pavimentazione sportiva costituita da uno strato superficiale a base di gomma naturale e sintetica, finemente goffrata, accoppiato ad un sottofondo elastico espanso a celle chiuse, rinforzato con armatura. La superficie assicura prestazioni di altissimo livello e il massimo in termini di salvaguardia fisica dei giocatori. Grazie alle caratteristiche tecniche in grado di favorire lo stacco in elevazione e l’ammortizzamento in ricaduta, il “tricolore” Mondo garantisce un ulteriore assorbimento all’urto in virtù della particolare deformazione elastica che subisce al momento dell’impatto.



 
21 ott 2011
Mo Farah atleta europeo dell'anno

Il corridore britannico si è aggiudicato l'European Athlete of the Year Award presentato da Mondo.

Il britannico Mo Farah è il vincitore dell’edizione 2011 dell’European Athlete of the Year Award presentato da Mondo. Quello che sta per concludersi è stato un anno eccezionale per lui: a febbraio ha realizzato il record europeo indoor a Birmingham sui 5.000 m con 13:10.60; a marzo ha difeso il suo titolo sui 3.000 metri ai Campionati Europei di Atletica Indoor di Parigi; a giugno ha realizzato il record europeo sui 10.000 m con 24:46.57; a luglio ha corso il record dell’anno sui 5.000 m con 12:53.11, secondo miglior tempo europeo di sempre e record nazionale. L’apice della sua straordinaria annata è stata la medaglia d’oro conquistata nei 5.000m ai Campionati Mondiali di Atletica Leggera di Daegu, dove è riuscito a riportare in Europa il titolo mondiale di questa disciplina dopo circa venti anni di attesa. Al posto secondo nella classifica dell’European Atlete of the Year si è posizionato lo sprinter francese Christophe Lemaitre e terzo è arrivato un altro britannico, il campione del mondo dei 400m ostacoli David Greene.



 
14 ott 2011
European Athletics Awards Night

Per il terzo anno consecutivo Mondo è partner unico dello European Athletics Awards Night.

Sabato 15 ottobre riflettori puntati su Arona (Tenerife) per l'European Athletics Awards Night, la serata di gala in cui l’atletica europea celebra se stessa premiando i campioni che si sono distinti nel 2011. Per il terzo anno consecutivo Mondo sarà "Presenter" dell'evento, rinnovando così una solida collaborazione che si rinnova tra due realtà da sempre impegnate a promuovere l’atletica continentale in tutto il mondo attraverso l’organizzazione di importanti manifestazioni agonistiche, ultima delle quali, in ordine di tempo, i Campionati Mondiali di Atletica tenutisi a Daegu a fine agosto 2011, dove Mondo ha fornito sia le pavimentazioni che le attrezzature. “L’European Athletics Awards Night è una vera e propria serata celebrativa durante la quale le principali stelle dell’atletica europea si ritrovano per festeggiare e per festeggiarsi. Legare il nostro nome a questo evento ci rende particolarmente onorati”, commenta Maurizio Stroppiana, Presidente di Mondo. Visita il sito dell'European Athletics Association dove troverai maggiori informazioni sulla premiazione dell'atleta dell'anno!



 
11 ott 2011
Una nuova disciplina olimpica?

Spettacolo e brividi alla presentazione della nuova Mini London 2012.

Il campione inglese di salto in lungo J.J. Jegede ha dato spettacolo esibendosi nel salto di tre Mini in occasione del lancio dell'edizione London 2012 della vettura BMW, avvenuto al Potter's Field di Londra. Le tre auto allineate misuravano circa 6 metri in lunghezza; Jegede ha saltato senza rete di protezione e con un piccolo margine di errore se si pensa che di norma il salto di un atleta di livello mondiale misura dai 7 agli 8 metri. Per permettere all'atleta britannico di avere la giusta elevazione la pedana e la fossa con la sabbia sono state posizionate alla stessa altezza del tetto delle Mini; inoltre la pedana era realizzata con Mondotrack 13 mm, posizionato lungo il rettilineo di 35 m a posa libera, un materiale pensato appositamente per realizzare grandi performance.
Fare clic per visualizzare il video.



 
12 ott 2011
Chi sarà l’atleta dell’anno?

Sono iniziate le votazioni per incoronare il re e la regina dell'atletica leggera del 2011.

La IAAF ha annunciato i nomi dei 20 atleti (10 uomini, 10 donne) candidati per il premio World Atlete of the Year. La selezione è stata effettuata da un gruppo di otto esperti di atletica della IAAF. Le votazioni, effettuate dai membri del Consiglio IAAF e IAF, Federazioni della IAAF, Comitati e Commissioni della IAAF, Direttori dei Meeting IAAF, Ambasciatori IAAF, Rappresentanti degli atleti IAAF, i migliori atleti, membri della stampa internazionale e membri dello staff IAAF, continueranno fino alla mezzanotte di domenica 23 ottobre. Dopo la raccolta dei voti saranno selezionati tre uomini e tre donne finalisti. Il Consiglio dell’International Athletic Foundation selezionerà poi gli atleti vincitori che saranno annunciati il 12 novembre durante l’annuale World Athletics Gala. I 10 candidati uomini sono: Yohan Blake (Giamaica), Usain Bolt (Giamaica), Mo Farah (Gran Bretagna), Robert Harting (Germania), Kirani James (Grenada), Patrick Makau (Kenya), Koji Murofushi (Giappone), David Rudisha (Kenya), Christian Taylor (USA), Jesse Williams (USA).
Le 10 candidate donne sono: Maria Abakumova (Russia), Valerie Adams (Nuova Zelanda), Veronica Campbell Brown (Giamaica), Tatyana Chernova (Russia), Vivian Cheruiyot (Kenya), Anna Chicherova (Russia), Lashinda Demus (USA), Carmelita Jeter (USA), Amantle Montsho (Botswana), Sally Pearson (Australia).



 
10 ott 2011
Mariya Savinova, atleta europea dell’anno

Podio tutto russo per il premio presentato da Mondo.

L’atleta russa Mariya Savinova, campionessa del mondo negli 800 m, è la vincitrice dell’edizione 2011 del premio European Atlete of the Year presentato da Mondo. Si tratta della quarta atleta russa a vincerlo, dopo Irina Privalova, Svetlana Masterkova e Yelena Isinbayeva. Durante l’anno passato Mariya Savinova, 26 anni, ha perso solo una delle dieci gare alle quali ha partecipato; tra le vittorie spicca quella nella finale dei Campionati Mondiali di Atletica Leggera di Daegu con il suo miglior tempo personale (1:55.87), oltre alle vittorie ai SPAR European Team Championships di Stoccolma e la finale della Diamond League a Zurigo. Il podio del premio è tutto russo con le campionesse del mondo Mariya Abakumova e Anna Chicherova rispettivamente al secondo e al terzo posto.



 
04 ott 2011
A Londra si inaugura la pista Mondotrack

Un grande evento aperto al pubblico per presentare il nuovo stadio e la pista di Mondo.

Si è tenuto a Londra uno dei momenti più attesi di tutti i periodi pre-olimpici, la presentazione ufficiale della pista su cui si disputeranno tutte le gare di atletica leggera delle Olimpiadi di Londra 2012. I migliori atleti britannici e i bambini della scuola locale West Ham Church Primary School di Newham hanno potuto vedere e testare la pista Mondotrack FTX prodotta da Mondo, posata nell’agosto 2011. “Questa è una pietra miliare per noi - ha commentato Seb Coe, presidente del LOCOG -, vedere lo Stadio Olimpico prendere vita è molto eccitante. Vedere poi i migliori atleti britannici muoversi sulla pista insieme ai bambini di una scuola rende bene l’idea del ruolo che questo impianto avrà anche dopo il 2012”. Di colore rosso, abbinato al colore grigio per le aree esterne, con una dimensione fuori dal normale, per una superficie complessiva di 16.000 mq, la pista colpisce soprattutto per le sue specifiche tecniche, che a Pechino 2008 hanno contribuito al conseguimento di ben 38 record, tra mondiali, olimpici, continentali e di categoria, senza considerare i vari record personali. Con uno spessore di circa 13,5 mm, Mondotrack è una delle superfici più veloci al mondo ed è stata certificata per assicurare il livello più alto nella classificazione delle superfici adatte ad ospitare Olimpiadi e Paraolimpiadi (Level 1). “Sono passati 34 anni dalla prima nostra partecipazione, a Montreal 1976 - ha dichiarato Maurizio Stroppiana, Amministratore Delegato di Mondo S.p.A. - eppure l’emozione che suscita vedere la nostra bellissima pista posata nel luogo in cui si terranno i Giochi Olimpici è sempre più forte di quella provata in precedenza”.



 
07 ott 2011
Jodie Williams, stella nascente dell'atletica europea

L'atleta britannica ha vinto il prestigioso premio European Athletic Rising Star.

L'atleta britannica Jodie Williams è la vincitrice dell’edizione 2011 del premio European Athletics Rising Star, presentato da Mondo. La campionessa mondiale juniores ha vinto la finale dei 100 m ai Campionati Europei Juniores di Atletica di Tallin, disputati a luglio, con il tempo di 11.18, record dei campionati e primato nazionale juniores. Appena 24 ore dopo la finale dei 100 m, ha disputato e vinto anche la finale dei 200 m, con il miglior tempo stagionale, 22.94. La 18enne atleta britannica ha poi corso la 4x100 m aiutando la sua squadra a conquistare la medaglia di bronzo al Kadriorg Stadium, nella capitale estone. Al secondo posto nella classifica per l’assegnazione del premio si è classificata l’olandese Dafne Schippers, seguita dalla russa Darya Klishina e dalla svedese Angelica Bengtsson.



 
03 ott 2011
A Berlino domina il Kenya

Record del mondo infranto nella maratona disputata nella capitale tedesca.

La 38esima edizione della Maratona di Berlino ha visto il keniano Patrick Makau battere il record del mondo, che apparteneva all’etiope Haile Gebreselassie, con il tempo di 2:03:38. E’ stato un vero trionfo per il Kenya, con Stephen Chemlani giunto secondo e Edwin Kimaiyo arrivato terzo nella gara maschile, e Florence Kiplagat vincitrice della prova femminile con il tempo di 2:19:44.



 
05 ott 2011
David Storl, stella nascente dell'atletica europea

Il campione del mondo del getto del peso premiato come miglior atleta europeo under 23.

David Storl, campione del mondo in carica del getto del peso, è il vincitore dell’edizione 2011 del premio European Athletics Rising Star, presentato da Mondo. L’atleta tedesco si è aggiudicato la medaglia d’oro ai recenti Mondiali di Atletica di Daegu con la misura di 21,78 m. Al secondo posto si è classificato Pawel Wojciechowski, il campione del mondo nel salto con l’asta; terzo il campione europeo juniores dei 100 m e finalista a Daegu, il francese Jimmy Vicaut. L’European Athletics Rising Star è un premio che esiste dal 2007 ed è attribuito ad atleti under 23.



 
16 set 2011
Memorial Van Damme

A Bruxelles si conclude la Diamond League 2011.

Venerdì 16 settembre lo Stadio Re Baldovino di Bruxelles ospita la 35esima edizione del Memorial Van Damme, ultimo atto della Diamond League 2011. Il meeting, che ogni anno si tiene alla fine dell’estate, da sempre vede la partecipazione dei migliori atleti del mondo e ha registrato nel corso degli anni più di un record mondiale. Molti saranno i reduci dai Campionati del Mondo di Atletica Leggera di Daegu presenti al meeting: oltre a Usain Bolt, sono attesi David Rudisha (medaglia d’oro negli 800 m), Ibrahim Jeilan (oro nei 10.000 m), Blanka Vasic, Milcah Chemos, Kevin Borlée e suo fratello Jonathan, Oscar Pistorius e molti altri. Così come lo Stadio di Daegu, anche lo Stadio Re Baldovino è fornita di una pista prodotta da Mondo: Mondotrack FTX.



 
16 set 2011
Parata di stelle all’Arena di Milano

La dodicesima edizione della Notturna di Milano promette grandi emozioni.

Domenica 18 settembre sulla pista dell’Arena di Milano si daranno battaglia atleti provenienti da 30 nazioni, tra i quali 15 vincitori di una medaglia agli ultimi Campionati del Mondo di Atletica Leggera di Daegu. Tra gli atleti più attesi c’è sicuramente David Rudisha, il campione del mondo degli 800 m che tenterà di battere il record mondiale da lui realizzato nel 2010: l’obiettivo è scendere sotto il 1’41”01. Nella stessa gara saranno presenti il polacco Marcin Lewandoski, quarto a Daegu, e gli italiani Mario Scapini e Giordano Benedetti. Riflettori puntati anche sul sudafricano Oscar Pistorius, che quest’anno è riuscito a partecipare al mondiale per normodotati di Daegu nei 400 m. Ci sarà tanta Italia all’Arena, a partire da Antonietta Di Martino, medaglia di bronzo a Daegu nel salto in alto, e la triplista Simona La Mantia. Tra le gare più attese la sfida dei 100 m maschili, con la presenza dei quattro staffettisti azzurri, giunti quinti ai mondiali nella 4x100: Di Gregorio, Collio, Tumi e Cerutti. Nella stessa gara occhi puntati anche su altri due italiani, Galvan e Riparelli, e sul francese Pognon, che ha un record personale di 9”98. Ancora tanta Italia nei 400 m femminili, con le ragazze della 4x400, che ai mondiali per poco non sono entrate in finale, e negli 800 m, dove si attende una grande prova di Marta Milani. Gli atleti correranno su pista Sportflex SX Classic 12mm di Mondo, che è anche sponsor dell’evento.



 
08 set 2011
Mondo sponsor della Juventus

La miglior tecnologia al servizio della “vecchia signora”.

La stagione 2011/2012 del calcio italiano inizia con una novità assoluta per il nostro paese: uno stadio di proprietà di una squadra di calcio. Il nuovo stadio è stato per la Juventus il banco di prova per l’accordo siglato con Mondo, che è diventato New Stadium Official Supplier della società bianconera per i prossimi 5 anni. In particolare, per la costruzione del nuovo impianto, Mondo ha contribuito fornendo le 37.907 sedute modello Mondoseat 9 per l’intero complesso. Le sedute sono state realizzate ponendo grandissima attenzione alle severe norme internazionali in tema di sicurezza, e sono dotate di diversi dispositivi anti manomissione per contrastare atti vandalici e per l’incolumità degli atleti. Oltre ai seggiolini, l’azienda di Alba ha fornito la pavimentazione (One e Decors) per gli spogliatoi, il magazzino, il kindergarten, gli uffici, i locali di pubblica sicurezza e primo soccorso, gli uffici stampa, la sala media e la sala conferenze. Mondo ha fornito anche l'erba sintetica (Deco 11) per le coperture Merchandising e le zone tra i contrafforti del fronte Est (Mondoturf NSF 15), per l’ingresso alla zona vip e per il bordo campo di gioco (Mondo Landscape).



 
06 set 2011
Un nuovo record su pista Mondo

La nuova pista di Daegu 2011 non delude le aspettative.

I Campionati del Mondo di Atletica Leggera di Daegu si sono conclusi con il record del mondo nella 4x100 realizzato dal quartetto giamaicano: XXX, Nesta Carter, Michael Frater e Yohan Blake. Questi straordinari velocisti hanno chiuso la gara con il tempo di 37”04, battendo il vecchio primato di 37”10 realizzato alle Olimpiadi di Pechino. Medaglia d’argento per la Francia (38”20) e di bronzo per Saint Kitts e Nevis (38”49). Buon risultato per il quartetto italiano, giunto quinto, che con il tempo realizzato in semifinale sarebbe salito sul podio. Le gare dei Mondiali di Daegu si sono svolte su pista Mondo Sportflex Super X Performance.



 
07 set 2011
Il ritiro dell’Angelico Biella

La squadra piemontese si allena in Alta Val di Susa su parquet Mondo.

L’Angelico Pallacanestro Biella ha scelto i 1.500 metri di altitudine della splendida Sauze d’Oulx, in Alta Val di Susa, per il ritiro pre-campionato. La squadra, ospite del Grand Hotel La Torre, ha a disposizione strutture all'avanguardia (sala pesi, campo da calcio, campo di sabbia per beach volley, spa e piscina coperta) comprese quelle presenti all'interno del palazzetto di Sauze, recentemente messo a nuovo da Mondo, grazie al parquet @@@, con tabelloni elettronici e canestri a parete.



 
05 set 2011
Mondo debutta in Serie B

Un innovativo manto sintetico riveste lo Stadio Romeo Menti di Castellamare di Stabia.

La partita del 31 agosto 2011, giocata allo Stadio Romeo Menti di Castellamare di Stabia, tra Juve Stabia e Verona, non solo ha segnato il ritorno della squadra campana nella serie cadetta dopo 60 anni di assenza, ma anche l’esordio di Mondo nella Serie B italiana con la propria erba sintetica di ultima generazione Mondoturf NSF Monofibre 11 45 AE Star FTS. Grazie a Mondoturf NSF Monofibre il campo del Romeo Menti ha ottenuto la certificazione FIFA 2 STAR in tempi brevissimi nonostante sia stato installato nel 2009 e da allora abbia sostenuto solo interventi di ordinaria manutenzione. Quello di Castellamare di Stabia è il diciannovesimo campo Mondo ad aver ottenuto questa prestigiosa certificazione, gli altri si trovano in Europa (Portogallo, Grecia, Olanda, Cipro,Germania e Finlandia), in Canada, Nuova Caledonia e Marocco.



 
29 lug 2011
Londra 2012, manca meno di un anno!

Si avvicina la data di apertura dei giochi olimpici 2012 e Londra inizia a festeggiare

Manca ormai meno di un anno dalla Cerimonia di Apertura dei prossimi Giochi Olimpici di Londra 2012. Dallo scorso fine settimana Londra è impegnata in una serie di appuntamenti sportivi per coinvolgere il Paese in questo importante evento e invitare il mondo intero a raggiungere il capoluogo inglese in occasione delle Olimpiadi 2012.

Mentre a Londra proseguono i festeggiamenti con celebrazioni pubbliche e riprese televisive da Trafalgar Square, alla presenza di numerose stelle dello sport, a pochi chilometri di distanza il personale Mondo è impegnato nella posa della pista di atletica in MONDOTRACK all’interno dello Stadio Olimpico. La meta è sempre più vicina ed ora è proprio il caso di... correre il più velocemente possibile.

 



 
01 ago 2011
3, 2,1, Daegu!

I campionati mondiali 2011 di atletica sono ormai ai nastri di partenza

 Manca ormai meno di un mese all’inizio della XIII edizione dei Campionati Mondiali di Atletica di Daegu, il più importante evento sportivo del 2011. Da sabato 27 agosto a domenica 4 settembre si contenderanno il titoli mondiali più di 2.000 atleti appartenenti a 200 team, regalando a pubblico e telespettatori da tutto il mondo momenti di grande emozione e altissimo livello.

Oltre agli atleti, protagonisti principali di questa prestigiosa competizione sportiva, sarà più volte fotografata e ammirata la nuova pista MONDO dello Stadio di Daegu in SPORTFLEX SUPER X PERFOMANCE. 
Per informazioni e programma delle gare visitate il sito ufficiale www.daegu2011.orgwww.iaaf.org

 



 
29 lug 2011
Meeting di alto livello a Barcellona

Quattro nuovi record della competizione realizzati nella città catalana

Si è svolto allo Stadio Olimpico, davanti a 7.200 spettatori, il Meeting di Atletica di Barcellona, che ha registrato quattro nuovi record della manifestazione e due migliori performance dell’anno da parte di atleti europei. I record del meeting sono stati realizzati dal giamaicano Yohan Blake nei 100m U23 con il tempo di 10.6, la bulgara Vanya Stambolova nei 400m ostacoli con il tempo di 54.38, la cubana Yariskey Silva nel salto con l’asta con 466, la russa Yekaterina Gorbunova, che nei 1500m ha realizzato sia il record della competizione sia la migliore prestazione europea dell’anno con il tempo di 4:01.02. L’altra migliore prestazione europea dell’anno è stata quella del keniano Ilham Tanui, che corre per la Turchia, nei 1500m con il tempo di 3:32.94.



 
22 lug 2011
Evviva Pistorius!

A Lignano Sabbiadoro l'atleta sudafricano conquista Londra.

Ce l'ha fatta! Al meeting “Sport Solidarietà” di Lignano Oscar Pistorius ha superato il tanto agognato minimo per accedere ai Giochi Olimpici di Londra 2012. Il risultato è formidabile. L'atleta ha fatto i 400 metri in 45”07. Staccando di fatto i giamaicani Lancedord Spence (46”23) e Mason (46”50). Il traguardo richiesto per andare a Londra era 45”25, ma Pistorius ha fatto anche meglio. La sua bravura è indiscutibile, ma a noi piace pensare che un po' del merito vada anche all'accoglienza Italiana e alla velocissima pista di Lignano che lo ha visto sfrecciare come un razzo.



 
25 lug 2011
Chi ride e chi piange

I Campionati di Daegu guadagnano un protagonista, ma ne perdono un altro

Oscar Pistorius ha conquistato durante il 22° Meeting Internazionale di Lignano Sabbiadoro il tempo necessario per gareggiare ai prossimi Campionati Mondiali di Atletica Leggera di Daegu e alle Olimpiadi 2012 di Londra. Con 45.07 l’atleta sudafricano ha realizzato il suo record personale sui 400m. Brutte notizie invece arrivano dalla Francia: il campione del mondo indoor e detentore del record del mondo nel salto triplo, Teddy Tamgho, sarà costretto a saltare i Mondiali a causa dell’infortunio rimediato durante i Campionati Europei Under 23 di Ostrava.



 
26 lug 2011
Maratona di Rio

L’edizione di quest’anno è valsa anche per i World Militare Games

La maratona di Rio de Janeiro, evento che ha fatto parte della quinta edizione dei World Military Games in programma nella città brasiliana, è stata vinta dal francese Patrick Ngoie, che si laureato anche campione mondiale militare con il tempo di 2:18:17. Nella maratona donne il successo è andato alla nord coreana Kum Ok Kim, che con il tempo di 2:35:22 si è aggiudicata anche lei la competizione mondiale militare.



 
27 lug 2011
Risultati Campionati CAC

La Giamaica vince i Campionati del Centro America e Caraibi

Si sono conclusi a Mayaguez (Porto Rico) i Campionati CAC con il primo posto nel medagliere conquistato dalla Giamaica (10 ori, 6 argenti, 10 bronzi), che ha preceduto Messico (7,6,7) e Trinidad (6,3,5). In totale 17 nazioni hanno vinto almeno una medaglia. Nelle attese sfide tra staffette, la Giamaica si è aggiudicata la 4x100m uomini e la 4x400m donne, Bahamas ha vinto la 4x400m uomini, mentre Trinidad è arrivata prima nella 4x100m donne.



 
18 lug 2011
Il futuro dello Stadio Olimpico di Londra

Saranno i giudici a decidere chi rileverà l'impianto dopo le Olimpiadi del 2012

La decisione della squadra di calcio londinese Tottenham Hotspur di aprire un'azione legale contro il verdetto che ha assegnato ad un'altra squadra di Londra, il West Ham, la possibilità di poter rilevare lo Stadio Olimpico della capitale britannica dopio i Giochi del 2012, ha rimandato ad agosto e ad una sentenza dei giudici ogni ipotesi sul futuro dell'impianto. Il futuro incerto dello stadio potrebbe influire sulle probabilità che Londra venga inserita tra le città candidate i Mondiali di Atletica del 2017, in quanto la IAAF dovrà annunciare la lista ufficiale il prossimo 1° settembre.



 
20 lug 2011
Un nuovo stato alle Olimpiadi?

Pochi giorni dopo aver ottenuto l'indipendenza il Sudan del Sud pensa alle Olimpiadi 2012

Il nuovo stato del Sudan del Sud sta lottando contro il tempo per poter entrare nella lista dei paesi che parteciperanno alle Olimpiadi di Londra 2012. L’ex colonia britannica del Sudan negli ultimi 50 anni è stata flagellata da carestie, colpi si stato, terrorismo e un conflitto tra la parte nord (musulmana) e la parte sud (cristiana) del paese. Dopo un accordo di pace siglato nel 2005, a termine di una guerra civile, gli stati del sud hanno ottenuto l’indipendenza grazie ad un referendum che ha sancito la separazione dal resto del paese. Per poter avere un Comitato Olimpico Nazionale, necessario per partecipare alle Olimpiadi, servono almeno quattro federazioni nazionali. E’ probabile, quindi, che il debutto del Sudan del Sud nel mondo dello sport avvenga con i Giochi del Commonwealth in programma a Glasgow nel 2014.



 
08 lug 2011
Un altro successo per la Corea del Sud

Dopo i Campionati del Mondo di Atletica il paese asiatico organizzerà anche le Olimpiadi Invernali

Le Olimpiadi e Paralimpiadi Invernali del 2018 si svolgeranno a Pyeongchang. La città coreana ha battuto le candidature della francese Annecy e della tedesca Monaco già al primo turno con 63 dei 95 voti a disposizione. La vittoria è stata celebrata dalla campionessa olimpica di pattinaggio artistico Kim Yu-Na e dal Presidente del Comitato Olimpico Coreano YS Park. Questo era il terzo tentativo da parte dei sudcoreani, che già avevano partecipato, perdendo, alle assegnazioni delle Olimpiadi del 2010, organizzate da Vancouver, e del 2014, andate alla città russa di Sochi. E’ la terza volta che le Olimpiadi Invernali vengono assegnate ad una città asiatica.



 
07 lug 2011
100 m spettacolo a Madrid

Cresce l'attesa per la sfida tra Gatlin e Chambers

Sabato 9 luglio al Meeting di Atletica di Madrid i riflettori saranno puntati sui 100 m uomini, per la sfida tra l’ex campione olimpico Justin Gatlin e il campione del mondo indoor, il britannico Dwain Chambers. Il tifo di casa sarà concentrato poi sui 1.500 m donne, dove correranno due atlete spagnole: la campionessa europea Nuria Fernandez e Natalia Rodriguez.



 
06 lug 2011
I promossi di Bressanone

Si è conclusa la First League con la promozione di quattro squadre

La squadra inglese maschile di decathlon, con 22.989 punti, si è aggiudicata la First League di Bressanone qualificandosi per la Super League. Promosso anche il Belgio (2° con 22.468). I tre migliori risultati personali sono stati quelli dello svizzero Simon Walter (7.973) e dei britannici Daniel Awde (7.889) e Ashley Bryant (7.747). Nell’eptathlon promosse Polonia (17.309) e Italia (17.050). Miglior atleta è stata la polacca Parolina Tyminska (6.297), seguita dall’ungherese Gyorgyi Farkas e dalla bielorussa Yana Maksimava.



 
27 giu 2011
Mondo diventa partner ufficiale della HFV

Accordo per la fornitura di Mondoturf alla Federazione Calcio dell'Assia

La Federazione Calcio della regione tedesca dell’Assia (Hessischer Fussball-Verband, HFV) e Mondo Track & Turf GmbH hanno siglato un accordo di cooperazione della durata di tre anni. L’incontro tra il Presidente dell’HFV Rolf Hocke, il Vice-Presidente per gli affari e la finanza di HFV Stefan Reuss, il Direttore Vendite di Track & Turf Onno Brenninkmeijer e il Manager Vendite per il sud della Germania e la Svizzera di Mondo Truck & Turf GmbH Kai Weber-Gemmel è avvenuto allo Sports Hotel di Grünberg.
Il contratto, oltre ad adeguate misure di comunicazione e la fornitura di seminari informative per le associazioni, prevede la costruzione da parte di Mondo di un’infrastruttura ultra moderna con erba sintetica nel luogo in cui sorge la HFV.
“Mondo è molto felice di essere stata scelta come fornitore di erba sintetica da parte della HFV - ha commentato Kai Weber-Gemmel -. Ciò include l’incarico di ristrutturare gli impianti più importanti della federazione con il sistema di tappeto erboso artificiale Mondoturf 3NX presso la Scuola per lo Sport di Grünberg. Mondo sarà lieta di sostenere la federazione e i suoi membri associati in qualità di consulente”.
“Siamo felici di aver trovato un partner così competente e rinomato nel campo dei manti erbosi sintetici - ha commentato Rolf Hocke -. Tanto più perché ci sarà la realizzazione di un sito con tappeto erboso artificiale ultra moderno a Grünberg. Si tratta di un passo importante per garantire la qualità dei nostri allenamenti”.
 



 
28 giu 2011
Mondo fornitore ufficiale di Juventus

Il nuovo stadio della Juventus è quasi pronto. Al suo interno le sedute firmate Mondo.

Hurrà Juventus, il giornale ufficiale della squadra bianconera, è in edicola con una interessante intervista a Maurizio Stroppiana presidente di Mondo Spa e a Luigi Benedetto consigliere delegato di Mondo Spa e amministratore delegato di Mondofin Spa. La società di Alba è, infatti, fornitore ufficiale della Juventus per la quale  ha realizzato e installato le sedute destinate al nuovo stadio. Un evocativo disegno geometrico, ottenuto sfruttando il contrasto dei colori bianco e nero, traccia le sagome di due campioni, Gaetano Scirea e Michel Platini, che si stagliano sulla tribuna est, mentre sui lati nord e sud gli schienali delle sedute formano le due stelle degli scudetti. Per questo stadio, Mondo non ha fornito solo le sedie, ma anche l’erba sintetica a bordo campo e tutte le pavimentazioni resilienti, compresa quella dell’uscita degli spogliatoi e le palestre. Aver contribuito a questo progetto "è per noi motivo di grande orgoglio - racconta Stroppiana a Hurrà Juventus -  perché questo è il progetto più importante in Italia e tra i più importanti in Europa". "Inoltre – aggiunge Benedetto a titolo personale – c’è l’aspetto sentimentale che, per quello che mi riguarda, è molto forte. Pensate che fin da piccolo, ai tempi di Sivori, andavo a Cuneo a vedere gli allenamenti della Juventus".



 
20 giu 2011 Credits: RATP - Photo Jean-Francois Mauboussin
Meeting Areva 2011

Grandi nomi si sfideranno sulla pista Mondo dello Stade de France

Si preannunciano sfide davvero interessanti al Meeting Areva 2011, ottava tappa della Samsung Diamond League, che si svolgerà allo Stade de France di Parigi l'8 luglio. Nei 200 m Usain Bolt se la verdà con il campione europeo Christophe Lamaitre e il giovane giamaicano Nickel Ashmeade. Nei 110 ostacoli la sfida sarà tra l’americano David Oliver e il detentore del record mondiale, il cubano Dayron Robles. La gara dei 1.500 m vedrà la partecipazione del marocchino Amine Laalou e dell’oro olimpico Asbel Kiprop. Grande attesa anche per i 100 m donne, con Veronica Campbell-Brown, Kerron Stewart e Myriam Soumare. Sugli 800 m donne, invece, sfida tra due vincitrici dei Campionati del mondo: Janet Jepkosgei e Caster Semenya. Questi sono alcuni degli scontri più attesi che si svolgeranno sulla pista Mondotrack FTX 13mm, realizzata da Mondo. Con 15.000 biglietti già venduti un mese prima dall’evento, gli organizzatori puntano a riempire lo stadio con 50.000 spettatori.



 
23 giu 2011
Il ritorno di Bekele

Dopo un brutto infortunio, il campione etiope è pronto al rientro

Kenenisa Bekele ha confermato la sua presenza nei 10.000 m ai IAAF World Championships di Daegu. Vincitore di tre medaglie d’oro alle Olimpiadi e cinque ai Campionati del mondo, Bekele non gareggia dal gennaio del 2010 a causa della rottura del muscolo del polpaccio destro, ma ha previsto di partecipare a due o tre gare nel mese di luglio per prepararsi a difendere il titolo mondiale.



 
13 giu 2011
Una moneta per Daegu

Presentata in Korea la moneta simbolo di Daegu 2011

Daegu, Korea – L’Organizzazione Locale delle IAAF World Championships 2001 di Daegu ha presentato il design di una edizione speciale di monete commemorative che la Bank of Korea produrrà a partire dall’11 August 2011. Le monete hanno un diametro di 33mm e un peso di 19 grammi. Il fronte della medaglia rappresenta l’emblema ufficiale della manifestazione con un atleta nell’atto di eseguire lo sprint finale prima del traguardo. Il retro rappresenta, invece, un atleta che salta e le curve di una pista stilizzata.



 
07 giu 2011
FIFA 2 Star per il Park Multi-Sports Ozias Leduc

Il terreno di gioco della città canadese di Mont St-Hilaire ha ricevuto la certificazione FIFA.

Il campo sintetico del Park Multi-Sports Ozias Leduc di Mont St-Hilaire, in Canada, ha ottenuto la certificazione FIFA 2 Star. Il manto di gioco è Mondoturf NSF Monofibre 3NX 60 Thermo AS.



 
07 giu 2011
Regent Street Festival

Più di 600.000 visitatori hanno assistito allo spettacolo del basket giocato per strada.

Il Regent Street Festival è il più grande evento per la strada che si svolge nel centro di Londra, dopo il Notting Hill Carnival. Per il secondo anno consecutivo la Basketball Sport Zone ha visto il contributo della superficie Mondocourt. La squadra di Mondo si è messa al lavoro fin dalle quattro del mattino di domenica 5 giugno per consegnare poche ore dopo un’area 6x6 e una 10x12 m che hanno ospitato sfide di squadre da 3 giocatori, oltre alle performance delle cheerleders e I tenttivi da parte del pubblico. Eventi divertenti come questo accompagneranno i mesi che mancano all'inizio di Londra 2012, Olimpiadi che vedono ancora una volta la presenza di Mondo come fornitore ufficiale.



 
07 giu 2011
FIFA 2 Star per la Behrn Arena

La FIFA certifica la qualità del campo di Orebro

Il campo da calcio della Behrn Arena di Orebro, in Svezia, realizzato da Mondo Luxembourg, ha ottenuto la certificazione FIFA 2 STAR. Il vecchio manto sintetico è stato sostituito con uno nuovo: Mondoturf NSF Monofibre 3NX.



 
07 giu 2011
Un anticipo di Olimpiadi

A poco più di un anno dall'inizio di Londra 2012, la città ha provato l'eccitazione sportiva dei Giochi.

Prove generali di Olimpiadi lunedì 30 maggio per le strade di Londra, grazie agli atleti che hanno testato i percorsi proposti per le gare di maratona e marcia di Londra 2012. Approfittando della giornata di festa (lunedì era bank holiday a Londra) molti londinesi hanno avuto un assaggio di quello che sarà l’eccitazione che i Giochi Olimpici porteranno in città nell’agosto del prossimo anno. I cinque eventi in programma sulle strade della capitale britannica (maratona maschile e femminile, 20 km di marcia maschile e femminile, 50 km di marcia maschile) si svolgeranno nella Central London e termineranno a The Mall. Ricordiamo che le competizioni di atletica di Londra 2012, di cui Mondo è fornitore ufficiale, si svolgeranno dal 3 al 12 agosto 2012.



 
07 giu 2011
Internazionali BNL 2011

Nole Djokovic trionfa al Campo Centrale del Foro Italico a Roma

Il 15 maggio si sono conclusi i Campionati Internazionali BNL di tennis e Roma festeggia il nuovo campione: Nole Djokovic. L'ultima sfida ha visto l'atleta serbo battere Nadal col punteggio di 64 64 in 2 ore e 12 minuti. Regina del tennis è invece Maria Sharapova. La bella siberiana ha trionfato con un mix di di potenza, classe e determinazione che si è abbattuto come un ciclone su Samantha Stosur durante la gara finale.
Il podio che ha visto incoronare i nuovi eroi dei Campionati Internazionali BNL del tennis è quello del Campo Centrale del Foro Italico a Roma. Una struttura che il mondo ci invidia. Durante la manifestazione il Centrale ha fatto nuovamente parlare di sé, come del resto era accaduto per l'edizione precedente. Questo Stadio è "il Colosseo del tennis", ha dichiarato Djokovic in una nota Ansa, mentre Nadal lo ha addirittura definito: "lo stadio più bello del mondo".



 
484 Risultati